CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
di [user #17844] - pubblicato il

Josh Scott, fondatore di JHS Pedals, mette in vendita online il primo Klon Centaur mai realizzato: “compratelo, oppure no, non mi interessa”.
Ogni volta che si parla di Klon Centaur, i collezionisti vanno in fermento. L’overdrive boutique per eccellenza continua a smuovere cifre importanti sull’usato, anche quando il mercato delle riedizioni offre validissime alternative a prezzi modici.
Al grido di “l’originale è un’altra cosa”, il Centaur continua a pretendere cifre da capogiro, e capita che qualcuno finisca per stancarsi davvero di come l’assurda offerta tenti di distorcere ogni regola di mercato. La voce di JHS Pedals si leva sopra il brusio generale e Josh Scott, fondatore del marchio, tira fuori quello che è probabilmente il Klon Centaur più prezioso su cui chiunque potrebbe mai mettere le mani. E lo mette in vendita, sempre online, a un prezzo fuori da ogni grazia celeste.

JHS vende il primo Centaur mai prodotto

Quello in foto - e in possesso di Josh Scott - è il primo Centaur della storia a essere stato ultimato e commercializzato: Josh racconta che Bill Finnegan ha costruito e venduto questo esemplare con codice seriale #2, mentre ha tenuto il #1 per sé riservandosi di portarlo a termine in seguito.
La cifra richiesta? Cinquecentomila dollari.

“Considerati i prezzi visti ultimamente su Reverb, credo sia una cifra adeguata a ciò che è” racconta Josh, con l’evidente intenzione di lanciare una provocazione in un mercato saturo di offerte talvolta illogiche, che non incontrano la richiesta reale del mercato e finiscono solo per autoalimentare un circolo vizioso di prodotti da collezione, sempre più desiderati, ma sempre più spesso finiti invenduti.

Il Klon Centaur è una sintesi perfetta di tale meccanismo. D’altra parte lo stesso Finnegan, sulla scocca di una recente riedizione, spiegava: “Per favore ricordate: l’hype ridicolo che offende così tanta gente non è mia responsabilità”.

Dalla sua, Josh non è l’ultimo arrivato nel mondo dell’effettistica, tantomeno tra i collezionisti di pedali rari, e siamo certi che non si aspetti davvero di trovare un compratore. Qualora dovesse accadere - magari approfittando del cambio favorevole che porta i 500mila dollari a poco più di 429mila euro - è divertente sapere che il venditore ha promesso che consegnerà personalmente il pedale a destinazione, in qualsiasi luogo del mondo, e conclude: “Buy it or don’t, I don’t really care”, “Compratelo, oppure no, non mi interessa”.

Il video che segue è uno studio decisamente approfondito sulla storia e i suoni del Klon, completo di dimostrazioni pratiche, spiegazioni tecniche e confronti con alcuni cloni moderni. Giusto per mettere più a fuoco la questione.

centaur curiosità effetti singoli per chitarra jhs pedals klon
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Il Klon Centaur di nuovo in produzione
L’inserzione su Reverb
Scopri Shop su Accordo
In vendita su Shop
 
Chitarra elettrica Soundsation
di Guitars & Co
 € 175,00 
 
REMO SR020230 MINI SHAKER 2x 2 1/4 FLAME SR-02-02-30
di Borsari Strumenti Musicali
 € 12,00 
 
Daddario EJ27N Student Nylon Normal Tension
di Music Island
 € 7,00 
 
Soundsation WM-BXX20
di Banana Music Store
 € 44,50 
 
WILSON TUNABLE COLORFUL CLONE WAH
di Voodoo Factory
 € 219,00 
 
ELECTRO HARMONIX HOLY GRAIL
di Voodoo Factory
 € 125,00 
 
Tama MCA63EN FAST CLAMP + ASTA REGGIPIATTO + quick di scorta
di Dream Music Studio
 € 65,00 
 
Gator G-Mixerbag-3621
di Banana Music Store
 € 96,00 
Nascondi commenti     34
Loggati per commentare

di MM [user #34535]
commento del 15/01/2021 ore 15:29:13
Tienitelo pure, oppure no, non mi interessa.
Rispondi
di wo [user #11945]
commento del 15/01/2021 ore 16:25:39
Però la spedizione è gratis! Quasi quasi...

Non avevo letto fino in fondo che addirittura lo consegnerebbe a domicilio lui in persona.
Ma allora è propio un'affarone!
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 15/01/2021 ore 16:32:1
Ha fatto bene, buon per lui se c'è uno scemo che lo compra, altrimenti potrà sempre abbassare il prezzo.
Poi tanto è abituato a vendere pedali (JHS) a prezzi fuori dai coppi.. la cosa più assurda è che c'è chi li compra.
Rispondi
di Kapa [user #22968]
commento del 15/01/2021 ore 22:24:14
Concordo, bei pedali ma troppo cari! Nell'era dei microprocessori esistono pedali che costano centinaia di euro XD Adoro spendere per gli strumenti ma a tutto c'è un limite...
Rispondi
di coprofilo [user #593]
commento del 15/01/2021 ore 16:33:57
La cosa buona è che se te lo porta lui a casa non corri il rischio che il corriere lo danneggi!!
Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 15/01/2021 ore 18:20:55
mah, a me anni fa un amico mi prestò quello versione argento : sarà che ho testata valvolare, non ci ho trovato niente di che...
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 17/01/2021 ore 19:45:36
Credo sia il pedale con l'hype più esagerata (ed insensata) della storia dell'umanità, tra l'altro gli utenti famosi lo usano tutti come booster, e di ottimi in booster ce ne sono migliaia in giro.
Ho provato anche a costruirmelo: a parte il controllo di tono (che è un po' diverso dal solito) non è neanche troppo dissimile da altre centinaia di overdrive sul mercato. Insomma, molto rumore per nulla.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 18/01/2021 ore 12:42:43
mi trovi d'accordo più o meno su tutta la linea, in particolare sul fatto che:
1. il suo miglior uso è come booster;
2. che come overdrive puro se cerchi quello in giro c'è di meglio.

Detto questo io lo uso ad inizio catena, praticamente sempre acceso, per me più che un boost dovrebbe essere considerato come un "enhancer" di frequenze, di armoniche, di corpo, è un pedale che come il riverbero ne senti la mancanza quando lo spegni. E questo l'ho trovato su ben pochi pedali ed in nessun booster o overdrive, per me per l'uso è un pedale insostituibile, ho provato anche un Soul food per avere una copia economica, ma la differenza con un clone di qualità è incolmabile, la tridimensionalità del primo non è raggiungibile.
Ovviamente va tutto comparato a strumentazione che si usa ed ai volumi.
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 18/01/2021 ore 19:34:0
Quella spazialità credo sia conferita dal fatto che il pedale è "sovralimentato", ovvero all'interno c'è un circuito che aumenta il voltaggio rispetto ai 9 volt in ingresso, conferendo più headroom. Anch'io sovralimento i pedali che uso più spesso, la differenza è avvertibile.
Comunque l'uso che ne fai è molto intelligente, dovremmo farlo tutti, in questo modo oltre che a fungere da expander il pedale funge anche da buffer.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 19/01/2021 ore 14:04:32
non so può essere, è una sensazione diversa rispetto all'aumento di headroom e dinamica data dalla sovralimentazione, è avvertibile molto quando si suona assieme, ti facilita nell'emergere dal mix è come se ti mettesse in evidenza e aggiungesse quello che manca, è come quando suoni con l'ampli al volume giusto, solo che non sempre te lo puoi permettere. E' un pedale che a molti non fa gridare al miracolo anche perchè è sensibile al volume sia dell'ampli che dell'effetto, nel senso che se suoni con volume troppo basso sia di ampli che di pedale non ottieni granchè, è comunque un comportamento simile a molti pedali boutique.
La differenza con il Soul Food l'ho riscontrata proprio così, alzando il volume il Klone guadagnava in tridimensionalità mentre il Soul Food era un pò come i Boss, suona sempre più o meno uguale.
Rispondi
di Logan72 [user #20857]
commento del 15/01/2021 ore 20:21:15
Seguo da tempo i video di Josh, che ho sempre apprezzato per la sua attitudine ad elogiare pedali altrui ( in primis i boss ma anche altri molto economici) senza necessariamente fare paragoni con i suoi. È un mattacchione e questa è chiaramente una provocazione... Anzi una vera presa x il kiulo al fanatismo collezionistico (di cui lui comunque ne fa parte). Addirittura in un punto dice che non pubblicherà altre foto perché tanto non servono.
Rispondi
di sidale [user #29948]
commento del 16/01/2021 ore 11:06:42
Concordo con te è una provocazione di un simpatico(e ottimo costruttore e collezionista) burlone, chi segue i suoi video lo sa.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 15/01/2021 ore 20:34:57
A me è simpatico, credo anch’io sia solo una provocazione, poi se qualcuno glielo compra ha fatto bingo.
Fa ottimi pedali e comunque ricavati da schemi dai quali hanno attinto tutti. E lo ammette tranquillamente.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 15/01/2021 ore 23:29:23
E' chiaramente una provocazione, ma forse il matto che lo compra ci scappa pure. Poi tutto è tutto relativo. Ci sono macchinine vintage della Hot Wheels per le quali i collezionisti sarebbero disposti a spendere anche $ 150.000... Almeno questo pedale ha un uso pratico almeno.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 16/01/2021 ore 04:48:15
Avrei una domanda per gli esperti: oggi il circuito del Klon é conosciuto, si sa tutto di cosa é stato usato e come é stato usato. Ci sono vari cloni, che usano germanio, silicio e componenti vari.
Ma sarebbe impossibile farne uno uguale? Cioé proprio uguale al 100%, stesso circuito, stessi materiali e quindi stesso suono.
Grazie
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 16/01/2021 ore 08:41:04
Assolutamente si. Non solo... ci sono anche circuiti migliorati con o senza buffer. Si può fare tutto. E' elettronica. Sono NUMERI. No PATANE. Tra le altre cose il Klon è anche un effetto molto semplice da realizzare. Si monta e via. Altri vanno tarati, accordati... alcuni hanno bisogno di componenti matchati... altri addirittura hanno bisogno di un'accordatura all'oscilloscopio. Il KLON lo prendi, lo chiudi e suona.

vai al link
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 16/01/2021 ore 13:25:03
Ti ringrazio molto della risposta. Lo chiedevo perché molti costruttori producono dei cloni ma nessuno perfettamente uguale
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 18/01/2021 ore 09:33:56
Contrariamente a Muddy ti dico no, e circostanzio la risposta.
Neanche due Klon uguali messi vicini suonano uguali, ma ancora di più, è vero che il circuito è conosciuto ma neanche da molto, intorno al 2009 è stato analizzato e non è stato possibile indentificare dei componenti, in particolate i diodi al germanio, si è capito il valore che sono di fabbricazione russa e basta.
Possono essere sostituiti? sì certo infatti vediamo i vari cloni come aggirano la cosa.
Il circuito poi non è semplice è bello complesso con segnale dry e wet che si miscelano assieme, insomma non proprio un TS o un Fuzz.
Detto questo quasi ogni costruttore ha la sua "ricetta", io ad esempio ho un Arc Klone che non è proprio una copia esatta ma al risultato ci arriva, sono nuance le differenze tra i vari cloni di fascia alta, poi c'è anche il Soul Food che pur non ripercorrendo il circuito del Klon arriva ad un comportamento simile.
Quindi no una copia uguale al 100% non penso sia fattibile a meno di non avere gli esatti componenti, anche il KTR pur suonando benissimo non suona come il Klon.
Qui c'è una bella analisi del circuito vai al link
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 18/01/2021 ore 20:25:28
Grazie mille della risposta che trovo davvero intelligente e ben argomentata.
Mi chiedevo infatti, se é così facile replicarlo, perché i costruttori non lo fanno uguale?
Ogni clone ha la sua identitá ma nessuno é perfettamente uguale...grazie che mi hai spiegaro il motivo.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 19/01/2021 ore 11:03:59
Di niente, sul discorso cloni uguali o no ci sarebbe da parlarne un bel pò, trovo interessanti sia i cloni "matched" sia quelli reinterpretati, hanno senso tutti e due.
Ad esempio in pedaliera ho un Wampler Clarksdale che non è altro che un TS rivisto, lo trovo più utilizzabile dell'808 che ho nell'altra pedaliera, perchè per usarlo come boost e con gli humbucker rende meglio.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 19/01/2021 ore 19:49:28
Sono d'accordissimo....in alcuni casi i cloni reinterpretati vanno a migliorare il prodotto originale o a smussarne i difetti. Nel caso del Klon, sarebbe interessante avere un "matched" proprio per togliersi ogni forma di dubbio...ma la cosa pare sia complicata.
Rispondi
di coprofilo [user #593]
commento del 19/01/2021 ore 22:01:01
Ogni tanto torna fuori il discorso Klon, non se ne verrà mai a capo!
Un amico ha un klon originale, versione gold, è uno dei migliori pedali mai provati. Non è un pedale da cameretta, ha bisogno di lavorare assieme ad un buon amplificatore che sta lavorando al giusto volume; la cosa che mi ha stupito di più è la naturalezza con cui si interfaccia all'amplificatore. Quando lo inserisci non sembra un pedale, sembra parte integrante dell'amplificatore. Parlare dei prezzi di oggi non ha senso, si tratta di cifre da collezionisti, un po' come discutere del prezzo dei francobolli; di certo all'epoca valeva al 100% il suo costo che non era poi così fuori dal mondo, il problema erano i tempi di consegna ... c'era una lista di attesa di vari mesi, chi lo voleva subito era disposto a pagare qualcosa in più per un usato e quindi è iniziata l'escalation.
Mi martello ancora in stile tafazi per non averne ordinati un paio, ci avevo pensato ma non avevo troppa liquidità e ad un certo punto si è interrotta la produzione.
Piccola nota "polemica" sui cloni: ho letto un'intervista all'inventore del klon, diceva che aveva vari progetti in testa ma ha abbandonato perché si era reso conto che c'era un esercito di personaggi pronto a copiare il suo lavoro una volta messo sul mercato; il klon gli aveva portato via un sacco di tempo in ricerca e sviluppo e per un certo periodo gli ha reso bene ma ormai non era più tempo di impegnarsi in certi lavori.
Chissà cosa ci siamo persi ...
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 20/01/2021 ore 09:19:13
Esatto! mi trovi d'accordissimo su quanto hai detto riguardo a come interagisce il pedale. Ne parlavo anche qui in un diario proprio sull'Arc Klone che ho vai al link
Rispondi
di paoloprs [user #10705]
commento del 16/01/2021 ore 07:18:5
Beh, c'é un pittore che poco tempo fa ha venduto per 100-000 dollari una tela con su appiccicata
con lo scotch una buccia di banana ! Se c'è riuscito vuol dire che è un genio.
C'è poco da fare, l'arte ha valore anche se la plebaglia non è d'accordo....
Anche un anello d'oro ha valore, eppure non serve a nulla....
Vostro Paolo
Rispondi
di go00742 [user #875]
commento del 16/01/2021 ore 09:11:08
Naaa Non credo lo comprerò... Con questo covid non voglio nessuno a casa mia tanto meno lui che attraverserà aeroporti... Dogane... Taxi alberghi... :-)
Rispondi
di onlyfender [user #5881]
commento del 16/01/2021 ore 12:15:5
Consegnare di persona è rischioso, metti che decida di comprarlo Satana in persona... è pur sempre un viaggio di solo andata per l'inferno.
Rispondi
di TidalRace [user #16055]
commento del 16/01/2021 ore 19:41:48
Ma quindi Klon è un marchio di J.H.S.?
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 16/01/2021 ore 21:15:37
Assolutamente no: lo "vende" perchè ne ha uno mica l'ha fatto lui.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 16/01/2021 ore 21:19:36
E' chiaro come il sole che lo scopo non è venderlo. Ma dicendo di farlo 1) dice indirettamente di avere il "primo", il più desiderabile e 2) quindi lui ha accesso diretto al "sacro graal" nella versione più sacra e di conseguenza 3) anche se non fa cloni esatti, ovviamente può paragonarli al Klon e dire "mm mica male". e nel mentre 4) ironizza su chi spende migliaia di euro sul Klon perchè alla fine l'unico modo sopra ogni sospetto di rosicamento per prendere in giro è averne uno.. e volerlo vendere.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 18/01/2021 ore 16:50:35
Mi sa che lo hai sgamato.
Rispondi
di giambibolla [user #5757]
commento del 16/01/2021 ore 21:29:08
Josh è un genio moderno
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 16/01/2021 ore 23:26:44
Concordo.
Sarei tentato di comprare un Morning Glory solo sulla fiducia e la simpatia.
Poi leggo il prezzo e... rimando.
Rispondi
di redcapacci [user #33920]
commento del 16/01/2021 ore 21:56:10
L'intera pagina delle vendite è una presa per il culo, ciascun pezzo ha un prezzo che non ha senso con tanto di descrizioni prese per il culo hahaha
Rispondi
di Logan72 [user #20857]
commento del 21/01/2021 ore 17:42:38
Come era da aspettarsi...
qui il video di Josh che spiega il suo scherzo (o TROLL come lo definisce lui)....
Grande stima fratello :-)

vai al link
Rispondi
Altro da leggere
Shure stravince al Music & Sound
Light Pedal: Gamechanger fa il riverbero con la luce
Wampler Ratsbane: Rat con qualche asso nella manica
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Imparare a "dipingere" il suono con i pedali
Binary Star: delay modulati da Red Witch
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
EPIPHON LES PAUL CUSTOM NERA
Visualizza l'annuncio
Amplificatore Fender Super Reverb primi anni 60
Visualizza l'annuncio
Ovation Custom Legend 1719 30CM Commemorative - 2004
Seguici anche su:
Altro da leggere
Shure stravince al Music & Sound
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari
Gli sviluppi delle accuse di molestie sessuali a Marilyn Manson
Dodi Battaglia: dal 12 febbraio il nuovo singolo "Il coraggio di vince...
Foo Fighters: il nuovo album "Medicine At Midnight"
Claudio Baglioni: stasera ospite d'eccezione a Stories Live
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964