Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
Trentino in jazz 2012: corde... ma non sole!
di accordo.it srl | 05 luglio 2012 @ 11:00

Dal 20 luglio al 2 agosto una splendida rassegna itinerante tra Val di Non e Val di Sole: un fitto calendario di concerti, laboratori, seminari e iniziative parallele per un originale festival jazz dedicato al mondo della chitarra.
14 giornate di musica, dieci comuni coinvolti, un centinaio di musicisti e professionalità scese in campo, le anime del jazz passato e contemporaneo per una delle più originali rassegne dell'estate 2012. È il TrentinoInJazz 2012, il cui slogan Corde... ma non sole indica la chitarra, strumento principe di questa rinnovata edizione, ma anche la Val di Non e la Val di Sole, sedi del NonSoleJazz, popolare festival che conta nove eccellenti edizioni dal 2003 al 2011.
TrentinoInJazz 2012 è infatti la nuova "incarnazione" di tale festival, come segnala il direttore artistico Enrico Merlin: "Dal 2012 NonSoleJazz Festival si unisce fattivamente ad altre prestigiose manifestazioni già parte del Circuito Trentino Jazz, per costituire un'associazione di soggetti che operano sotto lo stesso nome, TrentinoInJazz. Rimangono le peculiarità che distinguono le varie aree territoriali e stilistiche, ma si condividono appieno sforzi organizzativi e economici. L’obiettivo di questa evoluzione è legato alla volontà da parte dei diversi protagonisti di intensificare il dialogo e il dibattito intorno alla musica Jazz che in Trentino è distribuito lungo tutto l'arco dell’anno".
TrentinoInJazz 2012 è dunque legata alle precedenti nove edizioni ma si presenta al tempo stesso come una nuova realtà, che avrà anche una prosecuzione tra autunno e inverno raccogliendo il prestigioso lascito del festival Sonata Islands - Jazz & Notation.

Cles, Coredo, Denno, Malè, Pavillo - Tassullo, Romeno, Ruffrè-Mendola, Sanzeno, Taio e Tuenno sono i dieci comuni della provincia di Trento protagonisti di questa iniziativa che partirà il 20 luglio 2012 e si chiuderà il 2 agosto. Un fitto cartellone di eventi che vede nella chitarra il punto di riferimento intorno al quale ruoteranno nomi, concerti, seminari, laboratori per addetti ai lavori ma anche per bambini: "Nella mia funzione di direttore artistico - è ancora Merlin - essendo io principalmente chitarrista, ho sempre cercato di non esagerare nella proposta di strumenti a corde, ma per questo anniversario simbolico ho pensato che potevo lasciarmi andare a una programmazione che riflettesse il mio amore incondizionato per chitarre, bassi e altre corde vibranti. Sotto il motto Corde... ma non sole ho quindi assemblato una serie di proposte artistiche, laboratoriali, seminariali e espositive che contribuissero a illustrare lo stato delle cose nel campo della musica per strumenti a corde".

Le splendide località trentine saranno teatro di esibizioni festose come quelle di due eccezionali brass band: la P-Funking Band, reduce dallo strepitoso successo al concertone del 1° maggio a Roma (si esibirà il 22/7 al lago di Tovel e il 28/7 a Cles), e la locale BiFunk Brass Band, che avrà l'onore di battezzare il Festival il 20 luglio a Romeno. La Route 9 (ex New Emily Jazz Band), una delle più importanti formazioni italiane di Jazz tradizionale, si esibirà con lo spettacolo Dall'Emilia a New Orleans (29/7 Malè), la Jelly Rolls Band diretta da Marco Ronzani andrà sulle tracce dell'orchestra di Gil Evans con un repertorio di confine da Frank Zappa a Jimi Hendrix (31/7 Malè). Il Santuario di San Romedio (21/7) sarà invece la sede ideale per la musica dell'India, ricca di spiritualità e risonanze, del trio composto da Sobeir Bachtiar, Sazed Ul-Alam e Rashmi Bhatt. Dalla musica sacra indiana a quella tradizionale dell'arco alpino con Canti della montagna remix, rivisitazione del Trentino Jazz Ensemble con Achille Succi, diretto da Stefano Colpi (25/7 Malé).


TrentinoInJazz 2012 propone anche spazi dedicati alla musica colta: in tre diverse località (22/7 a Denno, 23/7 Taio, 24/7 Coredo) l'Orchestra Jazz Bonporti diretta da Roberto Spadoni presenterà Pictures In Jazz, la rielaborazione dei Quadri di un'esposizione di Modest Musorgskij. Le Vexations di Erik Satie - una delle opere più controverse della storia della musica - acquisteranno nuovo significato grazie al duo Andrea Massaria - Enrico Merlin (27/7 Pavillo - Tassullo). Tra minimalismo e contaminazione il progetto Corde Vuote: composizioni di Henry Cowell, Lou Harrison, Jakob TV e Francesco Filidei (prima assoluta), eseguite dal trio guidato dal violinista Aldo Campagnari (26/7 Ruffrè). Per tornare alla chitarra, Lorenzo Frizzera farà sfoggio di bravura con il suo trio a Cles (30/7), dove Enrico Merlin e Nico D'Alessio omaggeranno Hendrix e Miles Davis con Miles Davis Visions EXP (1/8). Gran finale con l'improvvisazione organistica di William Porter, che consolida la collaborazione con l'Accademia Celestino Eccher (2/8 Smarano).

Non mancheranno eventi paralleli, a partire dai laboratori di manutenzione della chitarra curati da Andrea Ballarin (Manne Guitars) e Marcello Nardelli (Nardelli Bass). Le infinite possibilità della chitarra saranno protagoniste del seminario Chitarre deliranti al Museo Retico di Sanzeno: un vero e proprio guitar summit con quattro esponenti d'avanguardia come Giorgio Casadei, Andrea Massaria, Enrico Merlin e Alessandro Seravalle. Per i più piccoli due laboratori: il MART di Rovereto allestirà Corde matte, matte corde, Alessandro Allera e Raffaella Giorcelli terranno Sursum corda: arrivano le Scultur-Corde!. Per gli amanti della fotografia Roberto Cifarelli, uno dei maggiori fotografi europei di jazz, terrà una mostra sul tema chitarre con venature surrealiste: Cordeeeeeeee!.

Per info
E-mail: nonsolejazz@gmail.com
tel: 0463/424310
eventi trentinoinjazz
Link utili
Calendario completo della rassegna
Sito ufficiale
Altro da leggere
Pubblicità
La Via del Tempo: master di batteria con...
Factory Artists si avvia verso la terza...
Ibanez Day Live streaming dalla Salumeria...
Incontra i tuoi idoli e scopri le novità...
Pubblicità
Commenti
cazzo, non ne conosco uno ...
di stono - user #11272 dal 27/10/2006 | 05/07/2012 @ 12:29:48
cazzo, non ne conosco uno che sia uno! E mi viene in mente Fiorello che con Baldini elencava i nomi dei jazzisti... Molti sono trentini?
Rispondi
Per chi fosse in vacanza ...
di barandrea - user #33283 dal 22/02/2012 | 05/07/2012 @ 15:21:02
Per chi fosse in vacanza da queste parti se potete non vi perdete il concerto di Lorenzo Frizzera del 30 luglio a Cles.

http://www.jazzital ia.net/Artisti/lorenzofrizzera.asp
Rispondi
quoto, veramente bravo Frizzera, ci ...
di accademico - user #19611 dal 10/06/2009 | 05/07/2012 @ 16:07:14
quoto, veramente bravo Frizzera, ci verrei anch'io se fossi in vacanza....(già, se fossi...)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Ibanez RC1320: prestigio orientale
di Burats Quando i numeri superano il 1000 in casa Ibanez significa una sola cosa: made...
50 anni di Slash
di rockmaniac Oggi 23 luglio 2015 Saul Hudson compie cinquant'anni. La sua storia è...
Les Paul Junior 1957: the real thing
di biggiorgione Le riedizioni Gibson non scarseggiano per qualità e suono, ma imbracciare una...
Goditela finché ti regala la sua voce
di RozzoAristocratico Una riparazione di fortuna a una vecchia chitarra ti dona un suono diverso da...
Nuova data per David Gilmour e senza bagarini
di rockmaniac David Gilmour annuncia una nuova data per la fine dell'estate 2015, con prezzi...

Hot licks
Paul Gilbert: studenti senza espressività di redazione
“Certi allievi si preoccupano solo di eseguire le cose correttamente. Ma suonare è ben altro. Lo shred? Mi sta...
Più di quel che suoni, conta come suoni di redazione
Grazie a un timing feroce e una meccanica di pennata perfetta, Giacomo Castellano regala vigore anche a uno dei box...
Accordi e linea di basso in un colpo solo di mickipiperno
Parliamo di groove e di chitarra ritmica. Ci concentriamo sulla capacità di accompagnare dando sostegno e presenza ai...
Cesareo: due chitarre in un pollaio di redazione
Cesareo continua a parlarci di quanto sia decisivo – ma anche molto difficile - suonare in una band, tappa...
Migliora i tuoi accompagnamenti: Neanche un minuto di non amore di redazione
Diverso dalle solite ballate da spiaggia, "Neanche un minuto di non amore" ha un ritmo funk tutt'altro che scontato in...

I vostri articoli
Gurus Naked Preamp CH2: oltre ogni pre-visione di Aynrand
Gurus trasforma la testata Naked in una serie di stompbox per replicare il sound dei suoi canali in un comodo...
Wide Range: l'humbucker di Fender-CBS di FBASS
Il Wide Range fu la risposta Fender al PAF Gibson. Disegnato dallo stesso sviluppatore, si differenzia per la...
PRS SE Custom 24 di Petewho
La serie SE è il rifugio di ogni amante del sound PRS con un occhio di riguardo per il portafogli. La Custom 24 della...
La botta dei Sidewinder di FBASS
Dal primo basso a violino ai moderni Grabber, EB Bass e Thunderbird, Gibson ha fatto molta strada nelle quattro corde,...
Gibson ES225: una vita di classe in quattro anni di biggiorgione
In produzione solo dal 1955 al 1959, la ES225 cattura lo sguardo dei fan delle archtop Gibson con il suo mogano...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964