DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Il Setup di Steve Gadd
E' con buona probabilità quello che molti batteristi di successo definiscono come il proprio (o uno dei propri) batteristi di riferimento. Alla stregua dei grandissimi Buddy Rich e Gene Krupa, ha segnato in modo significativo un'epoca nel mondo del batterismo grazie al suo stile e alla sua energia. Il suo nome è Steve Gadd. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
5
Il Setup di Christian Meyer
Recentemente l'intervista che abbiamo realizzato a Cesareo, ci ha offerto il pretesto per curiosare sul palco di Elio & Le Storie Tese. Non ci siamo lasciati sfuggire l'occasione di scannerizzare la batteria di uno dei nostri batteristi preferiti. Il suo drumming è capace di catturare l'ascoltatore, ogni singolo colpo sferrato sul suo set, trasuda di contaminazioni, esperienza e passione. Lui è Christian Meyer, artista al quale - a breve - dedicheremo una Cover Story. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
0
Il Setup di Virgil Donati
Una vera e propria macchina da guerra. Perfettamente a suo agio a prescindere dal contesto musicale nel quale si trova a esprimere il suo estro musicale, lui è Virgil Donati. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
0
Il Setup di Nicko McBrain
Dal 1982 siede alla batteria degli Iron Maiden, band attiva da 33 anni con 80 milioni di album venduti e oltre 2000 concerti al proprio attivo. Apprezzato sia per il suo stile che per la sua simpatia (a dire di chi ha avuto a che fare con lui), ma tirato in ballo spesso per il suo naso e per il fatto che suona scalzo. Lui è Nicko McBrain. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
0
Il Setup di Vinnie Colaiuta
Il suo drumming inconfondibile, il suo stile impeccabile in qualsiasi contesto e il suo carisma, lo hanno portato sin nell'olimpo dei batteristi più apprezzati e richiesti dell'ultimo ventennio. In poche parole Vinnie Colaiuta. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
0
Il Setup di Ray Luzier
Il suo stile e la sua precisione, fanno di lui uno dei batteristi al momento più apprezzati e sui quali sono rivolte molte attenzioni. Dall'ottobre del 2007 siede al trono dei Korn a scandire con maestria la linea ritmica. Il suo setup, tutto sommato "nella norma", viene messo in risalto dalla configurazione del rack. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
2
Il Setup di Joey Jordison
Un tempo erano i Kiss, con il loro cerone e il trucco in viso a far parlare la gente, nel frattempo nel quasi anonimato nascevano le band appartenenti al metal più spinto. Poi arrivano gli Slipknot con una messa in scena di tutto rispetto (se così vogliamo definirla) a rappresentare ciò che si può trovare in un incubo. Tra di loro, un batterista tanto criticato quanto amato: Joey Jordison. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
2
Il Setup di Gavin Harrison
Trovare un qualsiasi batterista capace di non apprezzare il playing di Gavin Harrison, la sua sensibilità nei confronti della musica e la sua precisione chirurgica accompagnata da un viso impassibile anche nei passaggi più concitati, risulta alla stregua di trovare la tanto decantata Atlantide. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
3
Il Setup di Aquiles Priester
L'enorme passione e la sua grande dedizione, precedono sicuramente il suo nome. Lui è Aquiles Priester. Accasato da parecchio tempo con gli Hangar - di cui tra l'altro è uno dei fondatori, ha avuto modo di collaborare con grandi nomi quali Angra, Tony McAlpine, Paul diAnno e tantissimi altri. Non per ultimo, è stato contattato per le tanto discusse selezioni per sancire il nuovo batterista dei Dream Theater. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
0
Davide Ragazzoni on stage
Una piacevole serata al Vapore di Marghera, fra il pubblico dei Radio Swing, diventa l'inevitabile occasione per fare quattro chiacchere con Davide Ragazzoni, straordinario e storico batterista veneziano, pizzicato per Accordo alla vigilia della sua partenza con il tour europeo di Angelo Branduardi. Continua...
di lucafriso [user #1405]
0
Il Setup di Marco Minnemann
Chiudiamo la Cover Story dedicata a Marco Minnemann addentrandoci nell'ultimo tassello - in questo percorso - rimasto ancora inesplorato: il suo Setup. Tendenzialmente invariato nell'arco del tempo, Marco è riuscito a creare una configurazione vincente. Non resta che scoprirla. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
0
Il Setup di Simon Phillips
Tra le tante cose che posso fare di un batterista, un batterista felice, c'è quella di essere preso come esempio di stile. Questo è il caso di Simon Phillips che con la sua cavalcata di doppia cassa in Outback ha segnato in modo significativo il drumming e l'approccio alla batteria di molti batteristi. Vediamo di conoscerlo meglio attraverso il suo setup. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
5
Il Setup di Mike Mangini
Osservando il set di Mike Mangini appare subito chiaro che non si parla di un set convenzionale. Solitamente i set si sviluppano verso un lato: destra per i destrorsi e sinistra per i mancini. Il kit di Mangini è invece simmetrico. Vediamolo nel dettaglio. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
3
Il Setup di Neil Peart
Il suo sound e la sua tecnica inconfondibili hanno accompagnato i Rush dal '74 (in sostituzione di John Rutsey) a oggi. E' stato endorser di differenti marchi, tra i quali Ludwig, Tama e Zildjian, per poi accasarsi con DW e Sabian. Vediamo nel dettaglio il suo setup attuale. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
5
Il Setup di Terry Bozzio
Enorme, questo è sicuramente uno dei primi aggettivi che vengono in mente guardando il kit principale di Terry Bozzio. Viene da chiedersi se riesca a utilizzare tutti gli elementi di cui è composto. Sono epici i video reperibili su YouTube nei quali vengono mostrati i tentativi di batteristi più o meno noti di riuscire a destreggiarsi all'interno del suo set. Vediamo nel dettaglio come è composto. Continua...
di gabriele bianco [user #16140]
10
pagina 2   «« Precedente  Successivo »»
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Il mito del Jazz Chorus in edizione limitata
Per Steve Vai, andare in tour non è più sostenibile
PRS Swamp Ash Special: non sei tu, sono io
Strumenti vecchi per musica nuova
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Bare Knuckle e paletta Strat per la Jackson 7-corde di Josh Smith
Le Ibanez elettriche diventano ukulele (e fanno impazzire Paul Gilbert...
Fender ammicca al vintage giapponese con la Gold Foil Collection
Una Gibson Les Paul Standard gold top del 1958
Cabinet inedito e Celestion al neodimio per l’Orange Rockerverb più...
Ear Training: che cos'è?
La sottile inesistenza del vintage
Stewart Copeland: Police Diaries 1976-'79
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
Costruisci il tuo Korg Power Tube Reactor valvolare

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964