HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Come mutare lo schema dei pickup?
di [user #5484] - pubblicato il

Gentili Accordiani, nel mio primo intervento su questo sito vorrei sottoporvi una richiesta d’aiuto non particolarmente esosa ma probabilmente alquanto ostica. Vedrò di esporre il dilemma quanto più chiaramente possibile. Ho un’Ibanez RG con tipica configurazione H-S-H. Come forse molti avranno notato, le posizioni intermedie del selettore pickup sono ben lontane da quelle nasali, espressive e tipicamente fenderiane delle Stratocaster (poco male, direte: una RG non è una Strato!).

Tuttavia, se la posizione 4 (middle + bridge) riesce ad essere utilizzabile anche nella RG per arpeggi più o meno puliti o per crunch non troppo cattivi, la 2 (neck + middle) non l’ho mai digerita: viene fuori un suono troppo impersonale e del tutto privo tanto di grinta quanto di eleganza, forse dovuto all’eccessiva vicinanza dei magneti (o alla scarsa potenza del V7 al manico, chissà...). Una delle prove che vorrei fare è quella di ruotare di 180° il pickup al manico, in altre parole invertendo le bobine, in modo che quella splittata assieme al pickup centrale risulti quella da esso più distante, ovvero la bobina esterna (quella che confina col manico), e non quella interna come accade di norma. Questo dovrebbe essere fattibile in pochi istanti e senza alcuna modifica, almeno credo (basta svitare il pickup, ruotarlo e riavvitarlo); ne approfitterò al prossimo cambio corde.

Tuttavia mi frullava un’altra idea in testa: quella di ottenere, in posizione 2, il suono dei due humbucker assieme, un po’ come con la posizione centrale nelle chitarre H-H con selettore a tre vie. In pratica vorrei passare dallo schema soprastante a l'altro che segue. Mi chiedo tuttavia se ciò sia possibile in qualche modo. Dovrei forse cambiare almeno il selettore dei pickup? O uno schema del genere è del tutto irrealizzabile senza l’aiuto di ulteriori marchingegni switchanti?

Risponde Luca Villani di I-SPIRA:  Quel che chiedi è perfettamente realizzabile. Ruotare i pickup di 180 gradi per invertire le bobine che splittano è una via rapida e praticabile, ma potresti anche invertire i collegamenti dei terminali dei due humbucker lasciandoli nella posizione attuale: per ogni humbucker, la coppia di terminali che ora serve per lo split andrebbe sciolta collegando un terminale al selettore e l'altro a massa, mentre gli altri due terminali ora separati andrebbero utilizzati in coppia, mettendoli a massa per lo split. Se questo creasse problemi di inversione di fase del single centrale, basterebbe invertire anche i terminali di quest'ultimo. Lo split degli humbucker nelle posizioni 2 e 4 potresti ottenerlo così come è fatto ora, oppure convogliandone le rispettive coppie dei terminali su un push-pull, in sostituzione del volume o di un tono. Per quanto riguarda la combinazione ponte + manico, c'è un modo particolarmente "pulito" per ottenerla, che potrebbe essere quello di sostituire il selettore attuale con un Megaswitch di tipo "E": questo tipo di selettore ti darebbe le combinazioni P, P+C, P+M, C+M, M. L'altro sistema potrebbe essere quello di lasciare il selettore attuale ed inserire un semplice switch on-on: collegando un cavo dal terminale del selettore a 5 pos. al quale attualmente è collegato il pickup al manico (o al ponte, se preferisci) ad uno dei pin laterali dello switch ed un secondo cavo dal centrale dello switch all'uscita del selettore a 5 pos., avresti la posizione P+M ed anche una possibilità in più, che è quella P+C+M, cioè il collegamento in parallelo di tutti e tre i pickup. Lo schema che tu proponi non è semplice da ottenere con pochi componenti. Studiandoci un pò sopra, però ci si dovrebbe avvicinare... L'attivazione a switch on/off di uno dei pickups (si potrebbe pensare anche ad una soluzione che attiva a comando il pickup centrale), mi pare semplifichi di gran lunga le cose.

Risponde Lorenzo G. di Giniski sas:  Ciao, vedo che l'ingegno non ti manca!! La prima soluzione che proponi è evidentemente la più semplice e pratica senza dover impazzire con fasi e campi magnetici o codici colori!! ;-) L'unico neo, se così lo si può definire, è la sritta sul pickup che sarà rovesciata. TRAGEDIA!! :-D scherzo. ma c'èchi non lo sopporterebbe e, rispettandone il gusto, lo invitiamo a non cercare di risolvere il problema da solo, in quanto piuttosto complicato per i non addetti, ma di chiedere ad un buon tecnico di modificare il pickup e rimontarlo nel circuito senza avere problemi di hum. Riguardo alla seconda idea invece l'unica soluzione è quella di cambiare il selettore 5 vie con un modello diverso. Difatti il selettore di serie, quello standard a 4+4 poli (tipo VLX53, l' Ibanez classico nelle sue varie versioni) non e' sufficente per cablare un circuito come quello che vorresti. Serve un selettore particolare e consiglio quello del tipo 6+6+6+6 poli tipo il VLX91, l' Ibanez classico per questa tipologia, oppure il Mega Switch della Yamaha, o quello aperto della Shaller.

A volte nelle Ibanez si trova già montato di serie questo tipo di selettore nonostante il circuito sia quello standard, ma penso dipenda dalle forniture di selettori in fabbrica.

Apri il vano elettronica e controlla se vedi solo 8 poli lascia stare, se vedi il selettore come quello nel centro della foto (da sinistra a destra: VLX53, VLX91, Yamaha), sei fortunato e quindi puoi evitare di comprarlo, visto che è costoso e difficile da reperire, ma comunque dovrai ricablare tutto, ma tutto tutto!! Come di rito ti consiglio di affidarti ad un tecnico qualificato, non perche' sai pericoloso, escludendo un saldatore caldo che, combinato alla giusta dose di sfortuna, incendia le tendine delle nonna, quanto per il "rompicapo" che dovrai risolvere, nonchè la qualità delle saldature insieme alla possibilità di rovinare i materiali.

 

elettronica pickup
Link utili
Giniski sas
I-SPIRA


Altro da leggere
Pubblicità
Il silenzio in pedaliera...
4 nuove Godin Custom Shop tra Lollar e Bare...
Marty Friedman in video per il ritorno in...
Un cono più potente è sempre un bene?...
Pubblicità
Commenti
Anzitutto grazie a e
di Tommy David [user #5484] - commento del 03/12/2008 ore 16:4
Anzitutto grazie a entrambi per le risposte, puntuali e precise. Devo dire che mi avete incoraggiato abbastanza verso la prima soluzione (anche se non è la mia preferita!): probabilmente seguirò il consiglio di Luca Villani, ovvero di invertire i terminali dell’humbucker al manico, non tanto per il fastidio di vedere la scritta V7 capovolta (andrebbe via con un colpo di gomma abrasiva!), quanto per poter sfruttare i poli regolabili del pickup, presenti purtroppo solo sulla bobina esterna (quella che attiverei nella nuova configurazione assieme al single coil centrale). La seconda ipotesi, come immaginavo, richiede soluzioni ben più macchinose. La mia Ibanez purtroppo ha il selettore classico a 8 poli; credo che il selettore più complesso e “introvabile” si trovi attualmente montato sulle RG con configurazione doppio humbucker (che non a caso, in posizione 3, permette di ottenere il suono dei due humbucker assieme, e nelle posizioni 2 e 4 concede altri abbinamenti inusuali). Il problema successivo (almeno per me), come ben sottolinea Lorenzo G., sarebbe quello di capire quale filo collegare dove! Non avrei problemi con le saldature (ho costruito qualche pedalino in passato, e ricablato varie chitarre per problemi di rumori di massa), solo che con uno schema del genere faccio troppa confusione: non oso immaginare poi con tutti quei poli del megaswitch! E purtroppo una soluzione con switch aggiuntivo, come quella proposta da Luca, sebbene più rapida sarebbe anche più fastidiosa al momento di selezionare “al volo” la configurazione dei pickup. In definitiva, per il momento sperimenterò la prima soluzione; se prima o poi riuscirò a procurarmi uno di quei super selettori, tornerò a chiedervi aiuto per tentare di capire come cablare il tutto senza errori. :-)
Rispondi
Re: Anzitutto grazie a e
di Giniski [user #14131] - commento del 03/12/2008 ore 17:5
Figurati, siamo qui a posta!! Stai attento solo ad un fattore di non poco conto: ricablare il pickup per far suonare la bobina al manico eliminerà l'effetto Hum Cancelling (anzi raddoppierà il rumore) quando sarai nella posizione centrale/manico, a meno che tu non smonti il pickup al manico ed inverta il magnete, procedura alquanto poco pratica per i non addetti anche perché ti ritroverai con tutti i codici colori completamente alterati in fase elettrica. Fossi in te girerei il pickup, vedrei se mi piace e poi farei fare il lavoro in base a quello che hai scelto. Lorenzo
Rispondi
Re: Anzitutto grazie a e
di Tommy David [user #5484] - commento del 03/12/2008 ore 22:3
Beh, ok: rinuncerò ai poli regolabili volentieri pur di non perdere l'abbattimento dell'hum. ;-) Del resto, tutto di guadagnato: lavoro in meno, e perfettamente reversibile. :-D Certo però che, a ripensarci, l'idea di splittare le bobine interne degli humbucker non ha molto senso, specie sulle Ibanez, in cui distano a malapena un centimetro dal pickup centrale... :-?
Rispondi
Re: Anzitutto grazie a e
di luvi [user #3191] - commento del 04/12/2008 ore 00:2
Le problematiche che prospetta Lorenzo, purtroppo, sono reali... tienile in debito conto! La mia risposta contemplava le possibili soluzioni ai tuoi problemi, non voleva essere un incentivo a fare il lavoro da solo, soprattutto se non sei sufficientemente esperto. Affidati a qualcuno pratico di circuiti, perché oltre a rischiare di fare anche eventuali danni irreparabili, potresti impelagarti facilmente in un ginepraio di problemi dai quali non sarebbe facile uscire.
Rispondi
Re: Anzitutto grazie a e
di Tommy David [user #5484] - commento del 04/12/2008 ore 14:2
Beh, lo prenderò come un incentivo a limitarmi a ruotare il pickup. ;-) (Però le saldature le rifaccio da me senza timori, eh... E vi assicuro che mi vengono meglio di quelle uscite di fabbrica Ibanez.) :-P
Rispondi
[OT: come si cancell
di Tommy David [user #5484] - commento del 03/12/2008 ore 22:3
[OT: come si cancellano i commenti duplicati?]
Rispondi
Domanda...
di RayStantz utente non più registrato - commento del 04/12/2008 ore 10:5
Non era meglio comprare una stratocaster? :\
Rispondi
Beh, io non ho detto
di Tommy David [user #5484] - commento del 04/12/2008 ore 14:1
Beh, io non ho detto che pretendo di ottenere suoni da Stratocaster da una RG, cosa abbastanza impossibile. Ho solo considerato che le combinazioni di pickup tipiche delle Ibanez H-S-H non mi suonano granché, specie alla posizione 2, e quindi immaginavo qualche soluzione facile facile per rendere perlomeno utilizzabile anche quel suono...
Rispondi
Non puoi invertire le saldature
di Arci [user #12931] - commento del 05/12/2008 ore 00:3
...perchè V7 e V8, sempre che di recente Ibanez non abbia cambiato, hanno solo due cavetti (segnale e split)+ messa a terra!! Il mio personale consiglio è di cambiare pickup: le rg di fascia media sono ottime chitarre (o perlomeno a me piacciono molto) ma i pickup sono mediocri - a voler essere gentili. Non è poi un grande investimento se rapportato ai risultati che puoi ottenere. Le soluzioni potrebbero essere due, sempre nell'ottica di avere dei puliti più squillanti ed utilizzabili (se ho ben capito le tue esigenze): 1. pickup non troppo potenti, chiamiamoli "classici", ma che puliscano bene abbassando il volume - a me personalmente su questo tipo di chitarra piacciono i PAF PRO - e lascia stare splittaggi vari, che ne vien fuori un suono fino-fino difficilmente utilizzabile 2. pickup belli cattivi che splittati ti diano un suono single coil credibile
Rispondi
Re: Non puoi invertire le saldature
di Tommy David [user #5484] - commento del 05/12/2008 ore 18:2
Non ci avevo fatto caso: effettivamente non la smonto da un bel po'. Comunque al ponte ho un Super Distortion: forse è per questo che il suono in posizione 4 non mi sembra poi così male... ;-) I pickup buoni li tengo da parte per la prossima chitarra, magari una RG Prestige (quella che ho adesso è di una quindicina d'anni fa e non è un granché: è forse un'Ibanez del peggior periodo: a riprova, mi si è rotto il manico nell'intersezione con la paletta!). Pensa che qualche anno fa comprai un Tone Zone e un Air Norton, ma non li ho ancora montati proprio per mancanza di chitarra... :-( (No, su questa non li monto, visto che i pickup sono verde fluo e la chitarra ha la mascherina viola...) Proprio poiché terrei l'attuale RG come muletto, volevo evitare le soluzioni costose: ruoto il pickup e via. Le soluzioni più ardite (e i pickup migliori) nella prossima. :-)
Rispondi
Il senso del bello...
di Arci [user #12931] - commento del 07/12/2008 ore 17:2
...è cosa soggettiva...io con il battipenna viola li avrei comprati verde fluo di proposito!! Presente gli schemi di colori delle prime Steve Vai?? spettacolo ;-) Seriamente, io rimango ancora dell'idea che con un pickup nuovo taglieresti la testa al toro. Magari per ora gira quello che c'è, ma intanto ti consiglierei di guardarti in giro per trovare un pickup che faccia al caso tuo, anche usato (secondo me stai tranquillamente sotto i 50 euro, due paf pro più un single diMarzio li ho pagati 90 euro tutti e tre!). E poi, visto che è una (futura) chitarra-muletto, puoi anche permetterti di non fare troppo lo schizzinoso sul colore del pickup, così lo trovi ancora prima...
Rispondi
Re: Il senso del bello...
di Tommy David [user #5484] - commento del 07/12/2008 ore 17:3
Uha! No, guarda, a me abbinare quel viola metallizzato con un verde fluo mi scioccherebbe troppo, davvero! (A proposito, li avevo presi di quel colore solo perché avevo visto un'Ibanez nera con pickup e manopoline verdi (ho procurato anche quelle!) in mano a Petrucci nel video di Lie...) ;-) Non mancherò di prendere un altro DiMarzio se mi capitasse l'occasione, ma come avrai capito per il momento sto risparmiando per l'Ibanez più o meno definitiva. :-D
Rispondi
Re: Il senso del bello...
di Tommy David [user #5484] - commento del 07/12/2008 ore 17:3
"Quel" viola metallizzato: vai al link :-P
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Elvis: un grandissimo chitarrista che non sapeva suonare
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Dentro l’OUT Side Studio: pedali e pedaliere
Wheely Guitars: alta liuteria in sedia a rotelle
Se tutti suonassero l'ukulele...
I più commentati
Elvis: un grandissimo chitarrista che non sapeva suonare
Il silenzio in pedaliera
A&R e case discografiche: il complesso lavoro dell'Artist & Repertoire
Dentro l’OUT Side Studio: pedali e pedaliere
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
I vostri articoli
Il silenzio in pedaliera
Se tutti suonassero l'ukulele...
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti
La breve storia di Valco: 1942 - 1968
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964