CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Io, Prina, la UPS e la Epiphone con la paletta rotta
di [user #179] - pubblicato il

Pare che il 13 porti fortuna, ma è convinzione diffusa che non vada associato al venerdì, giorno jellato per eccellenza. Deve essere vero perchè quello che è accaduto a me ha un inizio fortunato ed una storia molto travagliata. Comunque, venerdì 13 gennaio 2006, più o meno intorno alle 18, dopo averla cercata da mesi per mare e per monti, ho trovato sul sito di PRINA una Epiphone Casino Revolution John Lennon Limited edition come quella che avevo posseduto alcuni anni prima. Non c'era foto, solo il prezzo: 2.500,00 euro, usata. Non ci ho pensato due volte, ho chiamato Paolo, e fidandomi del buon nome del negozio e conoscendo bene le caratteristiche dello strumento l'ho acquistata al volo senza nemmeno chiedere di vedere una foto.

casino nel fodero

Il lunedì seguente, 16 gennaio, ho effettuato il bonifico e sono restato in attesa. La chitarra, spedita con UPS ci ha messo una settimanella per arrivare. E quando è arrivata... è arrivata con la paletta spezzata.

Non ho perso tempo. Ho immediatamente telefonato alla ditta Prina per avvisare dell'accaduto e dopo pochi minuti gli ho inviato una accurata serie di foto dell'imballo e della chitarra che mostravano chiaramente il problema riscontrato. La logica delle cose, dato che l'imballo era sporco dal lato corrispondente al fondo della chitarra, ma non presentava particolari ammaccature, è che la chitarra fosse caduta da in piedi, di spalle, e che il colpo di frusta (la rottura è stata sicuramente causata dal sostegno che tiene fermo il collo della chitarra nel fodero) avesse provocato la rottura del collo della Casino. Prina, nella persona di Ivano Chiodo, immaginando un rapido rimborso del danno da parte di UPS, mi ha chiesto di fornirgli i dati per farmi il bonifico della somma da me pagata.

Dopo un paio di giorni, su incarico di Prina, l'UPS viene a ritirare la chitarra che gli faccio trovare esattamente come l'ho ricevuta, nello stesso imballo, imballata nello stesso modo. Il corriere la porta via per farla esaminare dai suoi periti. Dopo qualche giorno mi vedo recapitare nuovamente la chitarra. Dovendo essere risarcito da Prina, dico che la chitarra non va restituita a me ma al venditore (e Prina concorda, richiedendo all'UPS di restituirgli la chitarra rotta). Qualche giorno dopo, l'UPS ritorna a Foggia e preleva la chitarra che ritorna al mittente, ma, attenzione, non imballata così come mi era arrivata e come 'avevo rispedita, ma semplicemente infilando il fodero nel cartone e chiudendo il tutto con lo scotch.

paletta rotta casino 2

Lascio passare qualche tempo e non avendo ricevuto il bonifico sul mio concto corrente, chiedo lumi al sig. Chiodo (Paolo il mio riferimento in nezozio era in ferie). Il sig. Chiodo, un pò scoraggiato, temporeggia. Intuisco che cerchi di ottenere prima il rimborso dalla UPS. Dopo varie chiamate vengo a sapere che la UPS non intende pagare il danno asserendo che l'imballo usato da Prina non era idoneo al trasporto della chitarra. La cosa è palesemente assurda perchè le chitarre viaggiano così per tutto il mondo, e il problema della rottura della paletta è dovuto sicuramente la caduta di spalle della chitarra, cosa che non lascia segni sul cartone. In seguito vengo a sapere che la chitarra che avevo acquistato per corispondenza non era di proprietà di Prina, ma che si trattava di un conto vendita. Capisco la difficoltà e l'imbarazzo del sig. Chiodo ad eseguire un rimborso per una operazione che si potrebbe definire di solo "giro" considerato che la UPS aveva fatto orecchie da mercante. Proprio per questo, ho pazientato parecchio senza dare in escandescenza, aspettando pazientemente il ritorno di Paolo per trovare una soluzione al mio problema. La soluzione da me proposta è stata quella di prendere al posto dei 2.500 euro una chitarra alternativa (dando la differenza, in quanto costava di più) che avesse le stesse caratteristiche della sfortunata Casino Revolution con la paletta rotta. Si trattava di una Gibson 330 del 66, cherry red, sempre con i P90 come la Casino.

paletta rotta casino 1

La Gibson in questione, che ho preso, anche se non è la riedizione della chitarra di Lennon, è comunque uno strumento fascinoso e bellissimo che possiede in sostanza gli stessi requisiti della Casino tranne l'angolazione della paletta che fornisce allo strumento un diverso feeling delle corde. Lo strumento è fantastico e merita una recensione che farò a breve. Purtroppo non so se potrò tenere per me lachitarra in quanto l'idea fissa della Casino Revolution non mi è passata e dovrò monetizzare (oltre che accoltellarmi con mio figlio che ha deciso che la 330 è sua). Impunito come sempre ho infatti ordinato direttamente alla Gibson Usa la chitarra che dovrebbe arrivarmi a fine maggio, inizi di giugno (l'hanno costruita per me). Probabilmente sarà una delle ultime o l'ultima Casino Limited che chiuderà la serie limitata e da Lennoniano convinto non potevo perdere l'opportunità.

CONCLUSIONE: In tutti i casi la questione ASSICURAZIONE sul trasporto è molto preoccupante. Il comportamento della UPS o della sua assicurazione è a dir poco truffaldino. Non riconoscere la propria colpa per la rottura di uno strumento ben imballato (esattamente come quando viene spedito dalla fabbrica) è sintomatico del fatto che NON PAGHERANNO MAI NULLA QUALSIASI COSA ACCADA ai nostri strumenti. Non credo che ciò sia legale. Ci si confronta con un odiosissimo call center che blocca qualsiasi opposizione alle loro laconiche osservazioni con un "così è". Ci si può allora fidare ancora dell'UPS o di altri corrieri tanto blasonati per spedire le nostre chitarre? Mi piacerebe conoscere il vostro parere

es330 del 66

casino chitarre semiacustiche epiphone
Mostra commenti     1
Altro da leggere
G5622T: una Gretsch come si deve
DC Pro è la prima Epiphone del 2019
Godin cede al fascino del twang
Il lato “rancido” del sound Gretsch
Joe Bonamassa dimostra la sua ES355 limited
Nuovo abito Alpine White per la Lucille di BB King
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964