CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP

locke
utente #10208 - registrato il 02/05/2006
Quello che me sforzo de ditte da 'n sacco d'anni è sempre la stessa cosa: il rapporto co la "chitara" è come 'n rapporto sessuale come n'amplesso. Nun è il polso che dà la spinta a la "corda": è il ventre! M'hai capito a' moro? Comparsa- - Ma quante volte "Satriani" ha fatto caccià via "er roadie" perchè era mejio de lui? Locke- Ma ppoi scusa se avessi "sonato male": I "rocckettari" del bronx ....nu l'avrei fatto; La vendetta der Cobbra "contro i Withesnake" ...nu l'avrei fatto; ma soprattutto non avrei fatto "La chitara" der caimano, perchè tutti ce lo sanno quello che m'è successo in "quel palco" in Rhodesia, tutti! Pure li sassi! Comparsa- - Ma facce capì che t'è successo in "quel palco" i' Rhodesia, che noi nun sapemo manco 'ndo stà? Dicce, dicce? Locke - Un "muro di Mashall" alto 40 metri. Sotto "na folla" marone piena zeppa de "metallari, drogati e punk abbestia". L'organizzatore chiama er "chitarrista americano". Ariva "Satriani": Oddio me sento male! ... e se ne va! Ariva 'a controfigura "Petrucci": Oddio me gira 'a testa! ... e sse ne va! Vedo l'"organizzatore" che SBIANCA! Aiutateme quarcuno ce se deve bbuttare. 'o guardo e glie dico: 'Namo và "attacca l'intro"! (...) Comparsa - Vabbe' mappoi com'è ita a ffinì 'sta storia? Locke - Com'è ita a ffinì? Signori, è ita affinì che m'hanno dovuto fa' DO-DI-CI sieri, perchè 'n ze sapeva che "sostanze se pjavano quelli", roba che già al secondo siero sei stecchito! DOMANDA? Come ve la spiegate 'sta resitenza ai sieri? Comparsa - Che cazzo ne so? Locke- T' o dico io! E' che c'ho "na chitara" coi controcojoni!! Ma mmagari me chiamasse "Van Halen" 'o sdereno 'n du' ore! Che ore so'? 'e dieci e trenta? A mezzoggiorno e mezza l'ho sventrato! Ecco l'originale: http://www.youtube.com/watch?v=IRMVxgNeO1o
Genere: Blues, Classica, Country, Folk, Heavy metal, Pop, Rock.
Sono interessato a: Chitarra elettrica, Voce.
Sito Internet: http://www.youtube.com/profile?user=LOCKE8U
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli Annunci

Attività

And the winner is...
di locke | 24 gennaio 2008 ore 12:35 da (People)
Mozz!!Era l'abbassacorde. Però non è fatto a farfalla (per quello dicevo AmStandard dell'89) ma "a doppio cazzetto contrastante con passacorda stretto". Quindi le corde hanno una sede ma la distanza tra le due corde non è precisa per cui tende a girarsi leggermente e far fare alla corda un gradino tipo salto. Insomma è difficile da spiegare, diciamo che fa schifo, per lo più la chitarra suona benissimo anche senza sol abbassato. Lo stesso abbassacorde sulle corde più fini (si e mi cantino) non ha il problema della scalinatura perchè la sede ha la stessa larghezza. Perchè non dia il problema sul re non l'ho capito, forse perchè la tensione è più forte ed è proprio la corda re che lo fa girare per mettersi dritta nel proprio passacorda.Lo so che l'avevo già controllato, ma rimettendolo dritto il problema non si ripresentava per un po' per cui quando tornava non sapevo se fosse proprio per quello. Ecco perchè finchè non è peggiorato malamente non sono riuscito a capirlo.Saluti.
Ordine tra gli amici e liuteria
di locke | 23 gennaio 2008 ore 15:17 da (People)
Caro diario, come hai notato latito un po’, in effetti non ho quasi neanche il tempo di respirare. Questo non è un problema per chi, come me, ha fatto con un solo polmone fino a poco tempo fa.Il caro Alexunder mi ha preceduto. Questo era un ‘proposito di diario’ scritto a novembre: Su Accordo ho fatto varie conoscenze e amicizie, però... Come fare a ricordarsi di tutto e di tutti?Creando per esempio la "scheda Accordiano": Pseudonimo: Locke (si pronuncia Loche, non Lok) Foto personale Strumentazione Chitarre Ampli Audio files Video files Città o provincia di residenza: Crema, CR. Età: 37 Stato civile: Coniugato Figli: 2 Codice fiscale (opzionale) :lcklck70d25r497g Tempo sottratto al lavoro giornalmente dal pazzeggio (correzione automatica di word) su Accordo? 4 minuti …abbondanti. In relazione al punto precedente numero di telefono o mail del capo: 26522996 (ovvero digitare ‘colcazzo’ sul telefonino). Occupazione al bar di Accordo: Pappagallo Novità: Woodie, la ragazzetta lilla della foto è guarita. In pratica dopo circa quindici anni e mille prove ho trovato cosa non andava. La nostra aveva la corda del sol ballerina. Accordavi, suonavi per un po’ e lei era stonata, calante di circa un quarto tono. Riaccordavi e diventava crescente, se non riaccordavi ma tiravi la leva giù e poi la riportavi a posto tornava intonata. Cambio di meccaniche con sperzel autobloccanti. Molto meglio, il problema sembra scomparire ma dopo un po’ ritorna. Settaggio da liutaro. Idem scompare e ritorna. Settaggio (varie volte) ponte. Idem scompare e ritorna. Cambio, inversione sellette. Idem scompare e ritorna. Cambio vitine a brugola sellette. Idem scompare e ritorna. Aggiustaggio abbassacorde. Idem scompare e ritorna. Rifilatura dei solchi del capotasto, anzi del solco del sol e basta. Idem scompare e ritorna. Richiesta info da vari liutari (ma senza portargli la chitarra). Nada de nada. Il problema ultimamente era aumentato tanto da rendere la chitarra insuonabile. Aumentando però ha reso possibile una più semplice (si fa per dire 1 serata intera) individuazione del problema. Ora la chitarra è completamente risettata e pronta a essere consumata.Insomma secondo voi cos’era? Domani la risposta. Indizio fondamentale, la chitarra è una Strato american standard del 1989.La risposta “il chitarrista o liutaio improvvisato” provocherà l’immediata cancellazione dalla lista degli amici e 4 punti di moderazione negativa dati “alla cazzo”, i punti li avrei ma non li posso usare perché Accordo non mi dà la possibilità ovvero legge ogni discussione come se già avessi partecipato. Prove tecniche?Ciao. Alla prossima, chissà quando. -
Ritorno in grande!
di locke | 10 gennaio 2008 ore 22:54 da (People)
Per il mio rientro trionfale tra i diarianti voglio fare le cose in grande:Ecchime!Per ora mi sembra abbastanza.Ciao.P.S. Dimenticavo, per Enzo: ecco il mio nuovo tweed.
A volte ritornano.
di locke | 12 dicembre 2007 ore 14:38 da (People)
Per ora mi limito a scrivere che sono appena tornato a casa.Terapia prevista: nessuna. Attenzioni particolari: nessuna. Comportamenti da evitare: quasi nessuno (no immersioni subacque con bombole, in apnea meno di 10 metri, evitare jet supersonici)Solo una lastra di controllo tra due settimane.Ringrazio tutti quelli che mi hanno fatto auguri et similia nella pagina precedente.Com'è successo? L'ho chiesto anch'io, ovviamente. Può capitare per traumi o spontaneamente, se sei tra i fortunati. Io sono tra i fortunati. Sempre tra i fortunati la possibilità di un secondo episodio è del 35% ca.; se ricapitasse ho l'80% che ricapiti una terza volta per cui sarebbe consigliato un intervento tipo "toppa da camera d'aria di bici" già al secondo episodio. A 'sto punto spero di non dover smontare anche il carter.Ora vi saluto perchè corro a prendere in mano una chitarra qualsiasi. Gas dimenticata? Veramente mi sono appena comprato un tweed.Ciao a tutti. -
Ponte dell-immacolata a cura del SSN
di locke | 09 dicembre 2007 ore 10:34 da (People)
Allora, ricapitoliamo Ho passato una settimana in veneto per lavoro e in albergo non avevo la connessione internet. Torno giovedi sera tardi, posto un paio di commenti sui diari di accordo. Riesco a spuntare al capo il giorno 7 di vacanza. Il giorno sette vado a portare i bambini a scuola e di ritorno passo dall-ospedale per un controllo ad un dolore che ho da c.a 7gg. Ricovero immediato per pneumotorace. In pratica il polmone sinistro era completamente bloccato. Pugnalata con un agone da 5mm di diametro propriosopra a cuore e si ricomincia a respirare. Morale ponte dell-immacolata spesato e sicuramente qualche giorno in pi#.sto scrivendo grazie al sistema atbed dell-ospedale al modico costo di 2 euri all-ora co una tastiera a copertina *quelle molli in gomma(. Gli errori di battitura sono dovuti alla tastiera (non funziona neanche unoo shift) non alla malattia.Il bello e- che l-ultimo diario scritto si intitolava Infermeria e l-ultimo commento inviato era sui medici.Altre sfighe me le ero tirate in una pagina di diario dello Zio.La finisco qui perche- scrivere in queste condizioni [ pi# doloroso della pugnalata al petto.Saluti a tutti *forse rispondero- quando torno a casa. /
Infermeria
di locke | 27 novembre 2007 ore 18:46 da (People)
Neeee niiii, arriva l'ambulanza a sirene spiegate: -Guardi dotto', la situazione è brutta hanno bisogno d'esse operate, tutte!!!1-Woody -Stratocaster American Standard 1989 a-incredibile ma i single non friggono, l’humbucker sì: rifare cablaggio b- rifare set-up curvatura tastiera e altezza ponte/sellette c- capotasto in osso da fare(già acquistato) d- smollare un po’ le molle del tremolo, troppo duro.(Ok, fatto)2- Jelly -Kramer -Pacer deluxe 1987 a-rifare verniciatura, anzi scarteggiare e lucidare magari abbasta! b-Rifare lo scasso del humb al manico almeno mezzo centimetro in più.3- Frank&Steimb -Hohner G3T headless nera 2001 c.a. a-volume gracchia da 4 a 0, anzi a 0 fa: “SDFGHJKLRRRRR!!!!” eventualmente fregare il vintage rails, provarlo al manico della Lockecaster4- Epiphone Chet Atkins Nera-1992 chiedere allo zio (il mio) se va bene. 5- Acustica Eagle coreana a spalla mancante tipo Jumbo. capotasto esploso e tenuto da c.a.2 anni con nastro americano extraforte (funziona!!) rifarlo in osso (già acquistato) 6- Ovation Celebrity Deluxe – corea 1994 Strano: va bene così. 7- Yamaha APX6N –1992 a-risaldare i cavi della pila. 8-Lockecaster- SAGA Tc-10 a-capotasto rotto (angolino sotto Mi cantino) ma funzionante, metterlo in osso (già acquistato da fare). b-Verniciare trasparente o noce e trasparente.Allora: contando che non ho le lime per i molti capotasti (80 euri di listino) pensavo di farmele, bene stavolta, con le corde di misura leggermente superiore alla scalatura prevista, montarle su pezzi di metallo in modo da aumentarne la tensione fino al limite della rottura, lunghezza massima corda 6cm per evitarne la flessione. Tanto se il lavoro venisse male rimonto i capotasti o faccio rifare dal liutaio, no!?Servirà proprio un compressore (quello per spruzza’ non quello per sona’) per colorare o no? Io nun ce l’ho.Altra chitarra plausibile a prezzo plausibile.
Ma che? Parli a vanvera? Sì.
di locke | 26 novembre 2007 ore 10:36 da (People)
Prendo le mosse da uno scambio di commenti con ‘ilCoccia’ relativi alla pagina di diario precedente.Per ‘ilCoccia’: Ovviamente la mia ultima risposta era uno scherzo. Tra l'altro anche Hamilton ha avuto una risposta simile.Vediamola cultural-antropo-psico-socio-logicamente.Le mie risposte ai commenti dipendono da vari fattori. In ordine crescente di importanza:1) L’effettiva idea di un ‘qualcosa da dire’; 2) Come ti gira al momento; 3) Simpatia/antipatia della persona a cui è rivolto il commento; 4) Paura, non di dire cazzate (altrimenti nessuno commenterebbe più niente), ma di essere ritenuto più coglione di quel che già sai di essere ritenuto dagli altri a causa di una cazzata troppo grossa o di una cazzata intesa seriamente o a causa di una cosa seria che invece si rivela effettivamente essere una gran cazzata (in quest’ultimo caso sarei ritenuto più coglione a ragion veduta); 5) Tempo di ‘Cazzeggio su Accordo’ a disposizione in quel momento;Premetto riguardo al punto 3 (che è quello che vi tocca maggiormente) che solitamente evito di commentare o di interagire con persone che trovo antipatiche o mi fermo al primo commento evitando di andare oltre (da lì all’eternità, quindi anche senza rispondere ad altri post) anche a costo di lasciare la discussine in sospeso. Quindi posso dire che tutti i diaristi e quelli a cui rispondo abitualmente possono stare tranquilli.Per quanto riguarda la coglioneria in genere il fatto che al punto 1 (il meno importante) metta proprio l'effettivo argomento del commento la dice lunga su di me. Vabbe’ dai mettiamolo almeno al 3 altrimenti incorro nel 4. Non ho altri stimoli a continuare il discorso (2). Saluto prima di incorrere nei problemi relativi al 5. -
La BBBanda...la BBBanda!!
di locke | 21 novembre 2007 ore 15:42 da (People)
Sabato sera ho assistito ad un concerto bandistico del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano Il concerto è stato comunque molto lontano dal comune repertorio bandistico e la resa era sicuramente virante verso l'orchestrale. Veramente eccezionali.Iniziano con un medley dei Deep Purple: “Burn, Highway Star e Smoke on the water”. Direi che il primo pezzo si presta molto. Il sound, anzi il suono della banda e le interpretazioni del maestro si basano su stacchi molto precisi e definiti. Il tutto supportato da un bravo batterista.Proseguono, spero di ricordarmi bene l’ordine, con il “Dies Irae” di Verdi, conosco la versione orchestrale e devo dire che l’arrangiamento non fa sentire la mancanza degli archi.“Santana Medley”: “Samba pa’ ti, Oye como va, Europa, Smooth”.“Theme from Pirates of the Caribbean”: dopo la pausa escono dalla nebbia del palco vestiti da pirati: scenografico. Ottimamente suonata anche questa.“Shrek Dance party medley”: YMCA, funky town, Can’t take my eyes on you, ecc…“Marcia di Radetsky”: il direttore ha avuto il suo bel da fare per dirigere il battimani del pubblico in cui erano presenti molti bambini, anche il mio di tre anni.Due bis e altri pezzi che non mi sovvengono adesso.Qui iniziano le mie riflessioni. Prendo a spunto i pezzi di Santana eseguiti: sebbene rendano molto bene le parti orchestrate di Oye como va e dei lenti, l’unica che rende bene è Smooth. Questo perché gli manca quello che Santana ha: l’espressività sullo strumento solistico. Le parti solistiche erano eseguite dai sassofonisti ma… In un momento ho capito perché suono la chitarra, in particolare l’elettrica e non, chesso?, la tromba. Quello che manca a questi strumenti è la possibilità infinita di variare tocco, dinamica, suono (con le dita o plettro) e suoni (ampli ed effetti). Unico strumento che potrebbe avvicinarsi espressivamente forse è il violino, seppur con un range di variabili nettamente inferiore. Insomma abbiamo anche molte più possibilità di stonare tra l’altro (non rispetto agli archi, ma ai fiati). Noi tiriamo le corde, bendiamo, giochiamo di leva, ci si scorda 'a chitara, ecc... Insomma (2) magari è solo il fatto che di strumenti bandistici non ci capisco un c#@[o ma un Do in quanti modi può suonarlo un clarinetto? Penso 1 o 2. Con la chitarra elettrica posso contarne una ventina (senza effetti). Se mi sbaglio illuminatemi.Saluti. -
Questo sono dinuovo io.
di locke | 16 novembre 2007 ore 12:05 da (People)
Approfitto di quanto sviluppatosi sul diario di Mozz per aggiornare l'elenco strumenti della mia prima pagina di diario. Chitarre:1- Woody -Stratocaster American Standard 1989 con Hot rails splittabile al ponte e switch per suonare con P.u. ponte+tastiera e 3 p.u. insieme. 2- Jelly -Kramer -Pacer deluxe 1987 Completamente rifatta (comprata a 200mila lire distrutta) Ponte Floyd Rose Originale Dimarzio Super Distortion Ponte (originale) fender strato bridge al centro Gibson PAF 1959 reissue al manico (ho esagerato) Sverniciata, turaporata, preparato in colorificio un giallo acceso alla nitro e ricolorata (malino) Logo sulla paletta LockeGuitars. 3- Frank&Steimb -Hohner G3T headless nera 2001 c.a. Seymour Duncan - Humb JB? al ponte Seymour Duncan - vintage rails al centro Seymour Duncan - mini li'l '59 al manico Struttura wireframe in alluminio che ricrea l'ingombro di un body Steinberger e che mi permette di appoggiarla sulle ginocchia e di avere l'attacco della tracolla in posizione 'tipo strato', ovvero all'altezza del 15° tasto invece che al 22°. 4- Epiphone Chet Atkins Nera-1992 semiacustica Jazz-a-country 5- Acustica Eagle coreana a spalla mancante tipo Jumbo. colorata col giallo avanzato dalla Kramer, suona bene però!. 6- Ovation Celebrity Deluxe – corea 1994 Per me eccezionale. 7- Yamaha APX6N –1992 Classica con cassa piccola, spalla mancante, tastiera tipo Jazzy. Non proprio da suonarci Bach. 8-Lockecaster- SAGA Tc-10 – Telecaster in Kit di montaggio 2006 Unica chitarra comprata nuova, si fa per dire, le altre erano tutte usate. Ampli:1-Peavey Valveking 112 -2006 2-Davoli valvolare 30watt - 1968 3- Hugues & Kettner –ATS 60- 1989 (comprato nuovo)Effetti digitali: 1- Johnson J-station -2001 2- Korg AmpWorks 2005 (comprato nuovo a 29 euri) 3- Zoom 707 II 2004 4- Zoom G2.iu 2005 (comprato nuovo)Effetti analogici o quasi: 1-Ibanez TS7 -overdrive/distortion 2-Ibanez DE7 -delay/echo 3-Boss RC2 loopstation 4-Marshall ED1 compressor 5-Korg CHR-1 chorus 6-Boss TU - accordatore (comprato nuovo) 7-Dunlop CryBaby CB95 -Wha wha (comprato nuovo)Comprate stamattina tre mascherine per strato a 10 euri (nuove). Segno anche quello che ho venduto negli anni: Boss DS1 - pentito Boss DD3 - pentito ma 200mila nel '91 non erano poche per un usato Boss Flanger - pentito Roland Jazz Chorus 50 1984-pentito Yamaha T100 combo - pentito Yamaha Pacifica 621 - Strapentito Ibanez Steve Vai 77bv - non pentito musicalmente ma se l'avessi ancora su e-bay la potrei vendere a 4 volte tanto. Zoom 606 - non pentito Yamaha Magic Stomp - non pentito Quindi confermo: va bene che la Gas ti fa comprare strumentazione che spesso non serve ma le mie regole ferre sono: 1-Solo usato; che senso ha spendere il 30-40% in più? 2-non rivendere mai, o quasi mai, non ne vale la pena.Le immagini di quasi tutti gli strumenti sono qui, poi li potete vedere su youtube.Ciao.
Un altro po' d'odio
di locke | 15 novembre 2007 ore 12:02 da (People)
Visto il successo e le continue richieste:Odio 3Musical anni ’70 e dintorni. Jesus Christ Superstar, molti anni prima West side Story, qualche anno dopo Rocky Horror Show. Premetto, anzi postmetto, che ho solo visto le riduzioni cinematografiche dei suddetti pertanto la magia del teatro potrebbe farmi cambiare idea. Musicalmente e soprattutto melodicamente trovo alcune canzoni ripugnanti: le scelte più che ardite mi sembrano idiote, in pratica si cercano melodie brutte e poi si ripetono mille volte a mo’ di stornello popolare per renderle orecchiabili (I wanna live in America, ecc…)Dopo aver visto 'Remember that night' di Gilmour: odio David Bowie; perchè deve storpiare 'Confortably Numb'? Ho sempre odiato anche 'Let's dance' e non capisco che ca@## c'entrasse la chitarra di SRV nè che C##[@ pensava SRV quando l'ha suonata. Mi è piaciuto solo quando faceva il vampiro (non SRV, Bowie): come si intitolava il film? Miriam si sveglia a mezzanotte Anche nel ruolo di Tesla nel recente film 'the Prestige' non era male.‘Che tempo che fa’, sabato e domenica sera su Rai3 con Fazio. Trasmissione bella, un rito della domenica (purtroppo il sabato riesco mai a vederla). Ma qualcuno, nello specifico Noi, esperti del mestiere, gli deve dire che lo stacchetto di chitarra pre e post pubblicitario è palesemente stonato e brutto. Ovviamente lo Odio! Aiutatemi nelle crociata: ogni volta che lo sento mi si accappona la pelle come quando a scuola strideva il gesso sulla lavagna. Amo, anzi amerei: i due oggetti in home page: ampli e chitarra, a questi prezzi!!!G&L Asat(ele) Qualcuno se la compri e me la faccia provare è bellissima e, mi sembra, costi il giusto.Sì lo so, sto odiando un po' poco ultimamente ma, sapete, la vecchiaia...!! Sono l'unico che non ha parlato di un argomentuccio, eccomi:Crollasse il mondo……al’SHG31 ci sarò e ci starò per tante ore.Lo so che per gli organizzatori sentire parlare del prossimo potrebbe provocare uno svenimento, ma tant’è.Non ci sono c°*§i!!!Visti i commenti propongo un moderatore volumico che gira in sala vestito da ausiliario del traffico e appioppa multazze, poi taglio della corrente (opzionale).Mi prenoto quindi per la prima multazza e il primo taglio di corrente/cavo.Penso di venire con tappi nelle orecchie e al mattino per provare strumenti con meno casino e magari restare tutta la giornata.Un modo per combattere la Gas: è idiota all'inverosimile ma ben sviluppato. Peccato che il loro sito sia stato requisito dalla pubblicità di infostrada."Vi amo...Bastardi!" (Mario Zucca)Ciao. -
Serio almeno stavolta.
di locke | 12 novembre 2007 ore 11:34 da (People)
Premetto che quello che è successo ieri ad Arezzo non c'entra 'quasi' nulla con il calcio.Continuo dicendo che quello che è successo dopo a Roma e Bergamo, ma anche altrove, non dovrebbe entrarci con il calcio.Proporrei non la soluzione unica ma una possibile di una serie di soluzioni più serie. Visto che questa gente sembra tenga solo al calcio togliamoglielo e roviniamoglielo.Proposta: penalizzazioni da 5 a 10 punti delle squadre i cui tifosi si sono resi responsabili di atti contro la persona o il patrimonio (o entrambi in questo caso).Squalifica del campo per un minimo di 5 giornate. Partite a porte chiuse.Poi servono anche interventi più seri che non sono in grado di suggerire.Ciao. -
Gottyboy e Solieri a tarda notte.
di locke | 09 novembre 2007 ore 09:12 da (People)
Ieri sera dopo le Iene ho visto un programma veramente infame:Talent1 La qualità della regia, della sceneggiatura, dei testi, degli autori, di uno dei presentatori, ecc… è veramente scadente: capisco perché vada in onda all’una di notte!Praticamente si propone di mostrare talenti dilettanti in varie categorie raccogliendo video personali a’ la YouTube sul suo sito web.Ebbene perché l’ho visto allora?Beh nel trailer appena dopo le Iene c’era Solieri insieme a Daniele Gottardo,che faceva numeri da circo tappestre a 8 dita, che non potevano che farmi attendere fino alle una e venti per registrarli e vederli.Innanzitutto hanno fatto passare Gottardo per un mero ragazzino di talento: non che non lo sia ma è anche un professionista e docente ormai affermato che per di più tiene rubriche didattiche sulle riviste del settore. Non proprio quindi un nuovo talento scoperto.Anche se per molti il vero talento della serata era l’aspirante conduttrice, tale Ovieni (sicuramente sul web ci sono immagini e video): veramente no-te-vo-le!!Comunque… Gottardo ha mostrato la sigla dei Simpson in versione shred tapping, notevole anch’essa e anche se gira sul web da un paio d’anni (sul suo sito disponibile anche l’mp3). Cheddire? Il Gottyboy ha una pulizia e intonazione mostruose, ma dimostra anche preparazione teorico-armonica, checchè ne dica Solieri che si è lanciato in una filippica sul fatto che l’ipertecnicismo non paga, e proprio di portafoglio parlava, che è più importante suonare a tempo e intonati, come se il Gotty non lo fosse quanto e più di lui. Unica pecca del ‘giovane’ è che ha voluto esagerare. Infatti hanno fatto un blues di Solieri insieme in cui ha mostrato di saper fare anche parti lente e con feeling, ma alla fine ha voluto fare lo sbbbooorone e addirittura Solieri gli ha dovuto stoppare le corde con la mano sulla sua tastiera perchè non si fermava più.Totale: interessante per me, mezza figura per entrambi.Ma tanto a quell’ora in quanti l’avranno vista?Saluti.
Paul knows best!!
di locke | 07 novembre 2007 ore 11:46 da (People)
Cercando info sul mio nuovo Peavello su Harmony central ho trovato:PRS Lessons.Secondo me si è dimenticato del filo che va dal pick-up ai potenziometri e jack.Tra gli altri interessante il ‘4 cable method’, anche se l’ho visto di sfuggita. Dove va il quarto cavo?Altro: per chi ama le Martin.A qualcuno interessa un articolo sulle riviste di chitarre? Lo svendo: è invenduto da un mese e mezzo!!Ore 15:40 VENDUTO!!
Gas anzi Gs (comp on) e altro
di locke | 06 novembre 2007 ore 12:08 da (People)
Gas? Certo se capiti (per caasooo) in un negozio (dove capiti spesso). Certo se avevi espresso l'idea di avere un 'compressore super dinamicizzante'. Certo se lo trovi usato ma praticamente nuovo senza graffietti e con scatola originale. Certo se lo provi su un gran bell'ampli (Mesa Boogie Express 5:50, solo tre parole per definirlo: Minchia, minchia e minchia!! - e meno male che è il meno nobile dei Mesa!?). Certo se per la prima volta riesci a suonare le ritmiche funk come Tomo Fujita e anche lo 'slap' con la chitara(!!) e tutti nel negozio si girano. Certo (certissimo quest'ultimo) se comunque eri già entrato con l'idea di uscire con qualcosa in mano.Certo!! Seguirà prima o poi sample di Slap & Funk magari con la LoopStation, per ora ho solo il tempo di comprare.P.S. per me è da intendersi 'super dinamicizzante' perchè riesce a darmi quella dinamica del twang o rake o strum e chi più ne ha più ne metta. Forse il termine 'dinamicizzante' non è esatto; sicuramente ho un linguaggio un po' povero.Altro:Un ragazzo accanto a me provava il Valve junior Epiphone Head su una Marshall 4x12: complimenti all'epiphonino!! Rettifico precedente diario 85 euri.Vai a fidarti. Ma è possibile che esistano ragazzi, spero che non abbia più di 18 anni, così?Questa invece è interessante.Anche questa e questa.Auguri a Pablo Gilberto: 41 di questi giorni!!Povero Enzo B. la prima parola che mi viene in mente per definirlo è 'sagace'.Dimenticavo!!! Anch'io ho trovato da suonare in giro: ieri sera prove per i musici dello spettacolino di Natale dell'asilo del mio 'piccolo'. Tutto con acustica in fingerpicking, solite semplici canzoni natalizie , ma facendo accompagnamento e melodia. Non mi ero preparato per niente ma devo dire con immodestia che sono riuscito 'a orecchio' a suonarle benino e al volo (alcune le sentivo per la prima volta dalla tastierista). Comunque settimana prossima registriamo anche, per farle provare ai bimbi di giorno senza di noi, e lì potremo sentire se mentre suono mi sento 'come suono' o 'falsato'. Per ora meglio di niente e sicuramente utile come esercizio. Speriamo di riuscire ad attaccare l'ampli in qualche localino prima o poi.Ciao. -
37 di questi giorni!!
di locke | 05 novembre 2007 ore 11:10 da (People)
Ebbene sì! Mi scuso per il ritardo nel postare la notizia ma sono arrivato a 37 di questi giorni..., anzi di quei giorni visto che il giorno era sabato ma tra feste e visite a parenti non sono riuscito a connettermi.Quindi siete sollevati dal farmi gli auguri.Tomassone 2: dimenticavo di dire, per gli amanti del genere che so essere numerosi, che proprio accanto al negozio c’è un Kebabbaro.L’idiota: non c’entra Dostojevsky, è che mi sono reso conto che lo Hugues & Kettner (vd diario sul Pariggino) non era sminchiato. Era lo zoom nel send-retourn che. Pur essendo settato in bypass (tutt’altro che ‘true’) per quel che riguarda le simulazioni di ampli mi aveva abbassato la preamplificazione. Morale? Avete già capito chi è l’idiota.A tal proposito (non dell’idiota ma dell’abbassamento di volume ma(2) ci arrivo tra qualche riga) sabato, visto che era la ‘mia’ festa, mi hanno lasciato suonare per qualche minuto in tranquillità l’ampli nuovo e posso fare alcune considerazioni. Configurazione: Strato Usa²(Americana e usata)’89, Ts7 (settato come overdrive, visto che è possibile settarlo come distorsore), De7, ampli Peavey ValveKing112.Insomma mi sono messo alla ricerca di suoni tipo Knopfler, Chris Rea, Blug, SRV (tipo ‘riviera paradise’, gli altri non vengono proprio bene). Abbassando il volume dell’overdrive posso usarlo come reverse-booster ovvero abbassare il volume dell’ampli e suonare in casa: acqua calda sì, ma mai assaggiata o meglio saggiata dal sottoscritto.Mi sono ri-innamorato della strato e di tutte e 5 le posizioni del selettore; ovviamente, vista la dichiarazione d’intenti suoi suoni, principalmente di tastiera e tastiera-centrale.Mi manca proprio un compressore super dinamicizzante: si accettano consigli per gli acquisti.Il riverbero fa abbastanza schifo, troppo acuto e sferragliante, anche se con escursione veramente notevole; lo terrò sullo 0 fisso.Saluti.
So' Tornato! 'Sti negozi !?
di locke | 31 ottobre 2007 ore 13:01 da (People)
Ecchime! So’ tornato!Bologna è sempre una città bellissima.Purtroppo ho scoperto solo ieri che il 25 sera, proprio a Bologna, c’era il concerto dei Dream Theater con Symphony X di supporto. Per la prossima volta (a gennaio in Olanda e Belgio) mi sa che posterò un articolo su Off-topic così che più persone possano leggere e, eventualemente, informarmi.Sono riuscito ad andare da Tomassone visto che era vicino all’albergo. Incredibile! Quanto Bendiddio. Incredibile due!! Tutto perfettamente pulito e lucidato. Sarà che il negozio è nuovo, ma non mi era mai capitato un negozio di strumenti così lindo, anche tutta la merce era lucida, quasi ospedaliero. Incredibile tre!!! Non hanno neanche una vitina di usato. “Per quello puoi guardare su E-bay” mi ha risposto il gentile commesso. Ho tre commenti a proposito. 1: io compro solo usato! 2: Esempio del prezzo del nuovo da Tomassone: Epiphone Valve Junior testata : 126 euri. Esempio del prezzo del nuovo da Lucky Music: Epiphone Valve Junior testata : 86 euri. Un po’ più del 50% di differenza. Ottimo affare Zio!! 3: (quasi last but more important) uno strumento o pedale o ampli lo devi provare!! 4: prendere bufale via internet è facile per un esperto, figuriamoci per un eventuale ragazzino inesperto.Quindi oggi, di ritorno, vado da Lucky e chettevedo? Radial Tone Bone Classic trimode (quello pubblicizzato da Eric Johnson e Steve Lukather) …usato 230 euri.Provamolo !!Ampli Fender Twin. Chitara 1: Gibso’ 335 nero opaco satinato boh? …ruvida insomma. Accordatura ‘dapaura’ (siamo ad Hallowi o no?) non ce la fa proprio a tenerla. Corde 09, insuonabile.Chitara 2: Gibso’ Les Paul BFG con P-90 al manico …ruvida pure lei . Mejo ma pure leri con le 09. Ma che nun ce lo sanno che ‘ste chitare so’ de burro? Se me ce mettono pure ‘e corde de margarina c’empastamo a pasta frolla. La mia scarsa vena di oggi ha fatto il resto. Ho suonato così male che alla fine i commessi hanno dovuto ripulire dal vomito dei clienti (mal)capitati al momento sbagliato.Radial: me lo ricordavo meglio! Toglie un bel po’ di compressione all’ampli, perché? Boh!Il range della distorsione è certo incredibile e anche le mille sfumature di controlli però… boh! Per fortuna, oltre a questo, un fruscio bello forte su uno dei due canali (anche se intermittente) mi ha salvato prima ancora che la Gas cominciasse a contrattare con la coscienza.Sarà per la prossima volta.Saluti
Er pariggino 2 : 'a vendetta
di locke | 18 ottobre 2007 ore 10:47 da (People)
Appena ho avuto la possibilità mi sono riproposto di risolvere il problema parigino. Insomma (caro Alexunder) stavolta mi sono tolto il vestito ‘buono’, volevo eliminare i difetti di intonazione e fare tutto bend-ato fin dall’inizio (come Gary comanda), l’orologio c’è ma è nascosto dal polsino ma sopprattutto volevo mostrare la faccia!Ne è venuto fuori un’involontario documento dall’enorme valore fisionomico. Già dall’inizio dimostro molto coinvolgimento nel tirare le corde con l’espressione facciale ma è circa a 1’:15’’ che il valore socioculturale e financo antropologico di tale documento si esterna compiutamente. Non contento però il nostro protagonista riesce ad esplorare e scoprire nuovi limiti (1’:57’’). Poi va abbastanza tranquillo fino al ‘semi-bending gallinato’ (marchio registrato) del finale.Dal punto di vista musicale ci sono rimasti un grosso errore (e mezzo), un buco nella nota lunga (ahi, ahi ahi!), altre piccole cose per me trascurabili. Ovviamente sbaglio l’ingresso dopo la nota lunga: ma come c$%&o è fatto il rientro? Forse se avessi sentito prima Gary… vabbe’ prima o poi me lo risentirò.AriMassacratemi. Saluti.
Bologna, Arrivo!!
di locke | 16 ottobre 2007 ore 12:45 da (People)
Continua il periodo del lavoro negro (senza offesa, solo per distinguerlo dal lavoro nero). Mi scuso quindi per i rari interventi negli altri diari che comunque continuo a leggere abbastanza regolarmente.Settimana prossima sarò a Bologna, tutta la settimana. Porterò dietro la Frank&Steinb e lo Zoom G2, ma anche la bicicletta. In particolare sarò solo soletto fino a mercoledì quando arriveranno dei colleghi e dovrò passare le serate con loro.Quindi in sella alla fida bici vorrei fare un giro per negozietti (la sera 18:30-20) e localini (22:00 – 7:00), solo dove si suona, che avete capito?Conosco solo Tomassone percui chiedo informazioni su altri eventuali ‘negozietti terribbili’. Eventualmente anche su concerti e gruppi specifici della città.Ovviamente se ci fosse qualche Accordiano in zona sono pronto ad ‘Accordarci’.Ho mille altre cose per la testa da scrivere su queste pagine, chissà se avrò mai più il tempo di scriverle?Intanto sto battendo ogni record di attesa per la pubblicazione per un articolo (quasi un mese). Sicuramente perché si attendono notizie scritte dalla controparte, ogni tanto però mi preoccupo e controllo nella lista per vedere se sia stato cassato dalla redazione.Saluti, Vi penso sempre (lagrime scroscianti). -
Non di soli strumenti vive la GAS
di locke | 12 ottobre 2007 ore 11:43 da (People)
Che s’ha daffà peccampà, hops…pessonà!Continuo col lamento per il fatto di non riuscire mai a suonare. Tutte le volte, ma proprio tutte, che ho suonato negli ultimi mesi ne ho scritto su questo diario: deprimente.Visto che sto scrivendo ne deriva che devo aver suonato ultimamente.In effetti ho dovuto prendere al volo 20 minuti dopo essere tornato a casa dal lavoro: 8:20-8:40. Grazie al fatto che moglie e figli erano dai suoceri a mangiare mi sono tolto scarpe, giacca e cravatta, ho messo su l’acqua per la pasta e ho attaccato il computer e la chitarra all’ampli H&K ats 60. Volevo mettermi in pigiama ma non avevo neanche il tempo per fare quello.Avevo letto della prova di Mozz e quindi metto su la base di Parisienne Walkways nel source dello zoom 707II attaccato al send retourn dell’ampli. Tutto il resto dello zoom era spento.In realtà il test è relativo al mio ultimo attacco di Gas. Chè? Chitarre? Ampli? Nooo! Macchina foto(video)grafica digitale.Kodak Z1275: 12 megapixel con video a qualità Dvd, per intenderci in una scheda da 2GB c’entrano 29 minuti di video 16:9. Gran figata!Questo è il risultato: Er Pariggino Ovviamente non avendola preparata né mai suonata c’è qualche incertezza soprattutto all’inizio, poi verso la fine capisco come gira (ovvero dove vanno le 3 o 4 varianti rispetto alla scala naturale) La nota lunga la interrompo perché non conoscevo bene la base e mi aveva dato un tom i batteria, sarei potuto andare avanti un altro quarto d’ora, poi però avrei dovuto rifrettare la tastiera. Non sono per niente aiutato dal volume che era molto basso, da appartamento, infatti si sente il respiro e soprattutto le plettrate.Massacratemi. Saluti.
Misteri insondabili
di locke | 04 ottobre 2007 ore 18:29 da (People)
Trovo solo adesso il tempo di scrivere.Venerdì sono rimasto in casa causa malattia; il mio lavoro mi permette peròdi lavorare anche da lì (forse era meglio dire 'mi obbliga') . Pausa pranzo attacco il vecchio ampli H&K ats60 e noto che posso suonare con gain e volume del canale relativo a palla con Master a 2-3. Abbassando il gain si può ottenere un crunchino o overdrivino tipo blues quasi valvoloso. Ovviamente la distorsione tubizzata è molto più sostenuta col volume a palla, ma come mai fino a poco tempo fa non sarei riuscito a mettere il master a 2 senza sfondare tutte le finestre di casa?Cause possibili: 1- le mie orecchie si sono parzialmente fuse e non ci sento più. 2- Qualcosa si è sminchiato e mi permette di suonare in casa superdistorto.Cos'è questo qualcosa? Me sapete spiegà?Non per aggiustarlo, perchè effettivamente ora con quest'ampli suono solo a casa, bensì per vedere se posso sminchiarlo con la possibilità di rimeterlo a posto anche su altri ampli.Altra scoperta: devo mettere mano alla Kramer e aumentare lo scasso del Gibson Classic '57 per mandarlo un po' più giù, un po' più lontano dalle corde. Invece scopro che con il solo Single coil fender in mezzo riesco, giocando di tono a ricreare quasi tutti i suoni della strato stessa (tranne quelli in pos 2 e 4, che comunque sono ottenibili con le posizioni due e quattro con gli humbuckers, ma ovviamente suonano diversamente).P.S. Mi sono beccato un cazziatone da Glen per un uso scherzoso della moderazione nella sua ultima pagina di diario, che trattava proprio dell'eliminazione delle moderazioni. Anche se agli altri ho dato punteggi positivi mi scuso per eventuali incomprensioni. Comunque ho ammesso l'errore e mi sono già scusato anche con Glen.Ciao. -
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Basso: Fondamentale & Quinta
David Gimour: disponibile l’edizione limitata in vinile di "Yes, I H...
Miley Cyrus: il nuovo album “Plastic Hearts”
SHOP: un nuovo servizio di ACCORDO per avvicinare consumatori e negozi...
Yamaha DTX6: naturalezza e qualità al servizio della creatività
Nextone Special: Tube Logic a un nuovo livello da Boss
Il successo dell'edizione online della Milano Music Week e l'appuntame...
Fender Stratocaster American Professional II: tradizione nel terzo mil...
​Z Drive 5532 l’overdrive one knob
È arrivato Cubase 11
​CS-130 E: l’elettrificata fatta ad arte
Ligabue: da oggi online il video di "Volente o Nolente" feat. Elisa
PRS SE Custom 24: la MIA chitarra
Ripetente di Fattoria Mendoza - delay artigianale in salsa vintage
Zucchero: da venerdì in radio e in digitale il duetto con Sting








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964