CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA

etrusco
utente #5363 - registrato il 05/09/2004
Città: Montecatini Terme
Genere: Rock.
Sono interessato a: Chitarra elettrica.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli Annunci

Articoli pubblicati

progetto strato gilmour signature
di etrusco | 15 novembre 2005 ore 13:18 da (Chitarra)

etrusco scrive: ciao a tutti ragazzi volevo porvi una serie di domande riguardo all'affascinante mondo della liuteria;premetto che ho già due ottime strato originali una mex abbastanza customizzata ed una u.s.a nata bene e rimasta tale,due ottime chitarre.......ma..... c'è sempre un ma,anzi più di uno,per chi come me ( e penso molti di voi) è malato cronico di chitarra, in tutti i sensi e senza prospettiva di guarigione!

Il Framus Ruby Riot fa per me?
di etrusco | 07 luglio 2005 ore 09:03 da (Chitarra)

etrusco scrive: Salve a tutti è il mio primo articolo su Accordo... nessuno ne ha mai parlato e mi accingo a farlo io. La scorsa settimana girando accaldato e annoiato per il mio negozio di fiducia nel tentativo di trovare un amplificatore adatto a me, mi imbatto in uno "sconosciuto" quantomeno ai più: un Ruby Riot della tedesca Framus. Un ampli che già all'apparenza ricorda i mitici ac30 vox; lo studio da vicino, cercando poi conferma una volta a casa sul sito dell'azienda, e noto tante "belle" caratteristiche; è inanzitutto un ampli fatto a mano, con componenti di qualità e già questo la dice lunga (anche sul prezzo, 1300 euro)! l'aspetto è quello di un vox sostanzialmente;è un 30watt in classe A, 2x12 (un greenback e un v30, per maggiore versatilità), due canali distorto e pulito, riverbero, equalizzazione separata ovviamente, loop effetti...un vero carroarmato (pesa abbastanza e non è piccolo) completo di tutto persino delle maniglie doppie per il trasporto "a coppia"! il suono è micidiale: un vox ac30 sul pulito (che poi è quello che interessa a me), un distorto bellissimo e definito ma cmq graffiante al punto giusto! Il punto è, per tornare alla domanda del titolo:al di là di wattaggio e della solita questione della potenza in genere, parlando di pasta sonora,di timbro, è adatto ad uno come me che suona in una cover band in cui il 60% dei pezzi sono marchiati Pink Floyd (sono un gilmouriano) e il restante pezzi di autori vari? Gli hiwatt ahimè non posso permettermeli e non si trovano facilmente; ho anche in testa le solite e belle alternative quali Bassman,Twin e la serie hot rod. A voi un giudizio sul prodotto e un consiglio circa le mie esigenze. Grazie in anticipo

Etrusco

Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Perché la buca a effe ha questa forma?
Bruce Springsteen: da oggi disponibile il nuovo brano “Ghosts”
CDJ-3000: Multi Player Pioneer ancora più potente
“Three Eyes Open” il nuovo brano di Gianluca Ferro in anteprima es...
Il Cry Baby di Tom Morello può essere tuo
Fender: la Stratocaster H.E.R.
Federico Malaman: Masterclass su BassYourLife
Gabriele Curciotti: come realizzare il barrè senza fatica
Lynyrd Skynyrd: modalità di rimborso per il concerto cancellato al Lu...
Two Notes virtualizza i cabinet Victory Amps
Arturia PolyBrute, il nuovo sintetizzatore analogico polifonico france...
Dalla collaborazione tra Rivolta e Music Gallery nasce “Due Giorni I...
Behringer clona l'iconico 2500 in Eurorack
Epoch Boost: il cuore dell’Echoplex in scatola
NightSky: fabbrica del riverbero definitiva da Strymon








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964