DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Guild dedica uno Starfire a Chris Hillman
Guild dedica uno Starfire a Chris Hillman
di [user #116] - pubblicato il

Direttamente dagli anni '60, lo Starfire usato dal bassista dei Byrds torna in catalogo con un'edizione signature. Archtop, con sellette in palissandro e con corde lisce di fabbrica, il modello Chris Hillman promette di restituire tutto il fascino dell'epoca con la qualità della liuteria moderna.
Usato da Chris Hillman nella metà degli anni '60 per registrare successi come "Turn, Turn, Turn", "Eight Miles High" e "The Times They Are A-Changing", il Guild Starfire riflette tutti i canoni del sound del basso d'epoca. Gonfio, a volte ingolfato, morbido nel tono e comunque agile sotto le dita, il quattro-corde è un semihollow con top bombato e due buche a effe, interamente in acero laminato con un binding color avorio che corre tutto intorno e un purfling bianco e nero che ne cinge la tavola armonica. Il manico è in tre pezzi alternati di mogano e acero, sagomati con un profilo soft U e coperti da una tastiera in palissandro indiano con un raggio di curvatura da 12 pollici.
Dei 21 fret narrow jumbo offerti, un intarsio Byrds arricchisce il dodicesimo tasto e svela la natura signature dello strumento, ribadita dalla firma di Hillman sul coperchio del trussrod appena più in là delle meccaniche Grover Vintage 142, due per lato.

Guild dedica uno Starfire a Chris Hillman

Un solo pickup ha il compito di amplificare la voce del basso. Progettato e costruito in casa da Guild, è un modello BiSonic Bass BS-1 a doppia bobina. Un potenziometro per il volume e uno per il tono ne gestiscono l'uscita, e due piccoli binari ai lati delle corde permettono al musicista di avere dei riferimenti comodi su cui poggiarsi per pizzicare le corde.
Il capotasto è in osso per un sound classico e una buona scorrevolezza delle corde (fornite lisce di serie, come tradizione richiede), mentre il ponte ha quattro sellette regolabili che, come nel basso originale di Chris, sono in palissandro per un timbro più caldo e tendente all'acustico.

Nel video che segue, Chris fa ascoltare il suo nuovo signature e racconta la storia che il suo strumento storico ha alle spalle.


Maggiori informazioni tecniche, foto dettagliate e prezzi di listino sono pubblicati sulla pagina dedicata al Chris Hillman Byrds signature dal sito ufficiale Guild.
bassi elettrici chris hillman chris hillman byrds signature guild
Link utili
Guild Chris Hillman signature
Mostra commenti     1
Altro da leggere
SHG 2022 Vintage Vault: Pietro Verri Fender Bass Collection
Cambio superficiale: spunti per una finitura fai-da-te
Starfire I Jet90: versatilità archtop dal jazz al rock
M-240E Troubadour: tradizione folk in prova con Guild
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Starfire I-12: la Guild a 12 corde più economica di sempre
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964