CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Al via una class-action contro Fender
Al via una class-action contro Fender
di [user #116] - pubblicato il

La multa imposta dalle autorità britanniche per violazione delle leggi sulla concorrenza innesca una class-action per risarcire chi ha comprato strumenti Fender in UK.
L’accusa mossa a Fender di aver preso accordi illeciti con i negozianti britannici per fissare un prezzo minimo di vendita al pubblico, impedendo di fatto la concorrenza fisica e online, ha trovato conferma con la multa di 4,5 milioni di sterline imposta all’alba del 2020 a Fender Musical Instruments Europe Limited dalla CMA (Competition and Markets Authority). È stata la stessa azienda ad ammettere il fatto, dichiarandosi profondamente amareggiata per la condotta dei suoi responsabili e pronta ad affrontare le conseguenze delle azioni per porvi rimedio.
L'operazione lascia dietro di sé una scia di strumenti venduti a un prezzo maggiorato a milioni di appassionati, che ora potrebbero avere diritto a un risarcimento.

Al via una class-action contro Fender

L’illecito
Dalle indagini delle autorità britanniche è emerso che, tra il 2013 e il 2018, Fender ha preso accordi con uno dei suoi rivenditori principali in UK secondo cui non sarebbe stato possibile vendere gli strumenti al di sotto di una certa soglia di prezzo.
Ciò avrebbe portato i consumatori a pagare un prezzo maggiorato rispetto al valore effettivo di mercato, differenza che ora viene reclamata da una class-action.

La Class-Action
Secondo gli avvocati dello studio PGMBM, promotore della class-action, tale pratica non solo avrebbe portato il pubblico a spendere significativamente di più per l’acquisto di uno strumento Fender, ma avrebbe portato anche i marchi concorrenti a innalzare i propri prezzi, provocando così ripercussioni su tutto il settore.
Qualora la class-action andasse a buon fine, lo studio legale prevede il rimborso di somme ingenti verso gli acquirenti.

Al via una class-action contro Fender

Una storia più ampia
Fender non è la sola azienda a essere finita nel mirino dell’agenzia britannica per il mercato e la concorrenza. Le indagini avviate nel 2018 avevano individuato almeno cinque marchi coinvolti in vicende simili e già nell’agosto del 2019 Casio si era vista recapitare una multa di 3,7 milioni di sterline.

L’Italia
Si tratta comunque di una faccenda circoscritta ai confini britannici e, sebbene sia possibile partecipare alla class-action per qualsiasi strumento acquistato in Europa tra il 13 gennaio 2013 e il 17 aprile 2018 (persino non prodotto da Fender), non risultano illeciti o accordi sommersi relativi ad altri Stati europei. Pertanto, i musicisti italiani sembrano poter dormire sonni tranquilli.
chitarre acustiche chitarre elettriche fender musica e lavoro
Link utili
L’inizio delle indagini
Il form per il reclamo
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Sostenibilità, Koa e progettazione acustica: parla Andy Powers per Taylor Guitars
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
M-240E Troubadour: tradizione folk in prova con Guild
Power Players: le chitarre Epiphone per iniziare
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Fender Telecaster 1960 Relic - Master Built Yuriy Shishkov
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster 69 Master Built Dennis Galuszka Real Gold 24K
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964