CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
RevStar: café racer a sei corde
RevStar: café racer a sei corde
di [user #116] - pubblicato il

Yamaha si ispira al fenomeno delle motociclette café racer esploso a Londra e a Tokyo negli anni '60 per una nuova serie di solid body. Tra humbucker, P90 e Bigsby, la gamma è dedicata a tutti gli amanti del rock in ogni sua sfaccettatura.
In affari dal 1966, Yamaha festeggia cinquant'anni di attività nel 2016 e per l'occasione ha disegnato una linea inedita di chitarre elettriche ispirate alla scena in cui ha mosso i primi passi nel settore musicale. Le RevStar si rifanno per colori e stile alle motociclette café racer (prodotte anche dalla stessa Yamaha, divisione motori) che impazzavano negli anni '60.

Ispirate alla Yamaha SG, studiate per un approccio semplice e diretto, con un suono caldo e aggressivo al tempo stesso e senza troppi fronzoli estetici, le RevStar si compongono attualmente di sette modelli.
Le specifiche costruttive sono quanto mai classiche. Si parla di body e manici incollati in mogano con tastiere in palissandro, un diapason da 24,75 pollici per 22 jumbo fret e due pickup.
Tutti sono stati progettati appositamente per la nuova collezione e vanno dagli humbucker in Alnico V a quelli più moderni in ceramico passando per scelte vintage come i Tron-style e i P90.

RevStar: café racer a sei corde

Gli humbucker non sono splittabili, ma tutte le chitarre RevStar (compresi i modelli con P90) montano la tecnologia proprietaria Dry Switch, un'alternativa che consiste in un filtro passivo azionabile tramite push-pull capace di escludere determinate frequenze più basse in modo da avvicinare il suono a quello di un single coil senza causare la perdita di volume e il ronzio talvolta associati allo split.

La dotazione elettrica è essenziale, consistente in volume, tono e switch a tre posizioni. L'hardware è del tutto originale e prevede tailpiece sospesi in alluminio per i modelli con ponte stile Tune-o-matic, wrap around con sei sellette regolabili in stile Tremolo vintage per quelli che preferiscono il ponte fisso in un unico pezzo, coperture satinate per gli humbucker e battipenna in rame grezzo.

Le RevStar sono chitarre dure e pure con un animo vintage, ma Yamaha non si fa mancare accorgimenti moderni per incrementarne l'ergonomia, come un contour sul retro e l'attacco del manico smussato.

RevStar: café racer a sei corde

L'intera linea è in grado di coprire una vasta fetta di mercato, con modelli che partono dal mezzo migliaio di euro fino a più del doppio a seconda dell'equipaggiamento.
Nel video proposto di seguito viene mostrata la RS820CR, top di gamma, ma nella pagina dedicata alla serie RevStar sul sito Yamaha a questo link è possibile visionare brevi clip di tutti i modelli in catalogo.

320 420 502 502t 620 720b 820cr chitarre elettriche rs yamaha
Mostra commenti     29
Altro da leggere
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
Power Players: le chitarre Epiphone per iniziare
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022
La Gibson che non sapevo di volere
Stratocaster riveduta, corretta e... semplificata.
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Yamaha THR100H Dual
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964