CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Riverniciando la mia Strat-style giapponese
Riverniciando la mia Strat-style giapponese
di [user #38] - pubblicato il

Un nostro lettore racconta la fase di verniciatura nel processo di restauro della sua Fresher Straighter FSV-380, chitarra elettrica di produzione giapponese in stile Stratocaster.
Dopo aver provveduto a sverniciare il corpo della Fresher Straighter FSV-380, ho deciso di rivernicialo con un colore che adoro e che è molto usato nel mondo delle chitarre, ovvero il rosso scuro Wine Red.
La mia intenzione era di lasciare delle sfumature e trasparenze in modo da poter anche intravedere le venature del legno.

Riverniciando la mia Strat-style giapponese

Per la prima fase ho utilizzato colorante per legno all’anilina, un flacone color nero e uno colore rosso.
Ho provveduto a dare la prima mano di colore scuro creando una miscela di colore rosso e colore nero diluiti con acqua distillata e stendendo il colore con un comune panno carta imbevuto della miscela.
Ho steso il colore fino a coprire per bene le parti esterne al corpo e cercando di lasciare meno colore nelle parti più interne.

Riverniciando la mia Strat-style giapponese

La seconda fase è stata quella di carteggiare la chitarra con carta abrasiva (grana 1000) imbevuta di olio paglierino in modo da lucidare il corpo e creare delle aree più chiare
soprattutto al centro del corpo della chitarra, sia nel top e sia nel retro.

Riverniciando la mia Strat-style giapponese

Ho infine acquistato una bomboletta spray di vernice nitro colore rosso rubino (RAL 3003). Ho appeso il corpo della chitarra e spruzzato il colore. Ho mantenuto una distanza di circa 30/40 cm e ho spruzzato la vernice non frontalmente (perpendicolarmente) al corpo ma in obliquo in modo che il colore non ristagnasse sul corpo e cercando di muovere sempre il braccio in modo da non creare zone di colore in eccesso.
chitarre elettriche fai da te gli articoli dei lettori
Link utili
Il racconto della chitarra
Nascondi commenti     20
Loggati per commentare

di Aleinaccordo [user #41248]
commento del 21/03/2021 ore 13:10:2
Vista così non direi che sia uscito un bel lavoro.. Ma forse con tutto l'hardware montato e sotto una luce più naturale può darsi che mi sbagli.
Rispondi
di guidino [user #49342]
commento del 21/03/2021 ore 14:34:07
A me il risultato non dispiace, ma immagino sia da fare ancora il trasparente o la lucidatura.
Non ho capito come mai hai scelto questo procedimento abbastanza particolare, che termina con una nitro a bomboletta decisamente delicata.
Per ottenere venature a risalto e zone più scure (tipo sunburst) io avrei dato prima l'anilina nera e poi carteggiato via il grosso per lasciare lo scuro sulle venature.
Dopo avrei coperto con anilina rossa e finito con true oil. Anche il true oil è delicato, ma se lo danneggi non perdi il colore
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 21/03/2021 ore 15:00:56
Non malvagia. L'importante è che il legno battuto risuoni secco e non umido. Poi lo strato di nitro deve essere abbondante sennò il suono si smorza. Infine oltre all'aspetto è importante il feeling e la resistenza nel tempo della vernice stessa.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 21/03/2021 ore 16:21:00
*** lo strato di nitro deve essere abbondante sennò il suono si smorza ***
Quindi è la vernice che fa risuonare la chitarra, e più ce n'è meglio è? 🤔
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 21/03/2021 ore 18:01:42
Infatti bisognerebbe evitare di sparare certe fandonie, perché poi la gente ci crede.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 21/03/2021 ore 19:10:11
Sì, certe affermazioni vanno corrette, ma conta anche il MODO in cui vengono dette, e qui si rasenta il sublime :-)
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 21/03/2021 ore 21:17:12
pelgas non scrive commenti, ma versi di marenchiana memoria.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 21/03/2021 ore 23:35:55
:-D
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 21/03/2021 ore 18:50:17
il body a dire il vero risuona come eco rispetto al manico, dove si forma il suono. il legno del manico da' tantissimo il sapore al suono. cmq sì, i body poco verniciati non risuonano o lo fanno in modo disordinato.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 21/03/2021 ore 19:08:30
A tuo modo sei un genio, e non scherzo! :-)
Sul vecchio "Mucchio Selvaggio", in fondo alla pagina dei credits, dopo direttore, redattori, collaboratori, ecc. c'era: "Spiritual guidance: John Belushi".
Ecco, per me tu sei il nostro John Belushi, la guida spirituale di Accordo.
Non cambiare, ti prego!
E lo dico con GRANDE simpatia ;-)
Ciao!
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 21/03/2021 ore 22:27:27
vi ringrazio molto. in questi giorni sono in massima crisi.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 21/03/2021 ore 23:36:4
Tieni duro, keep on rockin'!
;-)
Rispondi
di Disma [user #49578]
commento del 25/03/2021 ore 18:35:19
ah ecco perché le custom shop heavy relic praticamente con mezzo corpo senza vernice suonano male..adesso ho capito 😂
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 25/03/2021 ore 21:12:24
non credo le lascino a legno vivo. qualche trattamento per forza lo fanno
Rispondi
di Tin Tin [user #38]
commento del 21/03/2021 ore 21:15:29
Ciao,
il mio è un lavoro da appassionato,
ma ho sempre letto in giro che la vernice in qualche modo blocca la vibrazione del legno ed è quindi meglio usarne poca.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 22/03/2021 ore 08:59:33
Fossi in te ne darei meno possibile, però ne darei un po' di più di quella che vedo in foto.
Rispondi
di guidino [user #49342]
commento del 21/03/2021 ore 21:21:57
Questa cosa, al netto dei dubbi dovuto al fatto che ho sempre pensato il contrario, mi ha incuriosito, la prossima chitarra che faccio prima la assemblo non verniciata e la provo, poi la vernicio bella ghiozza e faccio un confronto prima e dopo.
Rispondi
di pietrafraccia [user #50576]
commento del 22/03/2021 ore 10:44:05
secondo me non noterai differenze percepibili a meno di autocondizionamenti sul fatto che sia verniciata o no
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 22/03/2021 ore 10:52:42
Prova, anch'io credo che fai un blind test farai fatica a dire cosa è prima e cosa è dopo.
Per mia, poca, esperienza la sensazione è che la verniciatura tenda leggermente a sottrarre frequenze acute.
Rispondi
di Cukoo [user #17731]
commento del 22/03/2021 ore 13:51:52
In un violino forse sì (la vernice aggiunge 4-8 grammi alla tavola che pesa sui 70 grammi e altrettanti al fondo che sta sui 110 grammi). Sulla tavola da 3 centimetri o più di spessore di una solid body per sentire qualche effetto dovresti asfaltarla.
Rispondi
Altro da leggere
Scopri le rinnovate Charvel Pro-Mod DK24 in video
Dave Mustaine inarrestabile: arriva la Flying V Alien Tech Green
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Se la base è valida...
Il controllo del tono del Dumble Overdrive Special più complesso
Fender Stratocaster #0015 del 1954: il restauro ToneTeam
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964