VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Nuovo look per i 30 anni di Pacifica
Nuovo look per i 30 anni di Pacifica
di [user #116] - pubblicato il

La Yamaha Pacifica riceve nuovi tratti estetici per il 2020. La 612VII diventa Fired Red, Matte Silk Blue, Teal Green Metallic e Yellow Natural Satin.
Era il 1990 quando la prima super-Strat Yamaha faceva la sua prima apparizione pubblica. Dopo un’anteprima sul finire del 1989, la Pacifica si apprestava a conquistare i chitarristi alla ricerca di uno strumento improntato alla performance, con tutto il fascino di un’elettronica potente e versatile, hardware all’ultimo grido e finiture in linea con le ultime mode di allora.
Trent’anni più tardi, la Yamaha Pacifica è ancora sulla cresta dell’onda ed è entrata nell’immaginario chitarristico con una ricca varietà di modelli per tutte le esigenze e tutte le fasce di prezzo. La serie 600 è quella con cui Yamaha intende portare avanti la tradizione di modernità e affidabilità della Pacifica, e il modello 612 è l’edizione a tre pickup che ne vuole portare la bandiera per il trentennale con una rinnovata dotazione tecnica e tinte inedite.



La 612VIIX sceglie un body in ontano per una risposta regolare su tutta la gamma di frequenze e lo abbina a un manico avvitato in acero con la risposta classica di una tastiera in palissandro.
22 tasti di dimensioni medium si posano su un raggio da 13 pollici e 3/4 per una suonabilità moderna.
Il ponte mobile Wilkinson VS50 offre un feel tradizionale insieme con una buona stabilità d’accordatura grazie all’adozione di sellette GraphTech TUSQ, stesso materiale scelto per il capotasto e che, grazie all’abbinamento con un set di meccaniche bloccanti Grover, consente alla chitarra di reggere sollecitazioni importanti.



Seymour Duncan firma l’elettronica montata sulla 612VIIX, con la flessibilità di una configurazione HSS.
Due single coil SSL-1 siedono al manico e al centro, quest’ultimo con polarità e avvolgimento invertiti per eliminare i ronzii nelle posizioni intermedie. Il TB-14 Custom 5 al ponte è un humbucker con possibilità di split mediante push-pull per una tavolozza sonora sensibilmente estesa.



Pensata per assecondare gli stili musicali più moderni e aggressivi quanto per offrire una risposta morbida e organica sui suoni puliti, la Pacifica amplia l’offerta di finiture disponibili con quattro nuove tonalità.
La versione Fired Red lascia un top in acero fiammato a vista sotto la tinta rossa semitrasparente abbinata a un battipenna color crema.
Lo stesso battipenna si associa a un profondo blu per la Matte Silk Blue.
La Teal Green Metallic preferisce invece un battipenna perlato.
Le venature dell’ontano sono tutte in evidenza nella variante Yellow Natural Satin, dove un battipenna perlato sposa un legno nudo imbiondito da una vernice trasparente.
612viix chitarre elettriche pacifica ultime dal mercato yamaha
Link utili
Serie PAC600 sul sito Yamaha
Mostra commenti     18
Altro da leggere
Una storia Beat: 1965 Fender Stratocaster Sunburst #L88135
Harley Benton DC Custom II: Il sogno rock a sei e dodici corde diventa accessibile
Chitarre da sogno, chitarre da record
Finiture vintage, pickup inediti e il ritorno del palissandro con le Fender Player II
DigiTech JamMan diventa HD e multitraccia per ore di loop stereo
QX52: headless ibanez con tasti “storti” in video
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964