CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Membrana W, distorsione nulla e modalità Focus: le rinnovate Solo 6 di Focal
Membrana W, distorsione nulla e modalità Focus: le rinnovate Solo 6 di Focal
di [user #116] - pubblicato il

Le casse monitor Focal Solo 6 offrono un suono trasparente senza compromessi, con accorgimenti ideali per chi vuole soluzioni professionali in spazi ridotti.
Per chi registra e produce musica, la qualità degli ascolti è fondamentale. Una buona coppia di casse monitor fa la differenza quando si viene ai dettagli più raffinati, permettendo al tecnico di individuare le sfumature con maggiore facilità, per mettere tutto più a fuoco ed esaltare i punti forti del mix snellendo al contempo il workflow. Tutto a vantaggio dell’espressione artistica.

Focal vanta una lunga esperienza nel campo e le sue Solo 6 sono un riferimento per chi lavora con la musica e con l’audio in generale. Realizzate interamente in Francia e provviste di diversi accorgimenti e tecnologie proprietarie atte a massimizzare la resa anche in spazi più contenuti, le Solo 6 sono state oggetto di un recente restyling.
Le racconta il produttore Caleb Parker che, insieme alle cuffie Clear Professional, le ha scelte per il suo intenso ritmo di lavoro.



Altoparlanti da 6 pollici, risposta lineare e possibilità di imitare la resa di una cassa hi-fi per un audio di riferimento alternativo, le Solo 6 offrono pressione sonora a sufficienza da diventare una scelta ottimale in uno studio professionale, ma allo stesso tempo permettono un utilizzo a bassa potenza senza temere rifrazioni e distorsioni del suono per chi punta alla qualità assoluta anche in un piccolo studio casalingo.

Membrana W, distorsione nulla e modalità Focus: le rinnovate Solo 6 di Focal

Le Solo 6 sono monitor attivi a due vie con woofer a membrana “W” in materiale composito da 6 pollici appositamente sviluppata e realizzata da Focal con lo scopo di produrre una risposta neutrale e priva di distorsioni, garantendo una riduzione del 50% nella gamma compresa tra 1 e 3kHz.
In alto, il tweeter a cupola invertita da 1,5 pollici al berillio promette una bassa direzionalità del suono, una risposta dinamica eccellente e linearità su tutto lo spettro.

La risposta in frequenza di 45-Hz-40kHz rende possibile un ascolto trasparente e fedele, con transienti chiari e tutti i dettagli sonori bene in evidenza. Maggiore flessibilità è garantita dalla presenza di diversi filtri, tutti azionabili e regolabili sul retro della cassa.
I sistemi dispongono di shelving per le frequenze basse e acute e crossover a 160Hz per ridurre fenomeni di rifrazioni e risonanze che la scrivania o gli elementi circostanti possono provocare, garantendo così un suono più controllato sotto ogni aspetto.
La modalità stand by è automatica, azionabile a piacimento.

Un aspetto stimolante offerto dalle Solo 6 è la modalità Focus, che trasforma le casse monitor in una coppia di diffusori dalla risposta ridotta di 110Hz-10kHz, ideali per un ascolto alternativo dei propri mix come si farebbe con un paio di casse aggiuntive e sistemi audio differenti prima di procedere alla chiusura del master.

Membrana W, distorsione nulla e modalità Focus: le rinnovate Solo 6 di Focal

Le casse Focus nascono come monitor da scrivania, ma sono ideali per l’ascolto con le tecnologie Dolby Atmos e Sony 360RA grazie alla predisposizione degli inserti sul retro, che li rende pronti da fissare a una parete o un soffitto.

Sul sito ufficiale, le Solo 6 possono essere viste a questo link con scheda tecnica completa, e funzioni approfondite. Si tratta di strumenti professionali, dedicati ai tecnici più esigenti e agli appassionati di recording in cerca di una soluzione che li accompagni con soddisfazione attraverso lunghe sessioni di audio ad alti livelli. Le casse sono ora disponibili per l’acquisto su MusicalStore2005.
casse monitor focal solo 6
Link utili
Focal Solo 6 su MusicalStore2005
Solo 6 sul sito Focal
Nascondi commenti     1
Loggati per commentare

di pelgas [user #50313]
commento del 29/07/2022 ore 16:12:47
I monitor sono essenziali per chi produce.
Prima di incidere il master definitivo occorre immaginarsi i contesti più diversi, dalla cuffietta del regazzino, all'altoparlante spernacchiante di casa, all'ascolto in auto nel traffico, alle casse del portatile, all'audiofilo sulle JBL... Se il fonico non centra l'obiettivo ha perso.
Rispondi
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Miniature Clip Mic System: il sound Neumann in miniatura
Sennheiser EW-DX: fatti per lavorare
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964