VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Greeny torna all’apice del relic firmato Murphy Lab
Greeny torna all’apice del relic firmato Murphy Lab
di [user #116] - pubblicato il

La Les Paul Standard del 1959 appartenuta a Peter Green, Gary Moore e Kirk Hammett torna nella replica più avanzata mai vista. Difficilmente ci metterai sopra le mani, ma puoi ammirarla e ascoltarla adesso.
Qualcuno lo aveva additato come una moda passeggera, invece il relic è più vivo che mai e, con un certo tipo di vintage che diventa sempre più appannaggio dei collezionisti, trova nuove strade per raggiungere i musicisti fino a diventare un punto di giunzione tra la produzione su vasta scala e gli inarrivabili originali.
Neanche il reparto acustico è immune al trend, figurarsi le elettriche, sulle quali le tecniche di invecchiamento artificiale si fanno sempre più accurate. Gibson è in prima linea e, oltre a mettere le mani sul settore del vintage vero e proprio, ha fatto delle repliche un business rivolto alle fasce più alte di mercato, mettendo in piedi un laboratorio apposito con artigiani tra i più competenti al mondo.
Ciò è possibile grazie anche alla vicinanza a collezionisti e artisti di fama mondiale, come Kirk Hammett, attuale proprietario della celebre Greeny e complice dell’ultimo progetto di replica in serie limitata per casa Gibson.

Greeny è una Les Paul Standard del 1959, forse la più famosa e riconoscibile al mondo, tra quelle con più storie da raccontare. Per questo la replica aggiornata al 2023 ha suscitato tanto clamore.
Attesa da lungo tempo e annunciata ufficialmente lo scorso autunno, la replica a opera del Murphy Lab è ora realtà e Gibson la racconta con un video approfondito insieme a Kirk Hammett. Si parla della storia di Kirk e della prima volta che ha messo gli occhi sullo strumento, e si entra nel dettaglio di quella che è la magia della Greeny, che ora il Custom Shop cerca di ingabbiare in un’edizione a dir poco esclusiva.



Se la Greeny originale è ammirata come una delle burst più desiderate di sempre, la replica che Gibson le ha dedicato non è da meno, quanto a cura ed esclusività. Si tratta del pinnacolo della ricerca Gibson nel campo del relic e della replica di strumenti d’epoca, con grande attenzione prestata alla selezione dei legni, alla progettazione delle parti, dalle forme all’elettronica, fino alla ricostruzione di un invecchiamento assolutamente credibile.

Della Greeny originale, la replica ritrovs un manico sagomato su precise specifiche. Anche l’elettronica vede accorgimenti particolari e i due pickup appositamente costruiti, con magneti Alnico 2, vedono quello al manico montato al contrario esattamente come accade sulla Greeny. Presenti le inconfondibili manopole spaiate, come anche tutti i segni del tempo visibili sull’originale. A evidenziare l’ultima fase di storia della chitarra, tra le mani del chitarrista dei metallica, la replica riporta le iniziali di Kirk incise sul retro, all’altezza della spalla.

Greeny torna all’apice del relic firmato Murphy Lab

La Greeny in versione Collector’s Edition è una serie limitatissima e destinata ai collezionisti, che Gibson ha offerto anche in un pacchetto comprensivo di un’esperienza esclusiva con viaggio a Nashville, serata in compagnia di Kirk Hammett e visita al quartier generale Gibson. Il tutto avviene al prezzo di 50mila dollari e, se si pensa che un prodotto simile non abbia mercato, basti sapere che l’offerta risulta già esaurita mentre scriviamo queste righe.

Ci si può consolare ammirando la Greeny sul sito, nel video e ascoltando la magia dell’originale nella playlist che Gibson ha appositamente confezionato su Spotify, con i brani più noti a cui la preziosa Les Paul del 1959 ha prestato la voce nella sua lunga vita.
chitarre elettriche gibson greeny kirk hammett les paul ultime dal mercato
Link utili
Martin si dà al relic
Gibson entra nel mercato del vintage
La Greeny anticipata su Accordo
La Les Paul Kirk Hammett Greeny sul sito Gibson
Ascolti consigliati sul canale Spotify di ACCORDO
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Una storia Beat: 1965 Fender Stratocaster Sunburst #L88135
Harley Benton DC Custom II: Il sogno rock a sei e dodici corde diventa accessibile
Chitarre da sogno, chitarre da record
Gibson Supreme ES-335: classico semihollow proiettato nel futuro
Finiture vintage, pickup inediti e il ritorno del palissandro con le Fender Player II
DigiTech JamMan diventa HD e multitraccia per ore di loop stereo
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964