VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Source Audio Lunar: un phaser tre facce
Source Audio Lunar: un phaser tre facce
di [user #16167] - pubblicato il

Chiudiamo la serie di incontri con la Serie One di Source Audio con l’effetto più estremo dei quattro che abbiamo provato. Il Lunar è un phaser con tre diverse modalità in grado di spaziare dai suoni vibe, più vintage ai phaser multipli moderni e psichedelici.
Source Audio ha compresso nella Serie One la tecnologia dei Soundblox, pedali caratterizzati da un numero elevato di controlli, programmazione midi e connettività estesa a pedali d’espressioni o anelli wireless. In un formato più raffinato e a dimensione di pedaliera troviamo il Lunar, un phaser che con quattro controlli e un mini switch mette a disposizione di chitarristi e bassisti un’infinità di suoni diversi.

Le quattro manopole a disposizione sono nello specifico depth, speed, per regolare i parametri base dell’effetto, velocità e profondità/quantità. Resonance e shape intervengono il primo sull’eq, aumentando via via medie e alti, il secondo invece agisce sulla forma d’onda, trasformano quella che è inizialmente una sinusoide in un’onda quadra. Con il toggle switch si può scegliere quale modalità attivare. A sinistra troviamo un nome evocativo come vibe, per un sound vintage, più votato alle basse, più dolce. Classic, invece è un phaser a quattro stadi, più classico (appunto), Phase 90 per intenderci. Con l’ultimo scatto si entra in multi, un circuito a otto stadi, per un sound complesso e ricco.

Come gli altri effetti della serie One, anche il Lunar ha la possibilità di essere modificato tramite la Neuro App, con la quale si può intervenire su tutti i parametri dell’effetto, compreso il volume in uscita. È inoltre possibile connettere diversi controller esterni, non solo pedale di espressione, ma anche l’Hot Hand, oppure il convertitore MIDI. 
 
Source Audio Lunar: un phaser tre facce

Esplorare le sonorità di questo phaser non è stata esattamente una passeggiata. Offre molteplici regolazioni, tutte molto sensibili e in grado di trasformare completamente il sound complessivo. È invasivo, ma non è una novità per effetti di questo genere. La modalità vibe è forse la più interessante per quanto riguarda gli utilizzi più classici. Quando si vuole dare un po’ di movimento a una ritmica funk, oppure divertirsi con qualche riff anni ’70. Con un fuzz dà il meglio di se, anche se bisogna aumentare un po’ la resonance per recuperare un po’ di medie che restano un po’ soffocate.

La modalità classic è, come detto prima, ispirata al phase arancione più famoso di sempre. Nonostante questo, però, grazie alla possibilità di intervenire sui controlli di speed e depth si può rendere più aggressivo e futuristico, pur mantenendo la pasta tipica dei phaser old style. Con la modalità multi invece il Lunar esce dall’atmosfera terrestre. Non esiste un settaggio dei controlli in grado di riportare il sound della nostra chitarra con i piedi per terra. Gli otto stadi fanno esplodere ogni accordo, ogni nota in un susseguirsi di onde e risonanze. Se poi si interviene sullo shape si finisce per avere tra le mani un synth più che una sei corde.
 

Il Lunar Phaser è un effetto stereo non esattamente facile da utilizzare, ma davvero completo. Ha tutto ciò che serve a chi ama spippolare allegramente e ricercare il sound perfetto, ma che allo stesso tempo non è minimamente mai soddisfatto e quindi continua a ricercare. Prima di aver sviscerato tutte le possibilità del Source Audio probabilmente sarà anche passata la voglia di smanettare tanti sono i setup a disposizione.Tutta questa versatilità è messa a disposizione di chitarristi e bassisti a 160 euro circa, euro più euro meno, ma si hanno tre pedali in contemporanea in un unico case.



Source Audio è un marchio distribuito da Reference Laboratory
effetti e processori lunar phaser source audio
Link utili
Source Audio è un marchio distribuito da Reference Laboratory
Mostra commenti     5
Altro da leggere
Ho comprato il TS9 a causa dei multieffetto, e l’ho odiato
Ampli, effetti e un nuovo sistema cabinet negli ultimi firmware per Helix e POD Go
Line 6 Helix: disponibile l’aggiornamento sonoro più grosso di sempre
Il trucco c'è ma non si vede
BOSS Loop Station: perché averne una e come sceglierla
NUX Mighty Plug Pro: uno studio in tasca
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964