Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
Laney GH 100 L. Affare o fregatura?
di redazione - user #116 dal 21/02/2002 | 05 gennaio 2005 @ 22:41

shaggy scrive "Dopo anni di onorato servizio ho deciso di mandare in pensione in mio fidato Fender Princeton Chorus per realizzare un mio grande sogno: comprarmi il VALVOLARE. Inizialmente mi ero fissato sul Peavey 5150 e sul Laney VH 100 R, che a mio parere hanno un buonissimo rapporto qualità-prezzo e dei quali ho sentito parlare benissimo, ma mentre consultavo il sito www.mogarmusic.it , per vedere quando dovevo sborsare per portarmi a casa il VH 100 R, rimango sbalordito dal prezzo (solamente 699 euro) di un'altra testata: la GH 100 L. Entrando nel sito della Laney leggo che è una testata monocanale capace (a quanto dicono loro) di una grandissima varietà di suoni e che viene usata dal grande Paul Gilbert e da Tony Iommi (anche se al sua è una versione un pò diversa). Premettendo che io suono (o almeno ci provo) un pò di tutto , anche se con un occhio particolare al blues a all' hard rock anni 70, volevo sapere se questa testata è un buon affare e se si addice alla musica che faccio oppure se è meglio spendere un pò di più ma portarsi a casa la 5150 o la VH 100 R. Ringrazio anticipatamente tutti quelli che mi aiuteranno."


amplificatori
Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Analogie e differenze nei controlli di tono...
Microfonare l'ampli davanti e dietro...
Equalizzazione per tutti...
Dove troviamo il bias e la classe-A?...
Pubblicità
Commenti
Io ho scelto vh100r
di smodato - user #2481 dal 17/09/2003 | 06/01/2005 @ 02:0
Non conosco la gh100l, ma mi dicono che è una bella testata e poi costa anche poco!! Io ero indeciso tra la vh100 e la 5150II, poi ho scelto la prima x la sua tibrica british, poi il fatto di avere 4 canali la rende molto versatile (io ci suono dal blues all'hard rock/metal), i puliti sono eccezzionali e il distorto spacca di brutto. Io ti consiglio inanzitutto di provarle tutte e tre (con la tua chitarra), poi scegli quella che più ti piace senza farti influenzare dal prezzo (la vh100r costa circa 300 euro di + così come la peavey), e quando le tue orecchie avranno scelto, poi penserai ai soldi!
Rispondi
Re:Io ho scelto vh100r
di shaggy - user #6415 dal 29/12/2004 | 06/01/2005 @ 12:3
Grazie per l'aiuto.
Rispondi
Laney GH, gran serie.
di Tom Anderson - user #2700 dal 17/10/2003 | 07/01/2005 @ 12:5
Ciao, ho provato in saletta per un po di tempo con una GH50L e una GH100L, sono ampli dal suono eccezionale per quello che costano IMO. Usati li trovi a cifre ridicole, hanno una timbrica brit, ma molto pompata, arrivano piu' o meno a un livello di distorsione di un JCM900 SLX. Per quanto riguarda la VH e la Peavey, sono dei buoni amplificatori anche loro, la VH puo' interessarti se hai bisogno di molta versatilita', ma la GH a mio parere ha piu' botta (se non si è capito preferisco i monocanali). La GH è inoltre quella piu economica del lotto. Tutte e 3 diventano un po' impastate se alzi troppo il gain, ma in questa fascia di prezzo è normale. Provale e scegli. ciao :-)
Rispondi
Re:Laney GH, gran serie.
di shaggy - user #6415 dal 29/12/2004 | 07/01/2005 @ 20:2
Grazie mille anche a te!
Rispondi
Possessore di una GH50L
di RedArrow - user #3361 dal 09/01/2004 | 01/03/2005 @ 10:3
Io ho una testata GH50L, praticamente la versione a wattaggio ridotto di quella che interessa a te. Innanzitutto spero di non arrivare in ritardo!Allora, il suo suono a me piace molto e la qualità è ottima, anche costruttivamente. Ha un bel pulito molto "rotondo", e se vai su col gain ottieni presto un bel crunch ed infine un gran bell'overdrive incazzato (si puo' dire?) stile AC/DC. Considera che al momento di comprarla, un anno fa, mi capito' di parlare con il tecnico di zona che fa le riparazioni sia della Laney che della Peavey, e siccome ero indeciso anche io tra questa Laney nuova ed una Peavey usata (non ricordo che modello fosse) gli chiesi consiglio: mi disse che internamente, a livello tecnico e costruttivo non c'e' proprio confronto, molto ma molto meglio Laney! Come suono lo stile e' piuttosto vintage, quindi se mi dici che vuoi farci blues, rock e hard rock anni '70 va benissimo. Al contrario, a mio parere non e' adatta per suoni high-gain, quindi se vuoi fare metal dovresti aiutarti con un pedalino: ad esempio uso un DS-1 della BOSS, che di per se' genera una distorsione non esagerata, ma come saprai nei valvolari l'aumento del volume di ingresso genera overdrive, quindi combinando l'effetto dei controlli "dist" e "level" riesco a tirare fuori tutto il metallo che voglio, soprattutto senza che il suono sembri finto o "da pedalino".Ha il vantaggio del bias selezionabile, quindi se vuoi cambiare tipo di valvole finali non devi andare da un tecnico a far ricalibrare l'ampli ma ti basta muovere un interruttore.Uno svantaggio e' che la testata e' monocanale, quindi con il footswitch tu puoi aumentare il drive e quindi passare da pulito a distorto, ma non puoi cambiare al volo l'equalizzazione (poco male) ne' soprattutto il volume, con tutti gli svantaggi che ne derivano: infatti ti troveresti a poter cambiare solo tra un suono pulito ed uno da assolo, visto il volume mostruoso che ottieni aumentando il drive, quindi se vuoi passare da un pulito ad una ritmica distorta di volume contenuto, devi arrangiarti in qualche altra maniera, ad esempio: 1.Impari ad adoperare frequentemente il volume della chitarra per cambiare la quantita' di drive, cosa che gli utilizzatori di ampli a transistor non sono abituati a fare; 2.Metti un buon pedale di volume nel loop effetti, ovviamente impostandolo come seriale (forse la soluzione migliore e comunque molto utile in generale); 3. Sfrutti un pedalino dal suono piu' possibile naturale tipo Tube Screamer o DS-1, a seconda delle esigenze sonore.Per riassumere, si tratta di un ottimo acquisto, e il prezzo e' decisamente da "affare" piuttosto che da "fregatura". Di certo e' un ampli che suona in una maniera e basta, quindi non aspettarti la versatilità dei moderni ampli con 4 canali, 4 equalizzazioni, 100 effetti, ecc... A proposito, ricordati che non ha riverbero ne' effetti di alcun genere. La mia impressione e' che sia proprio costruito con una filosofia volutamente "vecchia", vintage, come se volesse essere una replica dei vecchi Marshall degli anni 70.Un ultimo consiglio: evita il 100W, assolutamente!! Per chi non conosce i valvolari puo' sembrare strano, ma gia' il mio 50W non ho mai potuto alzarlo a più di un quarto del volume se non volevo perdere l'udito mio e del gruppo, ne' in sala prove ne' sul palco, e questo e' gia' un peccato perche' il valvolare, per rendere bene, va tenuto alto. Dammi retta, con il 100W spenderesti di piu' e poi dopo un mese andresti a comprarti un riduttore di potenza o un ampli piu' piccolo.Spero di esserti stato utile, ciao! AlessioPS: Per la cronaca, mi sembra onesto dirti anche che io il mio sto cercando di venderlo, non perchè non mi piaccia più, ma perchè non avendo più un gruppo mi sono ridotto a suonare da solo in casa, ed un valvolare da 50W come ti dicevo puo' anche abbattere i muri della camera... Senza considerare poi il peso e l'ingombro del sistema testata+cassa che meritano davvero dei buoni motivi per essere sopportati!
Rispondi
Re:Possessore di una GH50L
di prier1980 - user #12599 dal 09/05/2007 | 06/09/2007 @ 18:3
Ciao io sarei interessato,  posso sapere che cassa usate con la testata Laney GH50L e GH100L?
Rispondi
felice possessore
di N.O.T. - user #3234 dal 22/12/2003 | 07/03/2005 @ 17:4
io ho da poco una testata gh100l, e la uso con un pre+effetti chameleon, con un gruppo nella entrata della testata con l'altro nel return, mamma che botta, solitamente usavo lo stadio finale a manetta con questa zucca sono arrivato a 7 di volume master sia nell'in che nel return e utilizzo il volume del chameleon a piacimento, ti assicuro che se ci giochi un po' tiri fuori dei suoni da paura, niente a che vedere con gli osannatissimi marshall che a mio avviso suonano un po' vuoti e costano il doppio. la gh50l non la conosco ma credo che la pasta del suono sia la stessa. comunque te la consiglio. ciao
Rispondi
serie gh?....mmm...non il massimo
di ci.vas - user #12293 dal 23/03/2007 | 23/03/2007 @ 19:0
ciao,suono ormai da una anno con una laney vh100r,l'ho comprata dopo un lungo periodo di prove,anche dal vivo,di altre testate e devo dire che è capace di tirare fuori un ottimo suono,presente,corposo,con una bella botta e davvero incazzato!!ti sconsiglio vivamente la serie GH,anche se per quello che costano non sono male ma la vedo come una situazione"transitoria"...non so se mi sono spiegato...costano molto poco ma non sono in grado di dare tanto,hanno una buona potenza ma per quanto riguarda il suono c'è di meglio,oltrettutto presentano un rumore di fondo molto alto.la vh 100 è molto più versatile e definita,ha2 canali equalizzabili separatamente ma in realtà essendo splittabili è come se ne avessi 4:pulito,pulito leggermente saturo(legg dist),crunch e lead(la testa ha 3 gain).ha il reverbero e 4 loop effetti,bias regolabile...uscite per diffusori?...quante ne vuoi!!io la suono con una brunetti 2x12 che la incattivisce ancora di più!...sconsiglio la marshall 2x12 o qualsiasi altra cassa con i celestion G-12,ammazzano la testata e sono troppo squillanti.non hai bisogno di ulteriori pedalini distorsori,io uso solo un compressore dynacomp dunlop,chorus cs-9 vintage e delay dd-20.... per quanto riguarda la peawey ti posso dire che è una bella testa(ero indeciso tra vh1oo e 5150),forse troppo potente(120w),bel suono ma versatilità zero....equalizzazione condivisa per clean e dist,e hai un pulito e un solo distorto(che puoi usare come crunch o lead)..quindi entra in gioco per forza il famoso pedalino boost,insomma per quello che costa mi sembra al limite...(poco di più dela vh)infatti io poi ho scelto la laney che è anche meglio come elettronica....insomma,non ho fatto una buona pubblicità alla serie GH ma ti posso dire che sborsando qualche euro in più suonerai con le spalle coperte...scusa se mi sono dilungato troppo,spero di esserti stato d'aiuto...e mi raccomando....stai lontano dai marshall...tutto fumo e niente arrosto!!!!
Rispondi
Re:serie gh?....mmm...non il massimo
di tesoroboy - user #3666 dal 12/02/2004 | 13/03/2008 @ 15:5
IO sono interessato all'acquisto della testata.Fammi sapere condizioni e prezzo con una mail a wildcar@hotmail.it. Devo fare na mezza tournèè cn na cantantina e il mesa non me lo sbatto su e giù. Grazie e w gli off topic ehehe!! Denghiù!
Rispondi
Re: serie gh?....mmm...non il massimo
di dylandog_89 - user #19927 dal 07/07/2009 | 16/12/2010 @ 23:0
oh mamma io sto per acquistare il mio primo valvolare e per di più il jcm800! cosi mi traumatizzi...ok che valgono uno sproposito ma possiamo togliere almeno dal mazzo il jcm?così almeno mi tranquillizzo:D
Rispondi
problemi di VoOoLuMEEEE
di giallu - user #16592 dal 28/10/2008 | 23/11/2008 @ 03:4
CIAO ragazzi, qeusto è il mio primo in tervento!! e quindi mi presento... piacere gianluca! vorrei porvi una domanda per me molto importante. io vorrei una vh 100 ,ma ho paura di non poterla usare perkè a quanto so 100 watt valvoari sparano mlto piu di 100 watt.vorrei sapere quanto sparano in realta;se una cassa con 2 celestion vintage riesce a sopportare quella bestia di testata senza scorreggiare o se ci vuole un'altra 2 per 12 per far si ke il suono esca pulito;e come riuscire a portare il volume ad un livello accettabile senza aver un suono ke è una cagata. Vi ringrazio in anticipo! asppetto vostre risposte
Rispondi
Chissà chissà...
di Scary - user #16469 dal 16/10/2008 | 07/01/2009 @ 19:1
...che tipo di suoni si otterrebbero con una GH50L con davanti un bel TS9... qualcuno ha testato il tutto?????
Rispondi
fischia?
di Greatwhite - user #16279 dal 02/10/2008 | 28/02/2009 @ 20:1
io ho provato in negozio la gh100. è bella ma come volume non ho superato l'1 ed avevo mal di testa finito il test!:) quindi se dovessi prenderla opterei per la 50. a parte questo ho constatato che con il gain molto alto il suono (forse grazie al dimarzio super distortion della mia strato) sconfinava già di una spanna nel metal (eheheh) ma mentre non suonavo fischiava. vabbè è quasi logico con il gain a palla. inoltre a causa delle dimensioni del negozio e (e della lunghezza del cavo) ero molto vicino all'ampli. la mia domanda è con un booster davanti mentre non si suona fischia come con il gain alto? grazie infinite.
Rispondi
è la testata di lee jackson
di homer - 75 - user #8604 dal 01/10/2005 | 18/06/2009 @ 20:0
Le LANEY GH 50 L e GH 100 L altro non sono che le versioni da 50 e 100 watts della Marshall jcm 800 modificata dal famosissimo Lee Jackson... Anche la Marshall Silver Jubile era ispirata a questo ampli modificato che andava molto nei primi anni 80 solo che è stata fatta diciamo (secondo me) al risparmio, per avere una valvola di pre in meno si è rinunciato al catodo, inoltre il gain aggiuntivo non è solo valvolare ma anche a transistor.. La laney invece se controllate gli schemi, a parte qualche virgola (forse per i brevetti???) è identica alla famosa Ampeg VL 501 disegnata proprio da Lee Jackson.. (infatti Gilbert prima di Laney era endorser di questa ampeg) anzi la laney ha il secondo gain switchabile, praticamente spegnendo il secondo gain, diventa una Marshall jcm 800 (2203) quella mitica con il monocanale, praticamente è una JCM 800 hot roded come si dice in gergo.. a differenza della jcm 800 a una valvola di pre in più, mezza sezione di questa 12ax7 viene utilizzata per il secondo gain, l'altra metà (altrimenti avanzerebbe) viene utilizzata per lo slave in, praticamente scalda il suono se entri con un pre esterno.. proprio come in quella di lee jackson,,, per quello suona da paura, dietro c'è una grande tradizione, è la jcm 800 hot roded per eccellenza infatti se mi capita un negozio dove l'hanno vorrei provarla..
Rispondi
Re: è la testata di lee jackson
di dylandog_89 - user #19927 dal 07/07/2009 | 16/12/2010 @ 23:1
scusa puoi spiegarti meglio?quale ampli è stato fatto al risparmio,la jubilee?dici di lei che ha il gain anche a transistor?
Rispondi
Possiamo fare chiarezza? :)
di Daves - user #23945 dal 23/04/2010 | 28/03/2012 @ 23:4
Ciao a tutti! Sarei intenzionato ad acquistare una Laney GH100L (o la GH50L, devo ancora valutare il Wattaggio), leggendo i vostri post ho le idee confuse: c' è chi sostiene che la Laney in questione abbia un distorto alla "AC/DC" quindi un crunch moderato, ed invece altri sostengono che possegga una tale saturazione da poter suonar Metal ed oltre. Quindi?? :-) Io essenzialmente dovrei suonarci del Rock/Metal, pero' vorrei evitare di pompare la testata con i vari pedali. Al massimo userei un Boost trasparente per alzare SOLO i BD necessari per gli assoli. Ed infine un Delay nel S/R. Un Set-Up molto semplice, quindi meno passaggi tra i vari pedali, al fine di non degradare il segnale. Abbinerei la testata con una 2x12 V30 e chitarre Ibanez Jem. Chi mi aiuta a capire? Grazie.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Ibanez RG 652: incanto sottomarino
di GianniJanaRojatti Ho ricevuto una nuova Ibanez in prova. Si tratta della RG 652 AHM, Prestige....
Invecchierà con me
di Onghi Portarsi a casa una chitarra nata il proprio stesso anno fa un effetto...
Come suona la masonite vintage?
di biggiorgione Poco più di un comune cartone pressato, il corpo in masonite delle Danelectro...
Airline: qualcuno lo chiama vintage minore
di biggiorgione Nel mondo delle solid body c'è un vintage dei grandi nomi e poi un vintage...
Gibson SG Vibrola Early 70's
di Snob L'età di uno strumento non sempre va a braccetto con il suo valore, così come...

Hot licks
Paul Gilbert: studenti senza espressività di redazione
“Certi allievi si preoccupano solo di eseguire le cose correttamente. Ma suonare è ben altro. Lo shred? Mi sta...
Più di quel che suoni, conta come suoni di redazione
Grazie a un timing feroce e una meccanica di pennata perfetta, Giacomo Castellano regala vigore anche a uno dei box...
Cesareo: due chitarre in un pollaio di redazione
Cesareo continua a parlarci di quanto sia decisivo – ma anche molto difficile - suonare in una band, tappa...
Triadi: non fraseggi se non le sai di redazione
Alcuni lettori ci hanno scritto per avere qualche suggerimento su come impostare lo studio delle triadi. Ecco alcuni...
Triadi & fraseggio melodico di redazione
Le triadi sono uno strumento prezioso per sviluppare il fraseggio solista in maniera melodica, originale e melodica....

I vostri articoli
Gurus Naked Preamp CH2: oltre ogni pre-visione di Aynrand
Gurus trasforma la testata Naked in una serie di stompbox per replicare il sound dei suoi canali in un comodo...
Wide Range: l'humbucker di Fender-CBS di FBASS
Il Wide Range fu la risposta Fender al PAF Gibson. Disegnato dallo stesso sviluppatore, si differenzia per la...
PRS SE Custom 24 di Petewho
La serie SE è il rifugio di ogni amante del sound PRS con un occhio di riguardo per il portafogli. La Custom 24 della...
La botta dei Sidewinder di FBASS
Dal primo basso a violino ai moderni Grabber, EB Bass e Thunderbird, Gibson ha fatto molta strada nelle quattro corde,...
Gibson ES225: una vita di classe in quattro anni di biggiorgione
In produzione solo dal 1955 al 1959, la ES225 cattura lo sguardo dei fan delle archtop Gibson con il suo mogano...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964