Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
MidiOne FLX-8 (Viva l'Italia v2.0)
di - user #12502 dal 24/04/2007 |

Dopo la recensione della mia testata Bulk è venuto il momento del mio ultimo acquisto. dopo un anno passato tra looper midi, multieffetti con ritardi di commutazione, dipswitch che saltavano innavvertitamente e tonnellate di rack e oggetti da portare in giro decido: si torna "alla vecchia": pedai, pedali, pedali.

M purtroppo suono in un gruppo di solo basso-chitarra-batteria, e soprattutto, da bravo psicopatico, mi servono un totale di effetti.
Parto quindi alla ricerca di un switcher con vari loop e la pedaliera incorporata, ma le opzioni sono poche e costose. Quello più abbordabile è il Carl Martin, ma lo trovo a circa 550 euro, e non ha il midi.
Telefono allora a Valerio, un mago dell'elettronica del polesine che costruisce ottimi pedali boutique (rimando a prove successive) per chiedergli se mi può costrire un looper. Mi risponde che non ha ancora sviluppato il suo, ma, cortesemente, mi indirizza verso Nicola, il titolare della MidiOne (www.midione.it), altro mago dell'elettronica chitarristica polesana. Telefonata, visitina al sito, e combino immediatamente la prova dell'FLX-8.
- Com'è?
Trattasi di un looper-switcher programmabile con pedaliera per la selezione dei programmi integrata. La versione in mio possesso è quella "all loop", ovvero con 8 loop e nessun switch, ma ne esiste una versione con sei loop e due switch programmabili. Le dimensioni sono assai compatte è ci sta comodamente nel mio case, assieme all'accordatore e a sette pedali, di cui due molto voluminosi (il Whammy ed il wha Morley).

Sul pannello "calpestabile" ci sono 8 switch per la selezione dei programmi di ciascuna patch, due switch per la selezione delle otto patch, un switch per la selezione del modo d'uso e per salvare i dati.
Può anche funzionare come pedaliera midi, per inviare segnali di program change a multieffetti o amplificatori (come nel mio caso).
L'apparecchio è totalmente true bypass.
- Come va?
Il FLX-8 è silenzioso e non causa nessuna perdita di segnale. Sembra molto solido (Nicola dà la garanzia di due anni, ma mi ha assicurato che è indistruttibile e che me lo aggiusterà gratuitamente anche tra vent'anni, ammesso che ce sia bisogno). Sono totalmente assenti anche i "bump" di commutazione. Anche l'editing è assai pratico e veloce, e può essere anche eseguito in real time, mentre si suona.
- In finale.
Sono molto contento dell'acquisto di questa piccola meraviglia italica. Se vogliamo fare la punta ai chiodi, avrei preferito un paio di switch in più (con dieci programmi userei sempre la stessa patch), ma, alla fine, i suoni base sono cinque o sei.
Anche il prezzo (440 euro con scontrino e garanzia) è competitivo, sia con il Carl Martin che con altre creazioni italiche, senza contare che le dimensioni sono inferiori sia al Brunetti Matrix che alla Vintech.

midi
controller - midione - flx8

Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Strymon Timeline e MIDI: se lo conosci non...
Nape Inc - EPan...
TouchKeys...
Sonic Palette SP09...
Pubblicità
Commenti
Voglio Capire..
di niconew16 - user #12248 dal 17/03/2007 | 12/06/2007 @ 12:0
Io vorrei chiuederti bene che utilizzo si fa di questa pedaliera! alla fine è un foot controller? cioè tu memorizzi in ogni switch una combinazioni di suoni dei tuoi pedalini??esempio: overdrive piu delay e flanger nel ch.1 poi..overdrive piu distorto con reverbero e chorus...etc..)= giusto?? funziona cosi?? e come sistema midi cosa significa??? scusa l'ignoranza ma vorrei capire bene perchè mi interessa...
Rispondi
Re:Voglio Capire..
di www.midione.it - user #11950 dal 02/02/2007 | 12/06/2007 @ 23:5
E' esattamente come dici tu, ed in più puoi spedire dalla FLX-8 dei messaggi di Program Change per poter comadare dei multieffeti, delle tesate, dei preamp o qualsiasi altra unita midi. Inoltre il midi è mappabile a tuo piacimento, cosa significa! che per esempio sul preset 1 del banco 1 tu puoi decidere di spedire un qualsiasi Program change tra 0 e 128 e questo lo puoi fare su tutti i 64 preset disponibili.Se vuoi maggiori delucidazioni ti consiglio di scaricarti il manuale in formato Pdf disponibile sul sito www.midione.it alla pagina "Download"Un Saluto, Nicola Guarnieri
Rispondi
Re:Voglio Capire..
di Vincenzo_rockon91 - user #19451 dal 26/05/2009 | 14/06/2011 @ 08:2
salve possedendo carl martin plexitone e tc nova delay, è possibile avere dei richiami su questi due effetti ????? grazie in aticipo
Rispondi
finalmente...
di panz70 - user #257 dal 14/05/2002 | 12/06/2007 @ 14:5
trovo qualcuno che ce l'ha sotto mano...piedi (meglio). Anch'io sono molto interessato a questo midilooper. - Come viene alimentata? - Direttamente dalla 220 o ha un alimentatore? - Dimensioni dell'alimentatore? - Se c'è l'alimentatore, ti crea problemi di rumore tenendolo in pedaliera ? Azzardo: secondo voi, potrebbe essere possibile modificare un Brunetti Overtone2 e controllarlo con i due switch di una Midione Mix? Grazie
Rispondi
Re:finalmente...
di www.midione.it - user #11950 dal 02/02/2007 | 12/06/2007 @ 23:5
la FLX-8 é alimentata con un alimentatore stabilizzato a 12 Volt in dotazione e chiaramente non da nessun problema di rumori a meno che tu non lo tenga vicino al Wha (ma questo succede con qualsiasi alientatore)le dimensioni sono circa: 5x5x7 cmSe vuoi modificare il tuo brunetti posso fartelo io personalmente.Un Saluto, Nicola Guarnieri www.midione.it
Rispondi
Re:finalmente...
di ondaretro' - user #12415 dal 12/04/2007 | 13/06/2007 @ 09:5
Ciao MIDIONE, scusa l'ignoranza ma mi stai dicendo che un alimentatore vicino al wah puo dare rumori di fondo? non l'avevo mai sentito. tra l'altro il mio dunlop dc brick e' a circa 10 cm dal mio wah.
Rispondi
Re:finalmente...
di www.midione.it - user #11950 dal 02/02/2007 | 13/06/2007 @ 12:0
Ciao, non conosco il DC Bric (nonl'ho mai aperto) ma valutando le dimensioni direi che non sia un alimentatore ma solamente uno stabilizzatore visto che ci si deve entrare gia in bassa tensione e se fosse così sicuramente lo puoi avvicinare al wha senza nessun problema, ma se avvicini un wha tipo Cry baby ad un alimentatore con entrata a 220V sentirai che i 50Hz dell'alternata ti entrano generando un gran casino!
Rispondi
Re:finalmente...
di savi - user #3153 dal 12/12/2003 | 15/06/2007 @ 21:4
..Eh io che ingenuamente credevo che dipendesse dal mio wha! scusate come si può ovviare al problema che se collego il trasforamtore 220V->12V sento brusio nell'ampli? (senza usare la pila da 9 V ma continuando ad usare il trasformatore) grazie per l'attenzione e pe l'eventuale risposta. Saluti
Rispondi
formidabile!!
di effettoplacebo - user #12407 dal 11/04/2007 | 13/06/2007 @ 20:4
questo oggetto è veramente fico! Mi stavo affacciando ultimamamente alla questione switcher e controller e vedendo i prezzi mi ero subito tirato indietro, ma questa roba cambia tutto! grazie per l'articolo
Rispondi
Ma senza midi?
di danno - user #12593 dal 09/05/2007 | 18/06/2007 @ 12:4
Anche io volevo fare una cosa del genere ma non ho bisogno di nessun tipo di controllo midi. ho bisogno di poter controllare 3 pedali nell loop send-return e altri 4 al di fuori oltre a due canali per l'ampli. per quale soluzione potrei optare?
Rispondi
Re:Ma senza midi?
di peppemeo - user #9196 dal 13/12/2005 | 19/06/2007 @ 18:0
anche io penso che c'e' in giro un sacco di gente come me e danno nel post qui sopra che sarebbe strafelice di avere un aggeggio simile ma solo per controllare pedali analogici (diciamo da 4 a 8) anche con un numero limitato di banks (diciamo inferiore a 8), penso che potrebbe essere un oggetto dalla costruzione abbastanza semplice e che comprerei al volo se prezzato ragionevolmente (diciamo sui 100 euro), tecnici di accordo fatevi sotto, ciao
Rispondi
pardon pur l'ignoranz
di illogicalpask - user #20908 dal 28/09/2009 | 28/09/2009 @ 13:2
ciao a tutti. ho intenzione di prendere: - ampli Cicognani Imperium (che ha il midi per la memorizzazione dei preset ). - multieffetto rack (da valutare) - midione flx 8 mix per controllare dal midi i preset clean/distorti associati a effetti del rack... il tutto per avere un controllo diretto senza troppi passi di tip tap... mi piacerebbe avere dei pedali analogici ma la cosa che mi frena , e che in questo articolo non mi è proprio chiara, è la questione del cambio dei parametri, per es: di un equalizzazione o banalmente di un tremolo/flanger. ho capito male o mi state dicendo che nel ch 1 posso mettere un tremolo (analogico) settato tutto a ore 12 e nel channel 2 un tremolo settato tutto a ore 9??? e lo stesso per i delay? ma è possibile? forse lo si può fare con i pedali digitali? aiutatemi per potermi orientare, a questo punto, sul rack o meno...per la cronaca prenderei un G-MAJOR 2
Rispondi
Re: pardon pur l'ignoranz
di rockit - user #11557 dal 06/12/2006 | 28/09/2009 @ 18:4
Ciao, ci sono due aspetti complementari, se vuoi: -uno è il looper, che di fatto ti permette di gestire combinazioni on-aff a tuo piacimento dei pedalini, ma che lavora solo con le impostazioni "di pannello" del pedale. Per cui, se hai un chorus, un distorsore, e un delay, tutti non programmabili, puoi passare in un solo colpo da clean+chorus a dist+delay. Ma se vuoi, ad esempio, due impostazioni diverse per lo stesso pedalino, ne devi avere due uguali, oppure uno programmabile. -Se gli effetti sono programmabili (multifx a rack, ma anche gli eventide serie ?-factor, o anche i line6 quelli grossi) e hanno un controllo via MIDI, allora puoi anche gestire il cambio dei parametri dell'effetto, sia programmandolo diversamente al cambio patch, che con i control change all'interno dello stesso preset. Insomma, col distorsore analogico devi smanettare sui pot (o averne due da usare in preset diversi), con un multifx hai anche il controllo di tutti i parametri. A te la scelta Ciao Lorenzo
Rispondi
ripardon
di illogicalpask - user #20908 dal 28/09/2009 | 30/09/2009 @ 11:1
grazie per il chiarimento... ma a questo punto, se dovessi usare 2 eventide ( MOD+TIME FACTOR) dovrei collegarli comunque a cascata via midi? il segnale non si deteriora nei passaggi midi a catena?
Rispondi
Re: ripardon
di boogiebeppe - user #7048 dal 15/03/2005 | 04/08/2010 @ 22:2
Ciao Segnale audio e segnale midi sono assolutamente separati. L'unico che eventualmente si può deterioare è quello audio. Nel cavo midi non passa mai il suono della chitarra ma solo i segnali con cui vengono gestiti i program change (cambi di patch) oppure i control change (variazione in tempo reale di alcuni parametri delle patch) siano questi relativi a multieffetti generalmente intesi (tc g force, gmajor, eventide eclipse.....and s on), oppure a pedali come quelli che hai intenzione di utilizzare tu. Per chiarimenti ulteriori vai al ink
Rispondi
Problemone Midione Flx 8 mix per switchare canali ampli VHT fifty/twelve
di nik_louis - user #21863 dal 02/12/2009 | 02/12/2009 @ 13:5
Ne approfitto di questo post per segnalare il mio problema. Ho deciso di farmi finalmente una bella pedal board con pedalini singoli, gestiti dall'ottima Midione flx 8 mix. Il mio problema è che quando ho provato a usare gli switch per cambiare i canali al mio ampli, con grande sorpresa ho appreso che funzona, ma solo in parte. Il mio ampli vht pittbull fifty/twelve è un due canali. Per ogni canale è possibile attivare o disattivare un boost. Ed è proprio qui il punto. Il footswitch originale vht esegue egregiamente questo compito: switcha tra i due canali e inserisce/disinserisce il boost per ogni canale. Nel'ampli ci va a finire un comune jack stereo. Allora ho pensato di collegare un comune cavo stereo con la configurazione 2 jack mono - 1 jack stereo, con la schermatura saldata alla terra del jack e i due cavetti interni sui due appositi "canali" del jack stereo. In questo modo però con un pulsante della Midione riesco a switchare tra i due canali, e con l'altro mi attiva sì il boost, ma solo sul canale pulito. Sul distorto non ne vuole sapere. Avete qualche idea del perchè??? Ho esaminato il cavo fornito con il footswitch originale e ho scoperto che contiene al suo interno 6 cavetti anzichè 3. Potrebbe essere per questo motivo. Ma sono saldati due a due e credo che servano solo in 6 perchè devono provvedere a accendere e spegere i led. DOVE SBAGLIO??? Qualcuno ho avuto problemi simili? Vi ringrazio in anticipo.
Rispondi
Re: Problemone Midione Flx 8 mix per switchare canali ampli VHT fifty/twelve
di lollo__87 - user #20291 dal 06/08/2009 | 25/01/2010 @ 13:4
credo che il problema sia lo stesso che io avevo con il cambio canali dell'engl e la mia vinteck. I 4 canali dell'engl e i 2 più 2 boost del tuo ampli credo funzionino allo stesso modo, cioè è una combinazione di 2 interruttori, ad esempio: on/on - canale 1. on/off canale 2. off/on canale 3. off/off canale 4. Quindi avresti bisogno di un altro cavo stereo/2 mono per usare tutte e 4 le funzioni. Perdonatemi se ci sono errori ma nn so una cippa di elettronica e ho ripetuto più o meno quello che mi ha detto il tecnico che mi ha risolto il problema, spero di essere stato utile. ciao
Rispondi
flx9
di alesguitar - user #22664 dal 25/01/2010 | 25/01/2010 @ 10:4
avete mai provato la flx9?
Rispondi
flx8 mix
di egml91 - user #20221 dal 31/07/2009 | 01/08/2010 @ 10:5
Ciao a tutti possiedo l'flx8 mix e vorrei usarlo per il program change del g-major e per il cambio canali via midi della mia testata engl. La domanda è: è possibile inviare 2 segnali contemporaneamente uno al g-major e l'altro al z-11 che controlla il cambio canali?
Rispondi
Re: flx8 mix
di boogiebeppe - user #7048 dal 15/03/2005 | 04/08/2010 @ 23:0
si assegnando a due canali midi diversi il g major e lo z-11..
Rispondi
Re: flx8 mix
di RobSqr - user #15630 dal 25/07/2008 | 26/02/2011 @ 13:1
Quindi è fattibile! Cerco di capirne le funzionalità midi ma non trovo nessuno che mi sappia dire 1)quanti canali midi ha 2)se può mandare segnali di control change in contemporanea su più canali; devo controllare il Digitech IPS33B e il TimeFactor. Ma cambia qualcosa tra la Mix e la All Loop? Perché sembra siano due modelli differenti!
Rispondi
FLX8 Mix
di boogiebeppe - user #7048 dal 15/03/2005 | 28/02/2011 @ 15:5
Devi guardare il manuale e individuare il paragrafo dove spiega il midi mapping, in questo modo potrai selezionare i canali (quindi da 1 a 127) con i quali farai dialogare (invio Control Change) la FLX8 mix con il digitech (canale 1 da settare anche sulla macchina ricevente) e il time factor (stessa cosa fatta per il digitech). la diversità tra mix e allloop è spiegata qui vai al ink (un pò di risorse per spiegare il funzionamento dei prodotti MidiOne) qui qualche chiarimento sul mondo Midi vai al ink
Rispondi
dove posso acquistarli ora? scusate se tiro ...
di Sbrox22 - user #17931 dal 08/02/2009 | 29/04/2011 @ 15:2
dove posso acquistarli ora? scusate se tiro fuori dalla fossa questo post, ma ho provato ad andare su www.midione.it e il sito risulta inattivo .. alla mail non ho ricevuto risposta .. come posso fare per acquistarne uno ?
Rispondi
la Midione mi sa che è fallita, o comunque ha ...
di gilmour_pugliese - user #8498 dal 20/09/2005 | 29/04/2011 @ 15:4
la Midione mi sa che è fallita, o comunque ha chiuso l'attività... ho un amico che ha una FLX con un problema e queste cose le ho sapute da lui :)
Rispondi
Re: la Midione mi sa che è fallita, o comunque ha ...
di Sbrox22 - user #17931 dal 08/02/2009 | 30/04/2011 @ 09:2
l'avevo immaginato =\ stavo avanzando l'ipotesi di comprarne una usata online .. a questo punto conviene o è meglio che lascio stare? (cioè in caso di assistenza a chi potrei rivolgermi?) grazie per la risposta comunque =)
Rispondi
guarda, io eviterei, ma è un mio ...
di gilmour_pugliese - user #8498 dal 20/09/2005 | 30/04/2011 @ 09:5
guarda, io eviterei, ma è un mio personalissimo parere....
Rispondi
carl martin plexitone e tc nova delay !!!!!!
di Vincenzo_rockon91 - user #19451 dal 26/05/2009 | 14/06/2011 @ 08:2
salve possedendo carl martin plexitone e tc nova delay, è possibile avere dei richiami su questi due effetti ????? grazie in aticipo
Rispondi
Re: carl martin plexitone e tc nova delay !!!!!!
di rockit - user #11557 dal 06/12/2006 | 14/06/2011 @ 15:1
Se è quello che intendi, puoi metterli in due loop della midione e richiamare le combinazioni clean/clean delay/dist/dist delay programmandole a preset, ma per due pedali soli farei a mano...invece, se il tc è midi e programmabile, potresti pure usare la midione per cambiare i preset del delay, quindi impostarti varie combinazioni di clean/distorto/delay di vario tipo su preset diversi. Comunque secondo me con due pedali soli un looper è un po' uno spreco... Ciao Lorenzo
Rispondi
Re: carl martin plexitone e tc nova delay !!!!!!
di Vincenzo_rockon91 - user #19451 dal 26/05/2009 | 14/06/2011 @ 15:2
no non ho solo questi due pedali ho un chorus un plexitone che mi fa da distorsore crunch e boost il delay della tc e un wah...purtroppo uso molte combinazioni e quindi mi servirebbe una looper del genere per poter avere direttamente tutti questi effetti combinati...comunque il nova delay della tc purtroppo non ha richiami midi :( come si puo rimediare ? grazie
Rispondi
Re: carl martin plexitone e tc nova delay !!!!!!
di rockit - user #11557 dal 06/12/2006 | 14/06/2011 @ 17:0
Mi sa che puoi "solo" usare un looper per farti le combinazioni di pedali, in modo da cambiare al volo ad es. da clean + chorus a boost + dist + delay e poi cambiare "a balletto" i preset del nova delay secondo il pezzo. Non dovrebbe essere particolarmente fastidioso (in fondo in genere il delay è lo stesso per tutta la canzone) e risparmi un po' di tip-tap. Ciao Lorenzo
Rispondi
Re: carl martin plexitone e tc nova delay !!!!!!
di Vincenzo_rockon91 - user #19451 dal 26/05/2009 | 15/06/2011 @ 06:3
quindi dovrei inserire il delay nella sezione loop ?
Rispondi
Re: carl martin plexitone e tc nova delay !!!!!!
di rockit - user #11557 dal 06/12/2006 | 15/06/2011 @ 09:0
Cercati un manuale della midione o di apparecchi simili, mi sa che hai le idee confuse... Di fatto questi apparecchi hanno un insieme di loop, in cui metti i pedali, uno per loop, sempre accesi, e ti permettono di salvare dei preset in cui decidi quali pedali devono essere attivati. Il tutto per passare ad esempio da un suono con compressore e chorus a uno con distorsione e delay senza dover ballare per accendere/spegnere un pedale alla volta. In più essendo MIDI possono controllare il cambio preset di multieffetti a loro volta midi. Tutto qua... Se i tuoi pedali non sono midi tutto quello a cui ti possono servire questi apparecchi è appunto a attivare/disattivare in blocco più pedali, poi se vuoi cambiare il preset in uso sul pedale singolo lo devi fare a mano. Ciao Lorenzo p.s. demo video della midione qua: vai al ink così capisci se fa al caso tuo...
Rispondi
qualche domanda
di draiv - user #31993 dal 28/11/2011 | 22/11/2012 @ 00:24:50
salve, spero di trovare risposta a questi dubbi che mi sono venuti valutando l'acquisto della FLX-8....ho letto il relativo manuale e anche quello della sorella (FLX 9) ma non mi sembra di aver trovato il modo di spedire un program change sul canale 1 e contemporaneamente un program change nel canale 2, c'era solo l'impostazione del canale MIDI di trasmissione e ricezione...piccola precisazione..non se so molto di MIDI ma giricchiando su internet ho trovato questa spiegazione che riporto "specificare il canale MIDI a cui andrà inviato il program change se si vogliono controllare contemporaneamente due unità"; questo mi impedirebbe di controllare due unità midi con la FLX-8 in futuro (sebbene per ora mi basterebbe controllarne una).
p.s.
sul manuale del Glab GSC-3 è spiegata chiaramente come operazione, sulla midione non è possibile fare lo stesso?
spero di essermi spiegato bene...
:(
il secondo è più semplice:se mi trovo su "bank 1 preset 1" quando passo su "bank 5 preset 4" il cambio di suono avviene quando premo sul tasto PS-4 dopo aver ruotato i banchi, oppure cambia banco per banco...ovvero P1-1---->P2-1 // .... // P5-1----->P5-4, facendo ascoltare nel frattempo altre combinazioni di effetti?
a dire il vero sembra una domanda sciocca, però sono curioso
grazie anticipatamente e complimenti per l'articolo preciso ed esauriente!
Rispondi
Flx 9 all Loop e Marshall JVM
di giudale - user #37050 dal 21/04/2013 | 09/05/2013 @ 10:42:57
Lo so che per molti di voi ho fatto la scoperta dell'acqua calda :-) Ma da poco ho preso una Midione FLx 9 all Loop e riesco a comandare via midi il cambio canale della testata. Ovvero per ogni preset associo il canale dell'ampli quindi canale Clean (green, orange, red) oppure sul canale Over Drive ( green, orange, red). Diciamo che è come se usassi la Midione anche come uno switch, solo che il jvm ha diverse modalità (gren orange e red) e in più posso selezionare il reverbero o su quale master ecc ecc... Lo so forse per molti avrò scritto una cosa scontata, ma su internet ho trovato ben poco a tal proposito, e penso che un aggeggino del genere, risolva un sacco di problemi. Proprio a voler essere pignoli, non puoi cambiare l'ordine dei pedali, cosa che invece con il MOEN GEC si può fare. Ovvero sul moen ad es puoi selezionare se far suonare prima il Delay e poi il chorus, o viceversa. Cambiando la catena è ovvio che hai sonorità diverse. Sulla Midione se hai montato prima il Chorus e poi il Delay, non li puoi invertire.
La Moen poi è più immediata, ma ha la pecca di non avere il Midi.
Comunque penso che senza dover spendere cifre esorbitanti questi strumenti siano davvero comodi e che risolvano un sacco di problemi.
Non lo so se sono tutti come me, ma a queste cose non ti avvicini perchè temi di smadonnarci su, e un musicista vorrebbe suonare piuttosto che perdere tempo a capirne il funzionamento, quindi ben vengano tutti i video su youtube, fatti passo passo, anche in maniera elementare, anche a costo di sembrare troppo banali e scontati. Solo così una persona si avvicina ad un prodotto e lo compra tranquillo senza la paura di aver buttato dei soldi.

Rispondi
Carl Martin & tc electronics...
di Claes - user #29011 dal 13/04/2011 | 30/08/2013 @ 10:19:08
...sono case danesi.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Dieci elettriche iconiche
di alberto La chitarra elettrica tocca l'immaginario, infiamma gli animi e trasforma il...
Pedali, alimentatori, una soluzione economica e un mistero risolto
di JoeManganese Gli alimentatori professionali sono ottimi, ma costano davvero tanto. Se non si...
Quando ha un nuovo disco, anche Gilmour scomoda i Beatles
di RozzoAristocratico Nominare i mostri sacri è un'ottima tecnica per far parlare di sé in...
Yamaha Pacifica 604: pochi soldi spesi bene
di Burats Ogni tanto capita di restare colpiti da strumenti economici e un po' datati. A...
Cos'è il radius
di redazione In una chitarra o in un basso, il radius determina la curvatura seguita dalla...

Hot licks
Quanto una pentatonica si arrabbia di redazione
Quanto ci piace farla innervosire questa pentatonica! Un fraseggio stizzito e pungente che aiuterà - soprattutto i...
Nello stile di Jimmie Vaughan di redazione
In un blues il turnaround sono le due misure che precedono un nuovo chorus e rappresentano un momento risolutivo...
Slide elettrico: suonare più pulito con il damping di redazione
Smorzare la vibrazione delle corde non impegnate a suonare una melodia è fondamentale per un risultato pulito e...
Usare l'accordo di min7/b5 di Dodo80
Lasciamo la cattedra di Didattica al nostro lettore Dodo80. Dodo ci propone un approfondimento dell'accordo...
Sempre più in basso di EnricoSantacatterina
L' SM57 è uno standard per la ripresa delle chitarre. Ma se pensiamo agli scenari ultra distorti e profondi del metal...

I vostri articoli
Supro JB Hutto: quanto vale la vetroresina? di biggiorgione
Il vintage è fatto di qualità liuteristica ma anche di storia. Un pezzo di vetroresina dall'aspetto avveniristico...
Lo Speaker di svalvolman
L'altoparlante giusto può esaltare il suono del tuo amplificatore così come quello sbagliato può rovinarlo,...
Tutto quello che avreste voluto sapere sui rumori di dedo
Sapersi muovere tra alimentatori, cablaggi e schermature è fondamentale per assicurarsi un rig performante e...
La mia prima Stratocaster di Baconevio
Un colpo di fortuna può portarti a casa la chitarra dei tuoi sogni per pochi soldi e fornirti un buon passatempo...
La S@ponetta che conquista di Andrea_98
Il nuovo plettro stampato di Steve Tommasi è arrivato. La Essetipicks S@ponetta si caratterizza per uno spessore...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964