Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
Diamond Positron - Pura energia
di Burats | 05 maggio 2012 @ 08:00

Nero che più nero non si può, assemblato pezzo per pezzo da abili mani il Diamond Positron è un amplificatore semplice ma con un sound davvero eccezionale. Merito ovviamente della qualità dei materiali e la cura nella costruzione. L’abbiamo lasciato in balia del nostro Michele Quaini che ha spremuto a dovere i suoi 18 watt.
Che Diamond con gli amplificatori ci sappia fare non è certo un mistero, ma a guardare il catalogo con tutte quelle griglie in metallo, le infernali illuminazioni rosse e verdi, l’aspetto truce subito si pensa che Diamond sia un marchio devoto al metallo pesante. Questo non è del tutto vero. Degno rappresentante della Vanguard Series, il Positron è una versione ridotta della Dal Fuego, della quale mantiene intatti il look e il sound. La potenza rispetto all’amplificatore da cui deriva scende di soli quattro watt, ma le dimensioni decisamente più compatte e i controlli semplificati rendono molto più leggera e trasportale questa piccola testata, perfetta anche per essere infilata nella pratica borsa dedicata (magari dopo aver fatto raffreddare per bene le valvole roventi). Dettaglio non trascurabile i canali scendono da due a uno.
Minimale il pannello controlli che oltre ai consueti on/off e standby ospita solo un controllo di volume e uno di tono. Possono sembrare pochi ma sono più che sufficienti per scolpirsi il suono su misura, un suono che è sempre da monocanale nuda e cruda. Pulito si, ma solo finché non si supera la metà corsa del potenziometro del volume. Come sentirete nel video in fondo all’articolo giunti in zona rossa, per usare un paragone automobilistico, il suono dapprima si sporca fino a diventare una distorsione vera e propria. La dinamica eccezionale permette sempre di tornare al clean semplicemente utilizzando il volume della chitarra. Con il controllo di tono senza troppi patemi d’animo si potrà adattare il timbro della Positron alla nostra chitarra. Di base il suono è abbastanza aperto, mettendo in evidenza l’indole british racchiusa all’interno del circuito, quindi chiudere un po’ il tono sarà utile soprattutto in accoppiata con una chitarra dotata di single coil, come la Telecaster Masterbuilt utilizzata nella prova, sempre che non stiate suonando qualche country lick. Per quanto la si spinga però la distorsione offerta dal Positron non è mai tagliente, hi-fi. Il sound è ruspante, aggressivo, ma sempre caldo e corposo, quasi vintage nel carattere. I 18 watt sprigionati dalle tre 12AX7 nel preamp e le due JJ/Tesla EL84 nel finale sono più che sufficienti per sotterrare senza difficoltà la potenza di basso e batteria, soprattutto se si collega la Positron a una 4x12 corazzata con dei V30. Ovviamente nel catalogo Diamond campeggiano casse dedicate sia in configurazione 4x12 che 1x12 equipaggiate con coni G12T-75 ideali per essere accoppiate alla Positron o alle altre due testate della serie Vanguard: la Assassin e la F4.
La costruzione è decisamente robusta, come ci si aspetterebbe da una testata adatta sia per essere utilizzata in casa ma che scalpita dalla voglia di salire su di un palco. Ritagliarsi una propria nicchia nell’affollatissimo mondo dei piccoli amplificatori a valvole non è certo semplice, ma grazie alle sue doti da purosangue del rock la Positron troverà sicuramente consensi tra coloro che amano sentire le valvole saturare senza veder crollare i muri di casa!

Test effettuato da Michele Quaini
Prezzo: 489€
Diamond è un marchio distribuito da Frenexport
amplificatori - diamond - positron

Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Ibanez RG 652: incanto sottomarino...
Airline: qualcuno lo chiama vintage minore...
Gus G regala un nuovo singolo...
Triadi: non fraseggi se non le sai...
Pubblicità
Commenti
Pensare che io ho sempre ...
di Zado - user #17192 dal 15/12/2008 | 05/05/2012 @ 15:04:00
Pensare che io ho sempre trovato gli amps Diamond,apparte alcune rare eccezioni,come gli amplificatori dal peggior rapporto qualità (sonora)/prezzo mai visti.QUesto invece mi piace anche molto,ci faro un pensierino!
Rispondi
Bella Demo
di Matteo_B - user #19717 dal 18/06/2009 | 05/05/2012 @ 17:54:51
Bel diamantino.
Grazie
Rispondi
suono
di satch1995 - user #30325 dal 01/08/2011 | 05/05/2012 @ 21:41:56
che suono cristallino coi clean!
Rispondi
scusate la domanda cretina
di theguitarist2012 - user #33821 dal 08/04/2012 | 06/05/2012 @ 10:31:25
sto assemblando un amplificatore per chitarra ed ho tutti i copmponenti, mi manca solo la spia luce acceso come querlla che vedete nella fto potete per favore dirmi dove si puo acquistare?
Rispondi
Ciao, da Banzai effects trovi ...
di Fall4 - user #32838 dal 25/01/2012 | 06/05/2012 @ 12:16:33
Ciao, da Banzai effects trovi quello che cerchi: è una semplice jewel light che compri a pochi €.
Non è male come testata anche se a quel prezzo valuterei anche una TubeMeister.
Rispondi
Grazie infinite
di theguitarist2012 - user #33821 dal 08/04/2012 | 06/05/2012 @ 12:56:09
:)
Rispondi
Ho visto...
di theguitarist2012 - user #33821 dal 08/04/2012 | 06/05/2012 @ 14:06:46
... ma esiste un sito in italia dove posso prendere tale lampadina? nei negozi di elettronica si trova raramente...
Rispondi
Con un musicista tanto dotato ...
di paolinux - user #14508 dal 13/04/2008 | 06/05/2012 @ 15:25:17
Con un musicista tanto dotato anche un il peggior ampli del mondo suonerebbe benissimo! :D
Fatta questa doverosa premessa... trovo molto bello quest'ampli e quando satura il suono è resta molto intelligibile.
Grande buona recensione e Super Demo! Una foto del pannello posteriore, peso e dimensioni sono le sole lacune (che una persona interessata può facilmente colmare sul sito ufficiale il tramite manuale e con qualche motore di ricerca) che ho riscontrato.
Rispondi
Il Quaio...
di alberto - user #3 dal 10/02/2002 | 06/05/2012 @ 16:34:12
...è inimitabile. E' formidabile la versatilità di quest'uomo e la sua capacità di tirar fuori la personalità dagli strumenti. Grande Michele!
Rispondi
CHE CHITARRA E' ? immagino ...
di leopardave - user #24680 dal 17/06/2010 | 06/05/2012 @ 18:06:56
CHE CHITARRA E' ? immagino una tele custom shop... ma precisamente?
Rispondi
Una monocanale, per giunta senza ...
di odrocca - user #8291 dal 28/08/2005 | 06/05/2012 @ 23:00:08
Una monocanale, per giunta senza controlli su bassi, medi e alti? Non mi convince molto.
Concordo con Fall4, in effetti credo che a parità di watt e prezzo la TubeMeister abbia tutt'altra versatilità e ben altre chances.
Rispondi
E una bella cosa,ma salata !!!! Pardon cara !
di teofolk - user #33770 dal 03/04/2012 | 10/05/2012 @ 13:23:30
Bravo il chitarrista
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Nuova data per David Gilmour e senza bagarini
di rockmaniac David Gilmour annuncia una nuova data per la fine dell'estate 2015, con prezzi...
Goditela finché ti regala la sua voce
di RozzoAristocratico Una riparazione di fortuna a una vecchia chitarra ti dona un suono diverso da...
Invecchierà con me
di Onghi Portarsi a casa una chitarra nata il proprio stesso anno fa un effetto...
Gibson SJ 100: un classico in versione speciale
di Burats Nata come la versione economica della più prestigiosa SJ200 la 100 arriva nei...
Mesa Boogie virtualizza cinque ampli
di redazione Dai classici ai modelli più recenti e innovativi, Mesa Boogie unisce le forze...

Hot licks
Paul Gilbert: studenti senza espressività di redazione
“Certi allievi si preoccupano solo di eseguire le cose correttamente. Ma suonare è ben altro. Lo shred? Mi sta...
Più di quel che suoni, conta come suoni di redazione
Grazie a un timing feroce e una meccanica di pennata perfetta, Giacomo Castellano regala vigore anche a uno dei box...
Cesareo: due chitarre in un pollaio di redazione
Cesareo continua a parlarci di quanto sia decisivo – ma anche molto difficile - suonare in una band, tappa...
Migliora i tuoi accompagnamenti: Neanche un minuto di non amore di redazione
Diverso dalle solite ballate da spiaggia, "Neanche un minuto di non amore" ha un ritmo funk tutt'altro che scontato in...
Triadi & fraseggio melodico di redazione
Le triadi sono uno strumento prezioso per sviluppare il fraseggio solista in maniera melodica, originale e melodica....

I vostri articoli
Gurus Naked Preamp CH2: oltre ogni pre-visione di Aynrand
Gurus trasforma la testata Naked in una serie di stompbox per replicare il sound dei suoi canali in un comodo...
Wide Range: l'humbucker di Fender-CBS di FBASS
Il Wide Range fu la risposta Fender al PAF Gibson. Disegnato dallo stesso sviluppatore, si differenzia per la...
PRS SE Custom 24 di Petewho
La serie SE è il rifugio di ogni amante del sound PRS con un occhio di riguardo per il portafogli. La Custom 24 della...
La botta dei Sidewinder di FBASS
Dal primo basso a violino ai moderni Grabber, EB Bass e Thunderbird, Gibson ha fatto molta strada nelle quattro corde,...
Gibson ES225: una vita di classe in quattro anni di biggiorgione
In produzione solo dal 1955 al 1959, la ES225 cattura lo sguardo dei fan delle archtop Gibson con il suo mogano...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964