CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
La storia della liuteria italiana al Metropolitan
di [user #116] - pubblicato il

La liuteria di tradizione europea, in particolare quella italoamericana, ha giocato un ruolo importante nello sviluppo degli strumenti a corda durante il 20esimo secolo negli Stati Uniti. I maestri costruttori di violini, chitarre acustiche soprattutto archtop, elettrificate e non, vedono riconosciuti i propri lavori attraverso intere scuole di liuteria derivate dalla loro esperienza e grazie alla mostra attualmente ospitata dal museo Metropolitan di New York.

Le regioni newyorkesi di Long Island e Westchester County, insieme al vicino Stato del New Jersey, erano erano caratterizzate da un'alta concentrazione di immigrati italiani fin dalla fine del 19esimo secolo, tra i quali diversi maestri liutai che importarono nel nuovo continente conoscenze e tecniche provenienti dall'Europa.
Grazie alla loro intensa attività, già intorno agli anni 1930 le zone limitrofe a New York divennero famose per la qualità delle chitarre archtop qui prodotte.
La mostra organizzata da Jayson Kerr Dobney, uno dei responsabili del dipartimento di strumenti musicali del museo Metropolitan, è dedicata alle radici, alla nascita e all'evoluzione della scuola liutaia di tre grandi maestri: John D'Angelico, James D'Aquisto e John Monteleone.

L'esposizione "Guitar Heroes: Legendary Craftsmen From Italy to New York", questo il nome scelto per l'evento, è suddivisa in due parti.
La prima è dedicata alla storia della liuteria italiana a partire dagli strumenti a corda realizzati dai maestri napoletani nel 17esimo secolo, continuando con la produzione newyorkese di mandolini e chitarre da parte degli emigranti italiani a cavallo tra l'800 e il '900.
Questa sezione cura anche il percorso degli strumenti provenienti dai laboratori dell'Italia settentrionale dal 16esimo al 18esimo secolo. Sono esposti i liuti, le chitarre battenti e i violini all'epoca giudicati i migliori in Europa, fino alle morti dei maestri Antonio Stradivari e Giuseppe Guarnieri, a seguito delle quali la liuteria napoletana cominciò a guadagnare prestigio, dando il via alla produzione principalmente di mandolini poi esportata negli USA ed esposta al museo in diversi esemplari.

La seconda parte, invece, è dedicata alle intere scuola stilistiche guidate da D'Angelico, D'Aquisto e Monteleone, con esposizioni di chitarre e mandolini prodotti dal 1923 fino al 2008.

La pagina dedicata alla mostra Guitar Heroes: Legendary Craftsmen From Italy to New York, sul sito ufficiale del Metropolitan, offre informazioni dettagliate sui singoli aspetti affrontati, con biografie dei protagonisti e accenni storici sulla liuteria italiana. Una ricca collezione di fotografie mostra gli strumenti presenti al museo e le sezioni Interviews e Performances forniscono un'anteprima delle pellicole conservate al Met. Esibizioni dal vivo, annunciate attraverso la sezione Related Events, accompagneranno tutta la programmazione, cominciata il 9 febbraio e attiva fino al 4 luglio 2011.

eventi
Link utili
Guitar Heroes
Nascondi commenti     0
Loggati per commentare

Al momento non è presente nessun commento
Altro da leggere
Kleisma: la musica che nasce dal web
Nick Johnston arriva in Italia
Al via il Lloyd Spiegel clinic tour con Cole Clark
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
RedBull e Shure presentano Soundscapes
La settimana di ACCORDO.IT per Milano Music Week
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964