DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
di [user #17844] - pubblicato il

In attività dal 1989 e, da allora, sulla cresta dell’onda come uno dei marchi di riferimento per l’amplificazione valvolare boutique e per la grande distribuzione. Ma qualcuno ha notizie di Bogner Amps?
Nel mondo della chitarra elettrica, alcuni personaggi sono diventati delle vere star pur senza imbracciare uno strumento. Liutai visionari o guru dell’elettronica come Michael Soldano, Howard Dumble, ma anche creativi come Susumu Tamura, Josh Scott, Robert Keeley fino a Reinhold Bogner vengono ammirati, talvolta idolatrati per il loro apporto - in diverse misure - allo strumento musicale e al sound chitarristico così come lo intendiamo. Tra questi, proprio Bogner spicca per il personaggio, oltre che per il genio.
Eccentrico, ma con idee ben chiare per ciò che riguarda elettronica e sound, Reinhold catalizza l’attenzione di chiunque incroci la sua strada.
I suoi amplificatori, il trittico Überschall - Ecstasy - Shiva, sono un riferimento per musicisti e tecnici di tutto il mondo, fino a trovare un posto fisso nei software di amp simulator più diffusi. Le più recenti esperienze negli effetti a pedale sono state altrettanto fortunate, e Bogner è tra i pochi artigiani a poter vantare una carriera in continuo crescendo, un’azienda propria e affermata su cui avere il controllo creativo completo. A differenza di altri, la dimensione industriale che Bogner Amps ha raggiunto nei decenni non è mai andata stretta a Reinhold, che non ha sentito il bisogno di uscirne per rinascere con una nuova realtà artigianale e boutique. Anzi, si è fatto volto di un piccolo impero, coi suoi cappelli appariscenti e i completi improbabili, come la tuta aderente che aveva indosso quando l’ho beccato al NAMM 2019. Il personaggio era semplicemente magnetico.
Eppure, a oggi sembra se ne siano perse le tracce.

Che fine ha fatto Reinhold Bogner?

A pensarci, è da un pezzo che Bogner non presenta novità. La pagina Facebook dell’azienda è ferma ad agosto 2021, quando il progetto Mini Amp dedica un tributo all’Ecstasy. Lo stesso si può dire del profilo personale di Reinhold, fermo - almeno per quanto riguarda i post pubblici - allo stesso periodo. Instagram? Uguale.

Sul sito, un aggiornamento datato 7 giugno 2022 promette un “Coming Soon” che però, a sette mesi di distanza, ancora non svela dettagli.
È possibile che, in qualche circuito di fan e forum specialistici, qualcuno abbia notizie di cosa sta combinando il buon Reinhold. La curiosità è tanta, e altrettanta è la preoccupazione che la pandemia abbia comportato una battuta d’arresto nell’attività.
Insomma, se qualcuno ne sa qualcosa, parli: che fine ha fatto Reinhold Bogner?
bogner curiosità
Link utili
Ecstasy Mini Amp
Bogner al NAMM 2019
Mostra commenti     20
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro? Eccolo
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964