CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

La vecchia (ottima) ENGL Screamer 50 o il nuovo Marshall 1987x?

di [user #11779] - pubblicato il

Questo è il mio dilemma, nel senso che ho provato la reissue 50 watt della mitica Plexi e mi è venuta voglia di cambiare la mia fidata ENGL Screamer 50; i motivi sono diversi, primo la voglia di cambiare che si sa attanaglia la categoria dei chitarristi come nessun altro genere di musicisti sul pianeta, poi il fatto che della ENGL utilizzo il solo canale clean con tutti i pedali messi nell'input (gli altri tre canali stanno li ad aspettare che un giorno li selezionerò), poi il fatto che suonando rock, il più classico settantiano, questa sia la scelta più giusta da fare, in ultimo la cassa, anch'essa una Marshall 2x12 in "tono" con la 1987x, per dimesnioni, estetica ed ovviamente sound... i contro? La ENGL ha un bellissimo riverbero (che la 1987x non ha), ha una versatilità non indifferente, è forse più adatta se devo fare generi più moderni.. L'ultima considerazione legata alle necessità più o meno imminenti è quella che avendo iniziato un tributo ai Pink Floyd, nonostante la pedalanza sia adatta (muff-od-effetti ambiente), la pasta sonora della Marshall 1987x non sia la più adatta. Aggiungo che la Marshall ho avuto modo di provarla con la mia cassa ed ha un suono sicuramente più caldo, meno versatile ma più personale, la ENGL è invece più "fredda" se vogliamo al tempo stesso lascia più libertà alle caratteristiche delle chitarre e dei pedali. Io suonerei con una Stratocaster ed un Ibanez RG.. voi per quale delle due optereste? Grazie a tutti dei consigli anticipatamente!

Dello stesso autore
Due classici "Overdrive"
Cambio testata
Quale investimento?
AC30 CC2 e pedali
Come ti saturo.. il Muff
Migliorare una cassa. Si può?
Ancora la solita... distorsione!
L'ultimo pezzo della mia pedalboard: Fuzz o Muff?
Loggati per commentare

Mi sembra chiaro: Hiwatt.
di Jimmy_ver20 utente non più registrato
commento del 09/01/2012 ore 17:0
Mi sembra chiaro: Hiwatt.
Rispondi
Re: Mi sembra chiaro: Hiwatt.
di peppe80 [user #11779]
commento del 09/01/2012 ore 17:1
Eeeeh! Se ti riferisci alla mia futura tribute band ti do pienamente ragione (peccato per i prezzi delle hiwatt che sono assolutamente inaccessibili per me).
Rispondi
E' l'eterna lotta tra la versatilità e la ...
di aleck [user #22654]
commento del 09/01/2012 ore 17:2
E' l'eterna lotta tra la versatilità e la personalità... Nessuno può darti questa risposta, solo tu puoi capirlo... Oggettivamente sono due ampli di qualità più che buona e quindi il discorso è prettamente sonoro e personale. Ti dico però che a volte se si è abituati a grande versatilità è difficile rinunciarvi... Ora se vuoi mandami a quel paese se ti ho fatto venire ancora più dubbi o, peggio ancora, sono stato del tutto inutile (come credo), fai purexD Ciao!
Rispondi
Re: E' l'eterna lotta tra la versatilità e la ...
di peppe80 [user #11779]
commento del 09/01/2012 ore 18:2
AHAHAH! Figurati, considero tanto invece il fatto che se si è abituati a versatilità è difficile rinunciarvi.. Purtroppo con la crisi ed i soldi che non bastano mai la cosa più saggia sarebbe sempre quella di tenersi cio che si ha e sfruttarlo al meglio. In realtà la ENGL è sempre andata benissimo pero la plexi con Jimmy, Jimi, Richie e tanti altri utilizzatori ha il suo fascino; non ti nego che la mia idea è quella di arrivare ad avere in futuro la 1987x con la cassa che già ho ed affiancargli un bel combo Fender magari il Blues Deluxe (visto che il twin costa e pesa!); La ENGL è il compromesso tra i due, bei puliti ed ottimi distorti ma marshall è marshall e fender è fender.. la 1987x potrei prenderla perchè è un occasione, la vendono vicino casa ad un prezzo da amico, conosco le condizioni in cui è per questo c'ho fatto un pensierino, magari passa questo treno e non la prenderò più..
Rispondi
Re: E' l'eterna lotta tra la versatilità e la ...
di aleck [user #22654]
commento del 09/01/2012 ore 18:3
Se ti senti pronto al salto fallo senza troppi rimorsi... Anche se ''chi lascia la vecchia per la nuova sa quello che lascia non sa quello che trova''... Ma si sa, senza correre dei rischi non si va da nessuna parte ;-) Ciao!
Rispondi
Usi il mio stesso set-up, salvo per le ...
di ArcangelGabriel [user #17331]
commento del 09/01/2012 ore 18:1
Usi il mio stesso set-up, salvo per le chitarre (io uso LP), ed anch'io sono indeciso se cambiare o meno ampli. Il mio unico patema sono i 50w, in casa veramente troppi per far suonare bene un ampli valvolare. Andrei dritto su Marshall anch'io , se usassero componenti di qualità migliore, o rapportassero i prezzi non al famoso marchio ma a ciò che realmente vendono.
Rispondi
Re: Usi il mio stesso set-up, salvo per le ...
di peppe80 [user #11779]
commento del 09/01/2012 ore 18:2
La 1987x è un ampli ben fatto (non che la ENGL non lo sia).. per quanto riguarda i 50 watt in casa è vero sono troppi però la ENGL suona bene già ad 1/1,5.. diverso con la Marshall non master volume che ad 1 stava per frantumare i vetri della mia stanza:)
Rispondi
Re: Usi il mio stesso set-up, salvo per le ...
di aleck [user #22654]
commento del 09/01/2012 ore 18:3
Pot del volume nel send return ed ecco un master volume semplice e funzionale ;-) Ma rinunci alla botta di finale...
Rispondi
Re: Usi il mio stesso set-up, salvo per le ...
di ArcangelGabriel [user #17331]
commento del 09/01/2012 ore 18:3
Marshall è Marhsall, e non si discute. Solo lei ha quel fascino, diciamocelo. Però ti consiglio di buttare l'occhio anche alla serie Artisan della Blackstar, 30w, oppure ai vari cloni marshall/plexi sul mercato come Ceriatone e per le buone tasche Cornell. Comunque se hai bisogno di suoni da modellare coi pedalini, io non mi baserei su un marshall che di solito è ricercato per timbriche satanasse e alquanto pompate ! Un Gilmour, quando non si può arrivare all' Hiwatt, ce lo vedo con un bel Fender.
Rispondi
Re: Usi il mio stesso set-up, salvo per le ...
di peppe80 [user #11779]
commento del 09/01/2012 ore 18:5
Il fatto che Marshall è Marshall è il motivo che mi spinge a cambiare il mio ampli.. per quanto riguarda Gilmour è vero che con Fender ci si avvicina molto, a qualcuno cui ho risposto ho specificato che mi piacerebbe affiancare a questo ipotetico stack Marshall un bel combo Fender, sono pienamente daccordo con te.
Rispondi
Beh se usi prevalentemente il canale pulito ...
di wizard [user #21028]
commento del 09/01/2012 ore 19:5
Beh se usi prevalentemente il canale pulito con i pedalini per overdrive e distorsioni ho paura che la Marshall non sia proprio l'ideale...inizia a sporcarsi molto presto, avresti una soglia di pulito bassissima...
Rispondi
ma invece DV MARK little 40 l34?
di marcoark [user #15140]
commento del 09/01/2012 ore 22:2
ma invece DV MARK little 40 l34?
Rispondi
Re: ma invece DV MARK little 40 l34?
di peppe80 [user #11779]
commento del 10/01/2012 ore 13:1
Ne ho sentito parlare ma se devo cambiare ampli passo ad un marchio storico, ecco perchè vado sul Marshall (con cui tra l'altro ho un buon rapporto), alternative potrebbero essere un combo Fender (non utilizzerei piu la cassa che già ho) o come qualcuno ha già mensionato la Hiwatt per restare in tema Gilmour (prezzi permettendo).. Se non trovo nulla dei tre resto sicuramente con la ENGL..
Rispondi
io adoro i marshall e quindi ti consiglierei ...
di dantrooper [user #24557]
commento del 09/01/2012 ore 22:3
io adoro i marshall e quindi ti consiglierei la 1987x; visto l'uso che ne devi fare invece, esigendo versatilità, direi che se volessi restare in casa marshall c'è la serie JVM per la precisione la 410H (ne sono un felicissimo possessore) che offre il tipico suono marshall unito alla possibilità di avere più suoni. Per qualsiasi delucidazione non esitare a contattarmi :)
Rispondi
Re: io adoro i marshall e quindi ti consiglierei ...
di peppe80 [user #11779]
commento del 10/01/2012 ore 13:1
Anche per me Marshall è l'amplificatore (al di la della qualità dei componenti ecc..). Non considero però gli altri modelli prima di tutto perchè questa 1987x la posso acquistare da un amico dietro casa, poi per una questione di dimesioni e peso, la 1987x è appunto 50 watt (che sono già tantissimi) ed ha la larghezza giusta per la cassa 1922, che già ho e che va benissimo. Grazie per la disponibilità!
Rispondi
Ah...scelta difficile. Per me Marshall tutta ...
di sdl [user #5004]
commento del 10/01/2012 ore 09:5
Ah...scelta difficile. Per me Marshall tutta la vita, pero' tieni conto che e' una bestia difficile da domare e che usarla a 1 di volume (per me, come per molti) non ha senso. Piuttosto: l hai provata bene con il tuo set un di pedali e chitarra? Hai avuto modo magari di provarla anche nel contesto del tuo gruppo?
Rispondi
Re: Ah...scelta difficile. Per me Marshall tutta ...
di peppe80 [user #11779]
commento del 10/01/2012 ore 13:0
Provandola mi sono accorto che è una bestia, se va in porto l'acquisto la faccio subito modificare mettendo un master volume tra pre e finale così da poterne sfruttare il pre visto che ad 1 effettivamente non ha senso.. L'ho provata con i miei pedali ma comunque a volume di casa, purtroppo con la band non ne ho avuto la possibilità; in settimana comunque dovrei riprovarla per rendermi conto nuovamente di come rende, stavolta spero ad un volume superiore, vorrei infatti verificare il limite in cui il pulito inizia a sporcarsi.
Rispondi
Re: Ah...scelta difficile. Per me Marshall tutta ...
di Valerio88 [user #27143]
commento del 09/02/2012 ore 02:5
Cavolo peppe! hai una testata che dal meglio di se su cruch e lead e usi i pedalini! cmq si il marshall è una bestia ma se comunque useresti solo il pulito io andrei su un fender, anche perchè avresti una testata che da comunque il meglio su suoni più spinti, in più credo che avendo una migliore base (clean fender) i pedalini lavorino molto meglio, poi facendola modificare se un giorno volessi rivenderla perderesti molto del valore originale credo! Cmq sicuramente è una signora testata e non credo che avrai problemi, l'unico problema è la paura del cambiamento, che anche io sto imparando a superare, magari può essere un'occasione per iniziare ad usare l'overdrive dell'ampli! Che sicuramente sarà magnifico! Un salutone, Valerio
Rispondi
Re: Ah...scelta difficile. Per me Marshall tutta ...
di peppe80 [user #11779]
commento del 12/02/2012 ore 15:0
Ciao Valerio, grazie per i consigli, alla fine la Marshall non è andata in porto, forse anche troppo selettiva come suono. In ogni caso so che la ENGL da il meglio di se sul crunch (che comunque a me non piace molto) e sul lead (quest'ultimo molto più morbido),ma io continuo ad usare il clean con i pedalini, ho sempre trovato gli overdrive degli ampli poco gestibili, sono più rumorosi essendo valvolari, necessitano l'uso del send-return quindi ulteriori problemi di compatibilità degli effetti ambiente e altri due cavi in mezzo ai piedi, non ultimo il fatto che per avere il proprio suono, in sala, in un contest, in una jam con gli amici si è costretti praticamente a traslocare. Poi personalmente trovo molto più "colorato" il suono dei pedali, Gilmour sono 40 anni che suona utilizzando solo il clean, la storia della musica in fondo è stata scritta con ampli monocanale. La verità come hai detto tu è che forse ho bisogno di un combo fender (ho provato un Twin Reverb 65 degli anni 70 ed è il più bel suono che abbia mai sentito) o di una testata monocanale con un gran pulito, Hiwatt su tutte. Per non sbagliare ho appena preso un pedale il Natural Drive di Costalab, quindi sempre e solo ampli on clean;)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin
Quadriadi: sviluppi tecnici su coppie di due corde
Igor Nembrini, il guru dei Virtual Amp
Cool Gear Monday: la demo originale del primo Maestro Fuzz-Tone
Philosopher's Rock: Fuzz - Sustainer di Pigtronix
Eco a nastro: sono davvero un capitolo chiuso?
Boss RC-10R: loop station stereo con drum machine
Spazio a chi vale. Non a chi ha amicizie importanti
Il palco degli Skunk Anansie all’Arena Flegrea
Boss SY-1: il synth polifonico si fa stompbox
GR BASS Dual 1400
Dolcetti in Rolls Royce

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964