CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

C’è chi ne usa 3, chi 4 e chi 5

di [user #18572] - pubblicato il

Ultimamente ho notato una forte diversità fra gli Accordiani per quello che riguarda l’utilizzo delle molle del ponte. E’ proprio nel corso dei vari confronti  sul mio ultimo post riguardanti lo “smorzamento” dei loro cigolii, e da discussioni precedenti in altri post, è emersa questa differenza di utilizzo.

 Si, si, effettivamente ho dimenticato di citare chi, come il buon Jeff Beck, ne utilizza appena due ma si sa, il suo uso del ponte e delle sua leva è continuo e spessissimo molto calibrato. Questo spiega il perché utilizzi ponti molto sensibili. Per contro però c’è da dire che fa maggior affidamento sul capotasto e sulle meccaniche davvero “tenaci”.Direi che la sua musica sia una continua ricerca di sonorità all’insegna della leva.

Personalmente di solito ne uso 3 però devo dire che  opero una maggior stretta delle due viti di fissaggio.

Trovo comunque che , se non si dispone meccaniche alla paletta particolarmente sensibili o autobloccanti, non consiglio a nessuno di scendere sotto le tre molle.

Ovviamente chi non fa uso della leva propende per le 4 o le 5 molle ed anche ,a volte per maggior stabilità, si utilizza il perno di legno incastrato fra la placca del ponte ed il body.

Dello stesso autore
C'è chi potrebbe....farsi idee strane.
Ponte Fender, una curiosa cura contro i cigolii delle molle
Buon 2011 a tutti e…
È venuto a trovarci Gibsonmaniac
Se Gesù fosse nato ai tempi di google e di Facebook?
Per arricchire di Blues il vostro albero della vita
I miei auguri? La Vita è un libro con una scala di Blues …
"Last Tweet and Testament” ovvero morte digitale delle Stars per beneficenza
Loggati per commentare

Penso di essere passato attraverso tutte le ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 07/01/2011 ore 01:4
Penso di essere passato attraverso tutte le fasi: 3-4-5 molle eccetera. Da un po'di tempo uso 3 molle e il ponte flottante, settato come da manuale di istruzioni Fender. Se serve il vibrato, una volta nella vita, la chitarra è già pronta.
Rispondi
Re: Penso di essere passato attraverso tutte le ...
di jebstuart [user #19455]
commento del 07/01/2011 ore 07:3
Parole sante.
Rispondi
Re: Penso di essere passato attraverso tutte le ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 23:4
Anche te Colonnello mi hai detto che sei per le tre molle:)) E poi effettivamente se si vuole usare la leva il ponte deve essere sollevato di 1,8-2 mm come dice il buon Cukoo:))
Rispondi
Re: Penso di essere passato attraverso tutte le ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:3
Eh si Cukoo anche io come te le ho passate almeno due di fasi ( 3-4). Ora resto sulle 3 in alcune chitarre lo tengo come te morbido ( quella della foto per esempio) perchè uso la leva, in altre pur restando 3 o 4 stringo di più le viti:)) Infatti Gibsonmaniac, quando ne ha provate un po' ha notato che il ponte era abbastanza basso nella maggior parte delle strato:))
Rispondi
Il numero perfetto
di eton utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 02:5
ciao Saketman, come ho scritto nel precedente post. Uso della leva: 3 molle lubrificate con la cera di una candela e il ponte a 3mm dalla cassa. Ponte fisso: 5 molle ben serrate e uno spessore in legno per colmare il vuoto ed avere maggior sustain. Eton
Rispondi
Re: Il numero perfetto
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:3
Eh si ...Eton :)) Avevo capito che, nella maggior parte dei casi, essendo tu un "Claptoniano" saresti stato propenso a bloccarle con il piccolo cuneo di legno:)) Io ho una Cris Rea Fender che è già bloccata col cuneo di legno e devo dire che , nonostante abbia delle meccaniche stile Vintage, tiene molto bene l'accordatura. Poi si sa, il debole delle Fender se non si ha delle belle chiavette e si usa molto la leva, è proprio quello di perdere, dopo un uso esasperato della stessa leva, l'accordatura. La Jeff Beck invece...è una bomba. Ma sarà anche perchè ha delle meccaniche ed un capotasto di primissimo ordine:))
Rispondi
Probabilmente con i ponti a 6 viti o 2 perni ...
di Andrea_M [user #26406]
commento del 07/01/2011 ore 03:5
Probabilmente con i ponti a 6 viti o 2 perni che montano le fender è diverso ma io ho un wilkinson e per utilizzarlo ho dovuto lasciare solo 2 molle. Con 3 era praticamente impossibile utilizzarlo con precisione.
Rispondi
Re: Probabilmente con i ponti a 6 viti o 2 perni ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:4
Ottimo spunto Andrea M:)) Effettivamente c'è differenza tra ponte a 6 viti e quello a due. Io però con 3 mollei e le due viti non troppo strette, come vedi dalla foto ( è un ponte vintage Fender a 6 viti), riesco bene a muovere la leva in battere ed anche in levare:))
Rispondi
Svelatemi il perchè.
di zapon [user #1024]
commento del 07/01/2011 ore 07:1
Non riesco a capire perchè mettere le molle se c'è la zeppa. Illuminatemi, non ho mai capito il perchè. Salumi
Rispondi
Re: Svelatemi il perchè.
di Cukoo [user #17731]
commento del 07/01/2011 ore 12:0
Non dirlo a nessuno: non serve a niente metterne 5 + la zeppa. Anche la zeppa sola non serve: alle frequenze in gioco le molle sono praticamente corpi rigidi, dato che il sistema ponte+molle ha una frequenza di taglio intorno ai 15 Hz.
Rispondi
Re: Svelatemi il perchè.
di Oliver [user #910]
commento del 07/01/2011 ore 13:4
Se non lasci almeno una molla, dovresti rimuovere anche la piastra di attacco delle molle stesse (che si muoverebbe liberamente, producendo un sacco di rumore), dissaldando il filo di massa e collegandolo al blocco del ponte. E se poi cambi idea, devi rimontare e risaldare tutto come prima...
Rispondi
Re: Svelatemi il perchè.
di Cukoo [user #17731]
commento del 07/01/2011 ore 15:2
Giusto. Infatti io uso tre molle e nessuna zeppa. Sopra gli 80 Hz, il sistema molle + ponte è sostanzialmente rigido (come se ci fosse la zeppa) e quindi trasmette alla chitarra le forze longitudinali (dovute alle variazioni di tensione delle corde) con buona efficienza. Le forze perpendicolari al body invece non passano, dato che il ponte della Strato pesa più di 300 grammi e lavora come una super-sordina (zeppa o non zeppa).
Rispondi
Re: Svelatemi il perchè.
di zapon [user #1024]
commento del 07/01/2011 ore 14:2
Grazie, Tranquillo non lo dirò a nessuno!
Rispondi
Re: Svelatemi il perchè.
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:4
Sai Zapon, dopotutto, volendo, si possono anche lasciare 3 molle e mettere il cuneo di legno tra la piastra ed il body che il ponte non si muova di un millimetro. Ma se invece vuoi usare la leva sia in battere che in levare, e soprattutto in levare devi avere il ponte sollevato dal body ( visto in sezione laterale per intenderci) di circa 3 mm.
Rispondi
Re: Svelatemi il perchè.
di zapon [user #1024]
commento del 07/01/2011 ore 22:5
Sisisi, ho capito, l'unica cosa che non capivo è il perchè di cinque molle se è presente la zeppa. Salumi
Rispondi
....
di Dogat [user #16823]
commento del 07/01/2011 ore 08:1
Ciao Saketman, utilizzo il sistema con le 5 molle al completo, in quanto preferisco che il tutto sia tirato a dovere e non monto neanche la leva sulla Strato. Un saluto da parte mia e buona giornata, Dogat.
Rispondi
Re: ....
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:5
Sai Dogat, ho notato , dai miei ultimi due post, che quasi la maggior parte degli Accordiani non fa uso della leva. Il chè, devo ammettere, mi stupisce. E' nella storia e nella tradizione della Fender stratocaster essere usata con la leva. Io non ne faccio grandissimo uso ma non la disdegno...:)) Ma allora il buon Hendrix...ed il Gilmourt e..Jeff Beck... npon c'è più molta gente che li emula? Saluti e...buona serata Dogat:))
Rispondi
Ciao Saket, io uso tre molle, ponte ...
di paulquinn utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 09:0
Ciao Saket, io uso tre molle, ponte flottante (rialzato di circa 1.8 mm posteriormente), con corde 0,09-042. Saluti
Rispondi
Re: Ciao Saket, io uso tre molle, ponte ...
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 07/01/2011 ore 10:4
Ciao Paul, con quella scalatura riesci ad usare tre molle? ma sono ben tirate?
Rispondi
Re: Ciao Saket, io uso tre molle, ponte ...
di paulquinn utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 11:3
Ciao Gibson, il sistema funziona abbastanza bene, anche se le molle non sono tiratissime. Le corde che uso sono Ernie Ball Super Slinky, che, malgrado la scalatura, offrono comunque una discreta tensione (ma d'altro canto pure Fender fornisce la chitarra con 0.09 e tre molle). Paul
Rispondi
Re: Ciao Saket, io uso tre molle, ponte ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:5
ciao Paulguinn fai più o meno come me... io forse il ponte lo lascio a volte anche un po' più flottante. Le corde per la maggior parte delle chitarre uso la scalatura 0.10 ma...se voglio correre di più ..utilizzo volentieri anche la 0,9 come fai tu :)) Poi sai c'è chi dice , e dopotutto è vero, che con le 0,9 si perdano molte tonalità medio-basse.
Rispondi
Caro Saket, da quello che leggo nei commenti ...
di decadenthero [user #25819]
commento del 07/01/2011 ore 10:3
Caro Saket, da quello che leggo nei commenti precedenti, ho la sensazione di essere un caso a parte: io il numero di molle e la regolazione del ponte la faccio a seconda dell' uso che farò della chitarra... Così ho chitarre con 2 molle soltanto (quelle sulle quali generalmente uso di più la leva come la Ibanez col Floyd e la Pacifica), con 3 molle (la Strato) e con 4 (la PRS).
Rispondi
Re: Caro Saket, da quello che leggo nei commenti ...
di paulquinn utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 11:4
No, non sei l'unico; ache io sulle mie chitarre con Floyd (Axis MM e Charvel), utilizzo solo due molle, e sempre con 0.09, probabilmente è il Floyd che lavora meglio così, ma soprattutto, come dici tu, dall'uso più estremo che se ne fa. Saluti.
Rispondi
Re: Caro Saket, da quello che leggo nei commenti ...
di decadenthero [user #25819]
commento del 07/01/2011 ore 11:5
A beh, questo mi conforta... :)
Rispondi
Re: Caro Saket, da quello che leggo nei commenti ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 07/01/2011 ore 21:5
Ma sai Decadenthero, dopotutto anch'io uso spessissimo o 2 o 3 molle e ,come te, vado a seconda di quello che voglio suonare:)) Con 2 però ...lo faccio di meno, ma sai è più che altro abitudine. Col Floyd Rose uso di solito 4 molle:))
Rispondi
Dipende dai casi...
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 07/01/2011 ore 10:3
....ma in ogni caso desidero che le molle siano abbastanza ben tirate... Sulla Strato Japan che tu conosci ho il ponte a due pivot Fender: è sollevato di un paio di mm rispetto al piano del body e parallelo ad esso, monto una scalatura .11 - .49 ed uso 3 molle....Sulla Squier ho un ponte Wilkinson VS100 e con la stessa regolazione e scalatura sto usando 2 molle... Mi è capitato di fare le stesse regolazioni su tante altre stratoidi ed ogni volta è un'incognita e credo che dipenda dalle molle: non le ho mai misurate con un dinamometro ma credo che ci siano differenze importanti tra le varie serie visto che a volte riesco a tirarle a mano mentre altre volte è necessaria una pinza......comunque se si vuole il ponte flottante in tutti e due i sensi non credo che si possano usare più di tre molle... Piccolo OT la giapponesina è stata pulita, ricablata e ne sono davvero contento....Ciao Saket
Rispondi
Re: Dipende dai casi...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:0
Ciao Gibsonmaniac:)) Spero tutto bene l'inizio anno e ...al caldo, come mi hai detto con quei gradi giusti e quel giusto caldo per fare nelle pause un bel bagno:)) Per quello che riguarda le molle avrai potuto notare che sulle mie chitarre adotto regolazioni diverse. In realtà le leve non le abbiamo praticamente usate però mi ricordo che ti eri accorto che molte avevano un ponte molto tirato. Sai in realtà io uso al massimo 4 molle solo che , se delle volte voglio rendere le chitarre più utilizzabili in abbassare e levare con la leva, tengo il ponte sollevato di "coda" al massimo di un paio di mm.e preferisco come te usare solo 3 molle. Delle volte riesco anche ad irriggidirlo sempre con 3 molle stringendo di un paio di giri le due viti. Poi giustamente i ponti vintage a 6 o quelli a due viti non si comportano in modo uguale soprattutto se sono "lenti". Nelle mie quelli a 2 viti tengono meglio l'accordatura....ma per valutare bene dovrei analizzare ogni singola chitarra tenendo in considerazione la scalatura delle corde, le meccaniche ed il capotasto... Comunque devo darti ragione. Ogni stratocaster è una chitarra a parte. Ottimo il lavoro che hai fatto sulla tua Fernder Japan...body Jeff Beck:)) Quella mi ricordo che, quando l'hai portata, aveva un ponte con tre molle ma ben mobile:) Immagino che avrai rifatto tutte le saldature dei P.U. :))
Rispondi
Re: Dipende dai casi...
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 08/01/2011 ore 00:2
"Immagino che avrai rifatto tutte le saldature dei P.U."....immagini bene caro Saket: nel pomeriggio del primo dell'anno l'ho smontata tutta ed ho pulito bene tutte le parti, dal body alla manopola del pot, ho eliminato tutti i cavi giuntati, se ti ricordi i cavetti dei p.u. erano tutti tagliati corti (3 - 4cm...mi piacerebbe vedere in faccia il criminale che ha fatto quel bel "laurett"...) ed anche tutti i ponticelli, ho ripulito tutte le saldature, ho giuntato i cavi dei p.u. isolando le saldature con manicotti di termoretraibile ed ho rifatto il cablaggio...una volta rimontata con le .11 - 49 (prima aveva le .09) l'ho riaccordata tirando le molle a sentimento (ne ho montate subito 3 perchè mi sembravano meno dure di quelle che ho sulla Squier) e poi sono intervenuto sul tilt del manico e sulla TR perchè l'action si era alzata di parecchio anche perchè il manico è molto sottile...ci sono voluti un paio di giorni prima che si assestasse ma adesso è qui con me ed oramai è stabile e fila che è una bellezza... Ciao Saket, a presto.
Rispondi
Re: Dipende dai casi...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:2
Sai Gibson tienila da conto quella Fender Japan col body così realmente smussato come la JB e la mascherina originale ad un pot e 8 viti....non l'avevo mai vista... Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il nostro amico comune Maffo che di Fender .ne ha viste e provate a....migliaia e di tutti i tipi:)) E allora...buone suonate:))
Rispondi
E' da anni che uso il tremsetter. Sostituisco ...
di Kata_ts [user #2290]
commento del 07/01/2011 ore 10:4
E' da anni che uso il tremsetter. Sostituisco la molla centrale con questa 'particolare, poi setto a dovere e .... puoi "osare" dive-bomb con un ponte feder style ;)))) e comunque tutta l'accordatura è molto ma molto più stabile e i bending sono molto più 'intonati!' ,oP SaluDONeS
Rispondi
Re: E' da anni che uso il tremsetter. Sostituisco ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:2
Ottimo suggerimento maestro Kata:)) Il tremsetter non l'ho mai usato. Proverò a sostituirlo alla molla centrale come hai fatto tu. Davvero grazie per la "dritta":))
Rispondi
Re: E' da anni che uso il tremsetter. Sostituisco ...
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 08/01/2011 ore 00:2
Ciao Kata, conosco poco quel sistema...una domanda: se ti si rompe una corda quel sistema mantiene la chitarra comunque accordata consentendoti di finire il brano?
Rispondi
Re: E' da anni che uso il tremsetter. Sostituisco ...
di Kata_ts [user #2290]
commento del 08/01/2011 ore 20:5
GUarda il tremsetter, SE regolato BENE, ti: - stabilizza i 'bending' - stabilizza l'accordatura in generale - (appunto) se si spezza una corda le altre restano intonate ;))) SaluTOneS
Rispondi
Re: E' da anni che uso il tremsetter. Sostituisco ...
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 08/01/2011 ore 21:3
Interessante...ne cercherò uno...speriamo di trovarlo, tra un cammello ed un narghilè....
Rispondi
Prima e dopo...
di CupidoNet [user #1625]
commento del 07/01/2011 ore 11:0
A me è capitato di seguire questa evoluzione: prima avevo le mie chitarre col ponte Fender con quattro molle ben tirate, per non usare affatto la leva. Mettevo le quattro molle lasciando vuoto lo slot centrale. Il suono era molto secco e compatto. Poi però, visto che ho deciso che amo di più il suono "sproing!", per così dire, uso tre molle lasciando sempre il ponte a livello del corpo, ma tirando meno le molle in modo che se faccio un bending deciso del mi basso, il ponte si solleva appena. In questo modo ho il suono "sproing!" ma non ho problemi di accordatura, anche se dovesse saltarmi una corda. Poi posso anche scuotere la leva ottenendo un suono tipo chitarra surf, oppure usare la leva in basso come in "Wicked Game" di Chris Isaak, ma senza esagerare. Da questo si puo' anche capire che tipo di suono ho in mente, di certo non chitarre distorte alla Pearl Jam o Nickelback o solismi alla Malmsteen. Mi sa infatti che la regolazione giusta alla fine dipenda solamente dallo stile che uno ha in mente.
Rispondi
Re: Prima e dopo...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:3
" Mi sa infatti che la regolazione giusta alla fine dipenda solamente dallo stile che uno ha in mente." Niente di più giusto CupidoNet:)) Trovo poi che con una Fender o stratoide in genere sia allettante usare la leva:)) Sono molto affascinato da quello che si può ottenere con queste chitarre e la leva. E' un po' la stoia di questo tipo di fantastiche chitarre:)) Comunque mi pare di dedurre dai vari commenti che le tre molle siano il set-up ottimale del ponte per poter usare la leva sia in "tirare" che "smollare":))
Rispondi
Re: Prima e dopo...
di CupidoNet [user #1625]
commento del 08/01/2011 ore 14:4
Beh, dipende anche dalle corde. Io uso le 010 sulle Fender e le 011 sulle Epiphone, e sulle acustiche. Se uno usasse le 009 o le 008 su chitarre tipo Ibanez, ci stanno benissimo anche due sole molle per avere effetti davvero pirotecnici. Per me che ho in mente il suono di chitarra di Chris Isaak in Wiked Game: vai al link tre molle e le corde 010 vanno benissimo, anzi probabilmente andrebbe bene anche una Gretsch col Bigsby. Ma è meglio non pensarci, oppure le mie finanze subiranno un altro colpo fatale...
Rispondi
Io sulla strato ho sempre usato tre molle a ...
di wizard [user #21028]
commento del 07/01/2011 ore 11:4
Io sulla strato ho sempre usato tre molle a nido di rondine (forma a V) e serro le viti al massimo in modo da avere il ponte a filo con il body (tiene di più l'accordatura e i bending sono più intonati rispetto ad un ponte fluttuante) in più quando voglio usare il tremolo è abbastanza morbido e si calibra con facilità.
Rispondi
Re: Io sulla strato ho sempre usato tre molle a ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:4
Dunque anche te Wizard serri o perlomeno stringi le due viti, non avevo trovato quasi nessuno che come me e te lo facesse . L'unico inconveniente comunque che, secondo me, si ottiene serrandole troppo è quello di poter usare la leva solo in "abbassare" e non in "alzare" e quindi si possono precludere le intonazioni in salire:))
Rispondi
Re: Io sulla strato ho sempre usato tre molle a ...
di wizard [user #21028]
commento del 08/01/2011 ore 11:3
Questo "inconveniente" non mi ha mai toccato...in quanto uso la leva solo per giocare con i feedback in distorsione e con le code dei delay (non a caso Gilmour è il mio punto di riferimento)...l'effetto pitch (quindi usare il ponte in alzare) non l'ho mai usato e per il momento non ne sento la necessità...
Rispondi
Io sulla strato ho sempre usato tre molle a ...
di wizard [user #21028]
commento del 07/01/2011 ore 11:4
Io sulla strato ho sempre usato tre molle a nido di rondine (forma a V) e serro le viti al massimo in modo da avere il ponte a filo con il body (tiene di più l'accordatura e i bending sono più intonati rispetto ad un ponte fluttuante) in più quando voglio usare il tremolo è abbastanza morbido e si calibra con facilità.
Rispondi
Beh, io odio i ponti mobili..quindi sulla mia ...
di BlueBoy90 utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 11:4
Beh, io odio i ponti mobili..quindi sulla mia strato ho messo 4 molle tirate a morte e bloccate da uno spessore, credo sia la seconda cosa che ho fatto dopo averla comprata..:D anche per evitare che, rompendo una corda mentre suono, vada a quel paese tutta l'accordatura, impedendomi di finire la canzone..
Rispondi
Re: Beh, io odio i ponti mobili..quindi sulla mia ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:5
Anche questo è un modo di suonare le stratocaster. dopotutto E. Clapton e Cris Rea insegnano.... Ma allora, BlueBoy90...toglimi una curiosità: come mai hai un avatar di Hendrix:)) Scherzo ovviamente ma dopo aver sentito come detesti i ponti mobili...ho pensato che sul mio portatile non vedessi bene...il tuo Avatar:)) Il problema dell'accordatura comunque se salta una corda e se la chitarra è morbida come regolazione...può, come dici giustamente, sussistere:))
Rispondi
Re: Beh, io odio i ponti mobili..quindi sulla mia ...
di BlueBoy90 utente non più registrato
commento del 08/01/2011 ore 18:5
Beh, l'avatar è di Hendrix perché lo trovo un grandissimo chitarrista, mi piace molto il suo approccio "dionisiaco" alla musica, il genio e l'esuberanza..mi piace anche gilmour poi, anche lui usa molto la leva sulla strato, idem jeff beck :) Nonostante ciò, ho uno stile molto diverso dal loro, più riconducibile a bonammassa, vaughan e clapton (anche se non mi paragono a loro, sia ben chiaro, ne ho da mangiare di pane e musica ancora) e pertanto non sono nemmeno interessato a scimmiottarlo, anche se mi rimane cmq un mito :) Riguardo il problema dell'accordatura, ti racconto esattamente com'è andata la mia prima esperienza: arrivo a casa felice del nuovo acquisto (fender mex classic '50), l'attacco all'ampli e inizio a suonarla..dopo un po' rimuovo l'adesivo verde, metto la leva del tremolo e inizio a giocarci. La uso verso il basso..fin qui tutto bene. Dopo un po', la uso verso l'alto..rotto il mi cantino, accordatura saltata, nessuna muta di corde a disposione (le avevo appena cambiate). Dopo vari improperi, blocco il ponte e recupero una martin da acustica e la monto XD tempo dopo ho provato a usarla di nuovo verso l'alto, e il mi cantino è saltato nuovamente. Sarà la selletta "affilata", sarà che uso male il ponte, sta di fatto che sulla tele tutt'ora non ho mai rotto una corda. Mi trovo meglio sulla telecaster, mi ci devo rassegnare :D Pertanto lui magari avrà anche usato un sacco il tremolo sulla sua strato, ma io preferisco i ponti fissi o comunque bloccati :) poi pesto parecchio sulle corde, cosa che un ponte "mobile" o con regolazioni morbide temo di non poter fare con la stessa noncuranza.
Rispondi
Re: Beh, io odio i ponti mobili..quindi sulla mia ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 23:3
Se ti posso dare un consiglio Blueboy90 per evitare, nel caso tu ci voglia riprovare , di spacare mi cantini vari...usa le corde con scalatura 0,10. ( ma forse le avevi già messe di questa scalatura...) perchè è strano, io sulle mie la tiro in sù la leva...forser però avevi molto gioco del ponte sul body...l'ideale sarebbe 1,8-2 mm. Oppure avevi un set-up con molto gioco del ponte e tirando sù la leva di molto...ti è capitato:)) Comunque, se ci pesti molto, forse la scelta migliore per tenere l'accordatura è proprio quella di fissarlo:))
Rispondi
Re: Beh, io odio i ponti mobili..quindi sulla mia ...
di BlueBoy90 utente non più registrato
commento del 09/01/2011 ore 01:5
Mi è capitato con sia con le 0.09 di fabbrica sia con le 0.11 che uso solitamente, non credo sia un problema di scalatura; più probabilmente di settaggio del ponte, ma per il momento non sento la necessità di usarlo, sta bene così ;)
Rispondi
Io non uso la leva, ho messo 4 molle e stavo ...
di dave1975 utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 12:1
Io non uso la leva, ho messo 4 molle e stavo pensando di provare anche la zeppa... Ciao!
Rispondi
Re: Io non uso la leva, ho messo 4 molle e stavo ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 00:5
Sai Dave1975 in realtà sto notando che gli accordiani che lasciano ...la leva a casa, sono la maggioranza:)) A questo punto la zeppa te la consiglio. Io l'ho di serie su una mia Fender Strato Cris Rea e devo dire che l'accordatura, anche con le chiavette vintage tiene perfettamente:))
Rispondi
Re: Io non uso la leva, ho messo 4 molle e stavo ...
di dave1975 utente non più registrato
commento del 08/01/2011 ore 14:1
In effetti non me l'aspettavo neanch'io che in così tanti lasciassimo la leva nella custodia!
Rispondi
3 molle un po' più resistenti rispetto a ...
di Zoso83 [user #1538]
commento del 07/01/2011 ore 12:3
3 molle un po' più resistenti rispetto a quelle montate di serie sulla Strato sono presenti sul Floyd Rose della mia Valley Arts che monta corde 0.42-0.09. Mentre sulla Strato con corde 0.46-0.10 ci sono 4 molle di contrasto (2 standard Fender e 2 un po' più resistenti). Ne possiedo cmq sempre qualcuna di ricambio, che non si sa mai. ;-)
Rispondi
Re: 3 molle un po' più resistenti rispetto a ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 01:0
Si Zoso83 anche il problema del tipo di molle è importante. Bisogna anche giustamente ricordare di cambiarle ogni "tot" di utilizzo infatti si sfibrano... Io sulle Fender con Floyd Rose noto una grande differenza di utilizzo rispetto ai ponti a 6 o 2 viti di fissaggio. Comunque il Floyd Rose lo trovo, a parità di molle, più morbido:))
Rispondi
Tre molle, ponte flottante e corde 0.10 - ...
di PierluigiMaisto utente non più registrato
commento del 07/01/2011 ore 13:1
Tre molle, ponte flottante e corde 0.10 - 0,46.Io però non lascio i famosi tre millimetri, anche perchè non uso mai il ponte in movimento ascendente, ma solo discendente. Ciao!
Rispondi
Re: Tre molle, ponte flottante e corde 0.10 - ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 01:0
Hai ragione Pioerluigi cambia molto se si vuole usare la leva in entrambe le possibilità:)) Io invece spesso quando la monto la uso in ascendente. Si, tre molle trovo sia il giusto compromesso di utilizzo per la leva poi...la distanza dell'impennata del ponte...a discrezione. Una volta ho visto usare una Fender con un'impennata...da paura...:)) Ma per me era solo esagerazione. Oltre a pensare allo sforzo che facevano quelle povere 2 viti di fissaggio che il ponte di quella chitarra aveva. Sulla Jeff Beck che utilizzo siamo a circa 2mm... e col ponte a due viti io lascio 3 molle ma lì c'è un sistema di capotasto in metallo geniale e delle chiavette...altrettanto favolose.
Rispondi
dipende anche dalla scalatura delle corde e ...
di donfun [user #17178]
commento del 07/01/2011 ore 13:5
dipende anche dalla scalatura delle corde e dal tipo di molle...io con scalatura 0.10 ho tre molle di cui 2 originali fender e la terza l'ho sostituita con una wilkinson piu' dura ..se avevo a disposizione altre molle fender(che ho notato sono molto morbide) probabilmente ne avrei mese 4
Rispondi
Re: dipende anche dalla scalatura delle corde e ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 01:1
Si Donfun anche il fatto di usare molle diverse più dure o più corte, che facciano maggior forza puà ridurne il numero:))
Rispondi
Ciao saket ;) Io uso il ponte flottante ...
di aPhoenix90 [user #22026]
commento del 07/01/2011 ore 16:0
Ciao saket ;) Io uso il ponte flottante (staccato di 2mm dal body), con 3 molle e scalatura .09-.42..... ma stavo pensando di passare alle .10 al prossimo cambio corde. In ogni caso il tremolo lo uso abbastanza, per dare un leggero effetto vibrato (niente dive-bomb!) ;) Ciao!
Rispondi
Re: Ciao saket ;) Io uso il ponte flottante ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 01:1
Sai Andrea siamo più o meno alla stessa regolazione. Ti posso comunque consigliare di usare corde con scalatura 0.10. Io ne ho di entrambe sulle mie Fender ( quindi anche 0.09) e devo dire che per corposità di suono le 0.10 hanno più varietà di frequenze:))
Rispondi
Quattro per me, 0,10 e ponte flottante...ma ...
di sepp [user #10489]
commento del 07/01/2011 ore 17:4
Quattro per me, 0,10 e ponte flottante...ma sto pensando di "poggiarlo" visto che indietro non lo uso mai!
Rispondi
Re: Quattro per me, 0,10 e ponte flottante...ma ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 01:2
Effettivamente Sepp hai ragione se la leva non la tiri mai sù...tanto vale poggiare il ponte al body:)) Sulle 0,10 ne convengo, sono le migliori. A proposito...ho intravisto il tuo nuovo colpo di G.A.S. Yamaha telecaster....accattivante davvero:))
Rispondi
Re: Quattro per me, 0,10 e ponte flottante...ma ...
di sepp [user #10489]
commento del 08/01/2011 ore 01:4
eh! l'ho intravista anch'io...se non arriva domani mi tocca aspettare lunedì :DD Domattina vedo di comprarle una bella muta di Ernie Ball 0,10 così quando arriva si sente subito a casa ; )
Rispondi
Re: Quattro per me, 0,10 e ponte flottante...ma ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 23:3
Allora nell'attesa...buona G.A.S.:))
Rispondi
Re: Quattro per me, 0,10 e ponte flottante...ma ...
di sepp [user #10489]
commento del 09/01/2011 ore 00:3
mi tocca aspettare lunedì! : (
Rispondi
Ciao Saket!! Io uso scalature di corde ...
di antani85 [user #22504]
commento del 08/01/2011 ore 10:1
Ciao Saket!! Io uso scalature di corde potenti 0.11 o 0.12 quindi monto 5 molle per avere il ponte bello piatto e uso la leva solo in giù. Ciao!!
Rispondi
Re: Ciao Saket!!Io uso scalature di corde ...
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 23:4
Ciao Andrea :)) Le corde 0,11 mi ricordano quelle che di solito usa il buon Gibsonmaniac:)) Effettivamente, se ti abitui sono forse le migliori per varietà di timbriche. Poi le 0,12 effettivamente non le ho mai provate. Forse...le 0,12 mi spaventano un po' per il fatto che sono un po' durette da tirare sù...o forse, come in tutte le cose, è più che altro questione di farci l'abitudine:))
Rispondi
3 molle
di brozio77 [user #10423]
commento del 08/01/2011 ore 16:5
ponte vintage leggermente staccato dal corpo per poter usare la leva anche in su. io uso molto il tremolo.
Rispondi
Re: 3 molle
di saketman2 [user #18572]
commento del 08/01/2011 ore 23:4
Più o meno Brozio77 il set-up che uso anch'io:)) Anche per me è il migliore, poi sai è questione di abitudine. Ma se usi come faccio anch'io la leva in sù...forse è il set-up migliore. Per le corde penso che userai le scalature 0,10:))
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Eastwood replica la Wolf di Jerry Garcia
KX508MS: Cort tra otto corde e fanned fret
Nux Monterey vibe: piccolo formato e grande suono
Dave Rude ed Epiphone per una Flying V total white
Ligabue da oggi disponibile il nuovo singolo "Polvere di Stelle"
Daniele Gottardo: il controfagotto è la mia otto corde
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Connessioni, il mondo modulare a Milano
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars
Mi Ami Festival la programmazione completa

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964