CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Give it away, give it away, give it away Now!
di [user #4856] - pubblicato il

Politicalamity scrive: Due sono stati i dischi che mi hanno accompagnato durante la mia adolescenza musicale, i CD che ho letteralmente consumato, quelli insomma da portare nella fantomatica "isola deserta"... il primo è Pornograffitti degli Extreme, ed il secondo è Blood Sugar Sex Magic dei Red Hot Chili Peppers.E' per questo che adesso, con alle spalle solo 3 ore di sonno e una giornata in ufficio senza voce e con le orecchie che mi fischiavano, sono qua x cercare di raccontare cosa hanno combinato i Peperoncini ieri sera al Datch Forum di Assago.

foto red hot A dir la verità ero partito un po' scettico riguardo a come sarebbe stata la loro performance, visto che quello che si vede e si sente in gran parte del materiale live del gruppo (anche in quello ufficiale) non sembra proprio impeccabile ;-)
Sono stato invece (felicissimamente) smentito visto che ho avuto la fortuna di assistere ad un concerto di una carica e di un impatto a dir poco travolgenti!!!
Delirio totale degli undicimila del forum all'accensione del palco, con i quattro che aprono il concerto con un'intro funky-pepper-style seguita da can’t stop.
La scenografia era molto semplice ma nello stesso tempo spettacolare, con 4 maxischermi che si muovevano e si spostavano sopra un enorme sfondo di neon su cui si alternavano immagini e giochi di luce veramente coinvolgenti.
Il groove della band cresce pezzo dopo pezzo, e le due ore di concerto sono volate via in un soffio, con una scaletta di tutto rispetto, che ha accontentato sia i vecchi che i nuovi fans. In ordine abbastanza sparso questo è quello che hanno macinato:

can’t stop
dani california
scar tissue
charlie
don't forget me
blood sugar sex magik
throw away your television
snow
tell me baby
c'mon girl
hump de bump
right on time
californication
havana affair
i could have lied
nobody weird like me
by the way
give it away

E passiamo alle pagelle…

- La band: belli, compatti, affiatati divertiti e divertenti! Sound eccezionale, impatto scenico pauroso, e tonnellate di groove. voto 10 e lode, sono i Red Hot punto e basta!

- John: la chitarra di Frusciante aveva davvero un suonone da paura, bello grosso e definito… il classico “suono perfetto” sognato da tutti noi malati chitarromani ;-)
Tecnicamente si sa che non siamo davanti ad uno Steve Vai… a volte è sporco e impreciso, soprattutto nei soli, ma secondo me sono proprio queste “imprecisioni” che caratterizzano, colorano e danno qualcosa in più al sound della band rendendolo più vivo e dinamico.
Voto ZERO al look del buon John che col capello corto e la camicia a quadroni sembra tutto tranne che una rock star ;-)

- Anthony: era l’elemento che mi faceva più paura viste le sue numerose performance non proprio felici… al contrario ha cantato dall’inizio alla fine in modo perfetto!!! Zero stonature, Zero cali di voce, tale e quale al Kiedis che si ascolta nei CD.
Dal punto di vista scenico invece, è stato l’unico a “tirarsela” davvero… oltre a non aver quasi mai spiaccicato parola durante tutto il concerto, se n’è andato via senza nemmeno alzare un braccio x salutare mentre gli altri stavano ancora suonando.

- Flea: cosa dire di lui, non saprei nemmeno da dove cominciare… un treno, un animale, un musicista eccezionale, unico e inimitabile che tira davvero fuori qualsiasi cosa da quelle 4 corde. Un suono grande come una casa che ha riempito tutto il palazzetto, e addirittura un assolo di tromba!!! da pelle d’oca.

- Chad: secondo me Chad è la Pamela Anderson dei batteristi!!! x il mio gusto personale è in assoluto il drummer con cui mi piacerebbe suonare. Groove, groove e ancora groove! Ha suonato con una carica e una “botta” incredibili (nel giro di un quarto d’ora aveva già rotto 2 rullanti…). Il suo drumming non risalta x la tecnica (che di certo non gli manca) ma x il vigore e l’impatto che imprime, creando assieme a Flea un vero e proprio muro di suono dal quale è impossibile non venire travolti (cacchio qua sto veramente diventando poetico hahaha).


Sicuramente sono un gruppo che in 25 anni ha avuto moooolti alti e bassi, e dal mio punto di vista gli ultimi lavori risultano x certi versi abbastanza monocromatici. Sentendoli dal vivo, però, mi hanno dato l’impressione di una band che si diverte ancora nel suonare, e che per questo riesce a trasmettere così tanta energia al pubblico.
Mi è dispiaciuto non sentire qualche brano in più da Blood Sugar (strano non abbiano suonato almeno Under the Bridge) e qualcosa di Navarro dal bellissimo One Hot Minute che purtroppo non ripropongono più dopo il ritorno di Frusciante… peccato ;-)

Che altro dire… niente, adesso me ne vado a letto e domani, se la tecnologia non mi abbandona, metto QUA qualche video ripreso durante la serata.

Se ieri c’era qualcun altro o se qualcuno li sta ascoltando in questo momento visto che questa sera fanno il bis fatemi sapere se anche voi avete saltato dall' inizio alla fine come me!

Be good
Ale

Http://digilander.libero.it/funkyou2

concerti red hot chili peppers
Mostra commenti     16
Altro da leggere
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Il karma, Kirk Hammett e il suo wah wah
L'ottava edizione di Piano Milano City
Sette consigli per un concerto più smart
Timelin3 in tour
Kleisma: la musica che nasce dal web
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964