CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Zoom R20: registratore multitraccia stand-alone
Zoom R20: registratore multitraccia stand-alone
di [user #116] - pubblicato il

Scopriamo il Multi Track Recorder di Zoom nella serie di video ufficiali tra loop di batterie, interfacce touch, suoni synth inclusi e funzione di interfaccia audio per Mac, PC e iOS.
La registrazione digitale ha stravolto le prassi di recording nell’era moderna, e i potenti sistemi hardware e software rendono oggi possibile realizzare demo e lavori musicali anche avanzati con sforzi relativamente contenuti, a fronte di ingombri eccezionalmente ridotti e talvolta con esborsi a dir poco modesti.
Non si parla di sole DAW, e oggi il concetto di registratore multitraccia si veste di un utilizzo smart, immediato e versatile, con dispositivi come lo Zoom R20.

Zoom R20: registratore multitraccia stand-alone

Chi ha vissuto l’evoluzione tecnologica degli anni ’90 e 2000 ricorda con passione e nostalgia l’epoca d’oro dei registratori multitraccia, i primi apparecchi in grado di offrire al musicista un centro di controllo per registrazioni di qualità discreta senza dover ricorrere agli studi di registrazione professionali, un tempo l’unica opzione che una band avesse per incidere un’idea musicale con una resa sonora accettabile.
Oggi il concetto di registrazione audio in multitraccia è profondamente diverso. L’avvento dell’home recording ha abituato anche i musicisti meno esperti a rapportarsi con un computer e con termini quali interfacce audio e DAW, Digital Audio Workstation. Per loro, legati a PC e rig più o meno elaborati per le proprie registrazioni musicali, un Multi Track Recorder come l’R20 può rappresentare uno strumento curioso, atipico. Eppure la genialità di una macchina simile sta proprio nel modo in cui riesce a incarnare un punto d’incontro tra la potenza di uno studio digitale moderno e la praticità, compattezza e qualità di un dispositivo hardware stand alone espressamente progettato per creare e gestire registrazioni musicali a tracce multiple con tutte le velleità che si pretendono da un ritrovato tecnologico nel 2022.

Zoom R20: registratore multitraccia stand-alone

Lo Zoom R20 è un registratore multitraccia capace di funzionare sia come dispositivo stand alone - cioè senza richiedere altri supporti esterni - sia come interfaccia audio per entrare in diretta in un computer con otto strumenti nello stesso momento.

Provvista di uscite per le cuffie e per le casse monitor con cui ascoltare in diretta ciò che si registra e si mixa direttamente all’interno del dispositivo, la R20 consente di registrare 16 tracce audio in alta qualità su una comune scheda SD, contando su effetti integrati, suoni di synth inclusi, drum loops e la capacità di caricare tracce audio esterne o basi MIDI con cui completare i mix più elaborati.
Inoltre, collegando la R20 via USB-C a un PC, un Mac o un dispositivo iOS, il registratore Zoom si trasforma in un’interfaccia audio con otto ingressi e quattro uscite, contando al contempo sul supporto del software Steinberg Cubase LE, incluso con l’acquisto.
Novità del firmware rilasciato nella primavera 2022, la R20 può funzionare anche da controller per una DAW, e l’app dedicata permette di controllare la registrazione multitraccia con ancora maggiore praticità e con possibilità di impartire comandi vocali.



Esteticamente vicino a un classico mixer, il registratore Zoom dispone di otto ingressi, di cui due combo XLR+Jack e sei XLR, per un totale di 16 tracce da regolare attraverso un’interfaccia completa ma non per questo complessa.
Ogni canale dispone di un controllo dedicato al gain, il primo input dispone di uno switch per il livello d’impedenza in ingresso e gli ultimi quattro ingressi permettono di azionare un’alimentazione Phantom a 48 volt. Otto pulsanti per la registrazione e otto fader per i livelli permettono di gestire le 16 tracce totali, in metà dello spazio.



La porzione destra del pannello è dedicata al livello master e alle impostazioni di registrazione o riproduzione, con un pulsante per il metronomo e un pratico schermo touch con cui gestire il progetto in multitraccia esattamente come si farebbe con una moderna DAW.



Connessa a un Mac o un PC, la R20 funge da scheda audio e può lavorare come controller, usando i fader fisici del dispositivo per gestire i parametri a schermo in una DAW.



Il macchinario nasce per essere facile da usare, potente nelle mani di un esperto del recording ma alla portata di qualsiasi musicista, con accorgimenti come il codice colori relativo alle singole tracce che permette di avere immediatamente idea di cosa stia accadendo nel mix multitraccia mostrato a schermo, senza rischiare di fare confusione con le regolazioni.

Ideale per la band, risulta ottimo anche per le piccole formazioni o gli artisti singoli che vogliono avvalersi dei loop di batteria già presenti in memoria per creare le proprie composizioni, esercitarsi ed esibirsi scegliendo tra 150 pattern ritmici su 30 generi musicali differenti.



Per gli utenti più avanzati è possibile inoltre importare file audio esterni mediante USB o schede SD, allargando notevolmente gli orizzonti espressivi del dispositivo.



Che si tratti di una demo rapida, di un live catturato con la band o di un lavoro più complesso, il registratore multitraccia Zoom R20 racchiude tutti gli strumenti necessari per migliorare e finalizzare un lavoro, quali effetti di compressione, equalizzazione e altro.
Non da ultimo, 18 suoni di synth integrati permettono di collegare un controller MIDI direttamente alla macchina via USB-C e suonare con la flessibilità di un VST e la praticità di un sintetizzatore stand alone.



Il registratore multitraccia diventa un compagno valido per il lavoro in studio quanto in esterna, durante un concerto o in sala prove, dove incidere idee ed esibizioni da modificare, rielaborare, espandere con la versatilità di una Digital Audio Workstation in un formato compatto, capace di piegarsi ai più recenti utilizzi combinati con PC e dispositivi iOS. Tutto, con un prezzo ottimale per rientrare nel budget di qualsiasi appassionato di recording.
Sul sito ufficiale è possibile vedere lo Zoom R20 più da vicino a questo link, mentre su MusicalStore2005 a questa pagina è possibile acquistarlo e scoprire diversi bundle adatti alle esigenze più disparate.
effetti e processori r20 registratori zoom
Link utili
R20 Multi Track Recorder sul sito Zoom
Zoom R20 sul sito MusicalStore2005
Mostra commenti     0
Altro da leggere
JHS presenta l’ennesimo Tubescreamer, e spiega perché
BOSS Waza tra loadbox e IR: abbiamo solo scalfito la superficie?
Zoom F8n Pro: il registratore dei creativi per professione
Walrus Canvas: la DI/LI box del chitarrista moderno
Many Worlds: phaser Catalinbread dal multi-verso
Beetronics La Uva: limited edition in esclusiva europea
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Zoom Q3 HD
Seguici anche su:
Altro da leggere
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 1
Flea dei RHCP nell’universo di Star Wars
Guitars of my life: una top 10 romantica
Il paradosso di Enesidemo (ovvero, noi delle chitarre non sappiamo un ...
Crisi delle valvole: Western Electric le produrrà in USA
Dal metal alle big band: Mark Tremonti canta Sinatra per la Sindrome d...
Visita alla fabbrica Gibson nel 1967: guarda il video
Niente più valvole dalla Russia: cosa succede, cosa provocherà
Quel dubbio che ci frega. Sempre
La GAS come l’amore? Una storia semiseria




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964