CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Scegliere la chitarra da modificare
Il modding è una fissa per molti chitarristi, ma non bisogna cedere a finiture sgargianti o forme voluttuose: la chiave per una buona base è altrove. Continua...
di aleck [user #22654]
40
Peavey Bandit 112
Mentre il mercato degli amplificatori per chitarra si avvia verso la digitalizzazione, alcuni baluardi dell'elettronica valvolare e solid state resistono strenuamente. Il Peavey Bandit 112 è uno dei più longevi e si batte con un'elettronica ibrida. Continua...
di MarcoV [user #30371]
41
3rd Power presenta la sua 112
Già nota per i suoi cabinet triangolari componibili e per i combo completi di altoparlanti chiusi in strutture a tre facce inscritte nei mobili degli stessi, 3rd Power ripropone il suo particolare concept con una nuova cassa uno per dodici, che sarà presentata ufficialmente al Summer NAMM 2011. Continua...
di redazione [user #116]
6
Peavey Valveking 112 o Laney LC30?
Salve a tutti accordiani. E' la prima volta che scrivo un articolo..e che chiedo un consiglio. Vorrei rimpiazzare il mio fender frontman 65r a transistor...e la mia indecisione, il mio dubbio, è su due ampli: Continua...
di ZZRicky [user #15733]
32
Carvin XT112 - Possibilità Sonore
Il giorno in cui ho deciso di comprare il primo valvolare avevo in tasca 420 euro, che non potevano certo bastarmi per fare una scelta a prescindere dal budget, nemmeno lontanamente. Il testata-cassa era fuori discussione e anche un combo serio sembrava difficile da raggiungere. Dopo tanto pensare se aspettare o meno, decido di recarmi al mio negozietto di fiducia, piccolo ma onesto e competente, a dare un occhio, e tra l'usato trovo un combo a valvole bruttissimo da vedersi e un po' ingombrante che però costa, guarda un po', 420 euro. Mai visto, c'è scritto solo Carvin e si vede solo che è all tube, che è quello che voglio. Continua...
di markeizer [user #16074]
27
Peavey Bandit 112 II - 12" di versatilità
Mike2000 scrive "Sentendomi parlare su Accordo di valvole e valvolari, sembrerebbe impossibile che sia uno stimatore di alcuni aggeggi a stato solido, ed invece è proprio così. Peavey, produttrice di apparecchi di qualità comprovata da molti, questa volta ha fatto davvero tanto ad un prezzo che oserei ritenere quantomeno ridicolo. 375€ è il cosiddetto street price del Bandit 112 II. In qualche negozio di Roma sono riuscito a trovarlo a 400, mentre in altri fuori dalla capitale anche a meno. Preso qualche mese fa per una moltitudine di esigenze è diventato subito il fiore all'occhiello della mia band. I suoi maggiori vantaggi sono indiscutibilmente due: un suono incantevole (grazie alla simulazione valvolare davvero ben riuscita) ed una versatilità meravigliosa. La tecnologia TransTube che distingue l'omonima serie di amplificatori Peavey la fa da padrone nel risultato finale." Continua...
di Mike2000 [user #2740]
67
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
Greeny: la Gibson Les Paul del 1959 è tornata
California Player Series: restyling per le acustiche Fender accessibil...
Fralin’Tron: il Filter’Tron moderno di Lindy Fralin
Intervista a Mark Lettieri, Snarky Puppy
Woodrow '55: in prova il tweed in scatola di Universal Audio
SPD SX Pro: sampling pad Roland alla massima potenza
I pedali Orange tornano dagli anni ’70 grazie ai fan
MOSFET sotto steroidi con l'MXR Super Badass Dynamic OD
Lucidare chitarra in finitura nitro opacizzata
Un pedale solo. Quale?
Luca Marcias: andare oltre la chitarra
BOOM: l’interfaccia compatta Apogee con DSP
Schecter Diamond PT: la single-cut accessibile di Nick Johnston

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964