CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Sempre su miti e leggende...
di [user #9768] - pubblicato il

xavier scrive: Fagocitando i zilioni di articoli su "Accordo", ho letto che imperversa, e non è certo una novità, la tendenza a mitizzare tutto, purchè non sia più in produzione da almeno dieci anni e sia comunque più o meno raro. Ho letto grosso modo nei commenti, che ad esempio le Fender made in Japan sono comunque meglio delle attuali made in Mexico, perchè la produzione delle prime aveva la "maniacale" cura giapponese, ma quando mai!

Come si può affermare la cura su prodotti di massa assemblati ogni "due secondi" e su quale certezza? Mica erano fatte in Svizzera! Se ad esempio la Rolex in quegli anni avesse prodotto cronometri in Giappone lo avrebbe fatto per abbattere i costi di produzione ed abbracciare quella fascia di mercato degli utenti "vorrei ma non posso..."  (...ed in effetti ci sono copie contraffatte che appagano questo tipo di consumatore! ) e sarebbero nient'altro che normali orologi sicuramente non migliori di quelli prodotti nel paese di origine e di certo con standard mediocri perchè costruiti per avere quei requisiti nulla più; ora senza continuare a scrivere di quant'altro di folkloristico e pittorico citato in detti articoli o commenti, vorrei esprimere un concetto semplicissimo: - le produzioni giapponesi di ventanni orsono come le attuali koreane e cinesi, non erano realizzate per produrre pezzi migliori in assoluto e concorrenti, ma per abbracciare il numero crescente di richieste ed il fatto che chi opera nel marketing, ma anche noi malati di "vintagite", sa che ci sono fasce di mercato, leggasi milioni di ragazzi che dai 12 anni in su, bramano avere una chitarra come quelle dei loro miti musicali. Non a caso in casa Fender e Gibson ora si fanno chitarre per il "mercato" femminile con tracolla di strass, scatola del trucco e rivista " Donna on stage" allegate...
Pochi giorni or sono ho letto e credo ci sia ancora, l'annuncio su E-bay, di una Strato made in Japan di ben 20 anni, che viene venduta con una bella crepa orizzontale sulla vernice, e senza commentare le doti decantate dal proprietario, cio' dimostra sicuramente che il body si è stagionato sotto la vernice nel corso degli anni, io stesso prendevo lezioni su una strato made in Japan di proprietà della scuola di musica che aveva screpolature alla vernice all'attacco del manico dovute sicuramente ai ritiri del legno. Ho varie chitarre di marca e non cito i nomi per non creare miti, che a distanza di 30 anni simili crepe sulla vernice del body non le hanno, a dimostrazione che il prodotto originale è onestamente migliore e comunque non è detto che suoni meglio.
Voglio aggiungere che anche il made in Usa non è detto che debba essere migliore del prodotto cinese, anche una Rolls-Royce puo' uscire guasta dalla "boutique" di montaggio se una rondella da un centesimo cede invisibilmente sotto la stretta di una chiave inglese. Avro' sicuramente scritto di argomento scontato, inflazionato, trito e ritrito. Il succo di ciò che dico è che ci piace il feticismo, io ad esempio ho tradito la mie "americane" con la copia cinese "autorizzata", da circa 15 giorni, e onestamente è persino più bella... ma davvero...non tanto per dire! E che dire del suono? Tra le mie tre quella che ricorda i suoni dei miei dischi preferiti è proprio la "cinese" e non vi dico lo sfottò dei miei amici per tale rivelazione all'ascolto... in fondo sono solo chitarre... producono suono che può piacerci o meno ma che costano soldi, rispettiamoci signori miei e non regaliamo soldi a chi fa operazioni commerciali.
Io comunque predico bene e razzolo male perchè alla fine ci casco anch'io... e alle leggende ci credo... sindrome da Peter Pan? Insoddisfazione da scarsa capacità e preparazione musicale? Non so ma non voglio guarire...

chitarre elettriche
Mostra commenti     5
Altro da leggere
Fender Stratocaster American Performer: perché sì
​Pro Serie Monarkh: una single cut estrema
Fender: le prime CBS
Il palissandro potrebbe tornare
Namm 2019: Fender
Namm 2019: EVH Shark Striped Series
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964