Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi
Potenziometri per Casse
di [user #5280] - pubblicato il

Montsegur scrive: Cari amici di accordo, scrivo per sottoporvi un problema che necessita di un urgente soluzione. Qualche tempo fa ho acquistato su ebay due casse attive DbTechnologies per poco meno di 400 euro, quasi un affare diciamo. Peccato che si siano rivelate due ciofeche. Praticamente il volume che si sente é bassissimo ed i potenziomentri praticamente inutilizzabili. Mi sono rivolto ad un mio amico perito elettronico che mi ha consigliato dicambiare i pot. Bene, ecco il problema. Sono due semplici pot da 100k lineari, niente di particolare,ma purtroppo irreperibili in commercio. In pratica dovrei ordinarli alla casa madre perché di quelle dimensioni non esistono e nessuna fa ordini di due soli pot, a meno che non ci si arrangi in internet. Detto fatto, trovo un negozio di elettronica e li ordino. Sono più grandi degli originali, ma basta forare la placca di metallo e collegarli al pcb con dei cavetti ed il gioco é fatto. E qui c'é un altra sorpresa. I pot normali vanno in corto ogni volta che li si muove (così mi han detto), producendo una scarica paurosa, come quando colleghiamo il jack alla chitarra quando l'ampli é già acceso, niente di buono insomma. E dove vado io adesso a trovare due potenziometri con la protezione? (spero di non aver detto eresie, sono tutte nozioni che non mi appartengono ed ho acquisito dal mio amico). Spero qualcuno possa aiutarmi. A questo punto comunque una domanda sorge spontanea. Non credo le mie casse siano le uniche ad avere un problema di reperibilità dei pezzi. Sarebbe molto più comodo se pezzi standard come i potenziometri fossero facilmente reperibili in commercio, senza rivolgersi alla casa madre, che così ci guadagna ancora di più... A voi é mai successa una cosa del genere con i vostri strumenti/attrezzatura?
casse e altoparlanti elettronica
Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Il segreto del twang Gretsch è in un...
Il meglio della Telecaster e della Strat in...
Ponte più manico sulla Strat senza troppe...
Quanto conta il cabinet se microfoni il cono...
Pubblicità
Commenti
perplessità
di faco [user #8257] - commento del 27/04/2007 ore 14:5
>>I pot normali vanno in corto ogni volta che li si muovenon posso dire niente con certezza, ma mi sembra molto strano! il problema si presenterebbe praticamente con ogni ampli/pedalino...
Rispondi
Potenza e prezzo...
di danielsyte utente non più registrato - commento del 27/04/2007 ore 17:4
Dunque, fammi capire, il tuo problema è che queste casse attive hanno un volume basso. Innanzitutto, quale potenza hanno? Sicuramente l'avrai già notato anche tu, che due casse diciamo da 400 W attive vengono più di 1000 euro a pagarle il giusto nuove, ed hanno la potenza necessaria per suonare in un locale di 20x15 mediamente affollato.Se il problema risiede veramente nei potenziometri, io taglierei la testa al toro e li escluderei direttamente. Faccio sporadicamente il fonico amatoriale per spettacoli ed eventi nella parrocchia ed in città, e di solito io uso le casse (quelle che uso io sono Montarbo W 400 A) con il volume a manetta e regolo la potenza con il master volume del mixer. Praticamente sostituisco il potenziometro della cassa con il master del mixer. Lo faccio per evitare di avere differenze di volume tra la cassa destra e sinistra (metti che regoli il volume a metà, non puoi essere sicuro al 100% che sia nella stessa posizione per entrambe le casse). In questo modo, se il tuo problema fosse veramente nei potenziometri, l'avresti aggirato (che è tra l'altro il mio sport preferito).Se le hai prese usate, controlla che il crossover e tutti gli speaker siano a posto. Prima di queste usavo delle DB da 500 W attive, vecchie come il cucco. Quando si scassò il tweeter ad una, quella cassa ebbe un volume percepito tremendamente più basso rispetto all'altra.Ma scusa, alla fine della fiera, sei sicuro di aver montato dei potenziometri a posto? Hai provato a dargli una spruzzata di disossidante? Perché da come descrivi sembra il rumore dei potenziometri ossidati... Ovviamente, prendi tutto quello che ti ho scritto con pinze, molle e tutto ciò che più ti aggrada, io uso questi strumenti solo amatorialmente e non capisco una mazza di elettronica, ti ho solo scritto la mia esperienza!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Marco Sfogli: sul palco della PFM svelata la sua Ibanez Signature
Cinque ragioni per cui ti serve la Les Paul
Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa
di GTi
Ha senso avere un suono stereo in live?
I migliori momenti a due chitarre di sempre
I più commentati
Cinque ragioni per cui ti serve la Les Paul
Il suono digitale è la stampa sbiadita dell'originale in analogico
Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa
di GTi
... ma non chiamarla Telecaster!
I migliori momenti a due chitarre di sempre
I vostri articoli
MXR Distortion +: distorsore o treble booster?
Continental Soloist: un tuffo nella swing era
Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa
di GTi
Un solo software per una chitarra... Forte!
di dedo
Mojo: la mia acustica
Hot licks
Il ritorno dei frigoriferi: Castellano, Di Dio & Varini
Il suono digitale è la stampa sbiadita dell'originale in analogico
Suonare Open G per svecchiare gli evergreen
Non c'è niente di più difficile che essere semplici
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964