CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
ESP Vintage Plus
di [user #1405] - pubblicato il

Sono passati più di trent'anni da quando Hisatake Shibuya aprì a Tokio il suo negozio "Electric Sound Products" da cui poi trasse l'acronimo ESP. Iniziò producendo e vendendo replacement per chitarre elettriche e riuscì a raggiungere velocemente un livello di qualità tale che non impiegò molto, nei primi anni '80, a sbarcare con i suoi prodotti nel mercato americano. Inizialmente la sua attività era volta alla produzione di quality parts per strumenti Fender e Gibson ma non tardò a mettere in circolazione alcuni modelli di chitarra ispirati alle forme fender e gibson dell'epoca. Memorabili e ricercatissimi sono i primi modelli "tele e strat style" della serie 400, così come molto valutati sono i successivi modelli ispirati alla Gibson Explorer realizzati sul finire degli anni '80. Questa ESP Vintage plus che oggi andremo a testare è la diretta discendente della serie 400 prodotta negli anni '80, rivalutata e riproposta nel suo orgoglioso ruolo di "super-strat".


Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, per continuare a leggere clicca qui per loggarti o creare un account.
Seguici anche su:
Altro da leggere
Stompbox AmazonBasics: un grande punto interrogativo
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone
Accordo Box in partenza!




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964