CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
PRS e John Mayer ancora insieme per la Super Eagle II
PRS e John Mayer ancora insieme per la Super Eagle II
di [user #116] - pubblicato il

La Private Stock che ha sugellato la collaborazione tra John Mayer e PRS Guitars torna con un'edizione aggiornata e due video che ne mostrano nel dettaglio sonorità e storia. Diapason atipico ed elettronica attiva con cinque switch, la Super Eagle II segue le tracce di Jerry Garcia.
La collaborazione tra PRS Guitars e John Mayer continua a dar frutti e, dopo una prima signature per il Private Stock e un amplificatore dedicato, è il momento di tornare in laboratorio per una seconda chitarra firmata dal bluesman del Connecticut a quattro mani con la liuteria del Maryland.

Della solid body in stile Stratocaster vista sul palco di Boston lo scorso aprile non c'è ancora traccia, mentre a tornare sotto i riflettori è la semiacustica a cassa piccola che ha segnato l'inizio dell'avventura di Smith e Mayer, ora nella versione Super Eagle II.
Ancora una volta prodotta dal Private Stock, la chitarra vede poche modifiche rispetto alla prima edizione, ma torna sugli scaffali grazie alla grande richiesta del pubblico, che ha visto esaurire in poco tempo la prima limited edition.
PRS ha approfittato dell'occasione per offrire un'occhiata più ravvicinata al modello, con due video in cui ascoltarla all'opera e con cui conoscerne la storia, proveniente direttamente dall'eredità di Jerry Garcia.

PRS e John Mayer ancora insieme per la Super Eagle II

La Super Eagle II nasce dall'esigenza di John di avere un preciso sound per il suo nuovo progetto con i Dead & Company. Ha così accantonato i suoi affezionati single coil e ha disegnato una semiacustica con fondo in un solo pezzo di acero curly, lo stesso usato anche per il top, e con fasce in mogano.
Il manico, incollato, è in acero curly con profilo Pattern, e la tastiera è in blackwood africano contro il palissandro brasiliano usato nella prima Super Eagle. I tasti restano 24 e sono ancora una volta seminati su un diapason atipico di 25,375 pollici.
Anche la paletta è leggermente rivista rispetto allo standard PRS. I bordi sono tutti più smussati, e quello inferiore è portato pochi millimetri più in alto per lasciare più libere le dita quando la mano finisce a ridosso del capotasto in osso.

Imprescindibile per lo stile di John, sul top bombato siede un ponte mobile Private Stock Gen III Tremolo, mentre sulla paletta sono state scelte delle meccaniche Phase III bloccanti modificate con palettine in ebano..

PRS e John Mayer ancora insieme per la Super Eagle II

Particolare attenzione è stata prestata all'elettronica, decisamente singolare e frutto di un'attenta ricerca sul sound di Jerry Garcia e dei Grateful Dead, di cui i Dead & Company raccolgono l'eredità.
Tutta su base humbucker, la Super Eagle II ha due 58/15 al ponte e al manico con un Narrowfield al centro. Tutti sono nelle versioni modificate JM, disegnate insieme a John Mayer per l'occasione.
Sotto il top è stato inserito un preamplificatore a guadagno unitario, che non amplifica il segnale ma si limita ad abbassare l'impedenza al pari di un buffer al fine di offrire un segnale più reattivo e trasparente, da trasportare in giro per il palco senza temere perdite di segnale in termini di frequenze acute. Un treble booster consente poi di ottenere maggior presenza e spinta in assolo.
I due circuiti attivi vedono dei mini-switch dedicati nella parte bassa del body, appena oltre il selettore dei pickup a cinque posizioni. A metà strada tra la manopola del volume e quella del tono, invece, John ha voluto tre switch per splittare individualmente i pickup.



Le scelte di Mayer per la sua Private Stock si discostano non poco dalla produzione canonica di PRS Guitars, e sono valse un approfondimento a parte. Paul ne spiega nascita ed evoluzione in un mini-documentario intitolato "Chasing the Garcia Tone".



Ci si aspetta una forte richiesta per la nuova Private Stock disegnata con John Mayer, quindi gli stock potrebbero esaurirsi in fretta come già accaduto con la prima Super Eagle. Sul sito a questo link potete ammirarla più in dettaglio e, se vi intriga, vi consigliamo di mettervi in contatto con il distributore Eko Music Group per avere la possibilità di vederne una di persona appena sarà disponibile in Italia.
chitarre semiacustiche john mayer prs super eagle ii
Link utili
La prima Super Eagle di John Mayer
L'ampli J-Mod
La PRS Strat-style di John Mayer
Super Eagle II sul sito PRS
Sito del distributore Eko Music Group
Mostra commenti     16
Altro da leggere
La GAS colpisce ancora: Harley Benton Big Tone Trem Orange
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Cinque LP-style che devi provare
Starfire I Jet90: P90 più che mai
Così John Mayer regola il suo overdrive Klon: un fan non lo dimenticherà facilmente
Junior Jet P90 e due Center Block rinnovano le Gretsch Streamliner
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964