CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
L'upgraid salvando i pickup
di [user #9768] - pubblicato il

Circa due anni fa tentato dalla GAS e dalla voglia del " ...l'ho fatta io! ", ho acquistato un kit stratocaster. Bene, mi aspettavo una mezza fetecchia che ti rendesse soddisfatto al 100% per i primi due giorni e via via scemando fino all'inevitabile: " ...vabbè, la vendo! " oppure " ...la rismonto e la rivernicio/modifico/cannibalizzo" . Niente di tutto questo ho suonato quasi sempre e solo questa strato in casa e fuori perchè pratica, ed essendo " reliccata " qualche colpetto era gradito!

A parte che è davvero bella nel suo colore nitro, surf green e quel manico in acero " tigrato " abbronzato dopo l'esposizione di intere giornate al sole ( ... non vi dico gli sguardi attoniti dei vicini che mi vedevano quasi tutti i giorni lasciare la chitarra alla calura estiva! ).

Detto questo col tempo i limiti vengono fuori:

- le meccaniche che funzionano a scatti!

- i potenziometri gracidanti come rane in amore!

- il selettore a cinque vie che nel passaggio tra il pickup centrale e quello al ponte si trasformava in tasto mute per qualche decimo di secondo!

Insomma, finchè la suoni in casa va bene, ma portandola a spasso gli amici ti fanno nero!

Leggendo qui su Accordo scopro un sito americano che vende parti per strato e via all'acquisto di selettore e potenziometri gia cablati e di un set di meccaniche american standard.

Però mi chiedo:" posso sostituire elettronica e meccaniche e lasciare 'sti pickup? ", premetto che non suonano male, ma nel mio immaginario mi dico che non possono essere all'altezza dell'elettronica originale Fender USA, per cui mi riprometto un acquisto successivo dei pickup.

Arriva la merce saldo il tutto rimonto la chitarra e via con la prova nel microcube. MIracolo! Suona bene, anzi meglio ma non di poco, allora passo al Super 60, credetemi, mi batteva il cuore come un bambino a cui hanno appena regalato un giocattolone!

La confronto con la Mustang del '78 e poco con la mia Fender strato perchè monta i Lace Sensor; ha un suono " siderale " ma il mio giudizio non fa testo, è ovvio, sono di parte e allora via il confronto a occhi bendati coinvolgendo gli amici con le loro strato!

Giuro... questi pickup cinesi compresi nel kit della chitarra in sinergia con l'elettronica di una strato USA Standard, suonano come dei buoni pickup!

Il succo di quanto scritto non è elogiare come al solito, ciò che si ha o si è realizzato, non dichiaro di avere la strato dei sogni con un kit da 137€! Ma l' opportunità di poter dire a tutti gli insoddisfatti delle loro chitarre economiche, che prima di spendere cifre che superano il valore dello strumento, di andare per gradi e cominciare dall'elettronica che costa mediamente un sesto dei pickup.

Non credo di essere stato fortunato, ma quei magneti magari anche se cinesi, intrinsecamente sono una buona copia di prodotti occidentali e magari la ditta che li produce li assembla anche per altri marchi, per cui... se riesco a farvi spendere meno... sono contento!

Ciao da un appagato assemblatore.

pickup
Mostra commenti     11
Altro da leggere
Valvebucker: il pickup valvolare
EMG passivi per Lars dei Rancid
Volume del pickup sbilanciato tra le corde
Richie Kotzen spiega il suo rig e il nuovo battipenna per Strat
Il fascino del DynaSonic senza fruscii da Lindy Fralin
Da EMG due set passivi per Stratocaster senza saldature
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964