DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Tokai Made in Japan: una garanzia
Tokai Made in Japan: una garanzia
di [user #41556] - pubblicato il

Un nostro lettore racconta la soddisfazione ritrovata in una Love Rock a marchio Tokai dopo essersi scottato con una Gibson usata non esattamente al massimo della forma.
Come spesso accade ci si fa influenzare dal nome sulla paletta. Più il nome è importante, più si pensa che lo strumento che si ha tra le mani suoni come una divinità. Invece, molto spesso, non è così.
Dopo essere venuto in possesso di una Gibson Les Paul Classic del 2020 usata e tenuta per un anno, e aver provato quindi una Tokai Love Rock made in Japan, posso affermare con sicurezza che tra le due quella che suona di più e meglio è sicuramente la Tokai.

Tokai Made in Japan: una garanzia

Gold Top con P90, la chitarra in questione si presenta come una vera Gibson dovrebbe essere: tasti in acciaio, meccaniche vintage, condensatori Orange Drop saldati (scordatevi la scheda elettronica che più che essere una innovazione causa una serie di rumori di fondo da far paura), corpo in mogano in due pezzi, top in acero e tastiera in pallisandro indiano.
In parole povere: una vera meraviglia, tutto quel che dovrebbe essere una Gibson ora e che non è perché la Classic che avevo non suonava come questa.

Tokai Made in Japan: una garanzia

A parità di sound, la Tokai made in Japan vale quattro volte la chitarra che avevo. Ha un sustain da far paura, il manico è bello cicciotto ma comodo, e il suono non è ingolfato.
Appena tirata fuori dalla scatola, poi, non ha avuto nessun bisogno di essere settata. Perfetta. Un'accordata e subito a suonare. Cosa che invece non ho fatto con la Classic.
Per meglio far capire metto qui sotto, oltre a delle foto, anche un sample su una base blues.


La chitarra costa 1.550 ma li vale tutti. Invito chi è dubbioso o non crede di andare a provare con mano. Sinceramente ho finito con il guardare quel che c'è scritto sulla paletta.
Un'ultima cosa: nonostante bendig e vibrati (anche sul sol) l'ho accordata oggi dopo due settimane dove l'ho stressata. A buon intenditor, poche parole!
chitarre elettriche gli articoli dei lettori love rock tokai
Link utili
La Gibson Les Paul Classic
Mostra commenti     122
Altro da leggere
PRS Swamp Ash Special: non sei tu, sono io
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Bare Knuckle e paletta Strat per la Jackson 7-corde di Josh Smith
Fender ammicca al vintage giapponese con la Gold Foil Collection
La sottile inesistenza del vintage
Kramer SM-1 diventa figurata a prezzo budget
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964