DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Urban Ironbark: Taylor rivoluziona la serie 500 con un occhio all’ambiente
Urban Ironbark: Taylor rivoluziona la serie 500 con un occhio all’ambiente
di [user #116] - pubblicato il

Legni sostenibili e trattamenti ad alte temperature reinterpretano la Grand Concert e la Grand Auditorium della serie 500 di Taylor: il progetto “Urban” procede a gonfie vele e suona alla grande.
L’attenzione all’ambiente è una priorità per Taylor Guitars, che già in passato si è impegnata con progetti sostenibili sia nel rispetto della Terra, sia dal punto di vista sociale, come l’Ebony Project. Più di recente, ha catturato l’attenzione dei fan l’arrivo dell’Urban Ash, frassino recuperato da riserve urbane con un impatto zero sui boschi e le specie a rischio. È uno dei temi trattati anche nella recente intervista esclusiva per Accordo con protagonista Andy Powers, capo-liutaio a cui si deve la nascita del premiato V-Class Bracing nonché nuovo CEO Taylor.

Urban Ironbark: Taylor rivoluziona la serie 500 con un occhio all’ambiente

La squadra torna ora in azione con un legno inedito, una prima assoluta per il settore e ancora una volta una soluzione attenta all’ambiente quanto al suono: Taylor reinterpreta la Grand Concert e la Grand Auditorium della collezione 500 con una cassa in Red Ironbark, una specie di eucalipto che l’azienda ribattezza Urban Ironbark in virtù della sostenibilità delle fonti a cui attinge.

La 512ce e 514ce vengono presentate a fine settembre 2022 in grande spolvero, con la reazione degli artisti che le hanno provate in anteprima a fare da testimonial spontanei.



Tradizionalmente in mogano e cedro, le serie 500 ricevono ora un top in abete sitka trattato ad alte temperature su fasce e fondo in “ironbark urbano”. Il mix dà vita a una risposta bilanciata e potente, che Taylor descrive come “pianistica”.
Entrambe basano la propria voce sul celebre V-Class Bracing e non lesinano accorgimenti estetici con cui impreziosire il già originale look dai toni caldi e caratteristici. Le chitarre sono arricchite con eleganti intarsi denominati “Aerial” e con una rosetta in un singolo anello di abalone contro cui si poggia un battipenna tartarugato, in tinta con il binding che cinge l’intera cassa.

Urban Ironbark: Taylor rivoluziona la serie 500 con un occhio all’ambiente

I due shape condividono gran parte della scheda tecnica, differenziandosi per sfumature, approccio e misure.
La Grand Auditorium 514ce riprende la forma di chitarra “universale” secondo Taylor, apprezzata per versatilità e apertura sonora. La Grand Concert 512ce, leggermente più piccola, si propone invece come la scelta ideale per chi si muove tra fingerpicking e sonorità dolci, maggiormente improntate sui medi spesso preferite nel cantautorato.

Urban Ironbark: Taylor rivoluziona la serie 500 con un occhio all’ambiente

Entrambe modellate in un morbido cutaway veneziano e con Expression System 2 a bordo, sono pronte per il palco quanto per supportare la registrazione in diretta in studio con la praticità di un controllo di volume e un’equalizzazione a due bande fissati direttamente nel legno per minimizzare gli interventi strutturali nella cassa.



La ricerca e sviluppo dietro la nascita delle 512ce e 514ce in Urban Ironbark dimostra la chiara volontà di Taylor di sviscerare le potenzialità di materiali alternativi alle più classiche essenze, con cui scoprire sfumature inedite del suono acustico, reinventare ricette senza tempo e dare prova che una progettazione ben congegnata è in grado di fornire risultati davvero inattesi. Tali elementi sono centrali nella visione di Taylor, che al “dietro le quinte” dedica un ultimo video-spot per il lancio delle 500 Series in Ironbark.



Sul sito Taylor, tutta la collezione 500 e le inedite Urban Ironbark sono visibili a questo link.
512ce urban ironbark 514ce urban ironbark chitarre acustiche taylor ultime dal mercato
Link utili
Ebony Project su Accordo
Urban Ash spiegato
Andy Powers intervistato su Accordo
La serie 500 Urban Ironbark sul sito Taylor
Nascondi commenti     2
Loggati per commentare

di JoeManganese [user #43736]
commento del 30/09/2022 ore 19:50:48
Non ho parole. Ho acquistato qualche anno fa una 514c cedro top, e suona meravigliosamente. Si compra per il cedro appunto che risuona anche con poco volume delle corde , idealmente con dita o plettri leggeri, e quando si va un po' più pesanti il cedro fa da compressore naturale, diciamo con un threshold basso.
Ma se cambi il cedro e lo rimpiazzi con un altra roba per di più mai sentita..cosa rimane della 514? Il numero e basta.
E immagino il prezzo sproporzionato
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/09/2022 ore 23:33:55
in cedro si fa il top, questa serie ha su molti modelli l'abete, non "una roba mai sentita". Spesso lo stesso modello è opzionale in cedro o abete per voci diverse. La tua probabilmente ha fasce e fondo in mogano, che può voler dire parecchie cose diverse dato che come "mogano" sono classificate essenze di vari continenti e con rese differenti. Io comunque mi esprimerei dopo aver sentito qualcosa.
Rispondi
Altro da leggere
Il mito del Jazz Chorus in edizione limitata
Le Ibanez elettriche diventano ukulele (e fanno impazzire Paul Gilbert)
Fender ammicca al vintage giapponese con la Gold Foil Collection
Cabinet inedito e Celestion al neodimio per l’Orange Rockerverb più leggero che mai
Costruisci il tuo Korg Power Tube Reactor valvolare
Kramer SM-1 diventa figurata a prezzo budget
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964