CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Il giro del sintetizzatore in ottanta giorni - Puntata 78
di [user #18600] - pubblicato il

Lo step sequencer può essere "suonato" dal musicista alterando il valore parametrico immagazzinato in ciascuno step, variando la durata della sequenza, modificando il comportamento dei singoli step (normal, skip, stop, reset...), fino a raggiungere un risultato che soddisfi le esigenze dell'esecuzione. Come è ovvio, la variazione può essere il risultato, cioè non è necessario "arrivare da qualche parte" durante le procedure di modifica, ma sono le stesse procedure di modifica che possono divenire parte integrante della composizione/performance elettronica.


Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, per continuare a leggere clicca qui per loggarti o creare un account.
Seguici anche su:
Altro da leggere
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato
In vendita la Gretsch White Falcon dei Foo Fighters
TAD Redbase: valvole contro la crisi




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964