CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Orgoglio acustico. E ti credo! Salvatore e il Cannone.

di [user #17731] - pubblicato il

Il Cannone è, per dirla con il liutaio John Dilworth, il miglior violino al mondo. Lo costruì Guarneri 'del Gesù' nel 1743 con legni poco stagionati (l'abete era stato abbattuto da meno di 8 anni!). Violino speciale e innovativo, ottimo per Paganini che lo suonò tutta la vita e lo battezzò con il nome che porta ancor oggi. Ora il Cannone è a palazzo Tursi, a Genova, e non ha prezzo . Qui lo suona Salvatore Accardo che a casa ha 2 (due) Stradivari. Domine, non sum dignus, ma qualcuno doveva pur ricordare il re dei re degli strumenti.

Dello stesso autore
Mi faccio la Gibson L5
Gretsch 5420: scelta dei Pickup
C'è acero e acero
L'importanza della catena e la scelta del corriere.
E neve sia!
Acero e abete
Swing Harmonica
Epiphone Dot dentro e fuori
Loggati per commentare

Che meraviglia ....
di jebstuart [user #19455]
commento del 20/10/2010 ore 22:5
Bellissimo post, Cukoo. E' emozionante risentire la voce del violino di Paganini. Un pezzo di storia. Ci credo che non abbia prezzo.
Rispondi
Re: Che meraviglia ....
di Cukoo [user #17731]
commento del 20/10/2010 ore 23:2
Anche il violino in sé ha una bellissima storia. Chiaro che non è né possibile né giusto separarlo da chi lo ha battezzato.
Rispondi
Re: Che meraviglia ....
di jebstuart [user #19455]
commento del 21/10/2010 ore 07:3
Il violino ti sta conquistando. Inesorabilmente :-)
Rispondi
Re: Che meraviglia ....
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 13:2
E' vero. Ma ha anche chiaramente indicato alcune condizioni. D'altra parte è il re, e merita rispetto anche da un repubblicano convinto.
Rispondi
Re: Che meraviglia ....
di jebstuart [user #19455]
commento del 21/10/2010 ore 14:4
Va bene, Mazzini :-)
Rispondi
Manico corto e senza tasti
di stefano58 [user #23807]
commento del 20/10/2010 ore 22:5
un millimetro e sei fuori...quanta bravura per chi suona bene la chitarra da spalla...:-)))
Rispondi
Re: Manico corto e senza tasti
di Cukoo [user #17731]
commento del 20/10/2010 ore 23:3
Un violino moderno ha una tastiera che corrisponde a 29-30 tasti (270 mm con un diapason di 328 mm). Un semitono a inizio tastiera corrisponde a 17.4 mm, a fine tastiera corrisponde a 3.4 mm. E' una cosina incredibile.
Rispondi
che cosa meravigliosa!
di Bustio [user #24438]
commento del 21/10/2010 ore 00:3
che cosa meravigliosa!
Rispondi
Re: che cosa meravigliosa!
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 00:3
Non potevi dire meglio.
Rispondi
....io il violino ho avuto modo di ascoltarlo ...
di Laceblues [user #7285]
commento del 21/10/2010 ore 01:2
....io il violino ho avuto modo di ascoltarlo in diverse occasioni: orchestra, gruppi di musica popolare, ecc. sia in teatro che all'aperto. Sempre però da una certa distanza. In un live che facemmo in un pub l'anno scorso, abbiamo ospitato, facendoci l'onore, ed essendo nostro amico, Angapiemage, che è il violinista di Van De Sfroos e leader del gruppo Jentu. Ha eseguito con noi l'allegro e l'adagio di Concerto Grosso. Si era posizionato accanto a me (50 cm circa) con alle sue spalle il suo monitor amplificato. Beh, per tutta la durata dei brani avevo i pelazzi delle braccia dritti come chiodi! Praticamente sentivo sia il suono acustico che quello amplicato del violino, sembravano due. Un'emozione incredibile. Il Video ce l'ho sul mio space. La conseguenza è stata che per qualche giorno ho torturato il mio di violino e le orecchie della moglie. Niente, solo pianti! La negazione assoluta! :-))) Ciao Cukoo.
Rispondi
Re: ....io il violino ho avuto modo di ascoltarlo ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 10:3
Bella storia Lace!
Rispondi
Dal vivo!
di Giovanni Ghiazza [user #31]
commento del 21/10/2010 ore 08:4
E' quello il contesto in cui si deve ascoltare questo tipo di strumenti. Fino ad una certa età ho ascoltato un po' di musica sinfonica con un impianto hi-fi di ottima levatura per accorgermi, a ventisette anni alla Scala di Milano, che "lì" è tutta un'altra faccenda. Per non dire poi quando, qualche hanno fa, ho avuto modo di fare una trentina di concerti con un'orchestra da camera .... Ci sono strumenti che, tutto sommato, sono abbastanza ben registrabili e poi riproducibili dagli impianti hi-fi di gamma alta: penso alla tromba, al flauto, al sax ... Ma altri perdono comunque "quel qualcosa" che li rende speciali. E chi si sia cimentato con la registrazione della chitarra acustica, in senso lato del termine, ben lo sa. Quindi invito ad aprofittare di ogni occasione per ascoltare gli archi dal vivo, e rigorosamente "unplugged". Come sono solito dire: è meglio un quartetto d'archi a pochi metri che i Berliner alla TV. IMHO.
Rispondi
Re: Dal vivo!
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 10:5
Come si fa a non essere d'accordo?
Rispondi
Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di waterdog [user #12638]
commento del 21/10/2010 ore 10:1
Vedo che la piaga del vintage non affligge solo i chitarristi...
Rispondi
Re: Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 10:5
Dipende: il Cannone dimostra che Paganini preferì uno strumento 'giovane' e innovativo (spessori diversi dagli Stradivari, legni stagionati pochissimo). Adesso se un violino non ha almeno due secoli difficile che un bravo solista lo adotti. E questo a me sembra un vero peccato.
Rispondi
Re: Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di hivez [user #9272]
commento del 21/10/2010 ore 13:1
Quanta verità nelle tue parole..
Rispondi
Re: Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 15:2
Vedo con piacere che, nonostante la tastierona nuova, continui a frequentare post cordofili. Bene!
Rispondi
Re: Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di hivez [user #9272]
commento del 21/10/2010 ore 15:4
eccimancherebbe!
Rispondi
Re: Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di waterdog [user #12638]
commento del 21/10/2010 ore 17:4
Era solo una battuta ovviamente, e poi riferita al giorno d'oggi, non all'epoca. Comunque è vero che è un peccato che siano desiderati solo strumenti antichi (da questo la battuta), sia perchè è triste che non se ne costruiscano più di quel livello (ma è vero?) sia perchè non ci possa essere innovazione (come all'epoca del Guarneri che proponeva qualcosa di un po' diverso). Strumenti così non si prendono solo per il suono, ma anche per il prestigio che ne deriva, è come dire: sono Accardo, non posso mica suonare qualcosa che potrebbero avere tutti (anche se pare che Paganini lo facesse no?...).
Rispondi
Re: Vedo che la piaga del vintage non affligge ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 18:0
Per quel po' che ho letto, il problema del vintage ce l'avevano anche ai tempi di Paganini che però si giocò un Amati (lo perse al gioco, era un figlio di buona donna) e si tenne il Cannone. Guarneri faceva strumenti notevolmente diversi da quelli di Stradivari, tanto è vero che praticamente tutti i suoi violini (fatto salvo il Cannone e pochi altri) sono stati aperti e modificati (pesantemente) per riportarli al canone di Toni Stradivari. Questo per dire di quanti danni abbiano fatto alcuni liutai del passato. Da ignorante della materia mi sono fatto comunque l'idea che oggi vengano fatti ottimi violini da liutai capaci. Sicuramente non hanno il fascino dello strumento che ha vita e storia. La cosa più divertente che ho letto è questa: poichè l'acero nord-americano è in realtà un legnaccio che non va bene per i violini, bisogna usare l'acero europeo (oltre, ovviamente, all'abete europeo). Ottimo l'acero dei balcani. Così i liutai comprano acero in Romania. E i rumeni gli rifilano maple USA comprato a basso prezzo. La vita è strana.
Rispondi
Trovo che il violino sia.......
di bernablues [user #16917]
commento del 21/10/2010 ore 11:1
Il non plus ultra degli strumenti, secondo me viene anche prima del pianoforte, il suono del violino, poi si sposa benissimo con il suono della chitarra........diciamo che ne scaturisce un matrimonio più che felice ;-))
Rispondi
Re: Trovo che il violino sia.......
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 13:2
Leggi qua: www.paganini.comune.genova.it/pdf_doc/congresso2004_can.pdf
Rispondi
Curiosità
di perrynason [user #17170]
commento del 21/10/2010 ore 15:2
Strumento eccezionale, non si discute. C'è una cosa che mi incuriosisce: ma quanti ne circolano di questi strumenti? Sono vere e proprie rarità, pezzi unici, eppure non c'è grande violinista che non ne possegga uno. E a volte, come in questo caso, c'è addirittura chi ne ha due! E sono strumenti con quotazioni di mercato folli! E' pur vero che spesso i grandi interpreti ricevono questi strumenti come in "affido" da parte di fondazioni o istituti culturali, ma la curiosità rimane: quanti Stradivari, Guarneri, Amati ci sono in giro? Ma quanti ne hanno trovati? (...E come avviene la certificazione di autenticità?) ;-)
Rispondi
Re: Curiosità
di Cukoo [user #17731]
commento del 21/10/2010 ore 16:2
Stradivari ha costruito 600 strumenti (violini, viole, qualche chitarra) e ne sono rimasti 60 in buono stato. Alcuni, come il 'Messia', sono rimasti insuonati e probabilmente oggi suonerebbero male. C'è della letteratura in Internet, l'argomento che proponi è interessante ma è roba da esperti e liutai 'veri' (non quelli che chiamo cambiacorde, per intenderci). Comunque un violino di 200 anni non è né uno Strad, né un Guarneri, né tantomeno un Amati. Considera anche che al livello di Accardo c'è poca gente al mondo, e se ha due Strad sono in ottime mani.
Rispondi
Mi debbo accontentare dell'Europa dell'Est.
di FBASS [user #22255]
commento del 24/10/2010 ore 20:5
In vecchiaia, ho raggiunto, non la pace dei sensi come qualche maligno potrebbe insinuare, ti spiegherò de visu, la decisione di ridedicarmi agli srumenti classici ( come vorrei possedere uno Stradivari o un Guarneri del Gesù, ma quante vite mi occorrono per accumulare i soldi necessari all'acquisto?). Allora ricorrere al ripiego. Il Sax Yamaha c'è l'ho già, anche il Clarinetto stessa marca più un Ramponi e Cazzani, di Flauto traverso ho il Top, un Muramatsu in Argento, quello stesso modello che si usa per fare l'esame al Conservatorio, per il Piano mi accontento del mio Fender Rhodes 88 mark I, le chitarre classiche non mi mancano, allora cosa non fare se dedicarsi alla famiglia degli archi. Scartati i cinesi che vanno bene con le caramelle, a mio modesto parere, mi sono dedicato all'europa dell'Est, ove fanno discreti strumenti, il Contrabasso l'ho 3/4 di liuteria italiana, unico problema, in auto o entra lui o entro io, non ti parlo in treno, quindi subito a comperare il Violoncello, anche questo 3/4 e ho aggiuntouna regolazione fine alla 1° corda, il LA ( unico problema, il contrabasso ha SOL-RE-LA-MI, il Violoncello LA-RE-SOL-DO, ricominciai subito a studiarmi la tastiera ), memore di questo ho comprato la Viola e non il Violino ( la Viola ha LA-RE-SOL-DO il Violino ha MI-LA-RE-SOL, il contrario della chitarra e lo stesso del mandolino, noi Napoletani siamo tutti pizza e mandolino ). Per il momento va bene tanto non sono Paganini ne il Mio illustre Corregionale dell'articolo, nè Uto Yughi, al massimo riesco a tirarci fuori qualcosa prima che mi tirino qualcosa di più pesante a me. Franco
Rispondi
Re: Mi debbo accontentare dell'Europa dell'Est.
di Cukoo [user #17731]
commento del 24/10/2010 ore 21:0
Devo lasciare decantare la situazione, perché sono tentato anch'io da abete dei Carpazi e acero romeno. Devo star calmo e guardarmi allo specchio. Fra un po' deciderò.
Rispondi
Ho ascoltato dal vivo Accardo un mese fa circa ...
di lorenzof [user #17952]
commento del 28/10/2010 ore 00:5
Ho ascoltato dal vivo Accardo un mese fa circa e l'ho trovato in una forma straordinaria, nonostante gli anni che non sono più molto pochi. Ha trascinato una acerba ma divertente orchestra giovanile turca (in cui le percussioniste erano tutte donne! Mai visto in Italia) Grade Cukoo ottima scelta
Rispondi
Re: Ho ascoltato dal vivo Accardo un mese fa circa ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 28/10/2010 ore 01:3
Accardo ha un anno più di Paul McCartney: sono ragazzi. Ottima scelta la tua di ascoltartelo dal vivo.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Jackson rinnova per il Summer Namm
Moonlander: 18 corde per la chitarra lunare
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964