CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di quanto sembri
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di quanto sembri
di [user #17844] - pubblicato il

Quattro sosia dei Måneskin compaiono sulla pubblicità di una mozzarella in Lettonia. Fa ridere già così, ma nasconde un messaggio forte, da non sottovalutare.
Ancora Måneskin? Sì, ancora Måneskin, perché quella che molti hanno giudicato superficialmente come una meteora di passaggio sembra fare ogni giorno più luce.

L’ultima notizia è di quelle che strappano anche un sorriso: in Lettonia, sui manifesti pubblicitari di un prodotto caseario d’ispirazione italiana, compare un quartetto di giovanotti che ricordano molto da vicino la band romana.

I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di quanto sembri

Tre ragazzi e una ragazza, proprio come i nostrani Måneskin, vestiti di tutto punto con giacche a frange su un torso nudo, sottili sciarpe e occhi dipinti.
Il brand è “Formagia”, che ingaggia dei sosia di Ethan Torchio, Victoria De Angelis, Damiano David e Thomas Raggi per accostare la propria eccellenza alimentare all’Italia. Per la precisione all’elemento che, più di ogni altro in questo momento, secondo il pubblicitario può identificare l’Italia agli occhi del pubblico straniero.

Sotto il marchio compare la scritta “Tik labi kā Itālijā”, che si può tradurre: “Buono come in Italia”.

Da Napoletano, chi scrive questo articolo si permette di dubitare della veridicità di questo slogan e, se devo dirla tutta, trovo alquanto comico l’accostamento di un’imitazione di mozzarella italiana all’imitazione di una band italiana. Ironico.

Tuttavia, accadimenti simili rendono chiaro quanto i Måneskin siano diventati un vero fenomeno di costume.

Non compare Pulcinella, niente Vesuvio né mandolini: l’immagine dell’Italia ora è quella di un quartetto di giovani rockettari con tendenze glam.



Non è una novità che l’Italia sia tornata un po’ sulla bocca di tutti, finalmente sotto una nuova luce.
Il brano “I Wanna Be Your Slave” del quartetto romano ha conquistato il primo posto in USA, è entrato nella Top Ten UK e continua a catturare l’interesse del pubblico internazionale.
Si potrà anche contestare che il loro non sia "vero rock", ma con la loro partecipazione all'Eurovision hanno fatto parecchio incazzare la frangia più conservatrice in Bielorussia, che li ha giudicati "Pervertiti, spazzatura che sa di AIDS". E, piaccia o meno, fare incazzare i conservatori è da sempre una priorità del rock.

Si condividano o meno le scelte artistiche del gruppo e il business che vi gravita intorno, quanto detto è senza dubbio un bel salto di qualità rispetto all’immagine di “Pizza-Mafia-Bungabunga” che il nostro Paese si è trascinato dietro per decenni.

I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di quanto sembri

Il fenomeno Måneskin sortisce quindi i primi effetti. Gli Italiani vengono guardati da un nuovo punto di vista, finalmente dei ragazzi e i loro strumenti tornano a essere degli esempi, dei riferimenti, e prende il via il desiderio di emularli.

Gli stessi negozianti di strumenti musicali raccontano come i più giovani tornino ad affollare le loro sale con richieste esplicite di un basso Danelectro “come quello di Victoria” o di una Stratocaster rossa con cui provare a strimpellare alla meno peggio il riff di “Zitti e Buoni”.
Certo, illudersi che ognuno di quei ragazzi diventerà un professionista è follia e il rischio che molti abbandonino in un batter d’occhio è concreto. Come recita un vecchio adagio “Uno su mille ce la fa”, ma anche quell’uno su mille rappresenterà una vittoria per l’intera categoria.

I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di quanto sembri

Nel 2021 non c’è spazio per l’esclusività e per l’elitarismo. La musica deve unire e accogliere. È il momento giusto per contribuire a creare l’onda, alimentare la passione, incitare e coinvolgere chi - forse per caso, forse per noia - ha rivolto lo sguardo a una chitarra anche solo per un momento.
Chissà, forse se ne innamorerà, forse no, non sta a noi giudicare.

I più cresciutelli ricorderanno un altro momento storico in cui una “moda” ha invaso l’Italia di strumenti musicali. Certo, i Måneskin NON SONO i Beatles e il loro rock che i più informati considerano “banalotto” forse non avrà le carte in regola per accendere una nuova epoca beat, ma sfido chiunque a trovare una sola buona ragione per cui non bisognerebbe tifare per i quattro romanacci.

Là fuori è un mondo duro, lo showbiz non ha pietà e i Måneskin potrebbero davvero diventare presto una meteora. Se sulla loro scia dovessero nascere nuove stelle made in Italy, future promesse o anche solo una nuova ondata di musica suonata nei club e in sala prove, non potremo che essere grati a “quei quattro capelloni troppo truccati”.
curiosità maneskin
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
 
EFFECTRODE TV-5A TUBE VIBE
di Boxguitar.com
 € 419,00 
 
Studiologic Numa Stage
di Banana Music Store
 € 809,00 
 
Fender Custom Shop Jimi Hendrix Voodoo Child Stratocaster Olympic White Journeyman Relic Made in Usa
di Penne Music
 € 3.799,00 
 
D'ADDARIO PRELUDE J811 1/16M CORDA E PER VIOLINO 1/16 E
di Borsari Strumenti Musicali
 € 4,00 
 
Manopola Trasparente per Chitarra tipo Les Paul
di SL MUSIC
 € 1,80 
 
VIC FIRTH ESSENTIAL STICK BAG BORSA PER BACCHETTE RED
di Borsari Strumenti Musicali
 € 19,00 
 
EBS PCF-DL10 DLX Flat Patch Cable
di Banana Music Store
 € 5,50 
 
Ashdown Mag 410T Deep - Cassa Passiva per Basso 4x10" 450 watts 4 Ohm
di Gas Music Store
 € 249,00 
Nascondi commenti     51
Loggati per commentare

di Acc0rdian0 [user #48606]
commento del 25/06/2021 ore 15:54:13
Io credo che questi 4 ragazzi meritino solo tanti complimenti. Ci stanno provando, con passione e impegno, e probabilmente hanno fatto anche tanti sacrifici per arrivare li dove sono.
Rispondi
di allisonguitar [user #52659]
commento del 25/06/2021 ore 16:20:41
Ci credono, con chitarra, basso, batteria e voce. È rock...
Rispondi
di spillo91 [user #17528]
commento del 25/06/2021 ore 16:48:39
Premetto che sono uno che ascolta quasi tutti i generi musicali (da rob zombie ai khruangbin a calcutta a chet baker), e che dell'integrità del rock non me ne frega niente. Ho provato ad ascoltare qualche canzone dei maneskin più di una volta e... niente, non riesco proprio a capire come questa musica possa fare impazzire così tante persone. Per carità, meglio per la band e meglio anche per l'Italia (speriamo perlomeno che paghino le tasse nel nostro Paese! ), ma mi sorprende che una musica così banale, ovvia e scontata sotto ogni aspetto possa riscuotere un tale successo. Forse mi sono perso qualcosa e non riesco a capirla fino in fondo, ma vabbé, pazienza!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 25/06/2021 ore 17:17:42
Io mi sento di augurare ogni bene a questi ragazzi, spero non si facciano schiacciare dal sistema, come è già successo innumerevoli volte.
Poi ho un'invidia pazzesca per i capelli del batterista.
Rispondi
di Arch [user #51394]
commento del 25/06/2021 ore 17:46:03
A chi lo dici... io invidio tutti quelli che non hanno i capelli crespi e ingestibili da portare lunghi come i miei : D
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 28/06/2021 ore 09:01:58
Attento a quello che dici.
Io corrispondo perfettamente alla tua descrizione.
Sono calvo :)
Rispondi
di simonec78 [user #13803]
commento del 25/06/2021 ore 17:28:23
Che abbiano fatto un bel colpo questo è fuori di dubbio. Uno zampino sicuramente c'è la messa la produzione e probabilmente anche la distribuzione. Al di là di questo quello che impressiona è che i loro fan solitamente li ascoltano del tutto fuori contesto, nel senso che non si tratta di gente che ha un background e una solida base d'ascolto del genere, ma tendenzialmente ragazzini che proprio con i Maneskin si interfacciano per la prima volta con l'indie rock. E sinceramente fatico a considerarlo un buon biglietto da visita, dato che le canzoni sono banali e non dicono nulla di nuovo. Tutte le produzioni passate di Agnelli sono senz'altro più sofisticate e di maggior valore. Ormai ho completamente perso il polso dei gusti di oggi, i ragazzi non mescolano i Maneskin con altro Rock, ma con spazzatura stile X factor, mondo dal quale provengono. Non sono affatto alternativi alla Trap (il nuovo punk, non compreso infatti dal mondo adulto). Quindi i Maneskin a mio avviso vincono facile nel contesto degli ascolti Mainstream. La realtà è che l'indie rock non è affatto morto e non solo grazie a questi senz'altro talentuosi e fortunati ragazzi.
Rispondi
di Sciamano [user #50087]
commento del 25/06/2021 ore 18:50:26
...e parallelamente lenny Kravitz diventa testimonial tv per un profumo, salendo su un palco, davanti ad una folla in delirio, e irriverente - nello spot - imbraccia una Flying V e fa stage diving (c..zo, no dico: stage diving!).
Incontrovertibilmente il rrrruuuuooocccc è vivooooo. Viva il rrrruuuuooooccccc
🤘🤘🤘🤘🤘
Rispondi
di bettow [user #30179]
commento del 25/06/2021 ore 19:18:43
Spero davvero che non restino un fenomeno passeggero; può non piacere a tutti la loro musica (e nessuno obbliga ad ascoltarli), ma il rock aveva bisogno di nuova linfa per arrivare ai più giovani, ben vengano band come loro!
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 25/06/2021 ore 20:34:27
Due riff à la RHCP con i suoni all'italiana. Linfa freschissima! Senza parlare dell'eroica quantità di cliché da quattro soldi nei testi e nel look.
Il rock abita altrove.
Rispondi
di bettow [user #30179]
commento del 25/06/2021 ore 21:18:00
Non hai colto il senso di quello che ho scritto
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 27/06/2021 ore 19:19:09
Il rock che "abita altrove" purtroppo non interessa ad una cippa di nessuno... questo è.
Loro sono arrivati in cima facendo un percorso che meno rock non poteva essere... xfactor, sanremo ed eurovision... roba da far accappanora la pelle di ogni amante del sesso, droga e rock'n'roll... ma probabilmente nel 2021 questo è l'unico percorso possibile per far conoscere un gruppo di giovanissimi a una platea mondiale per cui il rock è sempre stato solo un genere per vecchi boomer.

.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 19:22:05
Cioè per fare conoscere il rock ad una platea più grande bisogna che sia del pop con le chitarre funky e tanto glitter.
Meglio il cadavere.
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 27/06/2021 ore 20:00:28
A me il rock-funky stile RHCP/Artic Monkeys piace... e del glitter fotte sega.
Per inciso, non sono un loro fan... ma sono molto (ma molto) meglio del nulla assoluto che mediamente occupa le classifiche di tutto il mondo.
Poi rispetto chi vuole il rock come genere elitario di nicchia per pochi intenditori/nostalgici... farà buona compagnia al blues, al jazz e a tanti altri generi che hanno fatto lo stesso percorso.

p.s.
Purtroppo sarà così con o senza Maneskin... spero solo che questa piccolo revival rock prolunghi un po' la discesa nell'oblio...
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 20:06:03
Ma chi se ne importa delle classifiche? Il senso di fare musica non è andare in classifica!
E se il rock è questo io sono contrario al l'accanimento terapeutico.
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 27/06/2021 ore 20:11:26
L'importanza di andare in classifica è creare un movimento culturale... se suoni per i tuoi 4 amici al pub del paese di sicuro non corrompi la tua purissima etica rock ma importa a qualcuno?
Dai...
Rispondi
di bobbe [user #36282]
commento del 25/06/2021 ore 20:01:02
Ma basta, che palle.
Rispondi
di rabbitjoke [user #49842]
commento del 26/06/2021 ore 13:40:1
👍concordo, non se ne può più !
Rispondi
di go00742 [user #875]
commento del 25/06/2021 ore 20:43:19
Grandi...nr. 1 le Playstation nell'armadio, cellulari con suoneria mute e si va a comprare la chitarra di Thomas... Beh non proprio quella che costicchia però con una Squier si può fare...

Avanti tutta maneskin!
Rispondi
di asidisi [user #16165]
commento del 25/06/2021 ore 21:03:16
Stanno facendo scoppiare la bile a tanti rosiconi italici. Se fossero stati anglosassoni tutti a osannarli.Finalmente il rock torna alla ribalta.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 25/06/2021 ore 21:42:21
Il rock, per chi lo ama, è sempre alla ribalta. È pieno di gruppi che spaccano. Non si sente veramente il bisogno di questa roba fatta e suonata per Mara Maionchi.
W l'underground.
Rispondi
di Pattagorru [user #56686]
commento del 26/06/2021 ore 00:42:20
92 minuti di applausi in piedi!
[... e basta Mara Maionchi!]

mmmhh a proposito:
... che quella pubblicità sia un messaggio subliminale (ma poi neanche tanto):
ovvero mi si vuol dire che valgono come la mozzarella della Lettonia?!

comunque contento per loro, ci mancherebbe! ... a me personalmente continuano a non piacere!

comunque buona musica a tutti
Rispondi
di scorrazzo [user #37353]
commento del 26/06/2021 ore 03:27:22
Qualche gruppo da consigliare?
Io dico gli
Io?drama
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 26/06/2021 ore 00:11:53
ma basta dire che "scoppiano di bile" i "rosiconi" se non piacciono, ma che squallore.
negli anni mi sono piaciuti i verdena, i julie's haircut, e adesso se non mi piacciono i maneskin sono diventato un rincoglionito rosicone, ma smettetela e iniziate a rispettare le opinioni altrui.
Rispondi
di Pattagorru [user #56686]
commento del 26/06/2021 ore 00:41:04
92 minuti di applausi in piedi!
[... anche se a me non piacciono nemmeno i Verdena ... ]
comunque buona musica a tutti
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 26/06/2021 ore 13:07:58
Infatti, quando consumavo i dischi di Marlene Kuntz, Afterhours e CSI in tanti a dire che ascoltavo musica orribile. Adesso se dico che i Maneskin non mi piacciono divento un traditore della patria.
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 26/06/2021 ore 16:19:38
Non so se mi ha rotto di più i coglioni il (finto) clamore suscitato da costoro, oppure tutta la retorica e il conformismo dell'inginocchiarsi alle partite di calcio oppure alla caciara dietro al ddlZan.

Comunque il paragone non è affatto azzardato.
Imitazione di formaggio italiano con imitazione di rock band.

Secondo me ci sta.
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 26/06/2021 ore 17:42:45
Tra l'altro il nome del prodotto rievoca una sostanza organica di produzione per nulla vaccina... Si potrebbero sprecare i parallelismi...
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 26/06/2021 ore 17:58:03
Giochi facile! 😆😆😆
È stata la prima cosa che ho notato
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 27/06/2021 ore 10:32:05
Eh eh, citata fra l'altro in "Silos" degli EELST...
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 27/06/2021 ore 16:28:
e allora cantiamo in coro, cantiamo in coro, cantiamo in coroooooooooo

Non faccio altro che canticchiarmela mentalmente da quando ho letto il titolo di questo articolo.
Rispondi
di asidisi [user #16165]
commento del 26/06/2021 ore 17:00:03
Scusate, ma questi oltre a frantumare le palle ai rosiconi stanno frantumando record che nessuna rock band italiana si era mai sognata. Due singoli nella top ten inglese, primi nella classifica rock usa e primi in Svezia. Finalmente qualcuno che ce l'ha fatta. vai al link
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 26/06/2021 ore 18:06:30
onestamente non mi piacciono, spero solo (ma ci credo poco) che siano di traino per la musica italiana in generale ed in particolare per il rock taliano e/o altri generi alternativi.
E lo dico da "rosicone" dato che dagli anni 90 sono fra i titolari di un progetto, Govinda, conosciuto e diffuso internazionalmente, ma non così tanto da farne la mia sola e unica professione :-)
Rispondi
di asidisi [user #16165]
commento del 26/06/2021 ore 18:54:52
Ciao,a me non dispiacciono, ho sentito qualche pezzo,li reputo una buona band, sicuramente amo altre cose.La mia era una provocazione scaturita nel vedere il classico rosicamento italico che non perdona chi sta ottenendo dei risultati veramente eccezionali per un gruppo nostrano e giovanissimo. Anche io spero facciano da traino e svecchino un po' la scena rock italiana.Ormai quando suoniamo live o vado ai concerti l'età media va dai 30 in su .Rock on !
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 26/06/2021 ore 19:49:58
assolutamente non stavo reagendo al tuo "rosiconi" -- ho rosicato di mia spontanea volontà e nel pieno possesso delle mie azioni.. :-)
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 11:27:01
Certo perché l'unico parametro sono le vendite. Immagino quindi che Velvet Underground And Nico sia una merda perché all'uscita non vendette quasi nulla. Stesso discorso vale per Stooges e MC5...
Invece, ovviamente, Laura Pausini è il top della produzione artistica perché vende un casino...
Rispondi
di asidisi [user #16165]
commento del 27/06/2021 ore 13:33:54
Non ho detto che è l'unico, ma sicuramente per il successo è il più importante. Tutti gli artisti fanno dischi per farli ascoltare al numero maggiore di persone possibile e aspirano a suonare davanti al pubblico più numeroso. Che poi non vada di pari passo alla qualità è un altro discorso.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 13:44:13
Ma dove sta scritto? Uno fa musica perché si sente soddisfatto da quello che fa. Se piace pure agli altri tanto meglio.
È il problema è proprio quello: I Maneskin sono esclusivamente un prodotto, di creativo o "artistico" non hanno niente.
Rispondi
di asidisi [user #16165]
commento del 27/06/2021 ore 13:58:5
Ok, salutami anche il tuo amico invisibile. Buona musica
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 14:16:14
Le grandi argomentazioni! Vatti a godere il grande ruooock dei Manikin!
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 27/06/2021 ore 20:15:21
"Uno fa musica perché si sente soddisfatto da quello che fa. Se piace pure agli altri tanto meglio."

Ah ah ah... ma dai... se lo fai per hobby forse... o se vivi nelle favole.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 20:25:42
Immagino che tu non abbia mai sentito parlare di Fugazi, Dinosaur Jr. KYUSS. Tutti gruppi seminal i che le classifiche non le hanno mai frequentate e che hanno creato interi generi. Ah gente che non lo faceva per hobby.
Ma ribadisco: godete pure di 4 tizi che fanno roba da poseur prodotti per Mara Maionchi...
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 27/06/2021 ore 20:31:06
Erano gli anni 80/90... citami quanti Kyuss sono usciti negli ultimi 20 anni, grazie...
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 20:39:15
Boh, un nome su tutti: i Mastodon? Non so quanti Grammy abbiano vinto.
Diciamocelo tutta: in Italia il rock non ha mai tirato, quel poco che passava il convento in termini di notorietà era roba fortemente moderata per piacere ad un pubblico, quello italiano appunto, che ha un'educazione musicale mediocre. Ma fortunatamente non c'è solo l'Italia.
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 27/06/2021 ore 21:02:43
Tecnicamente si sono formati 21 anni fa... ma te lo concedo... :oP
Comunque, io ascolto veramente un sacco di roba, e loro li conosco solo di nome... non saprei citare un disco o un brano... insomma non mi pare abbiano lasciato sto gran segno o creato sto gran movimento underground...
I giovani d'oggi sono molto più musicalmente conformisti di quelli degli ani 90 e degli anni prima... c'è veramente poco interesse per quello che non è mainstream... purtroppo le regole del gioco sono cambiate.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 27/06/2021 ore 21:06:53
Ribadisco, il mondo non è l'Italia, i Mastodon in America sono un gruppo che fa palazzatti e festival enormi.
Le regole saranno cambiate, ma allora che senso ha tenere in vita un genere che per sopravvivere ha bisogno della Pepsi, mentre il gruppo canta di essere ribbbelle.
Venga la trap, venga il rap. Sic transit gloria mundi.
Rispondi
di spillo91 [user #17528]
commento del 27/06/2021 ore 14:16:55
Ecco la caz***a del giorno!
Rispondi
di oscar1965 [user #19484]
commento del 26/06/2021 ore 21:29:40
su Wikipedia c’e’ una intera pagina dedicata alle “female bass players”, lo scrivo per quel 20% di lettrici femminili di Accordo:
vai al link
magari possono prendere esempio anche da qualcuna di quelle
(o magari nella lista tra un po’ sara’ compresa anche Victoria)
Rispondi
di redcapacci [user #33920]
commento del 28/06/2021 ore 10:40:11
dall'eurovision all'eurospin è un attimo
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 28/06/2021 ore 11:51:5
Ahahahahah capolavoro.........
Comunque quando si vuole scatenare un pò gli animi basta parlare dei Maneskin, incredibile......
Rispondi
di BigThumb [user #22989]
commento del 02/07/2021 ore 08:39:23
....."Loro sono arrivati in cima facendo un percorso che meno rock non poteva essere... xfactor, sanremo ed eurovision... (rif. Zoso1974). Beh, se li vedremo ad un prossimo Crossroads Guitar Festival di Clapton, allora vorrà dire che ce l'avranno fatta.
Rispondi
Altro da leggere
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
I Måneskin conquistano il primo posto della Global Chart di Spotify
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Ovation Adamas 1681-9 anno 1983
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Seguici anche su:
Altro da leggere
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
Fender Stratocaster #0689 dell'agosto 1954: il restauro ToneTeam
Se sei bravo ti basta una scopa con le corde? Sì, ma anche no
La Les Paul è davvero come la voleva Les Paul?
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di ...
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964