Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
Pete Cornish P1 Super Fuzz
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09 maggio 2012 @ 11:00

Il Pete Cornish P1 è uno di quei pedali che tutti i chitarristi conoscono per fama ma che in pochi hanno avuto l'opportunità di testare con le proprie mani. Forse per il suo costo spropositato o forse per la difficoltà nel reperirlo, il P1 si avvolge nel mistero di quel magico anello dell'inarrivabile sound di David Gilmour.
Costruito nel 1982 da Cornish con il nome di Precision Fuzz 1, il P1 è un distorsore fuzz utilizzato da molti artisti e diventato famoso soprattutto per essere usato da David Gilmour, chitarra e voce dei Pink Floyd, che ne alterna l'utilizzo con i suoi Big Muff d'annata.
Di fatto il pedale si presenta con tre belle manopole cickenhead nere Volume, Tono, Sustain, alloggiato in un contenitore abbastanza grande rispetto alla media sul cui lato è presente un comodissimo cassettino a pressione, estraibile, che permette di cambiare la pila con estrema facilità.
Nella filosofia di Cornish, il P1 monta al suo interno anche un circuito di buffer sempre attivo, anche quando l'effetto è spento. Ciò mantiene il suono brillante e vivace lungo la catena effetti e questo, anche se usato singolarmente, dà al suono un certo movimento, qualcosa di inspiegabilmente interessante che lo rende meno piatto e più ricco.
Per quanto riguarda il suono, la distorsione è una via di mezzo tra quella di un Electro Harmonix Big Muff versione primi '70 e una particolare versione chiamata in gergo Civil War.
Un suono bello pieno, gigantesco e un po' scavato sulle medie, ma non troppo. Il pedale è calibrato alla perfezione ed è come se fosse tutto focalizzato, messo a punto sulle caratteristiche migliori di un Big Muff, migliorandolo, rendendolo davvero unico e con un suono perfettamente bilanciato.
Così potrete avere un suono davvero pieno sugli assolo, senza essere impastato sugli accordi, ma sopratutto che esce da qualsiasi mix, perché le frequenze medie/basse/alte sono state sapientemente sagomate per evitare un effetto citofono dovuto alla presenza di troppe medie o di sparire dal mix per la loro mancanza.
Abbinato ad altri pedali quali modulazioni (phaser o chorus) reagisce molto bene diventando un pedolozzo molto divertente da suonare.
Si possono ottenere degli ottimi risultati pure equalizzandolo con un overdrive usato più o meno in unity gain, giocando con i toni per ottenere il suono desiderato, oppure spingendolo un po' con un compressore per schiacciare leggermente l'attacco delle note e aumentarne il sustain.
Sicuramente la versatilità non è il suo punto di forza, anche se si può giocare un minimo col Sustain, sfruttando anche l'interazione di quest'ultimo con la manopola Volume del pedale, mentre abbassando il volume della chitarra non pulirete molto il suono come potrebbe accadere con un Fuzz Face o altri tipi di fuzz.
Il prezzo è molto elvato, si parla di 650 sterline compresa spedizione e spese bancarie, ma è il costo del valore aggiunto che si paga per avere la perfezione.
Difficile trovare un buon sostituto, ma se ci si accontenta (per modo di dire) qualcosa di più economico in giro c'è sicuramente, ma una volta che lo si possiede diventa una di quelle cose da non vendere mai.
effetti e processori
effetti e processori - pete cornish - p1

Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Carico sporgente: alloggiare wah e volume in...
Alimentare ad amperaggio maggiore...
In partenza il nuovo gioco Vinteck...
Il Chorus fatto in casa...
Pubblicità
Commenti
te lo dico con tutta ...
di coldshot - user #15902 dal 23/08/2008 | 09/05/2012 @ 11:29:38
te lo dico con tutta sincerità e senza cercare polemiche ma davvero non sò come si possa spendere 650 sterline per un fuzz o per qualsiasi altro singolo stomp box, anche se uno non ha problemi a spenderle lo trovo comunque un furto autorizzato, non c'è pedalino che valga tanti soldi e di sicuro Peter Cornish lo sà benissimo ma è anche un ottimo uomo d'affari e il suo nome lo sfrutta benissimo.
Rispondi
è un po come le ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 19:47:12
è un po come le customshop magari le masterbuild, non valgono cosi tanto in più di una buona chitarra, ma hanno in più certi particolari che le rendono perfette, è che alcune cose ovviamente bisogna saperle apprezzare col tempo, è chiaro che se arriva uno è come prima chitarra si prende una super custom shop ect ect non è in grado di apprezzarla come si deve
Rispondi
Sono punti di vista, sai ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 22:02:43
Sono punti di vista, sai io volevo quel suono e stop, conosco molte persone che magari spendono 200 euro qua 300 euro la ect ect e poi hanno mercsatino pieno di oggetti in vendita che non riescono a vendere,, non sono soddisfatti e hanno speso il doppio! :) io ne ho preso uno e stop, mi ha proprio soddisfatto, sai quando dici "cavolo, è perfetto proprio quello che voglio sentire!" non cerco più nient'altro la mia pedaliera è a posto :) ora vorrei una bella chitarra conto di prendemela tra un paio d'anni di risparmio
Rispondi
Ecco...
di Sysyphus - user #32946 dal 31/01/2012 | 10/05/2012 @ 10:01:5
Giusto,prima si prendono i pedali in ordine solo dopo si cambia chitarra,cosi' se la chitarra suona diversamente tutta la spesa fatta per i pedali rischia di venire vanificata,e non é tanto una figata....
Rispondi
ho già un apio di ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 10/05/2012 @ 19:13:12
ho già un apio di bellissime chitarre, ma mi sono fisato con una custom shop sonic blue che ho visto su wildwood :)
Rispondi
Quoto in pieno..
di Ford78 - user #17514 dal 10/01/2009 | 09/05/2012 @ 11:45:52
... per quanto ne so il Sig.Cornish dovrebbe erigere una statua d'oro al suo santo protettore, David Gilmour!!

Sono certamente ottimi pedali i Cornish, questo è indubbio, ma il prezzo di vendita è sicuramente gonfiato e non poco.... ma poi dico, un minimo di grafica no?!!! :):)

L'idea dello sportello estraibile per il vano pila la trovo geniale!!

Rispondi
tantissimi sono gli artisti che ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 21:59:52
tantissimi sono gli artisti che usano i suoi sistemi! In italia alla sua altezza abbiamo Masotti, davvero sui sistemi audio sopratutto di chitarra e basso e insuperabile
Rispondi
perfezione
di heavydavid - user #29372 dal 11/05/2011 | 09/05/2012 @ 13:20:39
ma la perfezione di un fuzz l'ha decisa chi??? premesso che e' perfetto se lo usi con l'ampli perfetto con cui il chitarrista perfetto ha suonato la chitarra perfetta le note perfette, mi spiegate il chitarrista comune che cosa possa ricavare da un distorsore di segnale???


io l ho il fuzz signature gilbert e mi sembra perfetto, c'è chi avra' il fuzz della dunlop e saltera' di gioia... che poi sia cablato a mano, utilizzi il pnp oppure npn, oppure gli switch che montano i carriarmati certificati da chissa' che milizia , a volte mi pare proprio che si spacci che il maiale riesce ad andare in bicicletta....
Rispondi
sono gusti , per me ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 19:41:2
sono gusti , per me è perfetto :)
Rispondi
Eric Johnson Fuzz Face
di GNRCARLO - user #27394 dal 07/01/2011 | 09/05/2012 @ 14:27:46
Io preferisco il Fuzz Dunlop signature di EJ...sia per il sound che si ottiene e sia per il prezzo più abbordabile...non discuto sulla qualità e sulla sonorità meravigliosa del Cornish che diciamocelo, ha un suono stupendo, soprattutto con l'ampli giusto...ma 600 e rotti euri per uno stomp box mi sembrano troppi
Rispondi
650 sterline non euro...vuol dire ...
di enricocaster - user #8828 dal 31/10/2005 | 09/05/2012 @ 14:37:19
650 sterline non euro...vuol dire che questo aggeggio costa ancora di più di 650 euro mi pare ;)
Rispondi
per l'esattezza 808 euro, quasi ...
di coldshot - user #15902 dal 23/08/2008 | 09/05/2012 @ 15:46:55
per l'esattezza 808 euro, quasi 809 compreso spedizioni si intende, non male ah ah
Rispondi
quando l'ho comprato io la ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 19:42:20
quando l'ho comprato io la sterlina valeva quasi come l'euro, adesso certo che rafforzandosi divanta ancora peggio, questo poi può essere anche un investimento dato la quantita limitatissima prodotta e la rarità, infatti la numerazione è assoluta e non suddivisa per paesi o categoria come gli altri cornish ed il mio è il 67. parlando di investimenti lo era pure il mooger fooger mz104 il delay analogico, che fino a qualche mese fa costava nuovo sui 400 e adesso è introvabile perchè non lo fanno più e costa minimo dai 900 in su se si trova. Io di p1 ne ho presi due a distanza di 6 mesi e uno dei due l'ho rivenduto su una craiglist US a ben 1750$, cosi mi sono ripagato il mio :) meglio spendere per qualcosa che vale che magari spendere anche 2 o 300 euro per qualche fantomatica riproduzione che poi alla fine suona peggio e non vale niente se la devi rivendere, per questo tndo a comprare solo cose che hanno un certo valore, perchè se le voglio rivendere riesco senza smenarci o guadagnandoci
Rispondi
se si considerano le sterline ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 10/05/2012 @ 01:09:2
se si considerano le sterline pari agli euro solo il pedale costerebbe 550 euro che non è una cifra cosi astronomica e omologabile a molti altri pedali, poi se la sterlina vale cosi tanto ora come ora... :) ceto che se dovesse scendere sotto l'euro ne prenderei di roba dagli uk, visto che non ce la dogana! Dagli usa oramai non conviene quasi più a meno di trovare qualcosa che c'è solo la
Rispondi
sembra una scatola di derivazione ...
di ilcecca - user #12674 dal 21/05/2007 | 09/05/2012 @ 15:18:1
sembra una scatola di derivazione da esterno per impianti elettrici.
con 650 sterline di valore aggiunto, come minimo dovrebbe rimboccarmi le coperte e portare la mia ragazza a fare scioppin almeno una volta al mese.
Rispondi
hanno un qualcosa di pro ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 19:48:31
hanno un qualcosa di pro però fatti cosii poi son gusti :) c'è nche una versione diversa nera con delle manopole tipo vecchi mesa boogie
Rispondi
In realtà è il P-2 ...
di muffetto1 - user #33936 dal 14/04/2012 | 09/05/2012 @ 15:18:33
In realtà è il P-2 ad essere una via di mezzo tra un Rams head e un Civil War, avendo delle medie più in evidenza e con un suono nel complesso più liscio ed educato rispetto al P-1.
Il P-1 è il Rams n.1 di Mister Gilmour, riveduto (vedi i 2 buffer interni) e portato alla perfezione.
Il suo suono è molto cattivo e diretto. Una vera scudisciata in faccia....
Non esistono concorrenti ne per il P-1 ne tantomeno per il P-2.
Avendoli entrambi, assieme ad altri Cornish, dico che il prezzo vale la qualità del prodotto.
Certo non sono pedali per tutti, ma io non riuscirei piu a farne a meno.
Bye.
Rispondi
il p2 non mi sembra ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 09/05/2012 @ 22:49:13
il p2 non mi sembra molto simile al ram's head piuttosto sembra un big muff boostato, il p1 è più big muff, poi sono senzazioni
Rispondi
Parentesi
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 10/05/2012 @ 01:11:14
Ma si sente il video? perchè io non lo sento, ma con il mio computer è normale :)
Rispondi
Ero in lista
di Floyd - user #143 dal 06/03/2002 | 10/05/2012 @ 08:20:40
ero in lista per questo pedalozzo, il vecchietto deve essersi dimenticato di me perchè è passato troppo tempo, ma forse è meglio così. è ovvio che quando si parla di Cornish non lo si può paragonare a nessun'altro e infatti i suoi pedali hanno sicuramente una marcia in più rispetto a qualsiasi altro costruttore. Io ho il P-2 e l'SS-3 da molti anni, pagati circa 600 euro il primo e 550 il secondo. Ho provato tanti fuzz e overdrive, ma questi sono ancora impareggiati e sono fissi nella pedaliera. che cosa suono si capisce dal nickname....
ciao
Rispondi
S.David Gilmour da Cambridge....
di esseneto - user #12492 dal 23/04/2007 | 10/05/2012 @ 08:56:11
Ormai David Gilmour è sulla via della beatificazione.........quanti miracoli......un oggetto da pochi euro che all'improvviso moltiplica il prezzo in €800 circa!!!!!!Chitarristi che acquistano i pedali firmati da Cornish e durante l'uso si trasfigurano in Gilmour ai tempi di live a Pompei,estasi mistiche provocate dal led di un Cornish fuzz durante l'esecuzione di Comfortably Numb........
Rispondi
Ahaha, vero! E pensare che ...
di Friday - user #18580 dal 26/03/2009 | 11/05/2012 @ 00:21:45
Ahaha, vero!
E pensare che la più grande innovazione di Gilmour è stata inventare gli anni '80 dieci anni prima!!
Quanta banalità...
Rispondi
Hai speso 650€ per questo ...
di Salvog - user #26748 dal 25/11/2010 | 10/05/2012 @ 10:03:10
Hai speso 650€ per questo pedale!!!, e allora?

per quanto mi riguarda hai fatto un eccellente acquisto, è il meglio che c'è sul mercato, nessuno obbliga a prenderlo, inimitabile anche se penso che Masotti ci sia andato parecchio vicino, ed io sono molto propenso al prodotto made in Italy, ma Cornish gravita in un circuito internazionale, per pochi eletti.

Questo almeno è sicuro non lo cambierai MAI!

Qualche mese fa presi un overdrive Tube drive Effect Rode, da 400€ e passa, prima o poi lo recensirò, ma neanch'io mi aspetto grosse adesioni, ed è lecito, è un periodaccio maledetto per il mercato è questo è un settore che ne risente parecchio, quindi a ragion veduta soldi spesi così non sono giustificati dalla stragrande maggioranza delle persone.


Ciao.
Rispondi
Masotti?
di Nicola_PB - user #33862 dal 12/04/2012 | 10/05/2012 @ 16:16:03
Ciao, hai citato Masotti: parli dell' OD box?
Rispondi
Esatto , anche se non ...
di Salvog - user #26748 dal 25/11/2010 | 10/05/2012 @ 16:28:55
Esatto , anche se non è un fuzz ma un Overdrive con la O maiuscola, molto versatile in quanto ha diverse sonorità in se, Masotti non costruisce molti pedali, meglio! Pochi ma buoni.

Era in cima alla lista, ormai ho fatto la mia scelta, non so, magari in futuro.

ps - made in Italy.
Rispondi
Masotti = Qualità
di Nicola_PB - user #33862 dal 12/04/2012 | 10/05/2012 @ 16:50:14
Hai ragione, pochi pedali ma buoni. Io ho acquistato sia la Black Box che la White Box e posso confermare che sono prodotti qualitativamente molto validi.

Ci farò un pensierino sull' OD Box allora, grazie.
Rispondi
un'alternativa
di zambly - user #10866 dal 18/08/2006 | 10/05/2012 @ 17:11:19
anch'io ne ho provato qualcuno di simil muff e muff, mai quelli di cornish dato il prezzo, ma mi trovo molto bene con questo, che ha la stessa filosofia, cioè quella di sintetizzare le sonorità dei muff d'annata cogliendone le caratteristiche migliori (più musicali) e non i difetti (rumore, ingombro, segnale sporco, no alimentazione ecc.) con una curva di eq rifinita e molto bilanciata:

http://wrenand cuff.com/site/the-stompboxes/the-tri-pie-70/

non ne capisco molto delle mille differenze che intercorrono tra i vari modelli di muff, ma questo c'è scritto che si ispira a tale "triangle muff"...

posso dire che è molto morbido, vellutato, un po' meno scavato sui medi e che a settaggi intermedi può fare anche da overdrive, e lavora bene con altri pedali boost o od.
insomma, molto bello, e prezzo accettabile.
Rispondi
Ottimo acquisto, ottimo pedale, forse ...
di peppe80 - user #11779 dal 07/01/2007 | 10/05/2012 @ 18:17:26
Ottimo acquisto, ottimo pedale, forse ottimo è anche poco.. io purtroppo, non posso permettermelo ma ho avuto modo di provarlo insieme al G2 ed all'SS3.. come ha scritto precedentemente anche floyd, se li metti in pedaliera non puoi più toglierli.. io ho optato per pedali italiani, risparmiando un bel pò rispetto ai Cornish, ma sono molto soddisfatto, in particolare del Costalab Custom Muff e del Costalab Natural Drive, ci suono Pink Floyd ma non solo.. anche Masotti come molti hanno mensionato produce ottimi pedali, la white box è ormai da tempo, e ci resterà per molto, la prima pedina nella mia pedaliera..
Rispondi
Ottimo si alla grande..io cè ...
di Marco R. - user #34100 dal 18/04/2012 | 10/05/2012 @ 18:49:40
Ottimo si alla grande..io cè l'ho in abbinata P1-SS3 e non ce ne per nessuno...non li toglierò mai più dalla mia pedalboard...se faccio i conti in quanti pedalini comprati,venduti perchè non mi piacevano,posso dire che anche se tanti soldi,per fortuna che ora ho i CORNISH,soldi investiti oserei dire!!!!pensa fra 30 anni quanto possono valere??
Rispondi
Pensa te che per costruirtelo ...
di Dirty_Rocker - user #18531 dal 23/03/2009 | 10/05/2012 @ 22:52:18
Pensa te che per costruirtelo con gli stessi componenti spenderai si e no 50 euro...e qualche ora.

Certo magari senza la precisione estetica maniacale con cui è cablato (che non influisce certo sul suono), ma non credo quello valga le restanti 600 sterline.. o lo sportellino per la batteria è molto costoso? :)

di sicuro però è un investimento.
Rispondi
di KJ Midway - user #10754 dal 26/07/2006 | 11/05/2012 @ 10:55:42
>

Te ne do 100 di Euro se me lo costruisci, ma voglio compararlo prima con l'originale a fianco... ;)
Ale
Rispondi
adesso capisco
di Mawo - user #4839 dal 23/06/2004 | 11/05/2012 @ 19:04:09
vedendo questa foto capisco perchè costa quella cifra

http://www.kitrae.net/music/P 2%20Guts2a.jpg
Rispondi
Il Prezzo
di Iso85 - user #21620 dal 13/11/2009 | 14/05/2012 @ 18:11:19
Da ex possessore del suddetto P-1 vorrei fare un paio di considerazioni: innazitutto come già è stato detto il P-1 è un derivato del Ram's Head con un controllo tonale rivisto e molti meno problemi legati all'alimentazione e al bypass, il voicing però è quello, rimane piuttosto scavato con delle basse potenti e delle alte molto urlanti, il controllo tonale a sinistra funge da bass boost e a destra da treble boost, io lo preferisco nella sezione centrale della corsa, è molto diverso rispetto al P-2, quest'ultimo è meno aperto, più medioso ed esce decisamente meglio da solo oltre ad essere più dolce come suono, il P-1 per uscire al meglio dal mix necessita di un overdrive magari per boostarlo sulle giuste frequenze, forse anche l'St-2 di Cornish può svolgere quel lavoro. Rimane il fatto che il P-1 è il miglior muff che abbia mai provato, con un voicing eccezionale, una reattività e una musicalità incredibile, la pasta ricca e la definizione eccezionale, è un pedale fantastico per avere il suono ad esempio di Gdansk, accendendolo la sensazione è proprio quel suono lì. Il prezzo? Quasi 800€ fra sped e tutto e diversi mesi di attesa, è un pedale però costruito in edizione limitata, in produzione da circa 4 anni al momento ce ne saranno circa 80 o poco più esistenti, è il pedale che usa Gilmour nella sua All tubes, suona benissimo, è costruito in maniera eccelsa dal più famoso tecnico del mondo e ha una valore assurdo, l'ultimo su ebay è andato a 2170€ e ce n'è uno anche adesso in asta sopra i 1000€ e mancano oltre 5 giorni, e figuriamoci che Cornish sta ancora producendo, il prezzo è altissimo siamo d'accordo ma anche il valore reale sul mercato!

Alessandro
Rispondi
ancora sul P-1
di Floyd - user #143 dal 06/03/2002 | 31/12/2012 @ 17:02:48
quando Gilmour commissionò a Cornish il Fuzz, gli mandò sei o sette esemplari di Big Muff vari, tutti vintage, e mr. PJ ne scelse uno, un Ram's, perchè secondo lui il più ben suonante. La scelta non fu fatta da Gilmour ma da Cornish quindi. il P-1 è una copia senza difetti di questo pedale come già detto. Gilmour lo usa solo sporadicamente, perchè il suo preferito è un altro Ram's vintage (credo del 1974).
Ho ricevuto da poco il P-1 e posso confermare le impressioni positive già descritte.
prezzo eccessivo? senza dubbio. valore? elevato. si rivende facilmente al doppio del suo costo, visti i tempi di attesa biblici di Cornish. pare inoltre che i transistors usati nel P-1 stiano finendo..... e sappiamo che se dovesse diventare "discontinued" le sue quotazioni già molto elevate salirebbero alle stelle, per buona fortuna dei suoi possessori.
Adesso ho P-1, P-2, SS-3, ma non ci sono quotazioni che possano convincermi a disfarmi di uno di questi pedali, hanno quel "di più" che non è possibile trovare in altri marchi boutique.
Se sia una follia spendere tanto per un pedale non sta a nessuno giudicare, si esprimono le proprie opinioni, ma non si deve sindacare sull'operato altrui.
non vorrei ricordare la storiella della volpe e l'uva a qualcuno che ha scritto sopra delle palesi provocazioni.....
ciao a tutti
Rispondi
Re: ancora sul P-1
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 02/01/2013 @ 11:45:33
Io ne avevo due di P1, uno dei due l'ho venduto a 1600 euro.....
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Ibanez RG 652: incanto sottomarino
di GianniJanaRojatti Ho ricevuto una nuova Ibanez in prova. Si tratta della RG 652 AHM, Prestige....
Nuova data per David Gilmour e senza bagarini
di rockmaniac David Gilmour annuncia una nuova data per la fine dell'estate 2015, con prezzi...
Goditela finché ti regala la sua voce
di RozzoAristocratico Una riparazione di fortuna a una vecchia chitarra ti dona un suono diverso da...
Invecchierà con me
di Onghi Portarsi a casa una chitarra nata il proprio stesso anno fa un effetto...
Mesa Boogie virtualizza cinque ampli
di redazione Dai classici ai modelli più recenti e innovativi, Mesa Boogie unisce le forze...

Hot licks
Paul Gilbert: studenti senza espressività di redazione
“Certi allievi si preoccupano solo di eseguire le cose correttamente. Ma suonare è ben altro. Lo shred? Mi sta...
Più di quel che suoni, conta come suoni di redazione
Grazie a un timing feroce e una meccanica di pennata perfetta, Giacomo Castellano regala vigore anche a uno dei box...
Cesareo: due chitarre in un pollaio di redazione
Cesareo continua a parlarci di quanto sia decisivo – ma anche molto difficile - suonare in una band, tappa...
Triadi: non fraseggi se non le sai di redazione
Alcuni lettori ci hanno scritto per avere qualche suggerimento su come impostare lo studio delle triadi. Ecco alcuni...
Triadi & fraseggio melodico di redazione
Le triadi sono uno strumento prezioso per sviluppare il fraseggio solista in maniera melodica, originale e melodica....

I vostri articoli
Gurus Naked Preamp CH2: oltre ogni pre-visione di Aynrand
Gurus trasforma la testata Naked in una serie di stompbox per replicare il sound dei suoi canali in un comodo...
Wide Range: l'humbucker di Fender-CBS di FBASS
Il Wide Range fu la risposta Fender al PAF Gibson. Disegnato dallo stesso sviluppatore, si differenzia per la...
PRS SE Custom 24 di Petewho
La serie SE è il rifugio di ogni amante del sound PRS con un occhio di riguardo per il portafogli. La Custom 24 della...
La botta dei Sidewinder di FBASS
Dal primo basso a violino ai moderni Grabber, EB Bass e Thunderbird, Gibson ha fatto molta strada nelle quattro corde,...
Gibson ES225: una vita di classe in quattro anni di biggiorgione
In produzione solo dal 1955 al 1959, la ES225 cattura lo sguardo dei fan delle archtop Gibson con il suo mogano...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964