CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Leo Scala e Gibson insieme per le V della Master Artisan Collection
Leo Scala e Gibson insieme per le V della Master Artisan Collection
di [user #17844] - pubblicato il

Tre anni dopo le velate minacce del video “Play Authentic”, viene fuori che Gibson vuole davvero collaborare con i liutai più amati in circolazione: Leo Scala è il primo, con una serie di Flying V da far girare la testa.
Il progetto di riassetto del gruppo Gibson a seguito del fallimento dichiarato nel 2018 continua a riservare sorprese. Le iniziative condotte dal Presidente e CEO JC Curleigh sono passate attraverso una revisione del catalogo a una rimanipolazione completa di tutto ciò che riguarda l’immagine del brand Gibson e la sua concezione stessa presso i musicisti.
Gli step sono passati attraverso nuovi strumenti, nuovi volti per la compagnia, e una serie dichiarazioni non sempre ben accolte.

Nel 2019, un controverso video con protagonista Mark Agnesi dal titolo “Play Authentic” ha attirato non poche antipatie da parte dei musicisti e degli addetti ai lavori. In un excursus sulla storia e la tradizione della firma Gibson, Agnesi faceva riferimento alla volontà di aprire collaborazioni con i liutai interessati ad avviare una partnership autorizzata, mentre viceversa ci sarebbe stata zero tolleranza verso quei marchi autori di copie di strumenti Gibson. Il messaggio, partito con un carico di speranza e buone intenzioni, finisce per suonare quasi come un ultimatum o una dichiarazione di guerra.
Accadeva solo poche ore prima che venisse diffusa la notizia di una citazione di Dean da parte di Gibson per violazione di copyright. Poi la novità dei diritti scaduti in Europa sulla Flying V e, neanche il tempo di farsi un’idea a riguardo, l’inizio di nuove battaglie legali con Heritage.

La nuova era di Gibson non si prospettava insomma particolarmente luminosa. Eppure, negli anni successivi, il progetto è andato avanti e ha colto i primi frutti.
Dopo una diffidenza iniziale, i musicisti sembrano voler dare di nuovo fiducia all’azienda, e così anche i liutai: tra questi, il maestro del custom Leo Scala.
Viene fuori che quelle “minacce” nascondevano delle reali opportunità in cui entrambe le parti vincono, con tutto il godimento per occhi e orecchie che ne consegue.



Borchie, legni invecchiati con violenza, innesti in metallo dal sapore industrial sono elementi stilistici che hanno reso le Scala alcune tra le chitarre più distintive in circolazione.
La collaborazione ufficiale con Gibson, tre anni dopo le discusse vicende, suona come un’iniziativa del tutto virtuosa, in cui un artigiano riconosciuto offre il proprio prezioso contributo a un nome storico, che dal canto suo mette sul piatto un know how, una risonanza mediatica e un supporto professionale impensabile per una piccola attività di liuteria.

Leo Scala e Gibson insieme per le V della Master Artisan Collection

La collaborazione con Scala tiene a battesimo la neonata Master Artisan Collection, illustrata per intero a questo link con storia, retroscena e approfondimenti sul lavoro dietro le impressionanti Super ’58s che Leo ha modellato sull’iconico shape Flying V, proprio quello che alcuni anni fa aveva scatenato gli scontri più accesi.
chitarre elettriche flying v gibson leo scala master artisan collection ultime dal mercato
Link utili
Gibson in bancarotta
Gibson cita Dean
Gibson perde il copyright per la Flying V
Fine della tregua tra Gibson e Heritage
Master Artisan Collection sul sito Gibson
Mostra commenti     17
Altro da leggere
Gretsch G6229TG: Jet Players Edition Limited con Bigsby
Taylor presenta la Koa Series: proviamo in anteprima la 724ce
Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR
NDH 30: cuffie Neumann da studio ancora più performanti
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 2
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Visualizza l'annuncio
Gibson Les Paul Slash Signature November Burst NAMM 2020
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 1
Flea dei RHCP nell’universo di Star Wars
Guitars of my life: una top 10 romantica
Il paradosso di Enesidemo (ovvero, noi delle chitarre non sappiamo un ...
Crisi delle valvole: Western Electric le produrrà in USA
Dal metal alle big band: Mark Tremonti canta Sinatra per la Sindrome d...
Visita alla fabbrica Gibson nel 1967: guarda il video
Niente più valvole dalla Russia: cosa succede, cosa provocherà
Quel dubbio che ci frega. Sempre




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964