CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Klon Centaur. Pedale mitologico.
di [user #1166] - pubblicato il

guitarlory scrive: Ciao Accordiani, da un mese circa ho messo le mani sull'overdrive forse più blasonato e ricercato fra i chitarristi blues - rock, il Klon Centaur. Spero di fare cosa gradita a tutta la comunità, visto che non è semplicissimo torvarlo/provarlo con questo articolo... ovviamente sempre considerando che il punto di vista e i gusti sono sempre molto personali.

Breve preambolo: dopo averne letto molto nelle riviste specializzate (specialmente d'oltreoceano), cinque o sei anni fa avevo provato a cercarne uno sui vari mercatini-aste-gasstation ecc, visto che il produttore li vende solo direttamente e ne costruisce comunque pochi (allora aveva prenotazioni e una lista di attesa di più di un anno); risultato: nessuno lo vendeva in Italia, ce n'era solo uno su e-bay a un prezzo che ricordo bene: 1000000 di vecchie lirette (quando ancora un milione valeva qualcosa!). Fine del preambolo e delle speranze di possederlo.
Poi alla fine di gennaio il solito Sergio (compagno di follie chitarristiche dalla pedaliera in continua evoluzione!!!) mi telefona e dopo averci girato un po' intorno (già dal tono di voce avrei dovuto capire che aveva messo le mani su qualcosa di "grosso"!!!) mi dice che ne ha acquistato uno su MercatinoMusicale, da un chitarrista nostrano... è uno della prima serie, quella giallo oro con la serigrafia del centauro, tenuto come nuovo, prezzo circa 600 euro... azz!!! Bisogna dire che i Centaur della prima serie sono appunto molto quotati sul mercato dell'usato: molti dicono che il suono sia migliore di quelli prodotti in seguito, anche se il produttore nega che ci siano differenze... io non posso esprimermi al riguardo, in quanto ho sentito solo quelli della prima produzione e nessuno di quella più recente.

La prima prova "a caldo" è, dopo due giorni di trepidante attesa, a casa di Sergio... chitarre di riferimento le sue strato Custom Shop: la '57 con tastiera in acero; la '69 con corpo in ontano e tastiera in palissandro.
L'ampli è uno Hughes & Kettner a valvole da 20 watt con EL-84 finali, che ha un buon pulito caldo... i pedali che usiamo come termine di paragone sono un T-Rex Alberta (fino ad ora era il miglior pedale stile TS9 che avessi provato, anche se non proprio trasparente, ma mooolto bello e caldo) e un TS9 Keeley.
Poi ieri l'ho provato a casa mia con la Plexi e le mie chitarre, confrontandolo con tutti gli altri pedali dello stesso tipo che avevo a disposizione.
Dunque, la prima cosa da dire è che, almeno per le mie orecchie, la differenza tra il Centaur e tutti gli altri pedali (compresi i miei) è GRANDE, e per grande intendo proprio GRRRRANDE e GRRRROSSA!
Lo "stampo" di suono è quello, sia chiaro, ma la resa è assolutamente non paragonabile: insomma, fino a che non l'ho provato ero convinto che i miei pedali suonassero bene e che non fosse possibile migliorare ulteriormente il setup, a meno di non stravolgere completamente la pedaliera... è dura ammetterlo, ma mi sbagliavo di brutto!

Il Centaur non ha in apparenza niente di particolare: controllo di il gain (al massimo corrisponde al TS9 con gain a ore 02:00, quindi un crunch medio), un unico controllo di tono, un controllo di output (qui c'è una riserva di volume almeno tripla rispetto al TS9).
Ma la differenza sta nella risposta delle frequenze, che sembrano sempre ben bilanciate, come se ci fosse una qualche compensazione che te le aggiusta man mano che alzi il gain (o il volume, se lo usi come booster): contrariamente a quanto sapevo (da harmony-central) il Centaur non è proprio trasparente, nel senso che ha un leggero "accento" sulle medio basse (assolutamente piacevole e nulla se considerato quanto colora e inscatola il TS9), ma il suo punto di forza è la chiarezza con cui ti fa godere tutte le sfumature della chitarra con cui suoni, e il modo con cui interagisce con l'ampli.
Insomma, con questo Centaur più che mai è importante avere strumenti e ampli di qualità, perchè il suono non lo fa il pedale!
Lui si limita a migliorare (molto!) quello che già di buono c'è, sia che venga utilizzato come overdrive, sia (e questo è l'uso che preferisco) come semi-clean boost nella Plexi crunchettona!

Sia chiaro, niente a che vedere con la chiarezza di cui parla Keeley nelle sue modifiche (in realtà a me il TS9 Keeley sembra piuttosto freddo, quasi hi-fi... insomma, suona bene ma non è più un overdrive, si è "modernizzato" troppo!), ma una chiarezza organica, sempre piacevole, dinamica e GROSSA come un tir che ti esce dalla 4x12 direttamente nelle chiappe!!! Oh, finalmente ho trovato il modo giusto per descrivere la sensazione che si prova suonandolo al volume giusto (che non vuol dire esagerato, diciamo un volume da palco di un qualunque pub medio)...
So che è difficile, ma proverò a fare un esempio testa-a-testa con il T-Rex Alberta, che come ho già detto era il mio preferito fino a questo momento, in quanto anch'esso ha un taglio di frequenze simile al Klon, e con lo Shredmaster-come-lo-uso-io, che assomiglia a un TS9 con più bassi e meno medio alte: inizio facendo un suono che mi piace col Centaur (e direi che non c'è niente di più facile, visto che non suona mai male neanche con settaggi estremi!), poi cerco di rifarlo il più simile possibile con l'Alberta e infine con lo Shredmaster (che avendo 3 controlli interattivi ci si avvicina di più); li collego tutti e tre in fila e comincio i confronti; bè, sono stato a cercare e a smanettare per due ore, ma niente da fare! Gli altri due fanno comunque la figura delle Cenerentole di fronte al Centaur: per quanto li si possa spremere sembrano sempre due scatolette senza personalità; inutile dare più alti, più bassi, più medie ecc... i bassi, la chiarezza, l'organicità che ha il Klon non sono di quelli che si raggiungono con un'equalizzatore... e aggiungo purtroppo! (visto il prezzo).

Comunque, più che altro per curiosità, decido di farmi un giro su ebay per vedere se ce n'è qualcuno in vendita... sorpresa, ce ne sono due! Il primo non è acquistabile, perché il venditore non spedisce fuori dagli USA; inoltre è uno degli ultimi prodotti (quelli color argento senza la serigrafia del centauro) e avendo io apprezzato molto un "prima serie" non l'avrei comunque preso per non rischiare di trovarmi con qualcosa che suoni diversamente...
Il secondo è un prima serie, venditore tedesco (di solito piuttosto affidabili) con feedback 100%, senza prezzo di riserva: butto lì una prima offerta (intorno ai 150 euro), ma mancano ancora 7 giorni alla conclusione dell'asta e temo rialzi paurosi (poco male, tanto non sono proprio interessato interessato)
Per farla breve, prima della fine dell'asta la GAS ha avuto il sopravvento alla grande e l'ho acquistato al prezzo comunque non esorbitante (per questo pedale ovviamente!) di 430 euro.
Ormai ce l'ho da più di un mese ed è diventato IL punto fermo della mia pedaliera... almeno fino al prossimo attacco di GAS!
R&R a tutti e un grazie allo staff di accordo per la pazienza nell'editare i nostri deliri!

guitarlory

centaur effetti e processori klon
Nascondi commenti     57
Loggati per commentare

Finalmente!
di dodomora utente non più registrato
commento del 15/03/2007 ore 20:3
Finalmente la recensione di uno degli effetti che da sempre occupa il nirvana della mia gas e che vorrei ascoltare (avere mi pare parola grossa, con il prezzo che ha). Quando leggo parole così (e così ben esplicative) mi verrebbe voglia di conoscerne a bizzeffe di elettronica, aprire un Centaur, aprire un altro overdrive di paragone e di razza, e cercare di scoprire quei piccoli particolari in cui si celano i rimasugli delle buone qualità del genere umano! (Neanche tanto velatamente: qualcuno qui è in grado di farlo?)
Rispondi
Re:Finalmente!
di guitarlory [user #1166]
commento del 15/03/2007 ore 22:0
Ciao, purtroppo nel caso del Centaur scoprirne i "segreti" non è facilissimo: infatti, a parte potenziometri, switch e pila, tutto il circuito stampato è "affogato" sotto uno strato di resina nera, che oltre a proteggerlo da vibrazioni e umidità, lo protegge anche da "sguardi indiscreti" (come faceva anche Howard Dumble coi suoi altrettanto mitologici ampli); oltretutto da tutti i componenti (per quel che si può vedere) sono stati "cancellati" tutti i dati... probabilmente con un po' di pazienza e le giuste conoscenze è possibile togliere la resina e misurare i valori dei vari componenti, ma quale pazzo spenderebbe una cifra così per poi rischiare di rovinare il circuito??? guitarlory
Rispondi
Re:Finalmente!
di dodomora utente non più registrato
commento del 15/03/2007 ore 22:2
Dai, fallo per la comunità... ;-> Beh, almeno abbiamo trovato in cosa trasparente proprio non lo è, il Centaur!Forse questo "affogamento" è anche il motivo per cui il Klon non ha molti klon-i (scusate), a differenza di pedali più "sezionabili". La mitologia di questo pedale si accresce!
Rispondi
Re:Finalmente!
di Mancunion [user #3854]
commento del 15/03/2007 ore 22:4
Confermo, nel senso che possiedo un hot cake e un rc booster ed entrambi sono mascherati... Il Klon e' un cult, io ho provato di sfuggita (ero al North West Guitar Show) la versione color metallica con i potenziometri rossi, molto buono, ma allo stesso prezzo ho poi comprato i pedali di cui sopra ;-) Gran bel pezzo.
Rispondi
Re:Finalmente!
di guitarlory [user #1166]
commento del 15/03/2007 ore 23:0
Mooolto bello anche l'hot cake!!! Un po' più rocchettaro rispetto al Klon, più aggressivo... ma per quei suoni lì ho già la Ecstasy;-) L'RC Booster lo dovrei provare domani, ma mi hanno detto essere ottimo (lo usa anche uno dei miei preferiti: Scott Henderson). Con che strumentazione li utilizzi? guitarlory
Rispondi
Re:Finalmente!
di Mancunion [user #3854]
commento del 15/03/2007 ore 23:2
Mi sono costruito questa pedaliera: vai al link 239 (togli gli spazi se ce ne sono). La pedaliera va di solito in un combetto Cornell Romany. E' un 10W fatto a mano in UK che da' enormi soddisfazioni: quando torno su' credo che prendero' il Plexi 18/20 delleo stesso costruttore... per quanto riguarda le chitarre, be' il solito: una Les paul Std del 2004, una strato '79, un'altra classic '60 con PU kinman. Pensa che ora che sono a Budapest mi sono ridotto ad un combeto line6 :( Mi mancano i miei giocattoli!!
Rispondi
Re:Finalmente!
di guitarlory [user #1166]
commento del 16/03/2007 ore 00:3
Ma dai che la Line6 fa delle belle robine! Io uso il Pod XT direttamente nel Bassman x il mio U2 Tribute e devo dire che, a patto di fare i suoni con le orecchie e non con gli occhi, va piuttosto bene... e soprattutto non mi spacco la schiena coi rack di The Edge! A parte scherzi, direi che i "giocattolini" di Cornell sono tutt'altra storia... anche se fra qualche anno sono convinto che gli emulatori farnno veramente dei prodotti in grado di sostituire le valvole. Non so se esserne contento o no... sarà che sto invecchiando! guitarlory
Rispondi
Re:Finalmente!
di Paolo SC [user #13958]
commento del 16/01/2008 ore 13:5
Ciao a tutti! Sono nuovo del forum, dunque mi scuso in anticipo se il mio intervento risulterà non perfetto. Come probabilmente saprete ci sono importanti novità riguardo al Klon.Ecco il link:vai al link ion=view&current=KLONedCentaurLAYOUT-1.pngSono in possesso di tali documenti, ma mi sembra che manchino alcuni dettagli importanti, soprattutto per quanto riguarda i componenti generici come switch, pots, e altro; inoltre, e ciò mi manda in paranoia ancor di più, non ho uno schema di wiring?!Come avrete capito sono un diyer alle prime armi, e la mia ignoranza vi avrà fatto giustamente rabbrividire; il problema è che siamo davanti ad uno dei miti di molti chitarristi che non hanno però intenzione di spendere 500euro per un pedale. Pare che le informazioni di cui molti amanti del klon, come me, sono in possesso, siano piuttosto affidabili. In conclusione, qualcuno saprebbe spiegarmi gentilmente come collegare le varie parti del circuito ai pots e a tutto il resto(soprattutto al LED)? Grazie millePaolo
Rispondi
scusate l''ignoranza...
di Mastro Lindo [user #7791]
commento del 15/03/2007 ore 22:3
quindi non è un overdrive valvolareeppure avevo capito leggendo varie recensioni che gli overdrive valvolari sono complessivamente migliori dei transistor... o no? mi spiegate la differenza? e sopratutto che succede se metto un od valvolare davanti a un transistor?(orrore :-0)
Rispondi
Re:scusate l''ignoranza...
di guitarlory [user #1166]
commento del 15/03/2007 ore 22:5
Ciao, confermo che non è un overdrive valvolare. Ci sono molti ottimi overdrive valvolari, di marchi storici (Ibanez Tube King, Soldano GTO, Vox ecc) e anche nostrani (Brunetti Overtone, usato da Massimo Varini, ma anche i Cicognani...) Per il mio PERSONALISSIMO gusto preferisco con ampli valvolari i più tradizionali overdrive a transistor, specialmente se usati come booster su un bel Plexi in leggero crunch... ma anche col Victoria Bassman, usato come overdrive "vero", questo Centaur ha ribadito di essere quanto di più vicino al suono reale dell'ampli in saturazione, ovviamente con il non trascurabile vantaggio di poter gestire ilvolume al meglio! C'è comunque da fare una doverosa precisazione: come i migliori ampli valvolari, questo pedale non è fatto per i bedroom levels; per tirare fuori tutte le qualità di cui è capace ha bisogno di un buon ampli ad un certo volume, almeno sufficiente a far uscire quelle armoniche che ci piacciono tanto e che spesso vengono da un finale a valvole che "lavora". Insomma, come detto anche nell'articolo, il Klon si limita a migliorare quello che c'è già di buono... e ti pare poco? :))) guitarlory
Rispondi
Klon
di hieronimus [user #10673]
commento del 15/03/2007 ore 22:3
Mi ha sempre incuriosito questo pedale, ma ha raggiunto i prezzi dei Cornish !!!! :-((((
Rispondi
Mah...!
di ziobrandy [user #563]
commento del 16/03/2007 ore 00:2
Sarà che quando leggo di un pedale che costa 500 euro divento subito più scettico che affascinato, ma sinceramente dalla tua recensione non mi pare che si tratti di un pedale così straordinario... Se penso con che strumentazioni estremamente "povere" alcuni nostri eroi hanno tirato fuori suoni meravigliosi, io - sinceramente - ritengo un overdrive da 400 o 600 euro USATO un inutile vezzo, nella migliore delle ipotesi, se non uno specchietto per le allodole... Se pensiamo poi che un pedale come il Brilliance Unit di Peppino Orlando costa 400 euro nuovo, ed è un piccolo amplificatore da mezzo watt interamente costruito a mano con componenti iperselezionati.... I miei due cent, beninteso....L.
Rispondi
Re:Mah...!
di guitarlory [user #1166]
commento del 16/03/2007 ore 01:0
... la mia intenzione non è certo quella di convincerti a comprarlo;-) D'altronde il mondo è bello perché è vario: alcuni nostri idoli tirano fuori un suono spettacolare da strumenti anche modesti, però è innegabile che la maggior parte di loro suona con strumenti di qualità, alcuni dei quali fatti su misura per loro e non reperibili in commercio. Per quanto riguarda il prezzo è un'altro discorso: sicuramente il Klon non è un pedale per tutte le tasche, e altrettanto sicuramente il valore dei componenti, pur essendo il top che c'è sul mercato, non supera i 50 euro, ma di solito quando acquisto un pedale non penso troppo ai componenti che ne fanno parte... mi concentro più sul suono! Infine il paragone con l'ottimo Orlando Brilliance(come con qualsiasi altro pedale) mi sembra piuttosto fuori luogo, dato che dalle tue parole è chiarissimo che non hai mai sentito il Centaur... guitarlory
Rispondi
Re:Mah...!
di bebos [user #5666]
commento del 16/03/2007 ore 09:2
io ho avuto modo di provare sia la prima versione del Klon che la successiva (cromata senza logo) e devo ammettere che nonostante Bill Finnegan (il costruttore) affermi che non ci sono differenze - me lo ha confermato per mail - io una differenza l'ho percepita in termini di maggior presenza di medio basse sulla prima versione ed una maggiore trasparenza (ovviamente non si parla di cose stratosferiche)
Rispondi
Re:Mah...!
di aria utente non più registrato
commento del 16/03/2007 ore 10:5
"Infine il paragone con l'ottimo Orlando Brilliance(come con qualsiasi altro pedale) mi sembra piuttosto fuori luogo, dato che dalle tue parole è chiarissimo che non hai mai sentito il Centaur... "puoi descriverci la differenza con quello di orlando? mi interesserebbe molto avendo il brilliance unit da diversi anni. dalla tua risposta piuttosto "aggressiva" non ho capito quali parametri sono imparagonabili. il prezzo? la qualità? il suono? qui su accordo chi ha provato le creature di orlando e pistolesi le ha più o meno acquisite come "riferimento". da quello che dici è chiarissimo che hai un brilliance a casa da anni. ti prego illuminaci sulle differenze :-)
Rispondi
Re:Mah...!
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 16/03/2007 ore 11:1
In effetti leggere di un pcb con quattro resistenze e condensatori che costa 430 euro usato mi fa leggermente pensare a male, e cioè che con questa moda del boutique si sono persi i paragoni fra oggetto e denaro... è chiaro che ognuno fa ciò che vuole con i propri soldi, ci mancherebbe... però con quel pedale che fai, lo metti in cassaforte e usi il footswitch con la mano foderata in un guanto di seta? forse esagero ma quando uno spende così tanto, alla fine riesce a godersi a pieno il pedale in questione? tutto ciò IMHO! :-)W il DIY! _
Rispondi
Re:Mah...!
di Metallaro [user #4018]
commento del 16/03/2007 ore 12:5
Si hai ragione, sopratutto perchè non contano i 4 anni e mezzo spesi da Bill Finnegan tra prove, ricerche, e notti insonni per sviluppare il klon, non contano tutte le ore libere sacrificate per migliorare un prodotto, non contano gli anni di collaborazione a stretto contatto con musicisti professionisti per cercare di ottenere il massimo da un pedale, e non ultimo non conta il fatto che per mantenersi Bill costruisca solo ed esclusivamente il klon; e poi cavolo in fondo è solo un pcb con 4 resistenze e condensatori con una scatoletta metallica colorata attorno, chissenefrega se suona divinamente, in fondo è solo un pedale. Metallaro
Rispondi
Re:Mah...!
di guitarlory [user #1166]
commento del 16/03/2007 ore 11:1
... no, mi spiace se hai fraineso: nella mia risposta l'unica cosa che volevo chiarire è che non si può fare un paragone senza aver sentito entrambi gli overdrive, come è stato fatto. Se uno scrive:"Sarà che quando leggo di un pedale che costa 500 euro divento subito più scettico che affascinato, ma sinceramente dalla tua recensione non mi pare che si tratti di un pedale così straordinario... Se pensiamo poi che un pedale come il Brilliance Unit di Peppino Orlando costa 400 euro nuovo, ed è un piccolo amplificatore da mezzo watt interamente costruito a mano con componenti iperselezionati...."è ovvio che non ha mai sentito il Centaur (e chiaramente è libero di non farlo!), come è ovvio che NON può paragonare due oggetti se uno dei due non l'hai mai visto né sentito.Per quanto riguarda il Brilliance di Orlando, l'ho provato quasi due anni fa a SHG con un certo ampli VERDE :-) e mi è piaciuto molto, grande dinamica e botta spaventosa, ma a mio parere "aggiunge" più di suo rispetto al Klon, che invece sembra quasi un "prolungamento esterno" dell'ampli. All'epoca non presi l'Orlando solo perche troppo "ingombrante" e pesante (col suo alimentatore esterno). R'nR guitarlory
Rispondi
Re:Mah...!
di aria utente non più registrato
commento del 16/03/2007 ore 11:3
niente di personale:-) mi preoccupavo solo dei posteri che cercando tra zilioni di articoli potevano fraintendere. adesso è più chiaro che non hai mai fatto una prova comparativa con lo stesso set-up. questo ridimensiona abbastanza le affermazioni sulla trasparenza dell'uno e dell'altro e tutte le cose che qualifichi come ovvie, non me ne volere. sulla carta, prima di provarli entrambi, quello di orlando ha una corrispondenza tra spesa e qualità costruttiva/estetica imbarazzante rispetto al klon. ma adesso è anche "chiarissimo" (brutta cosa i superlativi) che hai scelto il klon solo perché più leggero e piccolo dell'orlando :-)non sto cercando un flame o facendo polemica. io stesso non riesco a frenare l'entusiasmo nelle recensioni dei nuovi acquisti che sono frutto di innamoramenti. ne credo che la maggioranza di accordiani compri a scatola chiusa sulla base di una recensione. ma ci sono tanti giovani chitarristi che si avvicinano a questo mondo e molte cose potrebbero essere fraintese. ciaoPS per per i novizi. il brilliance unit di orlando è uno strumento musicale più che un pedale. ci vuole tempo e passione per tirarci fuori di tutto e far interagire i controlli tra di loro e il pedale con l'ampli/chitarra. quindi forse è vero che non è "trasparente" rispetto alla catena come suggerisce l'amico guitarlory. e non è un pedale universale nel senso di poterci fare tutto. ma a mio giudizio l'unico parametro per definire due oggetti comparabili alla fine è il prezzo.
Rispondi
Re:Mah...!
di guitarlory [user #1166]
commento del 16/03/2007 ore 12:2
Ciao Aria, guarda che il paragone con l'Orlando io non me lo ero neanche sognato! Ho soltanto risposto a un post in cui si faceva un paragone per me fuori luogo... Poi fai benissimo a chiarire, se pensi che ci sia qualche ombra, purché possa servire a chi leggerà...Riguardo al parametro per definire due oggetti (nel nostro caso strumenti musicali), direi che sicuramente il prezzo può essere uno dei criteri, probabilmente quello più oggettivo; però penso che, trattandosi di strumenti musicali, il parametro principale dovrebbero essere le orecchie ;-)Infine non ho mai detto di aver scelto il Klon SOLO per motivi di spazio e peso... ho solo detto di non aver preso in considerazione di acquistare, a suo tempo, il Brilliance Unit per questi motivi. Sempre per fare chiarezza... guitarlory
Rispondi
Re:Mah...!
di Die [user #3554]
commento del 16/03/2007 ore 14:3
Ritengo piu' che giusto,se possibile, spendere anche 500 euro per un pedale che secondo l'acquirente puo' fare la differenza, al di la' dell'effettivo valore. Senno' al di la' musica non esisterebbe piu' il gusto per l'esclusivo e la ricercatezza che e' il sale di ogni passione (nei limiti ovviamente).Per giunta se tutti sapessimo mettere in fila e saldare a modo i "50 euro" di componenti e richiudere la "scatoletta metallica" non esisterebbe piu' il problema. Evidentemente ci vuole qualcosa in piu', ricerca, conoscenze e doti naturali che creano prodotti speciali.
Rispondi
Re:Mah...!
di blahblah [user #4966]
commento del 17/03/2007 ore 11:1
"Senno' al di la' musica non esisterebbe piu' il gusto per l'esclusivo e la ricercatezza che e' il sale di ogni passione (nei limiti ovviamente)."Assolutamente no. Il sale della passione è, e dev'essere l'amore della musica, non due seghe mentali su una maggiore o minore apertura sui mediobassi, un filo di dinamica in più, ecc. considerando, tra l'altro, che si suona non da soli, ma in contesto di gruppo ;)Non confondiamo mezzi con fini, per favore."Evidentemente ci vuole qualcosa in piu', ricerca, conoscenze e doti naturali che creano prodotti speciali."Indubbiamente degli strumenti fatti bene, di qualità, sono il giusto mezzo per il musicista per esprimere meglio le proprie note, ma questo qualcosa in più preferirei fosse destinato alla musica in sè. Non che la liuteria sia sbagliata, assolutamente! Anzi, tra liuteria e strumento industriale, scelgo sempre, laddove possibile, uno strumento artigianale. Ma di sicuro non spenderei più di 2000¤, massimo 2500¤ su uno strumento (sono già tanti questi... Poi, diventa assurdo che ci siano strumenti che costino quanto un'utilitaria). Per il resto, il musicista non deve porre la propria strumentazione come un limite alle proprie capacità espressive: fino a prova contraria, un chitarrista con una Fender Custom Shop non è intrinsecamente meglio di un chitarrista con una Epiphone (c'è un famoso e riconosciuto bassista siciliano, tale Dino Fiorenza, che usa come basso principale un Vester). Con ciò, non voglio predicare il pauperismo nella musica... ma piuttosto, penso che spendere più di 300¤ (che son già tanti) per un PEDALE (specie se fa un solo effetto... da bassista, l'unico effetto che prenderei a tal prezzo è il Bass Micro Synth della EHX, ma un synth è un pedale dalle mille potenzialità) ritengo sia uno spreco. Poi ovviamente ognuno è libero di spendere i soldi come vuole, ma poi mi chiedo se davvero ne valga la pena... la GAS è una malattia, ed è NEGATIVA, altrochè. Quante ca**ate che ho fatto per la GAS, non mi ricordo nemmeno quante...
Rispondi
Re:Mah...!
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 17/03/2007 ore 14:4
blah ti quoto in pieno... tante volte siamo così malati di GAS che pensiamo quasi che un qualsiasi pedale (costosissimo) suoni quasi da solo!
Rispondi
Re:Mah...!
di BadMirror [user #3290]
commento del 17/03/2007 ore 15:0
In realtà potrei concordare. Se non fosse che proprio quest'ultima moda è strana. Perchè non riesco a capire come mai uno che si accontenta, non si sbatte tanto tra pedali e cose varie e per l'amor di Dio suona anche bene, debba essere "migliore" di chi si interessa di tutto ciò. Non riuscirò mai a capire perchè il "chitarrista chitarra-cavo" sia moralmente più nobile di quello con la pedalanza. Non riuscirò mai a capire perchè interessarsi del fattore tecnico (ANCHE del fattore tecnico) sia considerata una "sega mentale" e non una curiosità, una voglia di sapere, di conoscenza. Non capisco perchè si fa di tutta l'erba un fascio tra quelli che spendono alla cieca e quelli che spendono con logica e alla fine si liquidi tutto con la solita "tanto conta solo suonare". Ma perchè, conta solo per alcuni e per altri no? Gli altri non suonano col cuore, si fanno solo le seghe mentali?Scusate ragazzi, senza polemica, ma qui si sta veramente passando il limite. Anch'io giudico 600 euro per un pedale una cosa ben oltre il limite. Ma che c'entra questo col sapere suonare bene o male lo devo ancora capire.>Ciao ;).
Rispondi
Re:Mah...!
di blahblah [user #4966]
commento del 17/03/2007 ore 15:5
Non c'entra niente. Io semplicemente "dò addosso" a coloro che spendono tanto perchè credono che gli farà suonare meglio. Io non sono assolutamente "chitarra-cavo-ampli", anzi... in realtà sarei un bassista, ma adoro gli effetti, e spendo una marea di soldi in pedali e pedalini vari, quando (secondo molti, in primis i miei compagni di gruppo, che non capiscono perchè mettere un distorsore su un basso) potrei farne benissimo a meno.Ma faccio un paragone.C'è "chi fa musica commerciale". C'è "chi fa musica acommerciale". Il musicista vero non se ne cura, commerciale o non commerciale, per lui è musica, stop.Io sono il primo a interessarmi del fattore tecnico. Mi piace sapere perchè cambiare una 12AX7 con una 12A(U/T)7. Mi piace pensare che un amplificatore possa essere migliorato in tante piccole cosine semplicemente sapendo come funziona. Mi piace pensare che da alcuni interventi mirati, ma con cognizione, possano far rinascere un proprio strumento. Ma mi piace anche pensare che il suono, in realtà, non ha prezzo, io in primis spenderei parecchi soldi sulla strumentazione, pur di avere un buon suono. Ma fino a un certo punto... non concepisco ASSOLUTAMENTE che si spendano 400¤ e passa su un pedalino. Non concepisco assolutamente che si spendano fior di migliaia di ¤ su un amplificatore o su un basso boutique, ben sapendo che ciò che lo rende migliore non è in linea con il prezzo. Più che altro perchè tanta musica buona è stata fatta con strumenti non dico poveri, ma nella media... per le chitarre, Fender, Gibson, allargandoci un pò Steinberger, Ibanez, Yamaha - più per i bassi - ecc. per gli ampli Fender, Marshall, Mesa, Vox, Hiwatt, Orange, tutti ampli che costano anche tanto, ma che in confronto con certi amplificatori "high end" sfigurano, come prezzo, ma siamo sicuri che anche dal punto di vista della qualità? Io dico solo di spendere i propri soldi anche a palate, ma almeno "razionalmente", senza farsi prendere il sopravvento dalla GAS. Anche perchè se si smettesse di comprare un PEDALE, una scatola di alluminio con all'interno un circuito integrato, diamine, a prezzi superiori a un piccolo ampli o a una onesta chitarra di fascia media...
Rispondi
Re:Mah...!
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 17/03/2007 ore 16:0
blahblah scrive: >>>Anche perchè se si smettesse di comprare un PEDALE, una scatola di alluminio con all'interno un circuito integrato, diamine, a prezzi superiori a un piccolo ampli o a una onesta chitarra di fascia media... per me è giustissimo!!! io con 600 euro ci ho comprato la strato... mia prima e unica chitarra, sudata euro su euro per 2 anni. Solo l'idea di rispenderne altri 600 per un mero pedalino - quando con altri 600 euro scarsi compri un 15w valvolare NUOVO (il mio Laney VC15), un buon overdrive (TS9 o BD-2) e un BigMuff (o anche RAT) e ti restano i soldi per due cordiere - mi fa venire i brividi e mi fa ragionare! Ripeto: ognuno fa ciò che vuole coi propri soldi, ma vedere questi pedalini per me (universitario squattrinato) è veramente un colpo al cuore. Tutto ciò è solo mia opinione. _
Rispondi
Re:Mah...!
di guitarlory [user #1166]
commento del 17/03/2007 ore 17:5
Ciao, sono stato anch'io (a lungo!!!) un universitario squattrinato, e sinceramente a tutt'oggi non è che di quattrini ne abbia poi tantissimi, essendo un semplice impiegato, essendomi sposato da 2 anni e avendo comprato recentemente casa... quindi inutile dire che ti capisco appieno. Senonché suono parecchio live, e fortunatamente non più alle cifre miserrime di quand'ero più "giovinotto"; detto questo, poiché per me la musica NON è e non vuole essere un lavoro, ma una passione che mi permette di staccare dal lavoro, ho deciso di mettere da parte i soldini guadagnati suonando coi miei gruppi e di "reinvestirli" in strumenti (quindi anche pedalini e/o chitarre economiche, se mi piace come suonano e come mi permettono di esprimermi; ho un TS9, riverbero e chorus EH, un paio di strato Japan...). Detto questo, restando sul lato puramente economico, non sono proprio uno sprovveduto: se fra qualche anno dovessi trovare un overdrive che mi piace altrettanto (o magari anche di più!) potrei sempre rivendere un overdrive "quasi da collezione" come il Klon al prezzo che l'ho pagato... Non essendo un collezionista, mi limito a pensare di aver fatto un buon investimento che suona bene e mi ci diverto come un matto:-)))) guitarlory
Rispondi
Re:Mah...!
di Jojo [user #12612]
commento del 26/02/2015 ore 13:03:26
Ciao Lory!
Ti scrivo dal futuro :0) qui è il 2015 ed il Klon Centaur gold horsie viaggia oltre i 1000€ euro usato..
Complimenti per l'investimento alla salute dei tuoi detrattori ahahah

Buona musica!

Jo
Rispondi
Re:Mah...!
di catoblepa utente non più registrato
commento del 26/02/2015 ore 22:47:01
grande Jojo ... quoto in pieno
io mi sono preso il Vemuram e me lo godo alla grande!
soddisfattissimo e contento
.. il resto, quello si, sono seghe mentali ...
se qualcosa mi piace e in quel momento ho la grana a disposizione ... la compro
e vaffancul# ... si vive una sola volta ... purtroppo!
ciao anche a te Lory e vai di Klon

Rispondi
Re:Mah...!
di BadMirror [user #3290]
commento del 17/03/2007 ore 16:2
Ma io sono d'accordissimo, mi sfugge però il collegamento (e non sto dicendo che tu di persona lo abbia fato, ma si legge in giro, lo so perchè mi sono trattenuto spesso dal rispondere) tra il come si spendono i propri soldi e la "genuinità" (chiamiamola così) di come e cosa si suona, tutto qui.Ah una cosa, al di là del caso specifico, un suono migliore ti fa suonare "meglio", sempre nell'ambito delle possibilità della tua "mano" (ma io prediligerei il cervello) certo che è fondamentale, ma meglio.;-).
Rispondi
pazzo confronto...
di Luca_gibson utente non più registrato
commento del 17/03/2007 ore 20:3
chissà se un Klone Centaur da 600 euro suona davvero 35 volte meglio di un overdrive Behringer da 17 euro...sarebbe curioso confrontare questi due pedali estremi ed opposti!
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di Metallaro [user #4018]
commento del 17/03/2007 ore 22:1
Secondo me si, specie se il klon lo suona un chitarrista 35 volte più bravo dell'altro ;-). Scherzi a parte già dire "questo suona il doppio di quest'altro" in ambito musicale è assurdo(definisci l'unità e quindi definisci il doppio), figuriamoci 35 volte :-). L'errore secondo me sta nel pensare con una mentalità da mercanti, ovvero sia "pago 35 volte di più ma voglio 35 volte tanto", la musica(anche se i grandi manager la pensano diversamente) non è soldi, è musica; come valutiamo un singolo, in base a quanto vende? Della serie che "Hallelujah" di Leonard Cohen è almeno 400 volte peggiore di "Baby One More Time" di Britney Spears? Se un pedale è in grado di darmi un suono musicale ai massimi livelli attualmente raggiungibili chitarristicamente, per me DEVE avere un prezzo alto ma non esagerato. Il prezzo di un Klon Centaur vecchia serie è alto ma adeguato a ciò che offre. Le politiche sterili riguardo alla componentistica interna lasciano il tempo che trovano. Luca Metallaro
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di guitarlory [user #1166]
commento del 17/03/2007 ore 23:1
...è come dire che una Ferrari Enzo, poichè costa circa 50 volte il prezzo di una cinquecento (che di velocità massima fa 140 km/h circa), dovrebbe avere almeno la velocità di un Concorde... ;-) Senz acontare che la 500 è suona molto meglio dei pedali Behringer :-)))))) guitarlory
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 18/03/2007 ore 12:2
Metallaro scrive: >>>Se un pedale è in grado di darmi un suono musicale ai massimi livelli attualmente raggiungibili chitarristicamente, per me DEVE avere un prezzo alto ma non esagerato.Il problema sta proprio nella distinzione tra il concetto di "alto" ed "esagerato". Il Klon si trova esattamente nella seconda categoria... eppoi quali sarebbero questi massimi livelli chitarristici? :-) Riguardo alla "sterile" critica riguardo alla componentistica interna, basti pensare che un semplice JRC4558D costa meno di 50 cent, e tanti costruttori di TS replica lucrano un sacco su tutto ciò... pensi per caso che nel Klon ci sono op amp rubati direttamente dalla NASA? (battuta volutamente iperbolica)... c'è roba che costa qualche decina di euro, non centinaia! IMHO
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di Die [user #3554]
commento del 18/03/2007 ore 12:5
Mah io non capisco come si puo' giudicare un acquisto, se in cuor mio penso che un pedale del behringer faccia cxxxre o preferisco suonare con una chitarra di qualche custom shop da 3000 euro, e ho i soldi per farlo, come puo' qualcuno dire che suono senza passione o che faccio scelte commerciali. Ho suonato per anni (quelli dell'universita') con una Strato mex usata e non mi sono mai fatto troppi problemi il mio setup e' cresciuto gradualmente come il mio stipendio, e ogni acquisto segue una logica, con una prova che mi faccia intuire (secondo me e ripeto secondo me)che l'oggetto possa migliorare il mio suono in generale. Intendiamoci non esistono sacri graal, pedali o chitarre che sostituiscono musicalita', orecchio, tecnica e doti naturali ma ci sono oggetti che possono far avvicinare al suono che ogni misicista ha in mente e che lo spinge a cecare nuove soluzioni.La musica e' 'suono' ognuno cerca il 'suono' come meglio crede, chi solo con una chitarra e un'ampli e chi con decine di pedalini nessuno puo' giudicare o dire quale sia la soluzione migliore nessuno.
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 18/03/2007 ore 13:0
guarda che cmq nessuno sta giudicando... penso sia solo uno scambio di opinioni... _
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di guitarlory [user #1166]
commento del 18/03/2007 ore 19:5
...probabilmente è vero che non vuoi giudicare, ma dal tono non si direbbe. Ad ogni modo vorrei vedere qualcuno tra i vari "criticoni" degli strumenti "troppo costosi" andare a dire 'ste opinioni a un chitarrista tipo Max Varini, Andrea Braido ecc. ecc. ecc (se andiamo a vedere i parchi strumenti di alcuni vengono i brividi!)... senza offesa, ma in alcuni casi temo che ci sia un po' d'invidia nel caso in cui quegli stessi strumenti siano nelle mani di qualcuno che consideriamo più "al nostro livello", che non sia un professionista. guitarlory
Rispondi
Chi più spende...
di ufo utente non più registrato
commento del 18/03/2007 ore 13:1
Io possiedo strumenti di qualità (chitarra Warmoth, pedali Homebrew, Maxon, Mr.T, Jacques...) e per anni ho suonato in un gruppo in cui il cantante/chitarrista diceva che era inutile spendere grosse cifre per la musica, in compenso egli possiede 5-6 chitarre da 6-700 euro (nessuna che lo soddisfa a pieno), pedalierine zoom et similia, un basso ed un drum set che non suona mai... Alla fine abbiamo speso uguale, però a me adesso serve acquistare solo l'amplificatore giusto (rimango indeciso fra 2-3 modelli) per avere un suono mostruoso, lui rimane insoddisfatto di quello che ha. Se il nostro amico magari ha speso 3000 euro per chitarra, cavo, klon e ampli secondo voi é più fesso di chi ne spende 3000 per 3-4 fender mexico o epiphone, pedali behrnger e ampli a transistor?
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di Metallaro [user #4018]
commento del 18/03/2007 ore 13:4
x gilmour_pugliese: ti consiglio di rileggerti il mio commento rivolto a ziobrandy riguardo la componentistica interna, valutare nel caso del klon il costo solo in base ai componenti interni lo ritengo davvero stupido. "... eppoi quali sarebbero questi massimi livelli chitarristici? :-)" ---> quelli delle cose che suonano meglio in assoluto(per quanto l'assoluto è sempre male interpretato in ambito chitarristico). Luca Metallaro
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 18/03/2007 ore 14:3
Non mi sembra stupido fare paragoni, permettimi... Avendo una passione per il DIY ti dico invece che fare paragoni serve a capire quanto il campo chitarristico sia soggetto a lucri... ognuno la pensa come vuole, è chiaro
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di Metallaro [user #4018]
commento del 18/03/2007 ore 15:2
Non è stupido fare paragoni, è stupido dire "questo pedale contiene 30 euro di componenti.. perciò dovrebbe costare non più di 40 euro" e magari per arrivare a capire di usare quei 30 euro di componenti ci sono voluti anni di prove e progettazione, e visto che parliamo di un artigiano che ne costruisce pochi(lista di attesa di 6-8 settimane nel caso di Bill Finnegan) e non di una fabbrica che ne produce migliaia al giorno è normale che l'oggetto costi enormemente di più. Trovo profondamente irrispettoso nei confronti di un costruttore artigianale dire "ma come caxxo fai pagare i tuoi prodotti così tanto? Dovrebbero valere al massimo 10 euro se non meno". Luca Metallaro
Rispondi
ultima considerazione
di gilmour_pugliese [user #8498]
commento del 18/03/2007 ore 17:1
x Metallaro: l'ultima considerazione l'hai fatta tu e prenditi la responsabilità di questo...Eppoi non ho detto: "questo pedale contiene 30 euro di componenti.. perciò dovrebbe costare non più di 40 euro" Io invece penso: "questo pedale contiene 30 euro di componenti.. perciò dovrebbe costare di certo 600 euro"Se questo pedale costasse non più di 180-200 euro, sarei ben felice di spenderli evitando boss & similia, non discuto certo la qualità del Klon!
Rispondi
Re:ultima considerazione
di guitarlory [user #1166]
commento del 18/03/2007 ore 19:4
... 600 euro sarebbe stato troppo: il mio l'ho pagato 430... magari è sempre troppo, ma a me sta bene così, ho già spiegato il perché. guitarlory
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di catoblepa utente non più registrato
commento del 26/02/2015 ore 22:52:30
ti devo quotare ancora Lory
una scaletta di sardine vuota suona meglio di qualunque cosa abbia scritto sopra Behringer
... E' SICURO!!!
Behringer = ciofeca
se qualcuno passa dalla provincia di Monza & Brianza ... glie ne regalo 3 di pedali Behringer
(peccati di gioventù :( ... madò che ciofeche)
ciao a tutti
Rispondi
Re:pazzo confronto...
di Hermano [user #9275]
commento del 24/03/2007 ore 15:0
"chissà se un Klone Centaur da 600 euro suona davvero 35 volte meglio di un overdrive Behringer da 17 euro... "mi sembra un confronto sbagliato in partenza, mi sembra evidente che nel campo musicale( ma anche in tutti gli altri) con un aumento di qualità si ha un aumento esponenziale (e non proporzionale) del prezzo cioè per avere una cosa "buona" il doppio di un altra non devi pagare il doppio ma molto spesso circa dieci (va be non sempre precisamente ma circa) volte tantoper avere un pedale buono circa il doppio di un berignher da 20 euro non ne devi pagare 40 ma 120.. e via discorrendo
Rispondi
Speculazioni
di coprofilo [user #593]
commento del 18/03/2007 ore 19:3
Ciao a tutti! Ho provato varie volte il Klon, è nella splendida pedaliera di un amico, e devo dire che è veramente un ottimo pedale, surclassa fulltone, tube screamer, rat ecc... penso che valga decisamente il suo prezzo, soprattutto se il resto del set up è di qualità. Il problema grosso è appunto il prezzo, ma qual'è il suo VERO prezzo? Fate un giro sul sito della klon e troverete un 330$plus shipping; facciamo per eccesso 400$, con un cambio a 1.3 fanno circa 300 euro, pedale NUOVO direttamente de Mr.Klon. Certo bisogna aspettare molto per averlo, a questo punto la questione è: quanto sono disposto a pagare per saltare la fila? L'assurdità è che c'è chi vende un pedale usato, ancora in produzione, al doppio di quanto costa nuovo e c'è chi è disposto a pagare sapendo che potrebbe averne due nuovi allo stesso prezzo ma non sa aspettare qualche mese! Se mai dovessi pensare di prenderne uno (e mi tente molto) sicuramente lo prenderei nuovo, c'è già molta gente che specula sulle mie finanze e non me ne voglio cercare altri! Saluti
Rispondi
Re:Speculazioni
di xxx3 [user #7345]
commento del 19/03/2007 ore 17:1
hihihih...500 euro per un pedale???...ma siete fuori davvero...credevo fosse un pesce d'aprile anticipato!
Rispondi
Re:Speculazioni
di Metallaro [user #4018]
commento del 19/03/2007 ore 22:3
L'usato costa di più per quanto riguarda la prima serie. Metallaro
Rispondi
Re:Curiosità
di Met utente non più registrato
commento del 20/03/2007 ore 00:3
Ho sentito in un post precedente che il circuito del Klon è affogato nella resina e i componenti sono stati resi anonimi. Ma in caso di guasto, dovendo testare o sostituire un componente, come si fa? Grazie a chi mi risponde e mi toglie una grossa preoccupazione.
Rispondi
Re:Curiosità
di xxx3 [user #7345]
commento del 20/03/2007 ore 08:0
semplice! lo butti e ne compri un altro no? che domande!
Rispondi
Re:Curiosità
di MR.T [user #263]
commento del 20/03/2007 ore 13:5
Per le riparazioni credo che dovresti rivolgerti direttamente al costruttore.In ogni caso, il livello costruttivo è molto alto, non c'è da preoccuparsi più di tanto dell'affidabilità di quel pedale, esistono pedali molto più fragili e NON riparabili.Ciao Mr.T
Rispondi
Re:Curiosità
di Met utente non più registrato
commento del 20/03/2007 ore 14:0
Grazie, Alberto. Mi sento già meglio.
Rispondi
Re:Curiosità
di xxx3 [user #7345]
commento del 20/03/2007 ore 17:3
che cattivi! inutile al mio commento! inutile sarà quel pedalozzo da 450 euro! vabbè dai basta con gli scherzi ragazzi, ci sono cascato, però ora ditemi veramente qaunto costa!
Rispondi
Clone Klon Centaur
di markknopfler [user #15656]
commento del 27/10/2009 ore 18:1
X tutti quelli che hanno sempre desiderato un Klon "sotto i piedi": realizzo clone fedele al 100% del suddetto pedale. Se interesati contattatemi, email: marpdp@libero.it Applico anche vantaggiosi sconti per chi richiede più pedali
Rispondi
ma come si fà a spe
di coldshot [user #15902]
commento del 28/10/2009 ore 12:1
ma come si fà a spendere una cifra simile per un overdrive, proprio non riesco a capirlo, mah..............
Rispondi
Re: ma come si fà a spe
di Muzikant utente non più registrato
commento del 28/10/2009 ore 14:4
Semplice: basta averli...
Rispondi
http://cgi.ebay.it/O
di Burn [user #20734]
commento del 19/11/2009 ore 23:3
vai al link Essendo made in Italy si spende meno (perdonatemi i francesismi!)
Rispondi
Altro da leggere
Registrare e rimandare il suono dell'ampli con un looper
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
Drone Tone MKIII: generatore di tappeti elettronici in formato stompbox
VooDu Valve LTD: il pre valvolare Rocktron torna in edizione limitata
Transistor misti ed eq attiva per il Fuzz Bender
Due doppi compressori da Origin Effects
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964