DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Il punch degli AC/DC in un pedale
Il punch degli AC/DC in un pedale
di [user #60182] - pubblicato il

Il segreto del suono dei fratelli Young è in un curioso trasmettitore wireless degli anni '70? Lo ha sperimentato il nostro lettore OliverJR con il booster replica firmato Solodallas.
In un mio precedente articolo avevo parlato degli IR prodotti da SoloDallas, alias Filippo Olivieri, mio omonimo di cognome con il quale condivido anche la passione per gli AC/DC. Ho da sempre voluto provare i suoi prodotti che nelle sue mani, insieme a strumentazione eccezzionale e dita espertissime, fanno sempre ascoltare suoni strepitosi e dannatamente vicini se non uguali a quelli degli AC/DC. Così ero partito dalle sue simulazioni di cassa dal prezzo raggiungibile e ragazzi, mi ci sono divertito davvero tanto!

Poi un giorno, quando non ci pensavo più, la mia splendida moglie se ne esce con un pacchettino per il mio compleanno. Lo apro e leggo sulla scatola di cartone bianco "SD". La guardo senza aprire nulla e le chiedo se fosse pazza, dato il prezzo decisamente non proletario di qualsiasi cosa avrebbe contenuto quella scatolina. Lei sorridendo mi incita ad aprirlo e tremante dall'emozione estraggo il mio nuovo pedale SoloDallas, uno Schaffer Boost Solo X. Pedale estremamente semplice, un controllo per il livello del boost e una sezione di EQ interna (non regolabile) che vogliono richiamare gli effetti del famoso Shaffer Vega, trasmettitore molto particolare di fine anni '70.

Il punch degli AC/DC in un pedale

Bando alle ciance, essendo un "musicista" da appartamento lo attacco al mio Strymon Iridium per non disturbare nessuno e di nuovo, come nel caso delle IR, che delusione...
Il suono si scarica e risulta fangoso e ragazzi, davvero non mi piace! Provo a riequalizzare, cambiare, girare ma non c'è verso. Ma non mi arrendo, tiro fuori il mio SM57, attacco la mia ENGL Gigmaster 15 selezionando la potenza su un watt e rischio l'ira dei vicini, ma il suono che ottengo è dannatamente piacevole alle mie orecchie. Registro una versione di "Back in Black" e ragazzi, anche YouTube è d'accordo sul fatto che il mio suono sia davvero simile a quello degli AC/DC, tanto che mi blocca immediatamente il video dicendo che non posso utilizzare parti originali del suddetto brano. Di conseguenza mi lascia mantenere solo la mia interpretazione del solo.



Decido allora di buttare giù un riff semplicissimo, che cerca di ricalcare lo stile degli AC/DC e il risiultato mi piace!



L'ampli era già molto bello senza ingaggiare il boost, ma il pedale gli dà quel qualcosa in più che mi fa impazzire! E voi cosa ne pensate?
effetti singoli per chitarra gli articoli dei lettori schaffer boost solo x solodallas
Nascondi commenti     12
Loggati per commentare

di Shoreline [user #20926]
commento del 25/01/2023 ore 09:22:23
ottimo direi..mi sembra un boost che spinge molto sulle medio alte
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/01/2023 ore 12:07:48
In realtà agisce un po su tutte le frequenze, gonfiando il suono in generale, sotto le dita è davvero molto piacevole:)
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 25/01/2023 ore 12:46:48
avrà pure una equalizzazione particolare, altrimenti non sarebbe diverso da un semplice clean boost
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/01/2023 ore 12:48:10
Esatto :)
Rispondi
di diumafe [user #17831]
commento del 25/01/2023 ore 22:12:2
Uno Schiaffer alla miseria! 😁
Per la miseria se è bello.
E tu gliele suoni proprio delle belle!
Bravo assaj.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/01/2023 ore 07:51:31
Grazie Diumafe ;) mi sono beccato un regalone!
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 26/01/2023 ore 15:37:01
Molto bello, non mi sembra un semplice boost, o meglio non mi sembra un 'clean boost', arricchisce (in meglio) non di poco il suono, almeno dai samples che ho ascoltato.
Non ho dubbi, invece, sul playing...molto bravo.
Complimenti.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/01/2023 ore 18:35:02
Si decisamente non un semplice boost, in inglese l'ho spesso sentito definire "tone shaper".
Grazie mille per I complimenti :)
Rispondi
di MC HAMMER [user #49292]
commento del 27/01/2023 ore 11:10:29
Boh. Seguo Filippo Oliveri da quando ha partorito l'idea e ne ho apprezzato ogni sviluppo, grande uomo e musicista.
Sul pedale in questione, che ho posseduto per un po', però non sono convinto. Forse l'edizione più costosa suona meglio ma questo é un treble booster che spinge molto, niente di più. Venduto.

Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 27/01/2023 ore 17:05:56
Grazie per aver condiviso la tua esperienza ma non sono molto d'accordo. Ok che non è un pedale che suoni da solo, o che ti permetta di avere un determinato suono all'istante, ci vogliono dei pre requisiti senza i quali effettivamente non sembra nulla di che (come ho sperimentato anch'io). Ma piazzato nell'ambito giusto trovo che sia molto caratteristico ed interessante, a me piace molto :)
Rispondi
di MC HAMMER [user #49292]
commento del 27/01/2023 ore 19:35:09
Ciao, vero. Nessun pedale o strumento suona da solo. In questo caso il pre requisito é che ti piacciano gli acdc. Il problema é che questo pedale non ti fa suonare come Angus e se usato in altri ambiti ho notato (mi opinione) non dare niente di più, entro certi limiti, che un qualsiasi booster di segnale.
Perdonate la vis polemica, chiudo facendo i complimenti all'autore per la storia condivisa e soprattutto per la sua bravura come chitarrista.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 27/01/2023 ore 20:01:07
Ma figurati non è polemica, è un confronto 😉 semplicemente a me il pedale piace e mi ci trovo e tu no, tutto qui, nessuno ha ragione né torto, sono punti di vista, gusti ed opinioni personali :) poi niente ti farà suonare come Angus a meno che tu non sia lui o Filippo 🤣 ti ringrazio molto comunque per i complimenti e per l'educazione nei commenti
Rispondi
Altro da leggere
Cloudburst: il riverbero ambientale più piccolo e creativo di Strymon
La sottile inesistenza del vintage
Costruisci il tuo Korg Power Tube Reactor valvolare
FluxElectrick: envelope e ring in salsa australiana
FloraVolt: overdrive alimentato a… frutta e verdura
Formula 51: i vecchi tweed rivivono con Catalinbread
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964