CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
A volte è meglio avere fret
A volte è meglio avere fret
di [user #17831] - pubblicato il

Lucidare i fret è un procedimento delicato. Per evitare di rovinare il legno della tastiera è utile realizzare una mascherina protettiva. Una vecchia batteria scarica presa da un pedale può fare al caso nostro.
Lucidare i fret è un procedimento delicato. Per evitare di rovinare il legno della tastiera è utile realizzare una mascherina protettiva. Una vecchia batteria scarica presa da un pedale può fare al caso nostro.

Ciao bambini, siete pronti per un attacco d'arte!
Bene.
Siete nel posto giusto, sul canale giusto, nella trasmissione giusta: GuitArt Attak!
Quante notti avete sognato di pulire i fret della vostra chitarra con il vello della pecora di Ironman (ovvero con la lana d'acciaio...)?
Infinite? Roba da pannolone.
Quante volte ci avete provato e avete rovinato il bel palissandro della vostra Stratocaster del 1938 Einstein Special o il bell'acero (sembra un casinò di Las Vegas) della vostra Telecaster 1945 Adolf H. Reissue?
Spero mai.
Come risolvere questo quesito di 12 mesi? Ovvero... questo annoso problema?
Con lo scotch di carta! Diranno i miei piccoli lettori.
Bravi! Avete indovinato.
Ma se questa fosse la risposta l'articolo sarebbe concluso.
Lo vogliamo concludere qui?
Sento i vostri: "Nooooo! Dai! Continua!"
E va bene. Ma solo perché me lo chiedete Voi.

Allora... prendete una batteria da 9V. Fatto?

A volte è meglio avere fret

Estirpatene il rivestimento in sottile metallo. Se non ci riuscite, fatelo fare alla mamma, così al pronto soccorso dovrà andarci lei. Fatto?
Smartellare il sottile rivestimento metallico fino a ridurlo a una sottile lastrina piatta. Fatto?
Piegate a metà la lastrina e limate la parte piegata per un segmento poco più lungo dell'ultimo tasto della vostra chitarra. Fatto?
Raddrizzate la lastrina a mazzuolate et... voilà!
La vostra mascherina per il Carnevale dei tasti di Rio de Già-neiro (che Fu-biancheiro) è pronto!
Se volete, potete festeggiare sorseggiando l'acido della vostra batteria a secco (e qui vi voglio).
Oppure potrete andare in acido e dopo lucidare tutti i tasti dolenti del mondo.

A volte è meglio avere fret

Ma mi raccomando: lavorate frettless (cioè senza fretta), perché la gatta frettolosa fece i gattini ben tastati!
Per concludere, una massima di Confucio: "Se al mattino vi grattate i testicoli e ne contate quattro, beh, il nemico è alle vostre spalle".
Un saluto dal vostro Diumafe sempre qui su GuitArt Attack!

Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.

A volte è meglio avere fret
accessori fai da te manutenzione tutorial
Mostra commenti     32
Altro da leggere
Se la base è valida...
Modificare una chitarra economica: sì, no... forse?
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Finger Fitness Pro: top o flop?
Il mio nuovo Roland Blues Cube Stage Red Limited Edition
Fruscio di fondo con potenziometro del volume chiuso
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964