VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
La mia LadyBird
La mia LadyBird
di [user #43500] - pubblicato il

"Choombia" sulla paletta è la firma del nostro lettore 9hours, che ha rimesso a nuovo una chitarra DiMarzio in stile Stratocaster, con un tacco pesantemente modificato, finitura originale e battipenna in alluminio realizzato a mano.
Qualche tempo fa, qui su Accordo, ho fatto un sondaggio sulla forma del battipenna che avrei dovuto realizzare per la Strat-style DiMarzio che avevo intenzione di elaborare. Ho tenuto conto delle indicazioni che mi avete dato, ma quando si disegna si ha una percezione che a volte è molto diversa di quando si osserva il pezzo realizzato. E quindi è uscito un qualcosa di differente perché, vedendola verniciata, sono stato ispirato da altro.
Comunque ecco qua la mia realizzazione.

La mia LadyBird

Cos'ho fatto rispetto all'originale? La cosa più evidente è la verniciatura grigio satinato: non è il grigio che ho trovato in colorificio, so che per molti può non essere importante ma io presto molta attenzione alla “giusta” tinta e faccio una lunga selezione cromatica prima di scegliere... sono malato?
L'operazione ha comunque comportato una leggera stuccatura totale per coprire le piccole botte ma anche le venature del legno prima di lavorare col compressore.

La mia LadyBird

Poi ci sono il battipenna in alluminio che supporta tutta la nuova elettronica e il suo richiamo sulla paletta. La forma dei due elementi in alluminio ricorda un uccello, per cui l'ho chiamata LadyBird.

La mia LadyBird

L'elemento meno evidente - perché è sul retro, ma per me molto importante - è la grande svasatura in corrispondenza della giunzione manico/corpo e lo smusso sul tacco. Com'era in origine era improponibile, era un particolare da Flinstones. 

La mia LadyBird

Potevo farmi la vita facile e utilizzare una piastra di serie per il manico? Ma figuriamoci, realizzata anch'essa in alluminio lucidato a manina, come gli altri pezzi.

La mia LadyBird

Per i coperchi dei vani elettronica e molle ho utilizzato un vinile.
Qualcuno avrà notato la scritta Choombia sulla paletta. Visto che ormai di chitarre ne sto facendo e ancora ne ho altre in programma ho creato il logo del mio brand. Ho anche una pagina Instagram, visitatela se ne avete voglia, se poi mi seguirete mi farà molto piacere.
chitarre elettriche fai da te gli articoli dei lettori
Link utili
Il sondaggio sul battipenna
Choombia su Instagram
Mostra commenti     39
Altro da leggere
Tono TBX e manico custom: Susan Tedeschi racconta la sua Telecaster signature
La AZ del 2024 di Tom Quayle punta su flessibilità e affidabilità
Ronciswall: una visione italiana per la chitarra elettrica del futuro
ST-Modern Plus HSS è la Strat-style ultramoderna di Harley Benton
Vintage Visions from the World - Paolo Lippi e la Stratocaster Sunburst del 1955 #09759 [IT-EN]
La Epiphone Coronet diventa americana
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964