Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi | Valutazioni
Touch-5: il selettore touch Ambrosonics
Touch-5: il selettore touch Ambrosonics
di - user #116 dal 21/02/2002 |

Basta sfiorare con un dito uno dei sensori luminosi innestati nel battipenna di qualunque chitarra Strat style per cambiare pickup, effetto, suono. Tutto in combinata con l'elettronica custom di cui Eric Ambrosino è maestro.
Ambrosonics LLC è una piccola azienda statunitense fondata da Eric Ambrosino che si occupa di customizzazioni elettroniche per chitarre elettriche. Tra i brevetti e i progetti di Ambrosonics si annoverano la chitarra con registratore MP3 incorporato, il preamplificatore on board completo delle connessioni utili a suonare collegati direttamente a un paio di cuffie con una base proveniente da un lettore multimediale esterno e, infine, il prodotto più riuscito e che ha portato a una vasta gamma di personalizzazioni e variazioni sul tema: il Pickup Director.
Tale sistema consiste in un'elettronica attiva applicabile all'interno di qualunque chitarra stile Stratocaster e funge da macchina per il tone shaping. L'alimentazione, tuttavia, serve al controllo dei circuiti e alla miscelazione dei pickup, ma non cura direttamente la creazione del suono, restituendo quindi un suono tipicamente passivo, totalmente frutto dei pickup che la chitarra monta.
La minuta scheda stampata va a posizionarsi sotto il pattipenna, tra potenziometri e selettore a cinque posizioni della Stratocaster, e necessita di una batteria a nove volt per funzionare.
Il Pickup Director tratta miscela ogni aspetto dei pickup di una chitarra per tirarne fuori qualunque suono possibile, in proporzione al tipo di pickup presenti: una tradizionale configurazione a tre single coil è in grado di generare venti combinazioni sonore, che superano le 75 se uno dei pickup è sostituito da un humbucker e sfondano la barriera delle 2cento combinazioni per le chitarre con due humbucker e single coil centrale.

Nella versione tradizionale è necessario rinunciare al potenziometro centrale dei toni sulla Stratocaster per avere il controllo sul miscelatore. Con il Touch-5, invece, è possibile agire sul circuito semplicemente sfiorando i sensori luminosi montati sulla spalla inferiore della Strat.


Il sistema Touch-5 può essere integrato con gli altri apparecchi disegnati da Ambrosonics, tutti digitali ma comunque escludibili attraverso switch true bypass. Oltre ai registratori MP3, Ambrosonic inserisce nelle chitarre modificate anche dei pratici multieffetto controllabili direttamente dalle manopole della chitarra. I potenziometri si trasformano quindi in volume master, gain per il distorsore integrato, selettore rotativo per gli effetti e un'ultima manopola per l'intensità degli effetti applicati.
Ancora una volta, il Touch-5 riscrive il concetto di controller restituendo al chitarrista l'uso delle manopole tradizionali per aggiungere i suoi contatti touch in posizioni inedite, suonabilità dello strumento permettendo.


Insieme al sistema del Pickup Director e all'attività intuitiva del Touch-5, Ambrosonics offre possibilità timbriche impressionanti ai chitarristi, forse così tante che in pochi riuscirebbero a trovare una collocazione a tutti i suoni disponibili, destinando l'azienda a una posizione di nicchia rispetto al mercato.
In un ambiente conservatore come quello chitarristico, certe introduzioni sono guardate con curiosità, ma anche con diffidenza. Viene da chiedersi se Ambrosonics rappresenti l'innovazione in direzione della modernità e della versatilità, oppure sia solo la soluzione a un problema che nessuno si è mai posto.
controller effetti e processori
Link utili
Ambrosonics LLC
Altro da leggere
Pubblicità
L'alimentazione a batterie arriva...
Pedali, alimentatori, una soluzione...
Come installare un preamplificatore...
Hornet HDD-1: il digital delay per...
Pubblicità
Commenti
Avevo pubblicato un articolo nel ...
di TidalRace - user #16055 dal 10/09/2008 | 15/07/2012 @ 19:31:53
Avevo pubblicato un articolo nel dicembre 2010, riguardo un progetto molto simile a questo, purtroppo a causa della crisi e alla mancanza di finanziatori per un'eventuale produzione, rimasto a livello di prototipo. Noto che sono stati usati 13 photomos (sono quei componenti bianchi alla sinistra della prima foto) come previsto anche dal mio progetto che però presenta anche altre particolarità in aggiunta. Un'ulteriore differenze è che il mio progetto permette ben 39 combinazioni con i tre pickups di una Strato invece dei 20 di questo progetto. Probabilmente qui non si è prevista la combinazione in serie degli avvolgimenti. Una nota curiosa: il mio cognome è Ambrosi mentre il titolare di questa azienda si chiama Ambrosino, di chiare origini italiane. Chi volesse rileggere il mio articolo "La mia innovazione per chitarre e bassi" lo può fare cercando tra i miei articoli o digitando "chitarra.accordo.it/article.do?id=45422".
Rispondi
scusami ma xkè nn l' ...
di DHyde - user #28600 dal 20/03/2011 | 20/07/2012 @ 10:10:16
scusami ma xkè nn l' hai almeno brevettato?
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Yamaha Pacifica 604: pochi soldi spesi bene
di Burats Ogni tanto capita di restare colpiti da strumenti economici e un po' datati. A...
St. Vincent porta sul palco la sua Music Man
di redazione La chitarrista rivelazione della scena indie rock statunitense riceve una nuova...
Cos'è il radius
di redazione In una chitarra o in un basso, il radius determina la curvatura seguita dalla...
E se si potesse suonare con chitarre da 5 sterline?
di RozzoAristocratico Dalle Danelectro ai leggendari acquisti nei pawn shop, la storia della chitarra...
Mani su Polytune Clip e plugin
di RozzoAristocratico TC Electronic ha trasformato il Polytune in un accordatore da paletta. Potente...

Hot licks
Quanto una pentatonica si arrabbia di redazione
Quanto ci piace farla innervosire questa pentatonica! Un fraseggio stizzito e pungente che aiuterà - soprattutto i...
Nello stile di Jimmie Vaughan di redazione
In un blues il turnaround sono le due misure che precedono un nuovo chorus e rappresentano un momento risolutivo...
Slide elettrico: suonare più pulito con il damping di redazione
Smorzare la vibrazione delle corde non impegnate a suonare una melodia è fondamentale per un risultato pulito e...
Usare l'accordo di min7/b5 di Dodo80
Lasciamo la cattedra di Didattica al nostro lettore Dodo80. Dodo ci propone un approfondimento dell'accordo...
Sempre più in basso di EnricoSantacatterina
L' SM57 è uno standard per la ripresa delle chitarre. Ma se pensiamo agli scenari ultra distorti e profondi del metal...

I vostri articoli
Due parole sulla Les Paul Double Cut 2015 di black poodle
Accessibile quanto una replica orientale ma con gli stessi legni e pickup adottati dai modelli Gibson USA più...
Costruire un supporto per filmarsi dalla paletta di adsl36
Un doppio punto di ripresa dona ai propri video un aspetto curato, oltre che divertente da vedere se uno di questi è...
Supro JB Hutto: quanto vale la vetroresina? di biggiorgione
Il vintage è fatto di qualità liuteristica ma anche di storia. Un pezzo di vetroresina dall'aspetto avveniristico...
Lo Speaker di svalvolman
L'altoparlante giusto può esaltare il suono del tuo amplificatore così come quello sbagliato può rovinarlo,...
Tutto quello che avreste voluto sapere sui rumori di dedo
Sapersi muovere tra alimentatori, cablaggi e schermature è fondamentale per assicurarsi un rig performante e...

Lezioni di basso
La tecnica è al servizio della versatilità di dadoneri
Essere un musicista versatile non significa esclusivamente sapersi destreggiar senza problemi tra diversi generi...
In cinque come i King Crimson di redazione
Un’altra lezione per basso e batteria. Lorenzo Feliciati e Lucrezio De Seta ci propongono una serie di studi per...
Arpeggi: studiare & ascoltare di dadoneri
Basso. Lavoriamo su un metodo efficace e solido per colorare i nostri accompagnamenti con fill e fraseggi. Sarà...
I due che suonano in cinque di redazione
Lucrezio de Seta e Lorenzo Feliciati iniziano il loro ciclo di lezioni per batteria e basso. Una serie di appuntamenti...
Groove: pensare da batteristi di dadoneri
Basso. In questa lezione parliamo di groove e cercheremo di pensare come batteristi. Prima ancora di preoccuparci delle...

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964