CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
La tracolla conta
La tracolla conta
di [user #20706] - pubblicato il

RedRaven racconta i suoi abbinamenti tra chitarra e tracolla, un accessorio spesso sottovalutato nell'estetica e - soprattutto - nella suonabilità di uno strumento.
Si parla ovunque - e ovviamente anche su queste pagine - di legni, verniciature, magneti, avvolgimenti, condensatori, e di tutte le componenti di una chitarra. Si parla di plettri, di corde, persino di detergenti per tastiere, ma non ho visto parlare molto di tracolle. Eppure una cattiva tracolla è scomoda, mette persino a rischio lo strumento, nel caso si dovesse sganciare, e soprattutto non valorizza l'aspetto. Una brutta tracolla è come il paio di scarpe sbagliato. Una tracolla sbagliata per lo strumento è come una cravatta pacchiana. Una bella tracolla può rendere più confortevole suonare, e può fare brillare l'aspetto di una chitarra. Può completarla, o contrastare, e non attira bizzarre teorie sulla risonanza, per una volta.
Non voglio fare un trattato sulle tracolle, anche perché non credo di esserne all'altezza, ma vi racconto qualche accostamento, perché una tracolla ha senso solo insieme a una chitarra.

Fender Telecaster Vintera Road Worn - Perri's Leather nera

La tracolla conta

Questa Telecaster è l'ultima arrivata. Non sono un grande fan del relic ma, sentito come suonava, diciamo che mi sono fatto piacere l'aspetto.
Più classico di così è difficile, ci sono tre colori, il blonde di body e manico, il nero del battipenna e il cromo dell'hardware. La scelta ovvia e altrettanto classica è di una tracolla in pelle nera, semplice, di stile vintage, qualunque altra cosa avrebbe stonato e avrebbe rotto l'equilibrio cromatico. È una tracolla molto ampia e comoda, e lo scamosciato sul retro fa un attrito sufficiente a non far traslare sulla spalla. È di una marca canadese e si trova a prezzi molto onesti. Come si dice? "Se non è rotto, non aggiustarlo".

Fender Stratocaster Custom Shop '69 - Jim Dunlop "Love Drop"

La tracolla conta


Faccio una digressione: le Stratocaster non mi sono mai piaciute esteticamente. Ancora oggi devo dire che se faccio caso alle forme e cancello l'abitudine al vederla, la trovo sgraziata. Se la Telecaster ha una sua armonia, la Stratocaster ha il manico in acero, come la Telecaster, ma il body ignora la cosa e sceglie il colore che preferisce. Così, perché sì. Poi arriva il battipenna, gigantesco, plasticoso, che ingloba tutti i controlli, e atterra sul body, per ultimo tutte le viti in bella vista. La vedo da sempre, ma se ci faccio caso non trovo la classe innata di una Les Paul. Ma una Strat suona da Strat, e questa in particolare ha un suono gigantesco.
La scelta di una tracolla Dunlop della collezione Hendrix è scontata quanto vincente, questo design si chiama "Love Drop", e i toni del rosso, del giallo, del blu fanno risaltare il Sunburst a tre toni, che con un altro abbinamento si spegnerebbe. È una tracolla ampia e morbida, molto comoda, molto meglio di quella anonima Fender che era acclusa allo strumento.

Fender Duo Sonic 1965 - Ernie Ball "Redbird Rising"

La tracolla conta

La chitarra è una Duo Sonic del '65 slab board in ottime condizioni generali. L'ho comprata in un negozio di Reggio Emilia, uno dei proprietari passandola all'altro quando decisi di prenderla gli disse "mo l'è proprio bella, l'è quasi un peccato". Non voglio generare flame a tema vintage. Dico solo che, paragonata a una Duo Sonic moderna, non ha nulla a che fare. In realtà è talmente idiosincratica da non avere a che fare con nulla che ci sia in circolazione ora, credo. Ne ho parlato in un articolo tempo fa qua su Accordo.
La tracolla è una Ernie Ball con un motivo "da casa di campagna" molto 60's con questi uccelli stilizzati di un bel rosso sgargiante. In foto non si vede molto, ma la chitarra è in quello che credo sia Dakota Red che non è il Fiesta Red né tantomeno il Torino Red. Stanno bene insieme ed esplicita l'anima canterina e che non si prende del tutto sul serio della chitarra. Come se dovessero andare a un pic-nic.
Quando ero piccolo c'erano in giro dei barattoli di caffè con dei disegni stilizzati di questo tipo. No, non sono così vecchio, erano i barattoli ad essere vecchi.

Gibson Les Paul Standard - Ernie Ball "Albuquerque"

La tracolla conta

La chitarra è una Les Paul plain top in Wine Red, se illuminata bene è più chiara di come sembri, e si vedono molto le venature, pur non essendo fiammata. È stata la mia seconda chitarra, all'epoca tutti volevano le Cherry Sunburst o le Honeyburst e questa Wine Red era lì mese dopo mese come un cucciolo strano al canile. La misero in sconto e, come si suol dire, "il resto è storia".
Ora, da appassionato di Neil Young, il ragionamento dietro alla tracolla è semplice: il motivo stile "nativi americani" e il nome "Albuquerque" sono bastati. Trovo che le forme tondeggianti della Les Paul (niente battipenna plasticosi come vedete. Ho anche tolto il dischetto sul pickup toggle che trovo inutile e orrendo, ma non si vede in foto) facciano un piacevole contrasto con il motivo geometrico, e il colore freddo della tracolla a sua volta complementi il colore caldo della chitarra. Purtroppo questa Ernie Ball è un po' stretta, quindi non distribuisce al meglio il peso della Les Paul (che comunque non è tra quelle macigno). In ogni caso non è assolutamente scomoda.

Paul Reed Smith McCarty Soapbar - Perri's Leather Mandala

La tracolla conta

Questa PRS l'ho trovata usata, ma praticamente non suonata, con i pickup Seymour Duncan di serie sostituiti con dei Lollar 50's e l'autografo di Paul Reed Smith sulla placca dietro i potenziometri. Non ho idea dell'origine di nulla di tutto questo, ma di sicuro non me ne lamento. Non è una 10top ma la fiammatura è abbastanza bella. La tracolla è una Perri's con motivi a mandala di color oro e prugna, che creano un contrasto piacevole con il McCarty Sunburst. Sono tutti colori caldi, ma il viola della tracolla dona una nota acida al tutto, sdrammatizzando il top che rischia di sembrare un po' impettito. Il motivo è molto psichedelico 60's-70's che, abbinato a una chitarra che negli anni '60 non esisteva, ma che si rifà agli anni '50, genera una benefica confusione.

Se volete dissentire riguardo le scelte cromatiche, o l'opinione riguardo l'estetica della Stratocaster, ci vediamo nei commenti. Buona tracolla, e buona musica a tutti.
accessori altri accessori per chitarra chitarre elettriche gli articoli dei lettori
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei servizi riservati ai sostenitori!
Link utili
La Duo Sonic del 1965
In vendita su Shop
 
DiMarzio DD2200JPS-BKBL Tracolla J. Petrucci Signature ClipLock nero con cuciture BLU
di Music Island
 € 33,00 
 
Fender Strap Blocks Bloccatracolla Black
di Music Island
 € 6,00 
 
Tracolla colorata
di Chitarre e componenti
 € 8,00 
 
Levy's LEV M26 DBR Tracolla in Pelle 2,5" Dark Brown
di Music Island
 € 20,00 
 
Levy's LEV M26 BRN Tracolla in Pelle 2,5" Brown
di Music Island
 € 20,00 
 
Levy's LEV M26 BRG Tracolla in Pelle 2,5" Burgundy
di Music Island
 € 20,00 
 
Levy's LEV M26 BLK Tracolla in Pelle 2,5" Black
di Music Island
 € 20,00 
 
LEVY'S TRACOLLA HEIRLOOM 3 PELLE IMBOTTITA MARRONE SCURO
di Boxguitar.com
 € 29,00 
Nascondi commenti     40
Loggati per commentare

di WATERLINE [user #51250]
commento del 29/08/2021 ore 19:38:00
Molto belle, quelle che mi piacciono di piu' sono la " love drop", la "Albuquerque" e la "Mandala"
Io personalmente ho due Levi's in pelle imbottita, una bianca ed una scamosciata. Sono un po' anonime effettivamente, ho privilegiato la comodita' ed il sollievo del peso. Le tue sembrano di buona larghezza, sono comode? Perche' in effetti mi piacciono molto 😀
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 29/08/2021 ore 20:46:48
Le ernie ball sono di larghezza standard, le altre più ampie e quindi più comode. Le chitarre sono tutte sotto i 4kg abbondantemente tranne la les paul e anche lei non é un dramma. Quella in pelle fa attrito e quindi la chitarra non va a spasso.
Rispondi
di WATERLINE [user #51250]
commento del 29/08/2021 ore 20:51:19
Grazie, lo chiedevo proprio perche' suono quasi esclusivamente les paul (quelle senza cavita! Interne) e quindi e' un aspetto importante. Buono a sapersi 👍
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 29/08/2021 ore 21:02:16
Eccome se conta.
Gli abbinamenti che preferisco sono quelli di Tele e Strato. Poi PRS.
Mi piace molto la colorazione della Tele, un classico che non stanca mai
Rispondi
di diumafe [user #17831]
commento del 30/08/2021 ore 00:55:49
Questi oggetti non vendono più molto bene: c'è stato un tracollo.
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 30/08/2021 ore 08:28:20
Una crisi arrrivata tra capo e collo
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 30/08/2021 ore 09:29:28
In effetti produttori hanno dovuto iniziare a stringere la cinghia: ora trovare la misura giusta è un casino...
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/08/2021 ore 11:27:53
con la tracolla giusta il suono ne guadagna: l'attacco è una cinghiata!
Rispondi
di Cliath [user #196]
commento del 30/08/2021 ore 09:28:20
Tracolle a parte, sono tutte bellissime chitarre, complimenti.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/08/2021 ore 11:26:42
Grazie! in 25 anni ne sono andate e venute, queste sono quelle restate (più un altro paio ancora che non ci stavano - non hanno ancora trovato la loro tracolla chic!)
Rispondi
di 5maggio2001 [user #36501]
commento del 30/08/2021 ore 09:37:49
io ho praticamente tutte tracolla cliplock, secondo me sono le migliori come qualità, comunque si contano molto, anche nel caso di chitarre "particolari" con sbilanciamenti, ad esempio go una doppio manico per cui la tracolla conta molto.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/08/2021 ore 11:25:14
Sono tracolle molto moderne, sia per estetica che per funzionalità, non si sposano bene con che so.. una nocaster. Poi io in anni non ho mai avuto problemi o rischi di sganciamento, sarò stato fortunato? Certo non mi metto a roteare chitarre.
Rispondi
di 5maggio2001 [user #36501]
commento del 31/08/2021 ore 08:45:30
ma sono anni 80, ormai non più moderne ahahahahahhahahaha comunque quella nera sta su tutto :)
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/08/2021 ore 11:29:08
Sono stupito che non sia partito il flame sulla strato! Ho controllato ma non ci sono persone col forcone al cancello... Oppure non leggete l'articolo e vedete solo le figure? :)
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 30/08/2021 ore 12:18:09
Sei prevenuto :-))
Oppure hai scritto l'articolo solo per far partire il flame sulla Strato?
:-))
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 30/08/2021 ore 11:48:28
Sarà ma io penso esattamente il contrario.
Per me la tracolla si deve notare il meno possibile.
Motivo per cui uso sempre tracolle nere.

p.s.: la Telly e la LP sono veramente belle.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/08/2021 ore 12:20:16
Ero dello stesso partito ma le tracolle nere (non in pelle) sono super basiche anche come comfort. e se (come a me) ti piace almeno un po' di musica anni '60-'70 le ispirazioni sono infinite.
Il nero lo applico a me medesimo, spero di non cambiare come per le tracolle perchè allora si che diventa un casino!
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 30/08/2021 ore 12:35:31
Per questo ho scelto una di pelle ;)
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 30/08/2021 ore 15:15:33
La penso come 77casual: la tracolla di pelle nera va su tutto, anche perché il vero abbinamento, alla fine, è con l'abbigliamento del musicista più che con la chitarra.
Ogni tanto provo a cambiare e mi compro una tracolla jacquard (sono troppo belle!), ma poi torno sempre alla mia Minotaur mexican black, che m'aiuta pure non poco a sopportare il peso della Les Paul.

Comunque, bellissima collezione di chitarre, compresa la Strato, che (e te lo dice un gibsoniano convinto) è la più bella solid body che ci sia! ;-)
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 30/08/2021 ore 18:23:21
"anche perché il vero abbinamento, alla fine, è con l'abbigliamento del musicista più che con la chitarra"
Esatto. Infatti suono sempre con le magliette/camice/felpe sempre nere.
La tracolla non si vede, risalta la chitarra o al massimo io :)
Rispondi
di FranxAJ [user #18541]
commento del 30/08/2021 ore 12:18:04
Per me una bella chitarra ha bisogno di una bella tracolla, e personalmente mi ​sono sempre trovato bene con le tracolle Fender in Tweed.
Su una strato Avri '62 Sunburst ho appunto la tracolla in Tweed, su una Tele blonde ho quella in Tweed nera, mentre su una seconda Strato Miami Blue ho una tracolla Fender della serie Sonoran.
Rispondi
di Fritz [user #333]
commento del 30/08/2021 ore 13:17:0
Estetica a parte, che è personale e in base al gusto, io trovo che le tracolle in jacquard (la maggior parte di quelle presentate nell'articolo) siano di gran lunga più comode di quelle in pelle.
Quel tessuto è più morbido, non "vive di vita propria" quando riponi la chitarra, è facilmente regolabile e non occupa spazio in custodia.
Io mi ci trovo molto meglio.
Rispondi
di latin28274 [user #45548]
commento del 30/08/2021 ore 14:51:45
Tracolle: sulla Jackson tutta nera ne ho una in cavallino bianco e nero (leggermente glam mi sa...), e su quella con le fiamme ne ho una di pelle con degli spuntoni, neanche borchie, ma proprio spuntoni di metallo, pericolosissimi, ma così metal... :)
Sulla strat sunburst una più tranquilla Ernie Ball nera di tela (è leggera e non fa sudare, e la uso per una band da eventi, con cui suono tanto in giacca, e più anonima è e meglio è secondo me), sulla Les Paul classic sunburst una Di Marzio bianca, perché l'ho trovata quando l'ho presa usata, ed era all'altezza perfetta, e per pigrizia non l'ho mai cambiata.
Però quelle messe qui a tema 60's sono davvero belle, un classico onestamente.
Rispondi
di spillo91 [user #17528]
commento del 30/08/2021 ore 17:24:2
Complimenti per le chitarrre! Però la mia filosofia riguardo alle tracolle è l'opppsto della tua: vado pazzo per le tracolle che, dal punto di vista dei colori e dei materiali, non c'entrano niente con lo strumento a cui vengono applicate. So che è un po' bizzarro, ma le preferisco così!
Rispondi
di MAURIZIO [user #49375]
commento del 30/08/2021 ore 22:48:21
Io adoro il legno, e dunque le mie chitarre hanno venature ben visibili: pensiamo ai top PRS o alle strato/tele sunburst. Le tracolle che ci abbino sono preferibilmente in pelle marrone medio-scuro, magari con qualche intarsio o inserto. Trovo indovinato l'accostamento del legno con la pelle. Altra mia opzione sono le tracolle jacquard in stile woodstock, come quella nell'ultima foto di questo articolo (sulla PRS).
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 31/08/2021 ore 10:01:26
Per me, solo pelle. Anche sintetica, ma pelle.
Non deve scivolare.
Larghezza ed eventuale imbottitura in funzione della chitarra (vedi LesPaul).
La tracolla deve essere comunque bella, anche quando è semplicissima, ma... non deve essere più appariscente della chitarra. A meno che la chitarra non sia proprio anonima :)
Rispondi
di hellequin [user #42701]
commento del 31/08/2021 ore 13:25:37
Non so voi, ma la maggior parte delle tracolle che mi piacciono, per esempio la ernie ball dell'articolo, sono lunghe. Partono da 104 cm mentre per me che preferisco la chitarra alta e non sono altissimo (1,70 m) la lunghezza minima è sui 96 cm. La più bella che ho è una tracolla Gibson in pelle morbidissima inclusa con la mia SG Modern, ma ho dovuto fare qualche piccolo magheggio per farla diventare della lunghezza giusta. Anche quella Fender in pelle sottile è lunga per me, anche lei modificata con qualche buco in più. Inoltre non capisco come mai quasi tutte le tracolle in pelle, e non solo, hanno inserti metallici che potrebbero rovinare la chitarra, come se a nessuno fregasse molto di graffiare il proprio strumento. Se si conserva la chitarra con la tracolla questi inserti vanno proprio sul corpo della chitarra. Oppure sono io che sbaglio? Bisogna togliere la tracolla quando si ripone la chitarra nella custodia?
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 31/08/2021 ore 16:18:01
Yes
Rispondi
di hellequin [user #42701]
commento del 31/08/2021 ore 16:54:01
E come mai? C'è un motivo? Io quella in pelle morbida sulla SG la lascio sempre attaccata con i strap block (quelli in gomma della Fender) ed è comodissimo. Con la strato uso un altra tracolla che sono costretto a togliere perché ha un sistema di regolazione in acciaio, se la lascio la chitarra si trasforma in relic in poco tempo.
Grazie per la risposta.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 31/08/2021 ore 17:20:26
E' solo una questione di buon senso: se la cinta rischia di graffiare la chitarra la togli, sennò puoi lasciarla, vedi tu.
Io ho sempre usato cinte di pelle abbastanza spesse, che, anche volendo, non entrebbero mai nella custodia attaccate alla chitarra, quindi il problema non me lo sono mai posto.
Ma, appunto, mi sembra un non-problema.
Ciao
Rispondi
di hellequin [user #42701]
commento del 31/08/2021 ore 17:49:28
Grazie per la risposta. Si giustissimo, proprio quello che sostenevo io sopra, se rischia di graffiare la chitarra non la compro proprio. Ciao
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 31/08/2021 ore 20:30:40
allora io le tengo medio-alte e non ho problemi con nessuna, tranne quella nera della tele che è "giusta" ma alla minima lunghezza. Se la volessi più corta, la dovrei bucare (non che sia un dramma..)
Sullo staccarle per riporle: si, io le tengo sempre fuori sui cavalletti (il colpo d'occhio vale lo spolverarle) ma se le metto via le tracolle si tolgono, in molti casi non ci stanno. Poco male, è un attimo metterle.
Rispondi
di Ermo87 [user #33057]
commento del 31/08/2021 ore 14:47:29
articolo molto divertente e curioso. sarebbe bello farne uno più tecnico sui tipi di tracolla, sulla lunghezza e su come influenza il playing (io ad esempio tendo a portarla molto alta, tipo jazz)
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 31/08/2021 ore 20:34:14
Grazie, anche io le tengo medio-alte, non troppo, ma d'altra parte non capisco come facciano quelli che tengono ad altezza ginocchio, la mano sinistra più lo strumento è basso, più entra in torsione, penso sia più atteggiamento che altro, la posizione fisicamente ergonomica è abbastanza alta.
Rispondi
di Ermo87 [user #33057]
commento del 31/08/2021 ore 20:35:37
bravo, io da ragazzo volevo fare il punk e ne è uscita solo una tendinite. ora preferisco decisamente suonare da seduto
Rispondi
di xavier [user #9768]
commento del 31/08/2021 ore 20:37:39
Ho una tracolla realizzata con una cartuccera in pelle ( cha al tempo mi costò un occhio della testa! ) che col tempo si è pure "abbronzata"!
Lo so... ma ero giovane e mi sembrava abbastanza originale! Ovviamente non ci suonerei mai in pubblico, ho una dignità anch'io, inoltre un mio amico che ha un fucile appartenuto al nonno, me l'ha adocchiata e me la corteggia!
Comunque è davvero comoda e non scivola, da adoperare al buio e senza essere visti da alcuno!
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 31/08/2021 ore 21:07:51
Io ho innanzitutto una Magrabo', in cuoio pieno fiore, pagata quanto una chitarra, una tracolla che a breve farò dipingere/abbellire con inchiostri e conchos da qualche amico artista.
Poi ho una tracolla nera vintage anni '70 tutta in camoscio, con borchie, appartenuta a un musicista tedesco.
Poi ho una bella Dunlop, nera con disegni astratti giallo oro, in nylon indistruttibile.
Infine ho una tracolla Levis americana, in pelle bianca (scamosciata sotto) con un centinaio di stud (chiodi punk) di ferro.
Ho 4 chitarre elettriche, ognuna ha la sua tracolla abbinata!
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 01/09/2021 ore 01:10:26
Belle le Magrabo', non le conoscevo, ma da quel che vedo sul sito meritano decisamente
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 01/09/2021 ore 01:13:15
A ognuno il suo. Per me, dopo anni di cambi vari, ormai solo tracolle di pelle, meglio se col fondo scamosciato (cosi' non si muove troppo), rigorosamente larghe per distribuire meglio il peso sulla spalla, e preferibilmente senza anello per aggiustare la lunghezza, che son maldestro e rischio di far danni alla chitarra. Come marchio uso quasi solo Levy's da anni, e fanno il loro lavoro egregiamente.
Rispondi
di lassie [user #24566]
commento del 03/09/2021 ore 10:42:48
Per me l'unica cosa che mi interessa è avere una tracolla abbastanza larga da 3 pollici o 4 come c'è l'ho in cuoio fatta artigianalmente e con grip all'interno per la stabilità è importante per le mie Les Paul che pesano 5 KG, il resto non mi interessa ( verto non devono essere delle cafonate )
Rispondi
Altro da leggere
Tutte le Wandrè di SHG 2021
Due Epiphone per entrare nel mondo dei Green Day
La liuteria è di scena a SHG 2021: la tavola rotonda
Finger Fitness PRO: dentro l'allenatore per musicisti made in Italy
Telecaster Player Acoustasonic: ibridi Fender a prezzo ridotto
Måneskin: ci hanno scippato il rock'n'roll?
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Meeting ’21: porta la tua Manne a SHG 2021
Pat Martino: il chitarrista che visse due volte
Rickenbacker e la "Frying Pan" Electro A-22
Da Oney a Soisy: come funzionano gli acquisti smart per chi fa musica
Jim Root è al lavoro su una Charvel signature
Macbook Pro 2021: cosa significa per i musicisti
Fart Pedal: il pedale che fa puzzette sbanca su Kickstarter
Paul Stanley positivo al COVID-19: “mi ha preso a calci”
La Les Paul del ’52 salvata da un tornado torna a cantare: ascoltala...
Quando Charlie Watts prese a pugni Mick Jagger
Gibson diventa un'etichetta discografica: il primo album sarà di Slas...
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri n...
Pickaso Guitar Bow: chitarra acustica ad arco
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964