HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Piccola ma non nella voce
di redazione [user #116] - pubblicato il 26 luglio 2018 ore 16:30
Arriva in Italia la Canopus Yaiba Bop Kit, batteria che senza alcun compromesso o rinuncia in fatto di qualità sonora, punta a dimensioni piccole e contenute che renderanno più agevole attività e trasporti di tanti musicisti che devono fare i conti con problemi di ingombri. Continua...
Vuoi commentare?
In silenzio ma con il proprio suono
di redazione [user #116] - pubblicato il 25 luglio 2018 ore 15:30
Il batterista che vive in appartamento, villa a schiera o semplicemente a ridosso di qualcuno che non muore dalla voglia di sentirlo suonare ha un grande problema: fare il meno casino possibile. E anche se le soluzioni per esercitarsi in maniera silenziosa sono tante, queste comportano una fastidiosa rinuncia: esercitarsi senza il proprio suono e con un feeling diverso al contatto. RTOM BLACK HOLE Practice System è una possibile soluzione salva vita. Continua...
4 commenti
Batteria: 50 dischi fondamentali. "The Madness of Many" Animals As Leaders
di redazione [user #116] - pubblicato il 17 luglio 2018 ore 15:00
Gli Animals As Leaders sono un trio che ha dato prova di quante cose meravigliose si possano fare quando si scalzano preconcetti e limiti autoimposti. Armati di un entusiasmo e una freschezza tecnica disarmante, trainati da visione musicale unica, sono riusciti a re immaginare da zero e interpretare con piglio futuristico il progressive strumentale, genere sulla carta stanco e polveroso. Continua...
3 commenti
Ma il basso, quando lo registriamo?
di redazione [user #116] - pubblicato il 12 luglio 2018 ore 10:00
In un lavoro fatto bene, si parte dalle fondamenta. E così è anche in una sessione di registrazione: se si procede a tracce separate, le prime cose da registrare sono la batteria e il basso. Eppure non è sempre così: per molti produttori e musicisti, lasciare il basso alla fine è l’opzione preferibile visto che riserva maggiori libertà d’azione. Abbiamo chiesto a Fabrizio Grossi, bassista e produttore dei Super Sonic Blues Machine cosa ne pensa. Continua...
4 commenti
Basso & produzione: lavoro in studio di registrazione
di redazione [user #116] - pubblicato il 09 luglio 2018 ore 17:00
Da questa settimana, su Accordo si inizia a parlare di musica, basso, bassisti, suono, lavoro in studio e produzione artistica con un personaggio pazzesco, Fabrizio Grossi dei Super Sonic Blues Machine. Abbiamo girato a Fabrizio una montagne di domande tra quelle che, più di frequente, sentiamo fare dai musicisti - più o meno esperti - che devono affrontare lo studio di registrazione. E quello che ne è uscito è una vera bomba! Continua...
Vuoi commentare?
Reference Laboratory inaugura il primo Cable Day per bassisti
advertorial | di accordo.it srl [user #3672] - pubblicato il 04 luglio 2018 ore 08:00
Venerdì 6 luglio 2018 dalle ore 10 alle ore 19 presso Bass Line Music Shop di Viale Piave, 6 a Milano si terrà il primo Cable Day, una full immersion organizzata da Reference Laboratory, produttore italiano di cavi audio di qualità, il cui obiettivo è migliorare il suono del progetto acustico bassista attraverso una valutazione e una scelta idonea del cablaggio per un set up live e in studio. Continua...
Continua a leggere
Non ascoltare il metronomo. Sentilo
di redazione [user #116] - pubblicato il 03 luglio 2018 ore 15:00
Sentire è un verbo che indica il provare una qualche sensazione fisica. Si può sentire con l'udito ma anche con il resto del corpo. Per questo il Soundbrenner Pulse Metronome ci è piaciuto da pazzi. Perché sprona a una percezione fisica, tattile del tempo. E' uno strumento che balla, pulsa e si muove con noi guidandoci sul portamento del groove. E, al contempo, preserva il bene più prezioso di ogni musicista: le sue orecchie. Continua...
4 commenti
Power Shuffle & Fills Ternari
di PaoloCaridi [user #45156] - pubblicato il 26 giugno 2018 ore 16:00
Nello studio della doppia cassa, un aspetto che merita un approfondimento importante è la sua applicazione all’interno di fill di batteria. Nella maggior parte dei casi, si pensa alla doppia cassa applicata esclusivamente nella creazione ed esecuzione di groove. Invece, grazie a degli inserti con figure e frasi in doppia cassa è possibile arricchire fill già consolidati in maniera molto musicale, dando vita - inoltre - a nuove idee, applicazioni e sviluppi sul doppio pedale. Mettiamoci al lavoro con questo Shuffle arricchito da un ospite di lusso: Marco Sfogli alla chitarra. Continua su Didattica
Vuoi commentare?
E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera
di redazione [user #116] - pubblicato il 23 giugno 2018 ore 09:30
Il batterista aveva 54 anni e non sono ancora note le cause del decesso. Con la scomparsa di Vinnie diventa ancora più tragico il vuoto lasciato dal fratello Dimebag Darrel, leggendario chitarrista assassinato durante un concerto nel 2004, mentre divideva il palco, proprio, con Vinnie Paul. Con i Pantera, i fratelli Vinnie Paul e Dimebag Darrel, hanno ridefinito le coordinate del metal, introducendo una spinta ritmica, un impatto e un groove inediti per il genere. Continua...
5 commenti
Batteria: 50 dischi fondamentali. "Enema of State", Blink182
di redazione [user #116] - pubblicato il 20 giugno 2018 ore 16:00
Nell’estate del 1999 i Link 182 sfornano “Enema of the State” disco decisivo della loro carriera. E’ il terzo album che il gruppo pubblica e arriva dopo un recente cambio di line up e l’introduzione di un nuovo batterista. I più accolgono il nuovo lavoro con leggerezza, certi che l’interesse che gravita attorno al punk sbarazzino della band non durera oltre la moda effimera di un'estate. Continua...
Un commento
Un artigiano della musica
di redazione [user #116] - pubblicato il 19 giugno 2018 ore 16:00
"Ci sono dei bravissimi musicisti che si adattano a tutto, io per carattere sono un po' ribelle e preferisco mantenere una mia indipendenza. L'artigiano rifiuta un lavoro se è contrario al suo gusto personale o se non rende giustizia al suo lavoro, mentre un operaio si limita ad eseguire." Parola di Giorgio Santisi, grande bassista italiano, fortissimo nel rock dove lo abbiamo ascoltato in azione a fianco ad alcuni dei migliori chitarristi in circolazione (Poggipollini, Pastano, Scarpato...). Giorgio è un musicista colto, sensibile e totalmente immerso nella musica. Un vero artista. Continua...
Vuoi commentare?
Sordine gel Wambooka: magnificamente appiccicose
di redazione [user #116] - pubblicato il 05 giugno 2018 ore 14:00
Wambooka è un marchio italiano che produce sordine in gel per batteria. L’utilizzo di questo prodotto serve a ridurre e controllare le vibrazioni e le armoniche della batteria, favorendo una proiezione sonora più controllata e centrata. Nell’ampissima scelta di sordine che il mercato offre, Wambooka si è distinta per un dettaglio decisivo: une estrema collosità che le rende davvero performanti. Continua...
2 commenti
Milano Music Week: il capoluogo lombardo rilancia la voglia di fare musica in Italia
di alberto biraghi [user #3] - pubblicato il 04 giugno 2018 ore 16:30
Nel 2017 il mercato degli strumenti musicali negli USA ha riassorbito le perdite prodotte dalla crisi del 2008 e superato i precedenti record di vendite. Il dato è chiaro: nel mondo là fuori qualcuno continua a fare musica, il momento è buono, si aprono nuovi spazi per valorizzarlo. Un'opportunità che chiede solo essere colta. Continua su News
4 commenti
Compare nella notte una statua per John Bonham
di redazione [user #116] - pubblicato il 02 giugno 2018 ore 08:00
L'installazione è avvenuta la notte del 31 maggio nel centro di Redditch: i fan dei Led Zeppelin celebrano John Bonham nel 50esimo anniversario della band. Continua su News
10 commenti
Davide Ragazzoni: "Artisti, siate come l'aglio"
di redazione [user #116] - pubblicato il 01 giugno 2018 ore 16:00
La proposta di un artista dovrebbe essere come l'aglio. Che ha un sapore forte e magari non piace a qualcuno. Ma per chi lo apprezza è una squisitezza, indispensabile in tante ricette. Davide Ragazzoni, grande della batteria italiana che ha suonato con Jannacci, Branduardi e Patty Pravo, sprona i musicisti ad essere forti nell’affermare la loro identità. Forti al punto da esasperarla perchè diventi qualcosa di speciale, che si ama o si odia ma non lascia indifferenti. Continua su Didattica
3 commenti
In evidenza
Roberto Gualdi sul palco di Vecchioni
di redazione
Roland V-Drums TD-1DMK: robusta, silenziosa, versatile.
di redazione
Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
di djangolives
Virgil Donati: come nasce una canzone
di redazione
Andare a tempo: predisposizione o formazione?
di redazione

Ultimi commenti di Ritmi
superloco ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
giosycervo ha commentato in Roberto Gualdi sul palco di Vecchioni
io ha commentato in Terence Hill Jazz Implosion
djangolives ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
ragnotis ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
Claes ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
enzolan ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
djangolives ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
telecrok ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
lietoofine ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
lazydaniel ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
Claes ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
pg667 ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
Mimmo66 ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
Inglese ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
blea ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
djangolives ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
fraz666 ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
blea ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
sidale ha commentato in Perché modificare uno strumento (quasi) perfetto
A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Federico Malaman: strumenti Signature e consapevolezza del suono
Curiosità, ascolto e studio: così si cresce nella musica
Sincero e scatenato
Dei Lazzaretti: chi non va a tempo, suona da solo
Fare la cosa giusta
Federico Paulovich: tra clinic, tour e lezioni on line
Lezioni di Ableton
Paolo Caridi: nuovi progetti e nuovi endorsment
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964