CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Just Like A Kid In A Toyshop - Intervista con Paolo Giordano
di [user #10] - pubblicato il

Accettare il proprio destino, per chi crede all'esistenza di una simile entità, è un'arte difficile e faticosa. Si parte dall'autocoscienza, si passa attraverso un vero e proprio "travaglio intellettuale ed emotivo" e si giunge a quella che può essere definita un'accettazione maieutica - come direbbe un mio caro amico - dello stato delle cose. Naturalmente, non tutti intraprendono questo cammino, e alcuni lo lasciano a metà. Altri, invece, una volta pervenuti al termine del percorso, non ne accettano le conclusioni. A mio parere, quest'ultima evenienza potrebbe addirsi a Paolo Giordano, personalità musicale di spessore smisurato che tuttavia non sembra voler accettare il suo destino, ovvero quello di essere uno dei migliori chitarristi del mondo.


Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, per continuare a leggere clicca qui per loggarti o creare un account.
Seguici anche su:
Altro da leggere
È morto Meat Loaf: icona dal Rocky Horror a Bat Out Of Hell
È morto Alexander Howard Dumble: guru assoluto del suono
Registrazione analogica: lo sviluppo del nastro
Per il CEO Fender Andy Mooney la crisi produttiva potrebbe durare a lu...
30 anni di Accordo
Diane Martin: addio alla donna cardine di Martin Guitars
Registrazione analogica: dal nastro a bobine al vinile
Note Di Stile: l’appuntamento con la chitarra è in radio
Muore Paolo Giordano: pioniere della chitarra acustica moderna
La Les Paul Greeny di Hammett ha una sorella gemella
L’atipica Strat Elite di SRV va all’asta, ma è un flop
DJing per chitarristi nella web serie Fender
Rickenbacker abbandona le tastiere verniciate?
Fender Custom Shop: Carlos Lopez si mette in proprio
Meeting ’21: porta la tua Manne a SHG 2021




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964