DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Si fa presto a dire semiacustica
Quando si adocchia una buca a effe, il pensiero corre subito a un suono jazzistico, caldo e morbido. Le semiacustiche, in realtà, non sono tutte uguali e il suono unplugged può cambiare profondamente tra i modelli, ancor più considerando le macro-categorie archtop, elettrica hollow body e semihollow. Continua...
di paoloanessi [user #32554]
24
Macchie strane sul retro della chitarra
Anche una chitarra tenuta nel migliore dei modi, conservata in custodia e all'asciutto, può mostrare inaspettate macchie sulla finitura, a maggior ragione se si tratta della delicata nitrocellulosa. Cosa le causa e come si può porre rimedio? Continua...
di page [user #4482]
33
Gibson ES-175 - Una regina di compensato
Per capire qanto sia stata importante una chitarra e quanto possa oggi essere desiderabile, basta dare un’occhiata agli artisti che l’hanno suonata. Una ES-175 in mano a gente come Kenny Burrell, Toots Thielemans, Joe Pass, Jim Hall e Herb Ellis, ne lascia chiaramente intendere la grandezza e la vocazione. E non si tratta di una delle tante chitarre da jazz, ma La Chitarra del Jazz, le maiuscole sono d’obbligo. Continua...
di pacocanio [user #23400]
49
Gibson ES 175 C.C. (Charlie Christian)
Abituati come siamo a vedere la Gibson ES 175, nelle sue varie versioni, con due bei pick up, magari dorati, questo modello sembrerà un po' strano. In effetti monta un p.u. come quelli delle prime Gibson elettrificate a bobina singola e chiamato, appunto, Charlie Christian apprezzato chitarrista Jazz morto giovanissimo. Continua...
di andyfender [user #23524]
24
Gibson ES 175D 1988 vs. L4 1989
L'argomento è stato già trattato in modo egregio da Alessandro Cerboni, tanto bene, da "costringere" un felice possessore di Gibson ES175 del 1988, a cercare sul mercato una L4 CES usata per verificare alla "San Tommaso" le tanto citate differenze. Come un fulmine a ciel sereno due sere fa la L4CES è apparsa tra le mani di un mio amico, Franco De Matteis, proprietario del negozio Guitar Workshop di Foggia. Ovviamente ho chiesto di provarla. Continua...
di redazione [user #116]
1
Gibson 175 e L4 arch-top
Devo confessare che, pur cresciuto a strato e marshall, sono sempre rimasto stregato dalle chitarre arched top. Vuoi la scoperta dei grandi come Wes, Joe Pass, Jim Hall ecc negli stessi anni in cui rincorrevo il Jimi in europa. Vuoi il suono che producono, le sfumature infinite che consentono solo variando il tocco, sono rimasto incantato. Le possibilità di interazione con questi strumenti arriva a livelli da paranoia. Spesso al primo incontro deludono il neofita e riesce difficile comprendere cosa possa esserci di interessante oltre tutto sono così prone al larsen! Oggi suono pochissimo e per mangiare mi sono dovuto dedicare ad altro lavoro che comunque mi ha consentito di avere buoni strumenti che altrimenti sarebbero rimasti nelle vetrine. Continua...
di Alessandro Cerboni [user #73]
22
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Yvette Young: "Non mi interessa lo shred ma scrivere bella musica"
Live Music Camp Winter 2023 è alle porte
Il suono direzionale di Akoustic Arts in Italia con Exhibo
Yamaha FGC-TA: in prova la dreadnought TransAcoustic
La Music Man Kaizen di Tosin Abasi in video
Jeff Beck e la Fender Strat 1957 in video
Maestro raddoppia: cinque nuovi stompbox in arrivo
Come dev'essere la TUA chitarra?
ChordPulse: una band con cui suonare in un attimo
Milano diventa Music City: gli eventi del weekend
Online le foto di SHG Music Show 2022
Un video e una limited edition per i primi pickup PRS aftermarket
Mesa Boogie Badlander 25: Rectifier ancora più maneggevole
Si accende la Milano Music Week: il programma 2022
A SHG, Formula B costruisce uno stompbox davanti ai tuoi occhi

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964