VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Walrus Canvas: la DI/LI box del chitarrista moderno
Walrus Canvas: la DI/LI box del chitarrista moderno
di [user #116] - pubblicato il

Che sia una chitarra acustica in presa diretta, un complesso rig fatto di amp simulator o un setup minimale basato su soli stompbox, la soluzione Walrus Audio promette un vero salto di qualità per il tuo suono.
Segnali bilanciati e sbilanciati non sono termini familiari per tutti i chitarristi, ma l’avanzamento tecnologico ha reso ormai indispensabile sapersi orientare tra XLR, DI box e tutti quei dispositivi che possono fare la differenza quando si ha a che fare con il trasporto di un segnale sul palco quanto in studio.

Nell’ultimo periodo, Walrus Audio ha esplorato gli orizzonti più moderni dell’effettistica e dell’elettronica per chitarra, sfoderando apparecchi potenti e flessibili come l’ACS1, amp e cabinet simulator della fortunata serie Mako. Dispositivi di questo genere, come gli esponenti del sempre crescente settore degli IR Loader e dei multieffetto, permettono di registrare ed esibirsi con soddisfazione senza richiedere un’amplificazione tradizionale. È possibile collegare un semplice cavo a una scheda audio o un mixer per ritrovare il proprio suono ovunque si vada. Il collegamento diretto, tuttavia, vede subentrare delle precise necessità tecniche per dare il meglio di sé: qui entrano in gioco concetti come impedenza e bilanciamento.

Attraverso un particolare espediente basato su fasi e collegamenti multipli, un segnale bilanciato e a bassa impedenza è capace di compiere lunghi percorsi senza risentire di ronzii, interferenze o attenuazioni di sorta. Su un palco quanto in uno studio di qualità, diventa necessario affidarsi a tali tecnologie per poter contare su un segnale vigoroso e cristallino, che renda fede al tono costruito con tanta fatica. Proprio intorno a questo ruota il Canvas, Passive Line Isolator (LI) e Direct Inject (DI) di Walrus Audio progettato con in testa le precise necessità dei chitarristi moderni, e non solo.

Walrus Canvas: la DI/LI box del chitarrista moderno

Un dispositivo come il Canvas è ottimale per entrare in un’interfaccia audio o nel mixer di palco garantendo un segnale fedele e affidabile. In aggiunta, consente di sfruttare in contemporanea un amplificatore tradizionale al proprio fianco grazie alla funzione Sum.

Il Canvas si basa su un circuito passivo, allo scopo di non alterare né colorare in alcun modo il segnale fornito, contando anche su trasformatori d’uscita appositamente progettati per una risposta in frequenza trasparente su tutta la banda e una distorsione (THD) estremamente contenuta.

Compatto, immediato ed efficiente, il piccolo box Walrus arriva in due versioni, una dotata di una singola uscita XLR per segnali mono, una provvista di due uscite XLR per segnali stereo.

Gli ingressi jack sono disposti in cima, uno per la versione mono e due per quella stereo. Accanto a questi trova posto l’uscita - o uscite - Thru per prelevare il segnale inalterato e condurlo ad altri dispositivi sul palco, come un amplificatore da utilizzare come spia personale.
Lo switch Sum estende sensibilmente le opzioni timbriche a disposizione trasformando le prese Thru in ulteriori ingressi per consentire al modello Mono di ricevere e sommare all’uscita anche dei segnali stereofonici, mentre nella versione Stereo i due jack Thru permettono di prelevare in uscita su un solo cavo jack la somma dei due segnali impartiti in ingresso da inviare, per esempio, a un unico amplificatore, per sfruttare setup stereofonici anche in contesti di amplificazione tradizionalmente mono.

Sul fianco sinistro sono disposte le uscite XLR, mentre tre switch sul dorso danno accesso ad altrettante funzioni per ottimizzare il segnale a seconda degli utilizzi che si intende fare del Canvas.

Walrus Canvas: la DI/LI box del chitarrista moderno

Il primo interruttore permette di impostare tra le modalità DI/LI, cioè Direct Injection o Line Isolator.
La funzione DI trasforma un segnale sbilanciato ad alta impedenza - come quello proveniente direttamente dall’output di una chitarra - in un segnale bilanciato a bassa impedenza. Il sistema attenua il livello di -20dB e sarà necessario affidarsi al gain del mixer per riportare il volume al punto desiderato.
L’impostazione LI rende bilanciato un segnale sbilanciato a bassa impedenza, ed è ideale per collegare l’uscita di uno stompbox, di un processore sonoro, amp simulator, DSP o strumenti che forniscono segnali già di linea come una tastiera o un synth. In questo caso, non ci sarà alcuna attenuazione al livello del segnale, pertanto non sarà necessario recuperare gain con un preamplificatore esterno.
In linea di massima, Walrus suggerisce di utilizzare la posizione DI per tutti i segnali superiori a 1k di impedenza, e la LI per tutto ciò che è al di sotto di 1k.

Il secondo switch, indicato con PAD, è utile alla funzione DI per attenuare il segnale di -15dB e ridurre così eventuali distorsioni indesiderate.

In ultimo, il Ground Lift permette di eliminare eventuali ronzii legati a problemi di massa.



Far passare attraverso il Canvas il segnale diretto di uno strumento o quello processato attraverso un amp simulator, un IR Loader o effetti di sorta vuol dire portare la purezza del segnale a un livello superiore, per trasportarlo attraverso gli intricati cablaggi di un grande palco o di uno studio di registrazione conservando fino alla fine ogni frequenza e dettaglio sonoro, col valore aggiunto dei collegamenti accessori forniti dalle funzioni Thru e Sum, con cui integrare i propri rig in modo professionale, flessibile, affidabile, eppure con una semplicità alla portata di chiunque.
Sul sito Walrus, il Canvas Mono DI può essere visto a questo link, mentre la versione Stereo è a questo indirizzo.
In Italia, i prodotti Walrus Audio sono distribuiti da Face.
altri accessori per chitarra canvas mono di canvas stereo di effetti e processori walrus audio
Link utili
Walrus ACS1 su Accordo
Canvas Mono DI sul sito Walrus Audio
Canvas Stereo DI sul sito Walrus Audio
Sito del distributore Face
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Fundamental Ambient: riverbero sperimentale Walrus a prezzo budget
L'acustica come non l'hai sentita: Cort Masterpiece e SpiderCapo all'opera
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Tracolle ad aria e corde lisce da Ernie Ball nel 2024
Come suona un fuzz valvolare: il Walrus Silt Harmonic Fuzz
Ho comprato il TS9 a causa dei multieffetto, e l’ho odiato
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964