DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
EMG Metal Works
EMG Metal Works
di [user #116] - pubblicato il

L'associazione tra i pickup EMG e la minacciosa cover in plastica nera è destinata a interrompersi con l'introduzione delle placche Metal Works, una linea di cover per pickup in metallo per tutti i gusti e le necessità, dalle sei alle otto corde.
L'associazione tra i pickup EMG e la minacciosa cover in plastica nera è talmente fondata nella mente dei chitarristi che non solo quando si pensa a EMG si pensa a una cover nera, ma anche quando si vede un pickup nero non si riesce a non domandarsi se abbia o meno a che fare con la nota azienda leader nel mercato dell'elettronica attiva per chitarra elettrica.

Per il 2013, EMG intende scrollarsi un po' di dosso il marchio del pickup nero introducendo una serie di cover metalliche per tutti i gusti.

Le cover Metal Works, questo il nome delle nuove placche metalliche, sono il risultato della lunga esperienza di EMG nella produzione di cover personalizzate per musicisti e liutai. Dopo aver trascorso dieci anni a progettarne in versione custom di tutti i tipi, spiega il presidente e fondatore Rob Turner, l'azienda ha deciso di mettere i suoi design a disposizione di tutti.

Un assaggio, EMG l'aveva dato con il recente set di pickup James Hefield signature, il quale introduceva appunto un'inedita finitura metallica simile a quella degli humbucker tradizionali, con tanto di dot neri in fila a sostituire le sei viti di regolazione tipiche della doppia bobina passiva.

Ora un'intera linea di cover prende forma, disponibile per chitarre a sei, sette e otto corde.
Le opzioni disponibili per le cover Metal Works comprendono finiture cromate, cromate nere e dorate, tutte disponibili sia lucide sia satinate, ovvero "spazzolate". Per tutte ci sono versioni completamente lisce, con i fori per le viti di regolazione e con i dot neri in sostituzione delle viti.

EMG Metal Works

Forse, più che abbandonare il nero, sarebbe meglio dire che l'azienda intende entrare nella fantasia dei chitarristi anche sotto altre forme, e far pensare a sé anche quando ci si trova davanti una cover in metallo satinato tutta liscia ed elegante, o quando le sei viti dell'humbucker sono sostituite da altrettanti tondini neri, come appunto accadeva nel set di James Hetfield. Oppure, ancora, si penserà a EMG quando si vedranno le caratteristiche finiture Bullseye, Buzzsaw e Vertigo che Zakk Wylde ha voluto sulle sue signature Epiphone e Gibson, in quanto proprio le caratteristiche figurazioni saranno incise a laser su una prima serie limitata di cover per pickup prodotta da EMG per lanciare la nuova collezione, disponibile a partire da febbraio 2013.
accessori emg
Link utili
EMG James Hetfield
EMG
Nascondi commenti     9
Loggati per commentare

Bah
di MatteoB [user #34234]
commento del 10/02/2013 ore 21:04:4
gli emg sono pick-up principalmente per metallari, con le versioni bianca, nera o rossa ognuno poteva abbinarli alla propria chitarra (spesso nera-grigia-bianca) creando un accoppiamento molto accattivante, francamente per me gli emg saranno sempre solo neri...
Rispondi
Re: Bah
di Zado utente non più registrato
commento del 11/02/2013 ore 00:19:21
su su che con tutti i set strat che ci sono e con i nuovi 57/66 non è vero che sono principalmente per metalllari ;)

Per il resto,pur amando i miei con la cover plastica nera,li trovo bellissimi
Rispondi
belli son belli, però...
di francesco72 [user #31226]
commento del 11/02/2013 ore 09:37:22
belli lo sono di certo ma a mio parere, emg ha un grosso difetto: o li prendi attivi o è quasi il deserto (parlando in ambito hard rock/heavy metal). Mentre altri produttori (direi quasi tutti) hanno orientato la produzione anche su pick up passivi di grande impatto e risposta, emg non pare aver investito molto nella ricerca di qualche alternativa valida che non rechi la seccatura della batteria. Magari dedicare qualche dollaro d'investimento a tale filone anzichè a rifare il look a prodotti già arcinoti non sarebbe stato male.
Altra pecca, stavolta propria di questa nuova linea, è il prezzo: un emg 81 cromato costa oltre 30 euro (o 30 dollari, a seconda di dove lo comprate) più dell'omologo con cover in plastica nera. Ora, voglio che il metallo sia più costoso e la lavorazione pure, ma 30 € al pezzo? Magari metterli fuori con un piccolo sovrapprezzo sarebbe stato meglio. Anche qui gli altri produttori segnano un punto, mantenendo una distanza economica tra modello base e modello "placcato" intorno ai 10 euro.
In chiusura vorrei chiarire che non ho nulla contro emg, anzi ho due chitarre che ne sono equipaggiate, però forse si stanno arroccando un po' troppo.
ciao, Francesco
Rispondi
Re: belli son belli, però...
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 11/02/2013 ore 15:16:
Gli HZ non è che siano poi così malaccio, eh!
Rispondi
Re: belli son belli, però...
di francesco72 [user #31226]
commento del 11/02/2013 ore 15:26:13
non so se sono malaccio, però io quello al ponte della epiphone zakk wylde l'ho sostituito con un burstbucker 3 (che ho anche su una gibson explorer traditional) ed è tutt'altra musica. E, per inciso, ho fatto una comparazione e sono usciti massacrati nei confronti, oltre che del già citato bb3, anche di di marzio evolution e gibson 500t. sinceramente anche cercando le regolazioni migliori, rispetto agli altri suonano più spompi. Poi ribadisco parlo di distorsioni metal, quindi può darsi che in altro ambiente rendano meglio.
ciao, Francesco
Rispondi
Re: belli son belli, però...
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 11/02/2013 ore 15:39:33
Non ho avuto modo di fare il confronto con il BB di casa Gibson, né con il 500 t al ponte, ma rispetto a un 498-t non ho trovato che sfigurasse con valori di gain belli elevati.
:-)
Rispondi
Buona idea per chi non ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 11/02/2013 ore 15:09:47
Buona idea per chi non monterebbe mai un EMG su una chitarra per non guastarne definitivamente l'estetica... Pensiamo ad una Les Paul che conserverebbe l'estetica di base... I problemi sorgono per noi che non capiremo più nulla... Non li riconosceremo più a colpo d'occhio... E secondo me sarà un danno anche alla EMG stessa... In fondo quel colore nero ormai è un marchio di fabbrica che rende riconoscibile i pickup su ogni chitarra su cui sono montati... Guardi quelle cover nere e pensi subito ai pickup attivi... Perdono una pubblicità a zero costi...
P.S.: per chi parvava di EMG=Metal... Andate a raccontarlo a David Gilmour e Steve Lukather... Non vi hanno sentito...
Rispondi
Re: Buona idea per chi non ...
di francesco72 [user #31226]
commento del 11/02/2013 ore 15:31:54
beh adesso mi pare incontrovertibile che emg si sia data una linea un pochino spinta, basti vedere le serie signature: zakk wylde, james hetfield, kerry king ed alexi lahio. poi che li possano utilizzare molti altri ok, però l'immaginario collettivo degli emg è decisamente metal oriented.
Rispondi
Re: Buona idea per chi non ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 12/02/2013 ore 06:59:09
Beh... Certo... Sono cmq i migliori pickup per suonare quel tipo di musica...
Rispondi
Altro da leggere
Il trucco c'è ma non si vede
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
Come scegliere la pedalboard perfetta
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Finger Fitness Pro: top o flop?
La leva del tremolo Chibson lunga 1,20m esiste: ecco come suona
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964