Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
Frudua C-Pro: nuove frontiere del lusso
Frudua C-Pro: nuove frontiere del lusso
di - user #2413 dal 05/09/2003 |

Uno spesso top inarcato racchiude la costruzione semihollow, ricchi binding ne nobilitano l'aspetto e un gran suono ne sottolinea la versatilità. La C-Pro porta la firma italiana nelle case dei chitarristi per un prezzo allettante.
Ecco l'ultima arrivata tra le mie chitarre: una bella semihollow di fattura italiana.
Attratto per la prima volta da questo tipo di chitarre, di norma abbastanza costose ed essendo il mio budget abbastanza ridotto, la mia attenzione è caduta sulla Frudua C-Pro Cherry Burst.
La chitarra ha molte caratteriste interessanti, difficili da trovare in chitarre della stessa fascia di prezzo.

Il corpo è mogano in due pezzi, con il top in acero fiammato spesso ben 20mm e bombato (carved) sia all'esterno sia all'interno come tipicamente si usa fare per questo tipo di chitarre, denotando quindi una certa cura nei particolari. Vorrei sottolineare i 20mm di spessore del top, che molto spesso in altre chitarre è invece una semplice impiallacciatura di qualche mm.
Il manico è in mogano, la tastiera è in ebano e presenta un binding tutt'intorno (caratteristica di lusso) e segnatasti dot style in abalone.
I tasti sono molto ben levigati sui bordi della tastiera, segno di una rifinitura manuale per aumentare la scorrevolezza.
La tastiera ha una raggiatura intermedia di 12 pollici, tipicamente Gibson, e la perfetta diruttara del manico è garantita da un truss rod, non a singola, ma a doppia azione.
Un'altra chicca è il capotasto in osso, anche questo presente di solito solo su chitarre di un certo livello.

I due humbucker sono dei custom Frudua con poli in alnico, splittabili in bobine singole tramite un push/pull posto sul controllo di tono, unico per entrambi i pickup, così come il volume.

Il ponte è un Tune-o-matic e le meccaniche, autobloccanti, sono marchiate Frudua. Anche per la scalatura è stata fatta una scelta particolare che si pone nel mezzo tra Gibson e Fender, con una scala di 645 mm, cercando di ottenere il meglio dalle due.
Averla tra le mani è bellissimo, esteticamente è stupenda e regala un feeling molto pro.


La chitarra è molto versatile, puo coprire tranquillamente qualsiasi genere, dal suono morbido pulito e brillante a quello cupo scavato, a un crunch secco e granuloso con quel grit tipico che mi fa impazzire o a suoni gigantechi, molto heavy, con una profonditá accentuata dalle qualitá acustiche di costruzione.
Io amo in modo particolare il suono bluesy semidistorto, col pickup al manico che regala particolari sfumature e appunto quel grit che viene fuori dalla chitarra, sia sui solo sia negli accompagnamenti.

Potete acquistarla, anche in altre colorazioni, sull'e-shop ufficiale all'eccellente prezzo di 969,00 euro.
Difficile trovare cosi tanto a questo prezzo.
chitarre elettriche - frudua - cpro

Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
St. Vincent porta sul palco la sua Music Man...
Cos'è il radius...
L'alimentazione a batterie arriva...
Spezzato, sincopato, funk...
Pubblicità
Commenti
simpatica, chitarra onesta, per me ...
di JackDynamite - user #14761 dal 10/05/2008 | 08/07/2012 @ 13:47:5
simpatica, chitarra onesta, per me le cover dei pick up e il ponte però mi fan storcere il naso. non è italiana ma koreana...
Rispondi
L'idea è italiana eheheheh :) ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 08/07/2012 @ 14:45:02
L'idea è italiana eheheheh :)
Rispondi
No Jack.... famme capì....
di valerio62 - user #30656 dal 26/08/2011 | 08/07/2012 @ 14:59:21
Rispondi
sono strumenti fatti su specifiche ...
di JackDynamite - user #14761 dal 10/05/2008 | 08/07/2012 @ 15:13:54
sono strumenti fatti su specifiche di frudua da una fabbrica Koreana, tutta l'elettronica e l'hardwer è koreano, o orientale, per questo costa poco, è fatta a macchina, e rifinita a mano, come tutte le chitarre di fabbrica del resto. le parti che non mi piacciono, non sono il massimo, perchè la doratura è grossolana e si vede che non è di qualità, come non è di qualità la lega del ponte.
Rispondi
Grazie....
di valerio62 - user #30656 dal 26/08/2011 | 08/07/2012 @ 15:16:09
...fratello.... ok eliminiamo frudua dell'elenco dei "maestri liutai"... e via un altro......


Al limite posso tollerare un CNC da 4000 euro per avere più agio nelle fresature... ma quando si arriva a questo NON E' PIU' "artigianale"
Rispondi
alt, questa è apertamente una ...
di JackDynamite - user #14761 dal 10/05/2008 | 08/07/2012 @ 15:24:07
alt, questa è apertamente una produzione orientale atta a permettere a tutti quelli che vogliono uno strumento griffato frudua ma a un terzo del prezzo. comunque, se vuoi puoi sempre ordinare un suo strumento fatto a mano, o andare da garbujo.
un po come fa manne con le sue manne design ;)
Rispondi
e infatti....
di valerio62 - user #30656 dal 26/08/2011 | 08/07/2012 @ 15:42:11
...non è artigianale... ok ok

chissà dove è finita la sgorbia..... uhm........
Rispondi
comunque, se costasse solo 4000 ...
di JackDynamite - user #14761 dal 10/05/2008 | 08/07/2012 @ 15:52:03
comunque, se costasse solo 4000 euri una cnc la prenderei subito ;)
Rispondi
Guarda che c'è un sito motlo famoso....
di valerio62 - user #30656 dal 26/08/2011 | 08/07/2012 @ 16:02:56
...di una casa proiduttrice tedesca.... MENO di 4000 euro.....

vai al ink dard/high-z-s-1000-cnc-frase-cnc-graviermaschine

non mi sembra male..... cosa ne pensi ?
Rispondi
attenzione, che non tutte le ...
di JackDynamite - user #14761 dal 10/05/2008 | 08/07/2012 @ 17:56:05
attenzione, che non tutte le cnc van bene per fare quel che deve fare un liutaio ;)
Rispondi
e lo dici a me
di valerio62 - user #30656 dal 26/08/2011 | 08/07/2012 @ 18:50:30
che vado avanti con quella a mano...
Rispondi
Io comunque 900 euri per ...
di kelino - user #5 dal 11/02/2002 | 10/07/2012 @ 09:22:59
Io comunque 900 euri per questo strumento non li spenderei. Su internet ci sono FRUDUA di 10 anni fa, quando erano fatte ancora in un certo modo, a quel prezzo...
Rispondi
Vero, io non è trovata ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 10/07/2012 @ 19:14:19
Vero, io non è trovata una adatta, ma si trovano molte occasioni
Rispondi
Be io penso che li ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 08/07/2012 @ 16:24:04
Be io penso che li valga i suoi soldi, lui ha messo a disposizione la sua esperienza per costruire una chitarra con le migliori caratteristiche ad un prezzo accessibile, se fosse fatta a mano costerebbe almeno 2 volte e mezzo tanto, è la mano d'opera che costa meno, non ce niente da fare.....la qualitá di legni e finiture è ottima, in linea o superiore a strumenti di pari prezzo
Rispondi
e infatti...
di valerio62 - user #30656 dal 26/08/2011 | 08/07/2012 @ 16:33:2
Rispondi
Non riesco proprio a capire ...
di alexus77 - user #3871 dal 05/03/2004 | 09/07/2012 @ 04:26:33
Non riesco proprio a capire la strategia di Frudua. Faceva tra le piu' belle ed apprezzate chitarre italiane d'alto livello, aveva chitarristi fenomenali che le suonavano... poi d'un tratto e' sparito e poi e' ricomparso con queste serie coreane. Certo non conosco i problemi che ha affrontato, e so bene che gestire una compagnia di liuteria in Italia non e' come farlo negli USA... ma c'e' un'esplosione di interesse per prodotti d'alta qualita', mentre di coreane c'e' un'invasione, negli USA gente come Grosh, B3, Nash, o il buon vecchio Suhr, vanno alla grande. Non era meglio concentrarsi sui prodotti high-end? magari mettere in catalogo, oltre alle ottime carved top con floyd rose, anche qualche riedizione piu' vintage, che va tanto di moda? Non so veramente, ma questa delle coreane non la capisco, e specialmente per questo prezzo, quando posso trovare chitarre made in USA per quella cifra... si, lo so, conosco la vecchia storia, "e' il suono che conta, non dove e' fatta la chitarra...". Devo dirlo? Frottole! Una chitarra e' un prodotto, e dove e' fatta conta, il brand conta, a volte anche piu' del prodotto finale. Triste? Forse, ma verissimo.
Galeazzo, torna a concentrarti sui tuoi prodotti custom shop! Qui negli USA andresti alla grande, ne sono convinto.
Rispondi
cavolo è una delle chitarre ...
di Sykk - user #21196 dal 21/10/2009 | 09/07/2012 @ 07:31:52
cavolo è una delle chitarre più belle che ho visto negli ultimi tempi!!!
Rispondi
L'immagine restituisce davvero un bellissimo ...
di Strato2006 - user #13781 dal 13/12/2007 | 09/07/2012 @ 10:40:13
L'immagine restituisce davvero un bellissimo strumento, complimenti per l'acquisto. Anche il prezzo mi pare decisamente ottimo per quello che offre.
Rispondi
l'ho provata due anni fa ...
di mattconfusion - user #13306 dal 15/09/2007 | 09/07/2012 @ 19:19:38
l'ho provata due anni fa a SHG. Non ricordo se era questa, o un modello precedente cmq molto simile. Molto comoda, un bel suono pieno e caldo anche se molto "elettrico". Molto dolce sui puliti. Mi pare di ricordare che fosse anche ben bilanciata (c'è da dire che l'ho provata stando in piedi). Bell'idea secondo me!

E comunque nella sua versione NERA è secondo me di una eleganza ammaliante... una vera pantera!
Rispondi
L'idea di FRUDUA è da ...
di kelino - user #5 dal 11/02/2002 | 10/07/2012 @ 09:21:16
L'idea di FRUDUA è da comprendere ma non necessariamente da condividere.
Il business porta molta gente di molti settori a puntare a questo tipo di strategie.
Magari la chitarra è bella e suona anche bene. E chi se ne frega che sia stata fatta a CNC e in Korea...basta ammetterlo senza vergogna e senza nascondersi dietro scritte del tipo "MADE in ITALY and MANUFACTURED in CHINA".
Ripeto, comprendo la scelta di queste produzioni orientali ma ammiro più quelli che preferiscono continuare a fare le cose di qualità nella propria "bottega".
Rispondi
Una considerazione.
di Khayalan - user #32336 dal 22/12/2011 | 10/07/2012 @ 10:11:32
Devo dire la verità, questa recensione mi ha un pò deluso.. Sono state elencate semplicemente le caratteristiche tecniche, ho letto le medesime cose sul sito di Frudua.. Per un diario sarebbe più che ok, ma francamente per un articolo mi aspettavo di più.
Niente contro l'Autore, che non ho avuto il piacere di conoscere.. Mi chiedevo solo in base a cosa si decide di pubblicare questo o quell'articolo..
Rispondi
Ciao, volevo farla sentire, ma ...
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 10/07/2012 @ 12:12:25
Ciao, volevo farla sentire, ma qundo si parla di una chitarra, molto dipende anche dalla strumentazione tutta che si usa, dal proprio stile e guardando in giro mi sembrq in linea con molti altri articoli, che sono i home ora, fosse stato un confronto come quello fatto tra i les paul sarebbe stato diverso. Io sono un po contrario alla registrazione di clip o video per quanto riguarda le chitarre, perchè possono essere fuorvianti, e indurre ad un acquisto sbagliato Preferisco fare una segnalazione, dopotutto argomentata( io le caratteristiche non le ho trovate scritte cosi sul sito, nel mio caso ho telefonato) che porti alla luce il prodotto, ma che sproni a uscire di casa, a cercarlo, provarlo, farsi le proprie esperienze e magari trovare qualcosa d altro durante la ricerca. Cioè avere sempre la cosidetta pappa pronta alla lunga potrebbe essere dannoso, se tiregistro un video dove la suono io col mio stile, con la mia roba, è una semihollow con due humbucker splittabili, il suono te lo puoi aspettare quale sia, certe cose come qualitá acustiche, feeling con lo strumento vanno sentite sotto le dita. Yi faccio un esempio in cui sono "caduto" io, Garage Band per ipad, dai video sentiti suaccordo mi sembrava bello, quando l ho comprato, sotto le dita per me è una merda, cosi oltre ad aver comprato l app, per usarla ho speso altri soldi per prendere interfaccia dell apogee per l ipad, che non mi sarebbe servita a nulla se non fosse uscito il supporto anche per amplitube in questi giorni. Ti diró che faccio molta fatica a scriverli, perchè non sono molto bravo a scrivere e ci metto molto tempo :( peró quello che ho cercato di fare è condividere delle mie impressioni e informazioni,dedicandoci il mio tempo, e ho voluto farlo fin da quando mi sono iscritto inviando questo articolo che poi con mio grande piacere è stato pubblicato vai al ink
Comunque le critiche sono piu che ben accette e la prossima volta cercheró di fare di piu ;)
Se poi vuoi venire a casa mia a provarla è un altro discorso, sei il benvenuto :)
Rispondi
Vabè, forse abbiamo diverse definizioni ...
di Khayalan - user #32336 dal 22/12/2011 | 10/07/2012 @ 14:38:16
Vabè, forse abbiamo diverse definizioni di "recensione" e "segnalazione"..
Per me una segnalazione è tipo ciò che fa la redazione quando ci aggiorna sui nuovi prodotti in commercio. Descrizione tecnica, eventuale prezzo, impressioni molto generali e via..
Quanto basta per destare la curiosità, tipo come è stato fatto per l'Hayden High Five.

Una recensione, IMHO, significa confronto approfondito, denotazione oggettiva di pregi e difetti (sia strutturali che di resa sonora) ecc.

Non ricordo di aver detto che i sample sono obbligatori (più che altro perchè non tutti hanno la strumentazione necessaria).. Anche se di sicuro aiutano a farsi un'idea più precisa dello strumento "sotto torchio", per quanto i video in genere possano essere fuorvianti e imprecisi.

Non si tratta di volere a tutti i costi la pappa pronta, come dici tu.. Mi spiace esser stato frainteso.. La mia era una semplice considerazione personale (e quindi opinabile) e generica, non una critica diretta a te in particolare.. Un modo come un altro per spronarci l'un altro a fare di più, con più precisione.. Non c'erano attacchi malcelati :)

Comunque il link alle caratteristiche è questo: vai al ink

Come vedi ci sono scritte le stesse e identiche cose dette da te.. Non credo sia cosi innaturale il fatto che una persona legge determinate cose, aspettandosi qualcosa in più.. e che poi ci rimane male, avendo trovato poco di nuovo XD

Comunque è veramente strano che, per sapere qualcosa di più sulla tua C-Pro, sei stato costretto a telefonare..

Un abbraccio!
Rispondi
Vedi, abbiamo due visioni differenti ..
di Pinus - user #2413 dal 05/09/2003 | 10/07/2012 @ 16:09:59
Be essere spronato da uno che non ha mai scritto neanche in diario..Vedi, abbiamo due visioni differenti delle cose, secondo me non è possibile descrivere piu di tanto uno strumento al di fuori delle cartteristiche tecniche, perchè la cosa è troppo soggettiva uno segnala una cosa che lui ritiene interessante e che non è stata ancora portata su queste pagine, poi ognuno si faccia la sua idea, non ci si puo mettere nella testa di tutti. Un altro discorso è se si fa un confronto, allora bisogna supportarlo da foto o video,o se si racconta di qualche strumento vintage o particolare ha un senso descrivere le proprie emozioni. Poi ognuno è libero di vederla come vuole, anche io sono contento che non tutti gli articoli siano cosi, delle segnalazioni/recnsioni tecniche, perchè amo leggere anche altro, ma fanno parte del sito anxhe queste, non vedo perchè censurarle. Semplicemente cerco di fare dle mio meglio, poi mando alla redazione come chiunque altro e sono loro a decidere e dare gli ultimi ritocchi all articolo. telefono che ti devo dire, a me piace parlare con la gente direttamente :) non sono un segaiolo di internet, che crede di risolvere tutto e sapere tutto tramite la rete, alzo il telefono faccio prima e son piu contento, de gustibus! Poi i commenti dovrebbero servire come approfondimento dell articolo, io rispondo sempre come vedi, quindi se hai qualcosa da chiedere sullo stumento fai pure.....
Rispondi
"Bè, essere spronato da uno ...
di Khayalan - user #32336 dal 22/12/2011 | 10/07/2012 @ 19:46:21
"Bè, essere spronato da uno che non ha mai scritto neanche in diario.."
Questa potevi risparmiartela, per motivi che non sto nemmeno qui a spiegare.. Probabilmente perderei tempo.

"Non sono un segaiolo di internet, che crede di risolvere tutto e sapere tutto tramite la rete".
Ti ho dato il link del produttore non per fare il saputello, ma perchè precedentemente hai detto di non aver trovato in rete le caratteristiche della C-Pro e che quindi è stato "necessario" telefonare.

Buona giornata.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Dieci elettriche iconiche
di alberto La chitarra elettrica tocca l'immaginario, infiamma gli animi e trasforma il...
Pedali, alimentatori, una soluzione economica e un mistero risolto
di JoeManganese Gli alimentatori professionali sono ottimi, ma costano davvero tanto. Se non si...
Slide elettrico: suonare più pulito con il damping
di redazione Smorzare la vibrazione delle corde non impegnate a suonare una melodia è...
Quando ha un nuovo disco, anche Gilmour scomoda i Beatles
di RozzoAristocratico Nominare i mostri sacri è un'ottima tecnica per far parlare di sé in...
Lo Speaker
di svalvolman L'altoparlante giusto può esaltare il suono del tuo amplificatore così come...

Hot licks
Palestra per bending di redazione
Spazio ai principianti con un fraseggio rock blues che li aiuterà a mescolare tra loro pentatonica maggiore e minore....
Nello stile di Jimmie Vaughan di redazione
In un blues il turnaround sono le due misure che precedono un nuovo chorus e rappresentano un momento risolutivo...
Slide elettrico: suonare più pulito con il damping di redazione
Smorzare la vibrazione delle corde non impegnate a suonare una melodia è fondamentale per un risultato pulito e...
Quanto una pentatonica si arrabbia di redazione
Quanto ci piace farla innervosire questa pentatonica! Un fraseggio stizzito e pungente che aiuterà - soprattutto i...
Usare l'accordo di min7/b5 di Dodo80
Lasciamo la cattedra di Didattica al nostro lettore Dodo80. Dodo ci propone un approfondimento dell'accordo...

I vostri articoli
Supro JB Hutto: quanto vale la vetroresina? di biggiorgione
Il vintage è fatto di qualità liuteristica ma anche di storia. Un pezzo di vetroresina dall'aspetto avveniristico...
Lo Speaker di svalvolman
L'altoparlante giusto può esaltare il suono del tuo amplificatore così come quello sbagliato può rovinarlo,...
Tutto quello che avreste voluto sapere sui rumori di dedo
Sapersi muovere tra alimentatori, cablaggi e schermature è fondamentale per assicurarsi un rig performante e...
La mia prima Stratocaster di Baconevio
Un colpo di fortuna può portarti a casa la chitarra dei tuoi sogni per pochi soldi e fornirti un buon passatempo...
La S@ponetta che conquista di Andrea_98
Il nuovo plettro stampato di Steve Tommasi è arrivato. La Essetipicks S@ponetta si caratterizza per uno spessore...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964