CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Stop
di [user #1405] - pubblicato il

E' arrivato il momento di mettere un po' d'ordine negli ultimi eventi e di precisare alcune cose. Premetto immediatamente che questo scritto non vuole essere un tentativo in extremis per far rientrare decisioni eclatanti da parte di alcuni utenti. Ho passato molto tempo nel difficile ruolo del “no comment” per non gettare ulteriore benzina sul fuoco ma adesso sia per rispetto verso me stesso e le mie posizioni chiamate in causa, sia per tutelare Accordo e il consiglio di amministrazione ho deciso di intervenire.

stop

Conosciamo tutti i fatti che hanno portato alla profonda spaccatura d'opinione nel caso della famosa pubblicazione della foto con l'urna di Glen e che hanno provocato l'esilio volontario da queste pagine di alcuni utenti. Ma non solo. Forte ed evidente è stata la guerra personale di molti contro le scelte di uno, in questo caso Alberto. Posso condividere il disappunto di chi non ha apprezzato e in qualche modo comprendere anche una reazione inizialmente scomposta. Non posso però accettare in alcun modo la reiterata rabbia senza condizioni che ne è seguita. Perché Alberto è una persona in carne ed ossa e per quanto sia il più laico dei laici fra i laici laicissimi che conosco, in quella scorzaccia c'è un uomo che ha sofferto il lutto di una delle persone più care che aveva al mondo. Questo nessuno glielo ha riconosciuto o fatto salvo. No, anzi, gli si è contestato in buona sostanza anche la sua personale percezione del rapporto con il grande amico. Parto con questa lancia spezzata nei confronti di Alberto perché voglio sia chiara a tutti la mia posizione ma non certo per difenderlo, ne è capace da solo.

Ebbene, a distanza di settimane dall'articolo della G-Spot (quello con la foto incriminata) la situazione pareva stemperarsi. Sull'articolo dei “numeri” di accordo riparte qualche critica relativa all'esilio di alcuni ma il chiarimento che ne segue si muove su binari corretti ed edificanti. Poi la sequenza dei fatti che hanno scatenato l'ultima bagarre. Io per sbaglio cancello l'intero thread in questione nel maldestro tentativo (molto maldestro) di assegnare una moderazione. Posto immediatamente (6 minuti dopo) un messaggio di scuse e nel giro di qualche ora e, con l'aiuto di molti utenti che ringrazio, riusciamo dalle varie caches a recuperare gran parte della discussione e a rimetterla on line. Nel frattempo, però, si riaccende un flame. Dopo tanto tempo trascorso, un utente (che considero un grande amico e Dio sa quanto mi dispiace quello che sta succedendo) torna ancora sulla questione della foto. Lo fa riaccendendo temi dolorosissimi GIA' discussi un mese prima: ancora la foto e le presunte scorrettezza nell'operato di Alberto. E' la goccia che fa traboccare il vaso. Partono parole grosse sul thread e alcune comunicazioni private vengono rese pubbliche. La situazione esce di controllo e, a giudizio della gerenza, i contenuti diventano dannosi per tutto il sistema. Si decide di cancellare la diffusione della corrispondenza privata, in quanto cosa che rischia risvolti legali e di togliere i commenti con toni giudicati inadeguati e non in linea con il regolamento di accordo. Ma, allo stato attuale, moderare su Accordo in maniera efficace è qualcosa di impossibile. Non esistono interventi mirati, la piattaforma slash è obsoleta ed in parte danneggiata. Cancellare un commento vuol dire rischiare di azzerare un thread e così, infatti, è accaduto. L'effetto è quello che alla fine si è moderato anche chi in realtà non aveva postato nulla di contrario alle regole. A quel punto tutta la discussione dell'articolo risultava surreale e si è deciso di chiuderlo. Purtroppo non avevamo fatto i conti con il sistema che ci ha risposto “picche”: impossibile chiudere la discussione. In sostanza è stato come operare su un ingranaggio svizzero con la precisione di un elefante. E questa cosa, ammetto, ha creato un po' di confusione ed indecisione su come intervenire. Aspettiamo il 2.0 come una manna dal cielo!

Ho letto che in molti si chiedono perché siano stati bannati due utenti in particolare. Rispondo precisando che nel caso di Krybaby77 si è venuto a creare un “off topic”, peraltro su temi già ampiamente esauriti (e ahimè senza pace fra le parti) un mese abbondante prima. A questo si è aggiunto un tono un po' troppo colorito che forse ha scatenato una moderazione eccessiva da parte di chi però è stato attaccato fino all'esasperazione. Per me è stato davvero difficile conciliare le posizioni come membro della gerenza e come suo amico: lo ringrazio per aver seguito le mie preghiere e i miei consigli di queste ore.

Sul ban di Moonlite la questione è più complessa. L'utente si dichiara fuori dai giochi da tempo e nella lista di discussione della redazione, di cui fanno parte tutti gli autori, dichiara di non voler più collaborare con Accordo. Tuttavia usa i suoi privilegi amministrativi per moderare interventi che lo riguardano direttamente, quando per esempio qualcuno solleva critiche sulla gestione di accordo o in particolare in merito alla sua assenza dal sito e a quella di AlecB. Ai miei occhi, con tutto il rispetto, è una pecca in termini di trasparenza e coerenza. Gli interventi di moderazione posti la scorsa notte a favore di attacchi diretti alla gestione del sito fatti da Moonlite, autore ed amministratore di primo livello, sono stati considerati come gesti non accettabili e di conseguenza da bannare.

Tengo a precisare che un po' di tempo fa scrissi a tutti gli autori chiedendo info sulla disponibilità e anche per capire chi volesse ancora fare cosa. Alcuni mi hanno confermato la loro disponibilità a collaborare, altri si sono arresi per mancanza di tempo, altri ancora hanno ritenuto legittimamente di non voler collaborare con la nuova redazione. Gli autori “dimissionari” erano ancora in carica in quanto, da parte mia prima, di rimuoverli dal loro ruolo attendevo l'arrivo della nuova piattaforma. Speravo in ogni caso in un chiarimento finale e non avevo fretta di cancellare privilegi.

Questo mio intervento arriva un po' in ritardo perché durante la difficile situazione di questi due giorni sono stato impegnato in un doppio concerto. Personalmente avrei agito in maniera diversa, forse più moderata, ma comprendo le scelte di Alberto dal momento che, penso di poter dire, il tema del “detto e ridetto” colorito dal tono di scontro, ha incontrato il limite della sua pazienza.

La moderazione massiccia di questi giorni è stata messa in atto unicamente a tutela di accordo. Questo è un giocattolo dai costi di gestione critici. La versione 2.0 è costata una follia a fronte di introiti “zero” da parte del portale (stiamo parlando di decine di migliaia di Euro). E allora come si fa? Si cercano quattrini e investitori grazie all'unico valore commerciale di Accordo: la pubblicità. L'articolo sui numeri (tutti veri, perbacco) serve anche ad aiutare il grande lavoro che stiamo facendo attorno ad Accordo per cercare di portare investitori, essenziali per la sopravvivenza on line del sito. Proprio in quell'articolo si è sviluppata tutta la questione sulla quale adesso stiamo discutendo. Sono certo che nessuno avrebbe cancellato nulla a fronte di atteggiamenti più moderati e se non fosse stata resa pubblica parte di una corrispondenza privata.

Ieri la musica mi ha aiutato. Due ore di concerto passate “davanti” a pensare su come uscire da questa situazione. Dicono che ho suonato particolarmente bene ed effettivamente alla fine delle due ore mi sentivo molto meglio. Segno forse che a volte si perde il contatto con la vera passione che ci accomuna e la riscoperta della musica è sempre una grande esperienza.

Oggi con quanto scrivo non voglio correre dietro a nessuno, non intendo portare gente a tornare sui passi fatti. Sento però il bisogno di dire che Accordo non è così come molti lo stanno dipingendo in questi giorni e le scelte fatte dalla gerenza, opinabili come tutte le decisioni di carattere soggettivo, non possono distruggere una storia lunga e piena di belle cose come quella di Accordo. Ho deciso di rimettere al suo posto l'articolo tolto dalla Home Page e di togliere il blocco agli utenti Krybaby77 e Moonlite se non altro per dare loro possibilità di replicare, se lo ritengono necessario e/o opportuno.

Ieri ho chiesto al consiglio di Amministrazione di Accordo Srl di mettere ordine nei ruoli. Soprattutto in ambito amministrativo è necessario porre fine a qualsiasi ingerenza nelle mie competenze. Istanza accolta. Alberto per un po' resterà alla finestra, continuerà a scrivere i fantastici articoli che solo lui sa fare, e a me resterà l'onere di proseguire senza interferenze al timone di Accordo.

Nella discussione di questo articolo e nei giorni a seguire se qualcuno crede di dover dire qualcosa in merito ai recenti fatti risponderò io per tutto e vi prego di non lasciare commenti nell'articolo “riesumato”.

avviso!
Nascondi commenti     73
Loggati per commentare

Grazie Luca
di giorgio montanari utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 15:2
Apprezzo il chiarimento e il tuo atteggiamento sobrio e pacato. Consiglio in futuro di andare un po' più in punta di piedi in certe operazioni di pulizia, in modo che non diventino o non sembrino di pulizia. Spero che questi innominabili articoli e discussioni vengano lasciati alle spalle perché tanto non servono a nessuno, IMHO: Accordo è grande quando parla di musica o quando la comunità si confronta su certi temi. Quando, invece, si spacca in fazioni arroccate su posizioni dure, tutto va in vacca. In bocca al lupo, perché ti tocca riempire delle scarpe molto scomode. ;-)
Rispondi
Re:Grazie Luca
di bluto [user #1547]
commento del 06/04/2008 ore 15:5
Saranno scarpe scomode, ma dopo questo post penso che Luca abbia piedi abbastanza forti per usarle bene. Luca, ti ringrazio anche io per questa spiegazione, che fa molta chiarezza (Dio sa se ce ne fosse bisogno) e rimette ogni cosa nella giusta proporzione.
Rispondi
Re:Grazie Luca
di FerroFe [user #8337]
commento del 06/04/2008 ore 23:1
Mi unisco ai ringraziamenti per questo articolo, e li giro anche a Mario, per il suon intervento sul diario di Zanocom. Grazie. Spero che un minimo di tranquillità torni al più presto, in modo da guarire le ferite. Ciao Ciao!! Fulvio
Rispondi
Re:Grazie Luca
di Mario Monteleone [user #10]
commento del 06/04/2008 ore 23:1
Ciao Fulvio. Grazie a te per aver avuto la pazienza di aspettare, e leggere. Luca ha fatto un grandissimo lavoro con questo articolo, il miglior lavoro possibile. 
Rispondi
La mia modesta opinione
di truelies [user #3144]
commento del 06/04/2008 ore 16:1
Dopo aver letto questo articolo sono andato a rileggermi cosa era successo per cercare di chiarirmi un pò le idee. Al di là della mia opinione personale sulla foto in questione la cosa che più mi ha stupito è stata la mancanza di maturità da parte di alcune persone che, credo a ragione, considero pietre miliari di Accordo (ed è un pò che ci bazzico in sto sito). E mi hanno fatto profondamente arrabbiare. In ogni famiglia che si rispetti (e noi accordiani siamo una famiglia) nei momenti di difficoltà e di dolore ci si stringe tutti insieme facendosi forza per andare avanti e guardare oltre. Ovviamente tutti noi abbiamo modi molto diversi di vivere il dolore e il lutto ma quello che più importa è che si rispetti l'altrui pensare. Se Alberto decide di commemorare Glen in un modo (fra l'altro io prima di criticare Alberto sull'argomento Glen ci andrei davvero coi piedi di piombo!) che diritto hanno gli altri di sentirsi offesi di parlare di etica ecc ecc visto che alla fine tutti questi sono pensieri soggettivi? Se non volete ricordare un vostro caro in quel modo fate anche voi un articolo in cui lo ricordate secondo la VOSTRA sensibilità/ricordi! Ma non andate a rompere le palle a un altro sul suo modo di vivere e affrontare il dolore per la perdita di un amico!!! E invece no... in nome delle crociate morali e del fatto che il mondo è sempre io-centrico tutti giù a criticare perchè in fondo tutti noi abbiamo una morale diversa dagli altri. Nessuno vi obbliga avivere il dolore come lo ha vissuto/sta vivendo Alberto... quelli che la pensano come lui condivideranno i suoi pensieri e opinioni... quelli che invece la vedono in maniera diversa (e penso a Lauro, Moonlite ecc) si creino il loro spazio e commemorino la dipartita di Glen a modo loro. L'importante però è rispettarsi nonostante si abbiano opinioni e magari anche modi di vivere il dolore diversi! E non dividiamoci alla prima divergenza ideologica perchè la cosa più bella che Glen è riuscito a creare (assieme ad Alberto ecc) è stata quella di creare un sito in cui tutti noi ci rispettavamo, tutti ci sentivamo parte di un unica cosa... e questa è una delle cose più belle e rare che si possa creare quando si fa nascere una community. Spero che nel suo piccolo questo intervento vi faccia riflettere su quanto sia stupido quello che è successo e spero che i vari Lauro ecc facciano un passo indietro nei confronti della famiglia che anche loro hanno contribuito a creare... Ola by Mambo9
Rispondi
Re:La mia modesta opinione
di truelies [user #3144]
commento del 06/04/2008 ore 16:1
Questo post voleva anche dire che sono d'accordo con quello che dice Jurgen e mi associo al concetto che vuole far passare... mi sono dimenticato di scriverlo nel mio intervento :)... in bocca al lupo con il tuo lavoro Jurgen... e grazie... ola
Rispondi
Re:La mia modesta opinione
di lucafriso [user #1405]
commento del 06/04/2008 ore 16:4
Ti ringrazio. Aggiungerei una preghiera. Della foto dell'urna si è già detto tanto. Io penso che ritornare sull'argomento non giovi ne serva a nessuno. Ho riportato la cosa nel mio intervento perchè mancava una mia presa di posizione chiara.Riusciamo insieme a superare questa cosa e a non parlarne più? Ci conto.Luca.
Rispondi
Re:La mia modesta opinione
di truelies [user #3144]
commento del 06/04/2008 ore 16:4
Si si si!Infatti (altra cosa che ho dimenticato nel mio intervento.. pardon ma devo avere l'alzheimer precoce :S) volevo anche proporre che dopo questo tuo "articolo" di chiarimento non se ne parlasse più.. quindi chi ha qlcs da dire lo dica qui giusto per chiarirsi e poi basta :). Cmq da parte mia (nel senso di mia posizione) l'argomento è chiuso e sono d'accordissimo sul guardare avanti.. anzi è necessario e bello farlo! Ola
Rispondi
c'entra il passato
di mafoto [user #11829]
commento del 06/04/2008 ore 16:1
Ottimo l'articolo di spiegazione di Jurgen che chiarisce alcune cose. Però sono sicuro che certe prese di posizione dure, vedi AlecB o di altri siano il frutto di tanti altri piccoli fattori che nel tempo hanno alimentato una reazione del genere. Non posso credere che tutto sia solamente dovuto a questioni come quella della foto. C'è qualcos'altro sotto, di non detto e che fa ardere alcune sensibilità IMHO. Marco
Rispondi
Re:c'entra il passato
di giorgio montanari utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 22:4
Ognuno ha le posizioni che crede più opportuno, ma fare delle crociate "per conto di" è francamente inutile e alimenta un clima che non serve ad Accordo. Lauro è un amico, rispetto e comprendo le sue posizioni. Ma sminuirei l'intelletto del mio amico se mi mettessi ad alzare la voce "per conto suo", facendo mie posizioni che non mi appartengono e riducendole a mere scuse per fare casino. Mettiamoci una pietra sopra, please!
Rispondi
Re:c'entra il passato
di mafoto [user #11829]
commento del 07/04/2008 ore 09:2
Caro Giorgio, abbiamo lo stesso cognome e siamo vicinissimi, e hai ragione a dire che non bisogna parlare a nome di altri. Ma io così non ho fatto, ho solo detto che per me c'erano altre questioni non risolte sotto la superficie, e questo si è dimostrato con il lungo thread di Lauro postato poco dopo il mio: un grido di dolore che va ben oltre la questione foto. Credo comunque che abbiano ragione Frank Varano e Guido Michetti: Accordo è una grande e bellissima comunità, nelle grosse macchine come questa ci sono sempre inceppi, incidenti di percorso, misunderstanding, etc... ma bisogna andare oltre, risolverli. Io credo che si debba mediare su certe questioni e magari anche un passo indietro di chi dall'alto mantiene certe posizioni un pò rigide sarebbe un segnale di forte saggezza. Marco
Rispondi
Re:c'entra il passato
di giorgio montanari utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 09:4
Quoto tutto... tranne sulla vicinanza: io abito a Sydney (Australia)! :-)))
Rispondi
abbiamo perso
di mrc.mgg [user #198]
commento del 06/04/2008 ore 16:4
Ciao Luca,ti ringrazio di cercare di fare un po' chiarezza e di farti portatore della posizione della redazione. Faccio alcune premesse: per essendo un "vecchio" utente di Accordo non conosco personalmente nessuna delle persone coinvolte, pertanto le mie considerazioni nascono solamente dalla conoscenza che di loro ho fatto attraverso i loro contributi alle pagine del sito. Secondo, non metto minimamente in dubbio la "correttezza" delle scelte della redazione a termini di regolamento. Però sai che le leggi si applicano con i nemici e si interpretano con gli amici. Trovo anche che sia la redazione abbia diritto di intervenire con moderazioni anche pesanti qualora lo ritenga il caso. Però una cosa è un moderatore, come dovrebbe, estraneo alla discussione, altra se chi può tagliare o meno è parte in causa, nel qual caso la cosa può apparire quantomeno "poco elegante" (e il termine è molto eufemistico) Ciò detto, il mio parere è che tutto sia nato da una scelta opinabile (personalmente mi aggiungo come n.9 alla lista degli irriducibili), ma tutto sommato di piccolo conto, che poi si sia ingigantita a dismisura perchè qualcuno ne ha voluto fare "una questione di principio". Il risultato è che il sito ha perso persone quali AlecB, Moonlite, L27, Kribaby, Njuletto, e non so qualti altri (coi quali mi scuso) che forse sono numericamente poche rispetto alle decine di migliaia di utenti (e mi rattrista che questa possa essere una necessità per il sito), ma che certamente erano tra i più attivi, propositivi, compententi e motivati tra i protagonisti di Accordo. Se questo è il prezzo da pagare per "avere ragione", allora ti esprimo personalmente la mia amarezza e il mio dissenso per le scelte della redazione. Con ciò ti auguro buon lavoro, sperando che chi si è allontanato possa magari ripensarci, e che questo thread possa riportare un po' di serenità nel sito. In fondo anche una vecchio LesPaul con la paletta spezzata può, se ben riparato, suonare alla grande.Marco.
Rispondi
Dico la mia, ringrazio e saluto
di krybaby77 utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 19:3
Cari accordiani e, soprattutto, caro Luca, conoscendoti, non avevo dubbi che saresti riuscito a trovare le parole giuste per placare gli animi e riportare tutto su dei binari di civiltà. Di questo ti ringrazio e, credo e spero, altrettanto faranno tutti. Innanzitutto tengo a precisare che il messaggio di posta elettronica che ho riportato (e che, poi, ha causato la cancellazione del thread e la mia espulsione) si trova nella MIA casella di posta, era indirizzato a ME, e pertanto avevo ed ho tutto il diritto di renderlo pubblico, a patto di cancellare nomi e firma del mittente. Un qualunque avvocato ti potrà confermare che non vi è nulla di illegale in questo. Ci sarebbero altre precisazioni da fare ma mi astengo perché non voglio allargare troppo il discorso; tengo solo a presentare gli eventi dal mio punto di vista, in modo da dare a tutti la possibilità di mettersi anche nei miei panni... Quello che so è che, al primo commento sulla faccenda dell'urna, sono stato letteralmente aggredito per il semplice fatto di aver definito infantile un comportamento. Nel momento in cui ho difeso e ribadito le mie opinioni, ho ricevuto minacce di azioni legali via mail e, pochi minuti prima che tutti i post sparissero, sono state postate delle risposte in cui si insisteva in maniera - diciamo così - "strana" sul fatto che io lavori all'Università di Salerno. In un primo momento questa insistenza sembrava addirittura intimidatoria, poi - fatta qualche ricerca in rete - ho scoperto che l'interessato intendeva probabilmente suggerirmi che anch'egli lavora lì. Ciononostante non posso nascondere qualche perplessità: l'intimidazione non deve necessariamente avere a che fare con la violenza fisica. Infine, ciliegina sulla torta, e motivo per cui saluto tutti e mi ritiro, la cancellazione di una mia pagina di diario. Ora, checché se ne dica e qualunque fosse il contenuto della pagina (per la cronaca: conteneva sempre la stessa mail incriminata), non esiste nulla che possa giustificare un'invasione di uno spazio che io considero inviolabile. E dopo tutte queste chiacchiere, caro Luca, ti chiedo (e mi chiedo): se non ci fossi stato tu, che mi conosci personalmente e sai benissimo quanto io sia sincero (anche troppo) e corretto, in redazione, avrei avuto questa possibilità di replica? In diversi commenti ad alcune pagine di diario sono stato presentato come un troll, come uno che ha secondi fini (che neanche riesco ad immaginare quali possano essere), uno in malafede o, nella migliore delle ipotesi, uno che ama la polemica fine a se stessa. Il tutto ad espulsione avvenuta, ovvero senza che il sottoscritto avesse la possibilità di replicare (cosa che ho fatto comunque, aprendo un nuovo account, alla faccia di chi pensa che voglia danneggiare Accordo). Insomma me ne sono sentite dire di tutti i colori e, sempre per la cronaca, il mio numero utente è 1928 (oggi siamo tra 14 e 15000), la mia iscrizione ad Accordo risale - se non ricordo male - al '99 o al 2000, ho partecipato ad un SHG e al Grappa Guitar Camp 2 nonostante la distanza e le difficoltà logistiche, ho scritto articoli (pochi, data la mia competenza chitarristica sotto la media), partecipato a Quizzaroni. Quasi dieci anni di partecipazione attiva ad una community daranno un minimo di credito ad un utente, o no? Ora, di punto in bianco, uno con questo "curriculum" - passatemi il termine - diventa un troll? Intendiamoci, nessuno nega a chicchessia la facoltà di incazzarsi per quello che dico. Il problema è quando le conseguenze di tale incazzatura variano a seconda del potere (in Accordo) del chicchessia. Se faccio incazzare un utente qualunque, nella peggiore delle ipotesi e solo nel caso in cui io abbia torto marcio, al massimo mi becco una tirata d'orecchie da qualche moderatore, se faccio perdere le staffe ad uno che può mettere le mani nel sistema, le conseguenze possono essere ben più disastrose. Be', mi dispiace Luca, ma io non parlo dove non mi sento libero di farlo e non resto dove non sono libero di parlare. Tanto per fare un paragone forte: le condizioni di lavoro negli Stati Uniti, nel mio settore, sono fantastiche, sia per quanto riguarda le tasche che tutti gli altri aspetti. Ciononostante non vedo l'ora di tornare in Europa, dove respiro un'aria di libertà che qua mi sembra mancare, e poco importa se il mio stipendio sarà un terzo di quello che è oggi. Ci sono cose alle quali non rinuncio, ed una di queste è la mia libertà d'espressione che, fino al tuo intervento (in verità mi sento un po' "raccomandato" ora), mi è stata negata. Un abbraccio forte a tutti ed un grande, grandissimo in bocca al lupo a te, Jurgen, che la saggezza e l'equilibrio che hai dimostrato in questi giorni continuino ad accompagnarti in quest'avventura.Ciro (krybaby77)
Rispondi
Re:Dico la mia, ringrazio e saluto
di Mario Monteleone [user #10]
commento del 06/04/2008 ore 20:3
Caro Krybaby77, o KeyG, approfitto di questo spazio per risponderti, e per risponder a cose che hai scritto anche altrove. A mio parere, questo è il luogo giusto in cui posso darti delle risposte.  Tu dici:    ... sono state postate delle risposte in cui si insisteva in maniera - diciamo così - "strana" sul fatto che io lavori all'Università di Salerno. In un primo momento questa insistenza sembrava addirittura intimidatoria, poi - fatta qualche ricerca in rete - ho scoperto che l'interessato intendeva probabilmente suggerirmi che anch'egli lavora lì. Ciononostante non posso nascondere qualche perplessità: l'intimidazione non deve necessariamente avere a che fare con la violenza fisica.  Io rispondo in questo modo: il mio insistere non era per intimidirti, e te lo ridico qui che prima o poi ti verrò a trovare. E questo, non per darti un cazzotto sul grugno :-D - nonostante la mia notevole mole, non ne sarei davvero capace - ma per conoscerti. Devi pensare che fra gli utenti io sono il numero 10. Quindi, anch'io sono qui da un po' di tempo; ma in tutti questi anni non ho mai conosciuto direttamente un accordiano salernitano.  Pensando che tu fossi da queste parti, ho immaginato che incontrandoci avremmo dialogato meglio, componendo ogni incomprensione. Era davvero questo il mio scopo.  Ma i toni della discussione erano stridenti, perciò è andata come andata. Dal mio punto di vista, non c'è nessun tipo di rancore, perché non potrebbe essercene.  Però, permettimi di dirti che anch'io ho avuto qualche perplessità su di te, soprattutto per l'insistenza dei tuoi attacchi. In certi momenti, sembravi un vero troll, e questo sarebbe stato sufficiente a giustificare determinate cancellazioni. In realtà, visto che ti esprimi allo stesso modo anche ora, credo di aver capito che sia un tuo generico modo di porti, da prendere per quello che è. Certo, può essere frainteso, e questo lo dici anche tu. Fai bene a dire che hai diritto a del credito perché sei un utente di lunga data; ma questo cosa della credibilità vale anche per me - e per Alberto, e per tutti coloro che sono qui da anni - fatte salve quelle situazioni in cui persino un utente di vecchia data vìola il regolamento del sito - ma su questo, Luca ha scritto delle cose estremamente chiare.  E concludendo, ti dico: ci vediamo all'UNISA. :-D I guantoni li porto io :-D. Nel caso volessi tu farmi visita, sarai il benvenuto. Sai dove trovare tutte le informazioni utili per rintracciarmi. 
Rispondi
Re:Dico la mia, ringrazio e saluto
di krybaby77 utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 20:5
Lietissimo quanto mai del chiarimento. In verità con quel perplessità ti ho volutamente provocato affinché chiarissi la cosa. Solo un'osservazione. Dici: "Fai bene a dire che hai diritto a del credito perché sei un utente di lunga data; ma questo cosa della credibilità vale anche per me - e per Alberto, e per tutti coloro che sono qui da anni[...]". Appunto: nessuno di voi è stato scambiato per un troll o uno spammer, io sì. Al mio ritorno (sempre ammesso che mi riassumano prima o poi a Salerno), sarò ben lieto di offrirti un caffè equo e solidale al DMI.
Rispondi
Re:Dico la mia, ringrazio e saluto
di Banana utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 13:5
...Vedere l'urna ha fatto un certo effetto... e poi vedere quel mezzo sorriso all'inizio mi ha lasciato perplesso, ma poi mi sono detto, forse quel sorriso è per far capire che GLEN anche in altre forme rimane sempre GLEN con quel suo spirito goliardico e che forse ci sarebbe rimasto anche male "vedersi" in una foto dove magari si poteva notare una certa tristezza. Non ho giudicato, non ho approfondito, non ho inveito, mi sono solo detto quel sorriso era per dire che nel bene e nel male GLEN poteva ed era ancora lì a far parlare di se e delle sue cose. Non lo conscevo, ma basta capire poco che GLEN era il motore trainante di Accordo. Abbandonare la community forse è anche troppo per colui che per tanto tempo si è occupato di Accordo. Io direi di riporre le asce da battaglia e di ricominciare a far rivivere questo sogno un GLEN-SOGNO ...Un saluto forte forte da Banana
Rispondi
Staremo a vedere...
di lebnik utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 19:5
Sinora ho seguito Accordo per: - discorsi "tecnici" di Pistolesi & Alecb- gli esperimenti chitarristici di Glen, conditi da quella dose di simpatia che li rendeva godibili- i diari di alcuni amici (quasi tutti autocancellati da accordo)- piu' difficilmente per qualche recensione su chitarre/effetti: sempre troppo soggettive (Le stratocaster non suonano mai.. ma solo io ho quella che suona ! Anzi non suona, SUONA DA PAURA !)Oggi purtroppo resta solo la presunzione di Alberto e nient'altro.Alla questione thread cancellato erroneamente non ci credo. Per quanto uno possa essere sprovveduto, il piu' banale dei CMS chiede: "SEI DAVVERO SICURO DI CANCELLARE?". E questo lo fa' Joomla, Phpnuke e compagnia bella.Ho partecipato anche io al 3d sulla GSPOT e la fotografia dell'urna presentata - molto ma di moltooo male - da Alberto. La bollai di cattivo gusto.Ce la poteva risparmiare ma visto che non ce l'ha risparmiata poteva rimuoverla come richiesto da molti utenti. Macchè, niente di tutto ed ha tirato dritto per la sua strada. Per carità lecito: lui è il padrone di questo sito e noi siamo ospiti. Ma sentirselo sempre ricordare non è piacevole.
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di luvi [user #3191]
commento del 06/04/2008 ore 21:2
* * * Per carità lecito: lui è il padrone di questo sito e noi siamo ospiti.Ma sentirselo sempre ricordare non è piacevole. * * * Senza voler minimamente entrare in questa delicata questione, che ho seguito in punta di piedi nella sua drammaticità e meglio che ho potuto, non intendo prender parte a favore o meno, nei confronti dei comportamenti dei singoli: vorrei però far notare un paio di cose...La gestione di una community non è un hobby della domenica... è un lavoro molto impegnativo, non retribuito e per di più aggravato da tutta una serie di responsabilità, non ultime quelle legali!L'amministrazione di un forum non è e non può essere il governo illuminato di una democrazia perfetta: è per forza di cose un'authority autoreferenziale che deve conciliare una marea di pressioni e spinte, evitando di restare sommersa e perdere il controllo lasciando precipitare le situazioni più disparate che continuamente si presentano.Ogni community si dà dei regolamenti precisi e gli utenti che a giudizio insindacabile dell'amministrazione vengano giudicati al di fuori di essi sono oggetto di provvedimenti, anche quando questo possa sembrare impopolare o sia doloroso in primis per chi quel provvedimento mette in atto... E' normale per qualunque forum o community: se si vuole entrare in casa di un altro, si leggono prima le leggi in vigore nella casa e poi si sceglie liberamente se entrare o meno. Una volta entrati, si può anche provare a mettere in discussione la dirigenza (a proprio rischio e pericolo) oppure chiedere di modificare un regolamento che non piace (di solito con possibilità di successo vicine allo zero...), ma non si possono travalicare i limiti che esso stabilisce, fino a quando non sia stato cambiato! Soprattutto, dato che non si è soli, si dovrebbe valutare serenamente di uscire liberamente dalla community, senza troppo clamore, quando essa non sia più giudicata in sintonia con il proprio modo di vedere o di fare.I provvedimenti contro chi si pone fuori dai regolamenti sono necessari per la vita della stessa community, non sono automaticamente una scelta censoria, persecutoria, o di scarsa democrazia... Perché una community possa essere organizzata democraticamente, le responsabilità dovrebbero essere condivise da ogni suo singolo membro, ma così non è, per cui è semplicemente velleitario pretendere che lo sia...Quindi concordo pienamente sul fatto che non sia piacevole sentirsi ribadire chi sia l'amministratore del sistema, ma si potrebbe anche evitare di metterlo troppo spesso in condizione di doverlo fare...
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di lebnik utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 22:1
Ho sempre visto Accordo come una community no profit ma è un srl. E quindi escluderei il "non retribuito".Diciamo che per gestire un sito no profit ed attività connesse una società di capitali è eccessiva: bastava un'associazione culturale.In breve chi gestisce Accordo ha delle entrate tali da giustificare il tenere in piedi una società.Lecito, lecitissimo! Sia chiaro !   Sono sempre favorevole ad iniziative imprenditoriali, ma sfatiamo 'sta cosa del "non ci guadagno un euro" perchè è r-i-d-i-c-o-l-a. E adesso parliamo dei regolamenti: gli articoli sono sempre stati commentati. Solo che nell'articolo incriminato, il direttore responsabile ha rimediato una figuraccia. Ed allora vai con i commenti cancellati e poi rimessi in piedi alla meglio, il bannaggio degli utenti, cancellazione di pagine di diario e via discorrendo. Fatto stà che su Accordo si è sempre e solo parlato di chitarre ed ampli - pure di pickup, qualche volta ;-) - e non c'è mai stata una discussione che ha smosso le coscienze. In questo caso c'è stata ed il comportamento di Accordo è stato - solo ed esclusivamente - censorio teso a discriminare chi non si è uniformato al pensiero della redazione. Il fatto che poi uno dia le "dimissioni" da Accordo come utente è solo un'estrema dimostrazione per dire "Non mi piace come è gestito!". Per quanto mi riguarda continuerò a visitarlo senza considerarlo pero' una community ma semplicemente il sito di accordo srl. Come da gerenza.
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di truelies [user #3144]
commento del 06/04/2008 ore 22:3
No aspetta... vai con calma. L'articolo/foto in questione non era esattamente una dissertazione filosofica sulla realtà della mozzarella di bufala nella patagonia orientale, riguardava la dipartita di una persona a tutti noi molto cara, SOPRATUTTO ad Alberto. Il comportamento di Accordo in questo caso è stato quello di lasciare a CHIUNQUE ne facesse parte la possibiltà di ricordare A SUO MODO il Re Maggiore... e quello che sinceramente fa arrabbiare è che quando qualcuno si fa lo sbatti di fare qualcosa per ricordare Glen non è che altri lo imitano per dare il loro contributo ma invece si mettono a criticare il modo in cui un essere umano vive il proprio dolore e cerca di andare oltre! La foto della discordia è stata pubblicata su Accordo è vero, ma nessuno ti ha obbligato ad aprire quell'articolo e a sorbirti quella foto ogni minuto. O sbaglio? Se vuoi ricordare Glen in un altro modo ti prego fallo, e probabilmente avrai l'appoggio di buona parte di Accordo (anche la mia) ma se una parte, seppur piccola, cerca di ricordare Glen in un certo modo, tu che diritto hai a dirgli: no così non si fa perchè mi urta la sensibilità? Se non ti piace non aprire più quell'articolo e amen!!! I successivi casini di cancellazione ecc hanno a mio avviso ragione di essere perchè anzichè creare un ricordo alternativo del buon Glen si è pensato solo a saltare addosso e a insultare chi ha vissuto la perdita di un amico caro senza tentar minimamente di pensare che prima di essere il "padrone" di accordo era un suo caro amico. Sbaglio L27? Sbaglio Lauro? Sbaglio Moonlite? Se voi vivete il dolore in modo diverso da Alberto e da persone come me e altri va bene... ma non criticate solo perchè non siamo come voi!!! E sopratutto non mandate a puttane un sito e una famiglia che ormai sta insieme da tanti anni solo per una differenza di punti di vista su un argomento seppur importantissimo! Spero che questa ti faccia riflettere sul come alcune azioni, poi degenerate perchè gli errori capitano, siano state prese solo per lasciare la libertà agli utenti di accordo (te come me come Lauro come Alberto) di esprimere quello che pensano senza insultare gli altri. Perchè nel momento in cui uno scrive un SUO articolo non sta insultando nessuno, esprime un SUO pensiero e tu puoi ignorarlo, ma nel momento in cui tu lo commenti (nell'apposito spazio sotto l'articolo) se gli dici che è un despota e un idiota ecc tu lo stai insultando!!! Renditene conto per favore... Sulle accuse che tu smuovi riguardo gli introiti invece a mio avviso fai pena e basta (specie in questo momento) e lascio ad altri che ne sanno di più rispondere (se vorranno) al posto mio. Ciao Ps Io chiedo scusa ad Alberto se lo tiro in mezzo in ogni mio intervento.. non lo conosco nemmeno e di certo non parlo a nome suo... il fatto è che davvero non capisco questo accanimento per una semplice visione diversa sulla condivisione del dolore.. mi sembra un cosa da 15enni!!! Mah... :S
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di camp utente non più registrato
commento del 06/04/2008 ore 22:5
"Ps Io chiedo scusa ad Alberto se lo tiro in mezzo in ogni mio intervento". Appunto: meglio non tirarlo in ballo (sempre per via del non tornare sulla questione precedente); altrimenti qualche anima dannata dall'aldilà gli va a bannare la sua battuta del barattolo di nutella come urna cineraria pensata per il Glen, piuttosto che quella a forma di chitarra o di custodia proposta da un altro utente. Inviterei a restare sull'argomento principale.
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di lebnik utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 17:1
Riguardo gli introiti vero o presunti.. vedo che non mi sono spiegato. A ogni piè sospinto si parla di gratuità e di no-profit di accordo.it. Permettimi di dissentire. Poi tu puoi prendere tutto per oro colato...La forza di Accordo è negli iscritti che scrivono articoli e recensione e nei loro commenti. Ed è sulla base degli iscritti che si puo' andare in giro a chiedere pubblicità e finanziamenti. Commenti: non dico che la redazione debba adeguarsi ad ogni stronzata che passi in testa ad un iscritto ma se un gran numero di utenti ti chiede di togliere una foto ci sarà un motivo. E se esiste la possibilità di commentare non vedo perchè debbano passare solo quelli "a favore" arrivando fino al bannaggio di quelli scomodi.Cerchi di difendere l'indifendibile, impegnati per sostenere migliori cause. PS: Se non hai argomentazioni o non sai le cose fai miglior figura a non insultare.
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di truelies [user #3144]
commento del 07/04/2008 ore 19:4
Allora... giusto per dare un'ultima replica da parte mia prima di chiuderla qui:Per quel che riguarda gli introiti è vero o no che Accordo non ti ha mai chiesto di tirar fuori nulla e offre un servizio utile? E' vero che la pubblicità la vai a chiedere in base agli utenti registrati ma è altrettanto vero che gli utenti si registrano perchè il servizio offerto è interessante. Ora, se tu non devi tirare fuori nulla e in più ti viene offerto un buon servizio è o non è una cosa conveniente a tutti? e poi scusa ma io tutte le pubblicità che ho visto su Accordo non sono mica di multinazionali ultra-miliardarie... anzi mi sembrano tutte cose abbastanza low-budget... quindi ci scommetterei abbastanza che Accordo rispetto ai costi di gestione che ha non sguazza nell'oro!Per quel che riguarda i commenti: Sulla prima parte sono in totale disaccordo con te e quindi amen, sulla seconda non dico che debbano passare solo quelli a favore ma su internet si tende troppo spesso a buttarla sul personale e ad offendere più o meno implicitamente. Trovo corretto difendere in primis i diritti al rispetto di chi ha scritto l'articolo per il semplice fatto che se uno ha un opinione totalmente diverse si scrive un suo articolo in cui dice quello che pensa lui nel SUO spazio vitale (senza però andare a tirare in ballo gli altri sul personale sennò non vale!).Detto questo visto che in questo sito cerchiamo di essere persone di buon senso (io come te) colgo l'invito di Jurgen e ti propongo (come idealmente propongo a chiunque stia leggendo) di voltare pagina e andare avanti... tanto mal che vada ci scanneremo sui pick-up all AlNiCo vs Cermici o cose così.. e li sarà sicuramente più facile rispettarsi e capire le idee altrui ;) Ola!
Rispondi
Re:Staremo a vedere...
di lebnik utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 22:3
suonando esclusivamente con le dita prefersico i ceramici. E l'ho detta.
Rispondi
non ho seguito tutto (per fortuna)
di Frank Varano [user #1319]
commento del 06/04/2008 ore 23:2
Sono stato via senza accesso internet per un paio di giorni e quindi mi sono perso quasi tutta la vicenda. Dico "quasi" perche' ho ricevuto un paio di SMS e telefonate dai miei amici Accordiani e quando sono tornato stasera ho letto un paio di email da alcuni altri utenti e adesso alcuni diari.Porca miseria! Non so esattamente cosa e' successo, non so esattamente quali pagine sono state cancellate/modificate, ma mi sconvolge che conosco di persona tutti i coinvolti - da Alberto a Krybaby. Vorrei ribadire le tre parole piu' importanti che ho appena scritto: "miei amici Accordiani."Conosco di persona circa 100 Accordiani, amici che posso solo chiamare "amici" esclusivamente grazie a Accordo.it. Cazzarola, se non fosse per Accordo, Minguccio - il mio miglior amico - non sarebbe mai stato il mio vicino di casa. Anzi non l'avrei mai conosciuto. E quindi so che sto scrivendo con una certa disperazione e speranza di tenere tutti gli utenti di Accordo qui. Con me :-) Piu' di qualsiasi altro sito Accordo ha avuto un impatto reale nella mia vita e non voglio vederlo andare in rovina - e l'unica possibile maniera che il sito va in rovina e' proprio gli utenti che lo hanno aiutato a crescere lo lasciano. Eh, no, please!E' il mio home page quando apro l'internet dal 2003. E c'e' un motivo: perche' VOI ne fate parte (sto anche parlando direttamente ai 6 utenti di solo questo thread che conosco di persona!).Che Accordo sia srl, snc, sas, onlus, mxr, o evh non importa. Se guadagnano soldi - ottimo, considerando tutte le altre schifezze che lucrano sul web. E' una comunita' efficace e REALE, fatta da gente che si conosce, e se non fosse cosi' i miei (tanti!) amici che stanno scrivendo "addio" non avrebbero scritto niente. E sto pensando anche a tutti gli utenti che non ho ancora avuto il piacere di conoscere. E allora dobbiamo tutti perdere le tante opportunita' forniteci per formare nuove amicizie, per provare nuovi strumenti, per scoprire nuova musica, per trovare nuovi concerti, per migliorare le nostre tecniche? Eh, no, ragazzi, io ci rimango, eccome. Di quello ho capito (gia' con l'italiano come seconda lingua non capisco mia tutto :-D) Jurgen sta cercando di mettere a posto un errore fatto contro alcuni utenti. Che lo lasciamo fare. Vedendo la reazione immagino che l'errore non sara' mai ripetuta. Una comunita' non ha anche bisogno di perdono? :-) Krybaby e' tornato ed e' un ottimo esempio di questo. Francamente vi/li voglio vedere e sentire ancora tramite queste pagine e ai futuri GGC. Tornate, tornate, porca troia. Perche' vi devo raccontare chi ho visto a New Jersey 2 settimane fa. Perche' non sapete come suona la mia nuova combo Kustom Coupe 36. Perche' vi devo raccontare la mia delusione quando sono andato ad Ed Roman Guitars, il cosiddetto piu' grande negozi di chitarre del mondo. Perche' non ancora sapete cosa ho visto quando andai a trovare i liutai dei Froggy Bottom Guitars. Perche' il programma di GGC 9 e' quasi pronto. Perche' vi voglio bene.Forza, Accordo.
Rispondi
Re:non ho seguito tutto (per fortuna)
di Frank Varano [user #1319]
commento del 06/04/2008 ore 23:3
>>Jurgen sta cercando di mettere a posto un errore fatto contro alcuni utenti.Per evitare la possibilita' di polemiche in questo momento delicato capisco che forse alcuni non ritengono cio' che e' successo un "errore." Ma non avendo seguito il tutto avevo specificato "...Di quello ho capito (gia' con l'italiano come seconda lingua non capisco mia tutto :-D)..."Peace, love and wah.
Rispondi
amici?
di Guido Michetti [user #8]
commento del 07/04/2008 ore 00:1
Chi mi conosce lo sa. Sa che sono ormai, mio malgrado anagraficamente, uno storico di Accordo. Con il mio nome e cognome, ho sempre aborrito i nick. Alcuni sanno anche che il mio mestiere attuale è nato anche grazie ad Accordo. Altri sanno che sono un pessimo chitarrista. Altri sanno che Alberto è per me uno di quegli amici che senti di rado, ma è come se lo sentissi giornalmente. Altri sanno che ho sofferto in silenzio la dipartita di un certo .G, rifiutando anche di presenziare all'ultimo saluto. I motivi sono miei personali, e come tali me li tengo. Altri ancora sanno che quando ci vediamo, anche una volta ogni due anni, è come sempre. Perchè c'e' la stima. Bene, chissenefrega? Io. Male. Io sono basito. Perplesso. Disgustato. C'e un sito, che è cresciuto come riferimento. Fatto da persone che hanno "fatto". Ed altre che nulla hanno dato, parlano. A vuoto. Poi ci sono i delusi. Che tanto, tantissimo, hanno dato e che si sentono traditi. Ma da cosa , sinceramente non so. E meno mi riguarda, ma tant'è. Critiche. Sempre. Tutti i giorni. E persone che continuano a criticare. E poi "eh, ma è una srl. Quindi. Ma quindi CHE? hai messo del denaro? hai investito? hai fatto? E allora? Io non ho messo denaro. Non ho investito. Ho fatto qualche, sparuto, commento od articolo. Accordo non è mio. Lo appoggio. E lui ha appoggiato me. E continua cosi'. Non pretendo. C'e' una gerenza che decide? Meno male, almeno evitiamo l'anarchia. I siti anarchici sono tutti morti. Temo molto la neofilosofia defilippipana di "Amici". Troppi stronzi ( scusate la parola forte, ce ne sono altre, se preferite) che parlano a vuoto solo per seminare zizzania. Ma non avete nulla di meglio da fare? Qualli che seminano zizzania ad AMICI sono pagati. Io credo che sia buona cosa essere positivi. Se avete bisogno di qualche cosa di negativo, fatevi un giro per strada. Dopo 3 secondi, se avete gli occhi, vi rendete conto delle fesserie che stavate pensando. Besos
Rispondi
Re:amici?
di Mario Monteleone [user #10]
commento del 07/04/2008 ore 09:5
Ciao Guido, ti mando un abbraccio. Riconosco nelle tue parole lo spirito di tanti anni fa, di quando abbiamo cominciato, e di quando, a parte noi e la nostra buona volontà, qui dentro non c'era nulla. Abbiamo creato degli spazi immensi, che purtroppo oggi qualcuno usa per parlare contro.  E il tempo che abbiamo speso in passato per questa opera oggi sembra contare meno di zero, ma tutti noi sappiamo che è solo un'apparenza. Oggi sembra che qui, su Accordo, si debba chiedere il "permesso" a qualcuno per potersi esprimere, respirare, persino vivere. Oggi prevalgono gli insulti, le prevaricazioni, il populismo becero, le falsità e gli egocentrismi più spinti e spudorati. Domani tutto questo, per fortuna, sarà dimenticato. Perché è una legge di vita: panta rei, tutto scorre, scivola via. Dimenticheremo tutta questa storia, e i suoi protagonisti, perché avremo molto di meglio da fare: recuperare quello spirito che con le tue parole hai saputo ben ricordare.  Presto, tutto quello che sta succedendo oggi sarà "vecchio", mentre noi non invecchieremo mai. 
Rispondi
Re:amici?
di paolastro utente non più registrato
commento del 09/04/2008 ore 18:3
Be, scusami, ma potresti riscrivere tutto in un italiano più corretto??copio ed incollo dalle raccomandazioni che compaiono quando inserisci un commento:- "scrivi in modo semplice e chiaro"- "ricorda che in italiano si usano maiuscole, punti, virgole, due punti, eccetera"ma forse queste regole valgono per noi, e non per un Accordiano illustrissimo come te..
Rispondi
Re:amici?
di Guido Michetti [user #8]
commento del 09/04/2008 ore 22:5
Scusami tu, ma non comprendo ne' il tuo tono ne' il merito del tuo commento. Tanto per cominiciare non sono illustrissimo. Io sono il primo ad avere sempre seguito le regole. Quelle di Accordo come quelle sociali in genere e non credo proprio di dover prendere lezioni di comportamento sociale da uno sconosciuto. Ad ogni modo io sono sempre disposto ad imparare. Come ultima cosa ritengo che la sintassi del mio scritto sia sufficientemente chiara da non prestarsi a particolari osservazioni di merito. Qualche refuso puo' capitare, certo, sopratttutto quando uno esprime alcune osservazioni a mezzanotte dopo aver lavorato in laboratorio dalle 7 del mattino alle 22 della sera. Perdonami la stanchezza. Fatte queste premesse, scusami, ma perchè hai fatto questo commento con tale tono astioso? Sinceramente non comprendo. Davvero. Guido Michetti
Rispondi
Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di alecb [user #7031]
commento del 07/04/2008 ore 00:2
Lauro AlecBIeri ho spedito le mie dimissioni ufficiali alla lista autori. Allego un copia/ incolla:Quello che ho ricevuto stamane: Tempo fa un autore cancellò un intero thread in cui si criticava una chitarra. Stamattina mi è arrivata tutta la sequenza di post cancellati riguardanti critiche alla gestione della foto incriminata.(minacce di azioni legali incluse). Nel primo caso Glen rimise tutto in linea e la cosa fini lì. Ora Lui non c'è più e questo non potrà mai più accadere. Sono orgoglioso di ciò che ho fatto per Accordo e triste nel vedere ciò che è accaduto questa notte. Va da se che ufficialmente non intendo più partecipare né contribuire a questo tipo di gestione.La mia assenza non è certamente dovuta alla foto, anche se mi sono risentito per questa scelta. Sono stato volutamente assente, in attesa di sviluppi, per guardare dal di fuori ciò che sarebbe successo. Non è stato un bello spettacolo. A chi è stato protagonista della censura ed a chi ha avallato tale scelta dico solo di vergognarsi: non ho mai visto una gestione così malfatta di situazioni e persone. Non intendo per tanto nè sostenere nè avallare nulla di ciò. La mia indole mi porterebbe ad appesantire le mie parole. Non lo faccio per rispetto al sito ed a chi non c'è più. Non sono gradite inoltre telefonate private in merito alla questione. Buon proseguimento di serata e complimenti per la trasmissione. Lauro. AlecB.Sono presente sul sito dal 2005, anno in cui comprai il PC. Lo feci perchè lessi dell'esistenza di questo sito su Chitarre. Il mio primo intervento fu in risposta ad un articolo di Glen in cui si parlava di ponti tremolo e, implicitamente, mi chiamava in causa. Da allora la mia presenza fu giornaliera e continua. Quando spedii il mio primo articolo venni "promosso" autore "senza privilegi", che sta a dire "sei bravo ma, per postare, devi passare attraverso il sito e la redazione". Cosa che feci per quasi due anni senza alcun problema, onorato da tale "carisma". Nel mio "curriculum" ci stanno 3464 commenti, la maggior parte in risposta a problemi tecnici, gli altri postati sulla comunutà dei "diarianti". Ho postato 24 articoli, alcuni in collaborazione di Paolo Moonlite a cui va tutta la mia amicizia a stima totale. Tra questi articoli vi è quello più letto di Accordo ed altri che stanno poco dietro. Il mio diario, dopo quello di Glen, è quello che conta più amici. Sono fiero ed orgoglioso di tutto questo e lo rifarei ancora, se ne esistessero i presupposti. Sono fiero anche di non aver mai cercato un filo di pubblicità per la mia attività lavorativa: a coloro che mi chiedevano la libertà di recensire miei prodotti ho sempre detto di no. E nel sito non compare da nessuna parte alcuna recensione di robba mia. Che al contrario è stata offerta per premio a qualche quizzarone.Ho partecipato ai SHG (micca che mi fregava molto di vedere chitarre e sentire casino tutto il giorno...già ne vedo per lavoro tutti i giorni ed i volumi sovrumani mi danno fastidio assai...) ma per fumare come un turco al di fuori e conoscere gli accordiani ed i produttori. Un nick rimane tale sino a che diventa persona: in quel modo si stemperano attriti che diventano amicizie. Ho partecipato al GGC di Bolzano ed organizzato la manifestazione al Mottarone per lo stesso identico motivo, senza mai portare o presentare qualcosa di mia produzione. Per me il contatto umano vale più di tutto il denaro di questo mondo.Ora che mi sono lodato da solo e sbarluccato i baffi bianchi passo al secondo punto:Lauro AlecB ed AccordoPoco più di un anno fa Glen ebbe uno "sfogo notturno" sul suo diario: si lamentava di essere rimasto solo, senza aiuti nella gestione del sito e dell'editing, delle telefonate ai suoi soci non corrisposte e delle email pure anche. Si era preso la "gatta" di editare lui da solo gli articoli perchè esisteva una sorta di "anarchia" tra gli autori "editori" il cui risultato era un "casino in home page". Compariva di tutto senza controllo alcuno dei contenuti e quant'altro. Il diario sparì credo dopo un chiarimento con i soci ma il fatto che Glen volesse gettare la spugna mi colpì molto. Gli chiesi di aiutarlo nell'editing (Lui nel frattempo era presissimo con My Spece), mi aprì l'accesso e da allora, dopo aver visionato i primi articoli, mi affidò in toto sia la gestione dell'editing che la gestione del calendario della messa on line. Cosa che avvenne sino alla sua prematura morte. A quel punto la .G & L si era rotta a causa di forza maggiore e di destino dimmerda. Tutto è passato in mano ad Alberto e Jurgen e qui, naturalmente nulla da obiettare: micca c'entravo nulla con la gerenza...è robba loro. Di fatto sia Alberto che Jurgen nel sito (dico all'interno della comunità) non c'erano da anni e, a mio parere, non ne hanno colto l'essenza. Vivere dal di dentro e veder le cose dal di fuori è ben diverso: i risultati sono tangibili e questo articolo ne è la riprova.Quando venne pubblicata la foto io ne rimasi scioccato (non come sciocco) e lo scrissi pure. Qualche ora dopo mi telefonarono in sequenza sia Alberto che Jurgen per capire il perchè e farmi un bonario rimprovero (anche a fior di bestemmioni) ed anche un offerta su un possibile mio inserimento ad un "livello superiore". Dissi loro che non avevano capito un cazzo del disastro incipiente che stavano per provocare nella comunità. E che sarebbe stato meglio agire in modo diverso. Le cose non andarono così ed io mi tolsi per vedere cosa sarebbe successo, prima di dare una mia eventuale successiva collaborazione. Dissi che sarei stato seduto su un paracarro, dunque, a veder passare le auto e che sarebbe stata mia scelta successiva se salire su un auto oppure tornare a casa a piedi. Lo stesso discorso lo ripetei venerdi scorso ad una successiva telefonata di Jurgen che, col pretesto di sapere come stavo, cercava pur di sapere (peraltro legittimamente) se avevo cambiato posizione in merito al mio allontanamento. In questo mese ho visto ed ho letto di tutto e di più sul mio silenzio: molti attestati di stima (ringrazio molto) e qualche cattiveria e gomitata negli stinchi (fottetevi)...:-) Mi è stato chiesto di non intervenire a fomentare gli animi: non ho scritto un post e non ho mai usato nessuno strumento di moderazione, anche se a volte ne sono stato tentato. Mi sento con la coscienza superapposto, ho dato quel che potevo per quindi non rompetemi i coglioni. (Nota dell'ex redattore).Paolo Moonlite VS Accordo ed il suo ban (di Paolino).Oggi abbiamo passato una magnifica giornata assieme: io a lavorare per lui sulla sua cazzo di pedaliera che sta facendo, lui incazzato e "malmostoso" per il ban a cui è stato sottoposto :-) Quello che è successo è stato indegno per vari motivi: prima perchè Paolino è mio amico e quindi mando volentieri affanculo chi lo ha bannato :-) Il secondo motivo, molto più serio, sta in questa semplice considerazione: Paolo era on line quando l'articolo incriminato veniva censurato, quando l'utente Krybaby77 veniva continuamente sottoposto a moderazioni negative (che avrebbero impedito eventuali repliche) ed a censure totali nei suoi post di sdegno. Gli era stata lasciata la possibilità di moderare e l'ha fatto, non moderando negativamente i post di Alberto ma cercando di salvare la parola ad un utente che si era "permesso" di pubblicare le minacce di cui era stato fatto oggetto. Minacce peraltro presenti oggi in vari siti di chitarristi compreso il sito in cui è nato "virtualmente" Glen. Aggiungo solo che Paolino Moonlite mi ha spergiurato che ha usato le moderazioni che gli vengono concesse periodicamente come utente normale. Gli credo dato che di questo problema me ne ha parlato più volte (a volte le "moderazioni senza limiti" degli autori spariscono per dar luogo a 4 moderazioni che vengono attribuite dal sistema).In se la cosa non cambia un cazzo: dovessero venire bannati tutti coloro che hanno moderato negativamente i capi di Accordo e moderati positivamente i "dissidenti" come il sottoscritto e tanti altri, in Accordo resterebbero ben poche persone! La cosa è ben diversa: Moonlite è stato bannato perchè era presente, ha letto e visto tutta la porcheria che è stata fatta, ha sorretto la presenza di Krybaby77 che, con continue moderazioni negative, non avrebbe più avuto la possibilità di parola. Questo è successo e non ho motivo alcuno di non credergli.Le panteganeSulle "pantegane di Accordo" ci sarebbe pure parecchio da scrivere. Non ne vale la pena per quegli esserei che "sversano" monnezza a destra ed a manca facendo intendere chissà quale congiura ci sia di mezzo tra gli utenti per far in modo che tutto vada in vacca. Sono gli stessi che ti fanno i dispetti notturni cambiando le cose che hai editato, sono gli stessi che millantano essere i "portatori assoluti della verità assolutissima ed inequivocabile" e sono gli stessi che ora leccano le chiappe al potente di turno, come è sempre successo e come sempre sarà Non vale nemmeno la pena parlarne più di tanto. Non meritano il mio tempo!Un ultima parola a coloro che mi hanno apprezzato come persona e come tecnico: non abbiate timore a scrivermi per qualsiasi cosa. Ci sarà, come è sempre stato, una risposta per tutti. Lauro AlecB se ne va da Accordo ma non mi potrò mai scordare di Voi. Siete nella mia mente e nel mio cuore e non è detto che un domani non ci si possa ritrovare in qualche altro posto dove la libertà di espressione e l'umanità siano alla base di un sereno e felice vivere (sempre se la salute regge. Sgrunt sgrunt, mi sto grattando i coglioni...)Ciao. Lauro. AlecB
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di alecb [user #7031]
commento del 07/04/2008 ore 04:0
>>>...mi aprì l'accesso e da allora, dopo aver visionato i primi articoli, mi affidò in toto sia la gestione dell'editing che la gestione del calendario della messa on line. Cosa che avvenne sino alla sua prematura morte.Un ringraziamento particolare ad Angelo Njuletto ed a Mozz per il loro aiuto nell'editing nel momento in cui ebbero l'accesso al sistema (gli unici amici che offrirono parte del loro tempo per mandare avanti la baracca). Grazie di cuore.Lauro. AlecB
Rispondi
Caro Lauro
di Davide Canazza [user #11299]
commento del 07/04/2008 ore 10:5
Ciao Lauro, non ho voluto entrare in questa discussione perchè non sono mai stato abbastanza dentro ad Accordo per conoscere tutti i risvolti e le relazioni tra voi; non sono intervenuto prima perchè ognuno ha il suo senso del limite in fatto di morale, ma il pensiero di tutti va rispettato e bisogna sapere quando è il momento di porsi un limite; non ho commentato perchè speravo che le polemiche a un certo punto si sarebbero fermate; soprattutto ho aspettato a esprimere qualsiasi opinione perchè in fondo a me sentivo che tu eri seduto su quel paracarro ad aspettare (assieme a Moonlite, magari). Ora che ho letto questo tuo post, ci sono rimasto male. Accordo senza di te non sarà più lo stesso. Ma non lo è più neanche da qualche settimana, da quando invece che di parlare di musica, di chitarre, di ampli e di tutte quelle cose per cui penso Accordo sia nato, si scrivono solo pettegolezzi e sterili discussioni, neanche fossimo da Vespa col plastico di Cogne. Spero quindi che si possa ritornare alla normalità di un tempo - anche se purtroppo Glen non ci sarà più - e spero che un giorno tu possa cambiare idea, tornando a dare consigli utili al popolo di Accordo che, per la maggior parte, non c'entra nulla con le beghe di pochi. Se invece deciderai di non tornare sui tuoi passi, rispetterò lo stesso la tua decisione. Grazie per tutto quello che hai fatto per Accordo.Con stimaDavide
Rispondi
Re:Caro Lauro
di truelies [user #3144]
commento del 07/04/2008 ore 17:0
Non per accodarmi ma volevo dire che sottoscrivo in pieno tutto quanto hai detto a parte ovviamente il fatto del non intervenire visto che io invece l'ho fatto... mi sembrava stupido scrivere un post identico quando c'era già qualcuno che era riuscito a esprimere ciò che penso! Grazie anche da parte mia Lauro... spero anche io che si possa tornare ai vecchi tempi e che si torni a parlare di ciò per cui siamo tutti qui e tutti uniti...
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di lebnik utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 15:1
Perchè non apri un blog, avresti molte visite e non ci lasceresti orfani, o almeno non MI lasceresti orfano ;-)
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di Negas [user #11215]
commento del 07/04/2008 ore 16:0
Salve. Ho letto qua e là, anche io sono rimasto scioccato per questi fatti, tutto quel che è successo, ha dell'assurdo. Ma non intendo criticare, voglio esprimere solo la mia enorme tristezza, il vuoto che sento e qualche perplessità.. Quando ho conosciuto per caso accordo, ero felicissimo, pensacvo che finalmente avevo trovato un luogo virtuale con cui condividere ciò che annoia puntualmente amici e fidanzate. Finalmente, avrei potuto apprendere tantissimo e confrontarmi con chi è più grande di me in tutti i sensi. Fino a poco tempo fa, avrei pubblicizzato accordo nei miei live, dicevo fieramente "io sono un'accordiano", tornando a casa dal lavoro, non mi levavo neanche la giacca e correvo subito al computer per vedere le novità e i nuovi post. Ho letto con attenzione tanti articoli, alcuni li ho stampati, ho potuto conoscere e comperare il T-fuzz che è diventato il sound dei miei riff, ho potuto ammirare Lauro, Glen, altri "mostri" di cui ormai non leggo più nuovi articoli. Sono triste, perchè vedo che forse ho sbagliato e forse continuo a sbagliare scrivendo ciò. Ho trattenuto queste righe per un pò di tempo.. I dubbi, le incertezze, sono nate quando ho notato che alcuni utenti avevano moderazioni negative a prescindere, qualsiasi cosa scrivessero. Ad esempio Yasodanana, qualsiasi cosa scriva, viene moderata negativamente. Io non sono nessuno per giudicare le azioni altrui, ma la cosa mi lascia un pò perplesso. Ora, ripeto, non voglio criticare nessuno, ma che Alecb, non scriva più è davvero sconfortante, sono tristissimo, avrei voluto apprendere molto di più da una persona così. Ho sempre visto alcuni utenti come persone davvero genuine e alla fine dei conti, li ho considerati dei maestri, (non a caso, ho costruito la mia pedal board sotto le indicazioni di Lauro) spero di tutto cuore che Lauro ci ripensi. Oggi, non sono più così sicuro che questo sia lo spazio adatto a me..
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di yasodanandana [user #699]
commento del 09/04/2008 ore 03:1
===Ad esempio Yasodanana, qualsiasi cosa scriva, viene moderata negativamente.===da quello che ho capito e' un "default" attribuitomi dai caporioni per tale grave peccato:ho contestato educatamente, ormai qualche anno fa, questo sistema di moderazione...grazie per avermi ricordato, .. ti abbraccio... :-)vediamo un po' che punteggio sara' attribuito a questo mio post....
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di yasodanandana [user #699]
commento del 09/04/2008 ore 03:2
beh.. qualcosa di positivo e' successo.. meno male :-D
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di lucafriso [user #1405]
commento del 09/04/2008 ore 06:3
Togliere la moderazione permanente che ti era stata assegnata da non so chi è stata la prima cosa da "neo amministratore" che ho fatto un paio di settimane fa in tempi non sospetti. La tua situazione era sotto gli occhi di tutti. ;-)Bye-
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di yasodanandana [user #699]
commento del 09/04/2008 ore 15:0
===Togliere la moderazione permanente che ti era stata assegnata da non so chi è stata la prima cosa da "neo amministratore" che ho fatto un paio di settimane fa in tempi non sospetti. La tua situazione era sotto gli occhi di tutti.==il fatto e' che se rimanevo un martire ancora per un po' di anni, potevo aspirare, da morto, alla beatificazione..ora come faccio che non sono piu' perseguitato dall'imperatore?
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di CHARLIE [user #1047]
commento del 09/04/2008 ore 15:1
Se vuoi ti modero negativamente io ad ogni commento, così la beatificazione è assicurata.;~)*
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di yasodanandana [user #699]
commento del 09/04/2008 ore 15:2
beh.. sono pronto..procedi...indosso il cilicio e alzo l'action di tutte le chitarre.. cosi' soffro pure un po'..
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di Strato2006 [user #13781]
commento del 07/04/2008 ore 16:1
Condivido il tuo punto di vista, quella foto non mi era piaciuta per niente; mi rendo conto che per arrivare a lasciare qanche se non conosco la situazione abbastanza in profondità mi dispiace che te ne vai,
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di Strato2006 [user #13781]
commento del 07/04/2008 ore 16:2
Scusate mi è "partito" un commento non ancora completato ... volevo solo dire a Lauro: "Condivido il tuo punto di vista, anche per me quella foto era da evitare indipendentemente da chi l'ha fatta; mi rendo conto però che per arrivare a lasciare, ci deve essere anche qualcos'altro che io non conosco; cmq ti ho sempre apprezzato, mi sei sempre sembrato tutto d'un pezzo, e questa ne è forse un'ulteriore dimostrazione. Mi dispiace che te ne vai, oltre alla competenza ho sempre visto in te grandi doti umane. Ce ne vorrebbero di più di persone come te. Forse ora più di prima Accordo avrebbe bisogno di te, Accordo che rimane per me una comunità meravigliosa!" Ciao Lauro Ciao Accordiani Speriamo di mettere via presto questo brutto incidente Giorgio
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di marcy [user #891]
commento del 07/04/2008 ore 17:5
Mmmmm, perdere Alecb è tra le cose peggiori che possano succere a questo sito, per me.Lauro, apri un blog! Se vuoi ti do una mano aggratis. Conttattami in privato.Ciao!
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di rockit [user #11557]
commento del 08/04/2008 ore 12:1
Non avevo mai aggiunto amici al mio diario.Oggi ne ho aggiunto uno, che non postera' piu'.
Rispondi
Re:Lauro AlecB, Accordo, Moonlite e le pantegane.
di etrusco [user #5363]
commento del 09/04/2008 ore 01:5
il mondo è sempre lo stesso..... :-((( quando muore una persona si creano sempre problemi, e non certo per colpa di chi, poveretto, se n'è andato (si spera a miglior vita) si sfasciano famiglie... emergono rancori... ognuno si sente "erede" spirituale e giudice dei comportamenti altrui.... e si perde di vista il senso della vita, il valore amaro della morte, l'esempio e il ricordo che ci lasciano le persone buone, sagge, positive che purtroppo se ne vanno anzitempo! Cerchiamo di volerci tutti un po' più bene, di pacare i toni, di stare in silenzio di fronte alle DISGRAZIE, quelle vere, alle miserie umane! E sarebbe buona cosa che nessuno decidesse per il defunto cosa fare di lui (del suo corpo, delle sue cose, della sua immagine) senza che egli glielo abbia espressamente chiesto.... personalmente ritengo che quell'immagine, per quanto in buona fede esposta, per quanto con affetto edita, sia una sorta di fenomeno da baraccone..... in fede Luca
Rispondi
E mo' basta..
di freeman_70 [user #11251]
commento del 07/04/2008 ore 08:0
E ora mi sono proprio rotto i coglioni.. Non c'è più niente di difendibile qua dentro, pure i ban solo perchè si legge o si modera! Ciao belli, mi spiace ma ora basta, vado pure io via da Accordo.. E bannatemi pure, sai che mi frega, vuol dire che sarò in buona compagnia con persone speciali come Paolo.. Ah, il thread incriminato l'ho iniziato io, pensavo in modo pacato e civile. Non ho fatto accuse per l'errore di cancellazione, ma nonostante cercassi di evitare ogni tipo di 'flame' anche non partecipando più al thread siete riusciti a bannare gente come krybaby77 solo perchè non era d'accordo.. e a creare un flame.. Complimenti.. Addio di cuore NON mi mancherà QUESTO Accordo.. Un saluto di cuore a Paolo 'moonlite' e a Lauro 'AlecB' perchè se sono un musicista migliore ma soprattutto una PERSONA migliore lo devo anche a loro, alle persone stupende che sono. Spero di leggervi da qualche altra parte. Da un amico che non avete mai incontrato. Andrea Ah, e ora moderatemi pure così nessuno vedrà questo post, come succede sempre.. Tanto non me ne frega più un cazzo di essere tranquillo e civile..
Rispondi
Eccheccazzo !
di sdan [user #208]
commento del 07/04/2008 ore 08:1
Ragazzi.........ma voi non lo sentite? "Ma piantatela di fare i pirla!"
Rispondi
A proposito di tali questioni e polemiche...
di shadow56 [user #13205]
commento del 07/04/2008 ore 09:4
...Scrissi sul mio diario queste cose...poichè esprimere un 'giudizio' offensivo e non 'cordialmente critico',è un aspetto di 'esasperata presunzione e mancanza di tatto e sensibilità' verso chi ha 'il suo modo' di reagire alle sofferenze perchè ovviamente ha il proprio senso di sensibilità che comunque non può essere 'identica' a quella di chiunque e non può essere come uno se la aspetta.. Ti quoto il mio diario di quei giorni affinchè si possa riflettere per un futuro su Accordo meno 'lapidante' e più comprensivo ed armonioso.. Ciao e Buon Lavoro. Un abbraccio! :-)) Sandro diario del 06/03/08 ...E' nella nostra sensibilità..che a volte trascende in egoismo,perchè formulare giudizi presuppone che ci sia il migliore a giudicare il peggiore..e questo senso di supremazia e competitività nell'uomo è un ostacolo invalicabile..bisognerebbe ogni tanto dare spazio a ciò che il cuore vuole dire non tenendo conto della mente...spesso la mente distorce le realtà in rapporto a ciò che ci conviene pensare,poichè la convenienza è il propulsore continuo che può assicurarci il benessere..che mai è proiettato in un benessere comune,al contrario,è un benessere da non condividere..Quindi, la realtà è che nonostante crediamo di non accettare compromessi,pieni del nostro 'essere' al punto che ciò che non ci piace non si accetta,piuttosto che comprendere e modificare il senso di fastidio che ci procura il 'non piacere',mentre ciò che ci piace continuamente non siamo capaci di proporlo,lo 'imponiamo' e tutti lo debbono accettare e chissenefrega,in realtà stiamo accettando continuamente il compromesso peggiore: 'NOI'. E ci indignamo fregandocene,siamo altruisti tenendoci le nostre cose,siamo amici prendendoci per il culo,quindi siamo presenti quando non serve e siamo assenti quando serve,poi mai,proprio mai ci mettiamo in discussione per farci assalire dal dubbio della 'Ragione o non' ,siamo comprensivi ma nessuno ci può contraddire,quando ci parlano sentiamo ma non ascoltiamo mai e ci incazziamo se siamo noi a parlare e nessuno ci ascolta,se hai un problema o ona serie di problemi non conta cosa vuoi fare,conta che gli altri ti dicano cosa tu debba fare,creandoti spesso delle condizioni di conflitto affettivo,impliciti ricatti morali in modo che tu bisticciando con la tua coscienza possa annientarti per fare in modo che gli altri possano usarti per tutti i cazzi loro...E poi,non risolviamo mai i problemi,li giustifichiamo,le nostre situazioni di vita negative sono 'Sfiga' e non la nostra incapacità nel fare le giuste scelte,mentre le situazioni positive sono tali perchè Siamo stati Grandi e non perchè abbiamo magari ponderato meglio prima di scegliere...per le cose positive degli altri,diciamo che sono Fortunati,mentre per le cose negative degli altri dicaimo che sono Incapaci..sì..siamo pieni di maschere che si usano a seconda di che grado di Schermatura abbiano affinchè ci possano nascondere meglio... Sono stanco,ragazzi,veramente stanco,in queste righe ci sono 52 anni della vita di un illuso,un povero testa di cazzo che ha puntato sempre sul mondo cercando di essere sempre tutto il contrario di ciò che ha descritto qui sopra,e c'ho voglia di vomitare sangue,di andarmene da sto cazzo di mondo,no,no,non darò mai una mano al 'destino' (altra utopia da noi inventata per giustificare ciò che nella vita va male e la morte stessa ),ma arriverà un giorno che mi massacrerò dalle risate visto che avrò lasciato un mondo di una banalità,meschinità e finzione imparagonabili... E tutti quelli che con me avranno fatto gli 'Amici' usandomi,prendendomi per il culo,sempre assenti quando io ero presente,che di me hanno non 'usufruito' ma 'depredato' senza ritegno e si faran ancor più 'belli' con tante maschere di scorta, staranno da soli senza un essere che nella sua purezza rompeva i coglioni a tutti. Fanculo!! IO!! P.s. mando un abbraccio ad Alecb perchè è un essere che ha sempre un massacro nel cuore da tanti aloni che negativamente spesso avvolgono anche lui.. Per il resto..come ho detto..'non sono e non voglio essere ciò che ho scritto in questa pagina',sono felice di non contare un cazzo! diario del 10/03/08 ...Formulare un giudizio,presuppone di essere sicuramente 'migliori' di chi viene giudicato...ciò pregiudica a priori la volontà di comprendere le diverse sensibilità delle persone,che guarda caso sono sicuramente diverse da noi,perchè pur avendo braccia,gambe,cuore e testa..vivono le emozioni in modo personale e diverso..(e per emozioni intendo non necessariamente qualcosa di bello..ma tutto ciò che la vita presenta in modo da poterci assorbire). e' come dire..'non piangi mai,quindi non soffri,perchè io quando piango soffro..' Insindacabile ed inclassificabile.. si può aprire il cuore a chi ha voglia di ascoltare..ma non sempre si ottiene un risultato positivo..Spesso un 'giudizio' ha già deciso chi è buono e chi è cattivo e non c'è ripresa alcuna..,spesso si creano presupposti di incomunicabilità dovuti ad atteggiamenti presupponenti che di verifica oggettiva che può essere generata da un semplice scambio di idee,non hanno nulla di tangibile e vero.. La conseguenza è che nei migliori rapporti si verificano delle condizioni di isolamento e non ascolto verso le persone che subiscono un giudizio.. e perchè?.. non credo che si possa mai crescere abbastanza per poter decidere di aver ragione,non credo si possa mai crescere abbastanza per esprimere delle critiche 'giuste o meno'... Si può crescere abbastanza per continuare a comprendere..che tutto può essere discutibile nel reciproco rispetto e comprensione,poichè la vita stessa è discutibile.. oppure..siamo tutti certi che nella vita facciamo sempre le cose giuste?.. Che culo che ho a non avere questi 'pregi',questa è la mia unica certezza..per il resto sono anch'io discutibile.. ma sempre nel reciproco rispetto.. crescere insieme significa parlare con la consapevolezza di essere ascoltati in continuo 'doppio senso' e non in una sola direzione... e forse..così si potrebbe anche compredere chi piange e perchè e chi non piange e perchè.. e già questo..può essere determinante per constatare quanto ognuno di noi anche se simile nell'aspetto..dentro se non può essere uguale a noi..ma neanche inferiore o superiore.. quindi...formulare un giudizio..con questi presupposti inconsci e non..è pura utopia.. sarebbe forse..molto meglio cercare di comprendere.. ma per comprendere..bisogna ascoltare.. per ascoltare bisogna pensare.. per pensare bisogna svolgere un lavoro mentale.. eppure..per me tutto questo,mai è stato faticoso,quindi non posso formulare giudizi,poichè cerco di comprendere,cerco di ascoltare,cerco di pensare,riordino le idee,quindi 'lavoro'..e così continuo e sempre nel rispetto di chi la pensa diversamente da me.. Ovvio...tutto quello che ho detto,non è certo 'Vangelo' ma..perlomeno continuo ad essere in armonia con il mondo,sicuramente sto molto meglio...sì..decisamente..formulare un giudizio non è da me..non può competermi.. soltanto una cosa non capisco... Qual'è il problema?!? Ciao Regà,ve vojio bene! un abbraccio a todos :-)) Sandro
Rispondi
da un diario
di Lauro utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 09:4
la mia risposta a Mario Monteleone che qualcuno potrebbe non aver letto, visto che è stata data sul diario di zanocom (vai al link); luogo (i diari) che per anni hanno costiuito la vera coscienza popolare di accordo.Conta nulla ma la ho scritta prima di leggere questa analisi di Luca e fa riferimento ad una telefonata che lo stesso Mario sabato pomeriggio.---aspettare e vedere ... ??? Ma aspettare e vedere cosa ? Non me ne frega più assolutamente niente di disegni nascosti complotti, critiche, messaggi, non me ne frega più niente di gente che sfrutta ed ha sfruttato accordo per i cazzi suoi o per chissà cos'altro. Davvero crediamo che chi modera modera perché è un altro che glielo dice o perchè qualcun altro dall'alto o dal basso manovra la gente come fossero marionette ? E tutti quelli che hanno costruito accordo in questi anni come sono stati manovrati ? Io mi scasso i coglioni dal lunedì mattina alle 07:30 al venerdì sera alle 19:00 per un lavoro che non mi da nessuna soddisfazione, carico di tensioni, stress (un cantiere politico di un'opera pubblica non lo auguro a nessuno ... il Gabibbo è venuto tre volte !!!) e quanto altro, PERTANTO non ho la minima intenzione di farmi scassare i coglioni anche di sera o alla notte (aggiungo che la notte in cui è stato cancellato tutto ero loggato anche io) quando cerco nel sito in cui mi sono divertito (e rifugiato) per anni sabato e la domenica per la mia passione che dovrebbe invece essere una cosa in grado di impegnare serenamente, costruttiva, un "posto" in cui ridere scherzare, confrontarsi, imparare, insegnare nella massima spontaneità e collaborazione, insomma, un posto in cui essere se stessi senza paura e crescere. Abbiamo reso questo sito quello che è impegnando il nostro tempo libero e mettendoci impegno e sudore e scazzi e discussioni e tutto il resto, crescendo anche come persone, io lo posso dire e tu più di me, siamo persone adulte Mario e oltre a meritare pretendiamo rispetto. E' chiaro questo ? Te la ricordi questa ? >Glen non era come lo descrivi, non corrisponde all'immagine che tu dai di lui. Con Glen ci parlavo quasi tutti i giorni, ci scambiavamo email e so bene quanto era delicato, quanto conoscesse i limiti del buon senso e della ironia. E ti assicuro che mai e poi mai avrebbe agito alla stessa maniera. Non solo, ma un'idea del genere non l'avrebbe nemmeno sfiorato da lontano. Non era da lui. Allora ? Ci metto niente a smontare quello che ho fatto, lo ho fatto per cose ben più importanti, figuriamoci se non sono pronto a farlo per quattro articoli ... il libero impegno delle persone merita sia rispetto sia un atteggiamento ben diverso. Ora cosa vogliamo fare ?
Rispondi
Ma anche no
di fra beone [user #12981]
commento del 07/04/2008 ore 10:3
Io sono "nuovo", quindi non so bene come funziona il sistema di Accordo. Oggi mi è comparsa anche l'opzione "modera" (c'è mai stata? Sono io che non ci ho fatto caso?... mah). In ogni caso sappiamo tutti quanto Slash sia dispersivo, obsoleto e poco pratico. Essendo appunto "nuovo" sembra tanto (non vi offendete eh) che quello che è successo sia solo frutto di beghe personali mai risolte. Questo visto dall'esterno. Il che non aiuta nessuno a inserirsi.Mi spiego meglio con un bell'esempio: sono un utente saltuario di Accordo, non sono registrato, ma mi piacerebbe farlo. Mi trovo in home page questo thread lunghissimo e pieno di astio e NON si riesce a capire cosa sia successo. Questo semplicemente perchè se non si è inseriti da almeno qualche tempo non si sa quale sia l'antefatto e, anche se si fa già parte da un pò della comunità, è difficile risalire al discorso originario: in primis perchè non tutti gli utenti sanno di cosa stiate discutendo, poi perchè il discorso sulla moderazione dei post è veramente complicato per chi non lo vede dall'interno. Personalmente (non me ne vogliate) se non fossi già registrato mi passerebbe la voglia di farlo. Perchè, così come si è presentato oggi, Accordo sembra più una lotta tra più parti che si sarebbe potuta benissimo chiarire in privato (visto che mi pare di capire che ce ne sia stata la possibilità) SENZA questo post in Home. Stimo profondamente tutti i fondatori e le colonne portanti del sito, ma ricordatevi che la maggior parte dell'utenza non è coinvolta nelle logiche redazionali e non fa parte del vostro giro di conoscenze. Tutto questo, ripeto, detto con profonda stima verso voi tutti!Chiudendo il discorso, se Accordo è in difficoltà, farei di tutto per mantenerlo in piedi: non sarebbe giusto e corretto aprire un conto PayPal per eventuali donazioni, essendo un sito gratuito e senza fini di lucro? Mi scuso se già esiste, vorrà dire che correrò a dare il mio supporto!
Rispondi
Re:Ma anche no
di hooker utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 11:4
Giusto: torniamo (tornate) con i piedi per terra. Chi ha sassolini nelle scarpe sarebbe meglio che se li togliesse in privato, anche perchè alle migliaia di utenti del sito fa un po' specie leggere tutte queste rivendicazioni e recriminazioni. Quel che importa è la musica e questo sito è il top in assoluto: cerchiamo di mantenerlo a questi livelli, raggiunti grazie alla fatica e alla dedizione di coloro che si stanno scannando. Siete tutti importanti per il futuro del sito, e vi esorto a mettere da parte animosità varie e ripartire da capo, tutti quanti.
Rispondi
fate piangere le nostre chitarre
di SHENANDOAH1980 [user #10847]
commento del 07/04/2008 ore 11:5
ragazzi, seriamente, ritagliatevi mezz'oretta e rileggetevi tutto, poi, senza messaggi di scuse, ritiratevi su le maniche e tornate a parlare di musica. qui si sta rasentando il riddicolo. che alberto abbia postato sta foto è un dato di fatto. che sia di cattivo gusto o no non cambia il fatto, il mondo è pieno di gesti di cattivo gusto, a partire da chi spegne un mozzicone per terra. io per primo non approvo il gesto ma credo ci siamo passati tutti: in certi momenti di dolore un UOMO non sa sempre bene che fare e a volte fa delle sonore cazzate senza accorgersene o le fa convinto che non lo siano. che lauro e altri abbiano espresso il loro disappunto è un altro dato di fatto, forse migliorabile nella forma, ma lecito e plausibile, e poi cazzo non l'avete ancora capito che lauro non è uno che ci va molto per il sottile a parole? e ve la prendete per uno sfogo, che se di cattivo gusto si può definire , lo è almeno quanto la foto di alberto o le migliaia di commenti che non possono portare alla perdita di una vita il rispetto che neppure il silenzio può portare? queste difatti, a mio parere, non sono le cause. probabilmente a qualcuno (a me si) ha dato fastidio l'eccesso di zelo censorio con cui la redazione ha tentato di salvaguardare una già traballante organicità di accordo srl. spesso abbiamo lasciato in home page thread ben peggiori e vergognosi. era sufficiente un semplice bannerino giallo in cui la redazione esprimeva il suo discostarsi dalle opinioni espresse nei commenti a seguire, come spesso abbiamo visto, e apprezzato. il fatto è che, dopo la dipartita di quello che, a titolo esclusivamente personale, definisco l'ANIMA di accordo, inteso non come srl, ma come comunità chitarristica, come succede nelle migliori famiglie, dopo lo sbandamento del dolore iniziale, tutti vogliamo un po' di eredità. e chi non ne prende gli rode un po' il culo, e chi l'ha presa ha paura che gliela fottono, specie se preso da complessi di inadeguatezza. è tutto normale ragazzi, poi passa. non rovinatevi il fegato. lauro se ne vuole andare? cazzo lasciatelo stare! mica è un campo di concentramento.. che vi credete l'fbi che per andartene devi aspettare che ti creino una nuova identità? qualcuno censura a cazzo? che faccia pure, tu riscrivi e scrivi ancora, se vuoi. con ste beghe da guerra dei roses uccidete accordo. io vengo qui e voglio leggere di chitarre, non di nomi cognomi università professioni e curricula e numeri di iscrizione ostentati come trofei. penso che per un po' non entrerò ( e mi direte: e chi se ne fotte?) ma quando entro voglio leggere un bel pezzo che sappia di legno, colla, valvole bruciate e quel fetore di formica dei circuiti stampati (solo quelli senza i "fottutissimi" smd, chiaro?ehehe). un bacio alle poche accordiane e un abbraccio agli accordiani veri dall'utente 1 al 9999999999999... samuele
Rispondi
Re:fate piangere le nostre chitarre
di hooker utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 13:0
...e quel fetore di formica.... hai proprio ragione, è proprio fastidioso: non riesco assolutamente a togliere tutte quelle formiche dalla chitarra e dall'ampli, che mi formicolano su per il braccio sinistro mentre diteggio e che ogni tanto finiscono alla griglia quando fanno massa: e sì che ho provato tutti gli insetticidi in commercio :-)))
Rispondi
Re:fate piangere le nostre chitarre
di SHENANDOAH1980 [user #10847]
commento del 07/04/2008 ore 13:2
chiedo scusa per il riddicolo che è davvero ridicolo e per la formica che è fòrmica...uff che pignoli...e pensare che mi son pure controllato la preview...sarà l'età
Rispondi
Re:fate piangere le nostre chitarre
di hooker utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 13:5
Ma no, dai, era ovvio: chi scrive fòrmica o formìca stando attento agli accenti? Forse nemmeno quelli della Crusca. Ma non ho saputo resistere alla battuta lisergica!
Rispondi
Tensioni antiche, prospettive nuove
di From Under [user #7913]
commento del 07/04/2008 ore 11:3
Per quanto mi riguarda, e come me penso tanti altri, questa situazione appare come lo scoppio di tensioni antiche, soppresse o messe da parte, che sono esplose dopo la morte di Glen. Questo è quello che appare agli occhi di chi, come me, non conosce di persona nessuno della redazione ma prova piacere e interesse a far parte della comunità. Il tragico evento di cui sopra, proprio perché devastante, può aver provocato una serie di reazioni a catena che hanno acceso animi già in procinto di prender fuoco, anche per lo shock della scomparsa prematura di una persona cara. In questo periodo mi trovo a dover affrontare il dolore immenso della malattia di mia madre, ultimo di una serie di eventi nefasti che mi hanno toccato da vicino negli ultimi mesi. Anche a me ha fatto impressione la foto incriminata, ma credo che in questi casi sia fisiologico che le reazioni siano un po' sopra le righe, specie in chi sta soffrendo. Per questo penso che, se ci sono delle diatribe tra i "vertici" di questo sito esse non debbano coinvolgere tutta la community, proprio perché molti di noi non si conoscono di persona e si affacciano a questa finestra solo per scambiare informazioni e trastullarsi con argomenti che riguardano la nostra passione per la musica e per la chitarra in particolare.Se questa comunità vuole ingrandirsi, andare avanti, progredire anche dal punto di vista (perché no?) imprenditoriale ed economico, deve lasciarsi alle spalle tutto ciò che tocca le sfere personali di utenti che hanno un rapporto che va al di là della frequentazione su web e che spesso sfociano in vere e proprie risse e attacchi frontali.  Con tutto il rispetto per il dolore e lo sgomento che, purtroppo, la vita ci fa provare e a cui non ci prepara mai abbastanza.
Rispondi
Re:Tensioni antiche, prospettive nuove
di fra beone [user #12981]
commento del 07/04/2008 ore 12:3
Direi che hai espresso un pò meglio il concetto al quale tentavo di arrivare anche io!;)
Rispondi
E' un brutto segno
di Frenchi Farina [user #5026]
commento del 07/04/2008 ore 15:5
Sono l'utente numero 5029, mi pare (prima di adesso non sapevo nemmeno cosa significasse quel numero). Sono iscritto più o meno da quattro anni, ho scritto tre articoli ed ultimamente ho solo partecipato alle discussioni nelle quali sentivo di aver qualcosa di utile da aggiungere. Sono un utente medio di accordo: nè VIP, nè novizio. :-) Ho una mia opinione sulla famigerata foto e me la tengo perchè non aggiungerebbe (appunto) niente di utile alla discussione. In questa sede, però, vorrei dire che quando un intero thread viene cancellato la situazione non è buona (Tricarico forgive me!). Non so se ci siano vecchie ruggini fra gli utenti che si conoscono di persona (per parte mia mi son presentato a Glen come accordiano una volta sola ed è l'unico che abbia visto face-to-face), non conosco nulla sui meccanismi di gestione di un sito come Accordo, ma lo stesso non credo che le cose che ho visto scritte, i dettagli personali sbandierati e criticati da parte di alcuni utenti a danno di alcuni altri (che hanno poi replicato con altro veleno) possano essere accantonati come scazzo occasionale e via, verso nuove avventure. Questo perchè un intero thread è stato CANCELLATO. Centinaia di utenti che vorrebbero sapere come si è creato un certo clima nel primo sito che visitano ogni mattina non hanno la possibilità di saperlo, se non per interposta persona. Mi sembra un fatto molto grave. Non voglio esprimere pareri su persone che non conosco: vorrei riportare l'impressione che, da utente medio, ho avuto della vicenda.
Rispondi
è veramente triste
di sebaseba utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 16:1
e scoraggiante quanta fatica si fa a costruire qualcosa di bello e utile e invece quanto poco ci voglia a spazzare via tutto con un colpo di gomma da cancellare....Io amaVO questo sito...Sono rattristato e mi sento anche un pò tradito.Mi sa che chiederò il divorzio...
Rispondi
E' ora di tirare le somme.
di lucafriso [user #1405]
commento del 07/04/2008 ore 16:1
L'articolo doveva in qualche modo porre un chiarimento e fare un riassunto di quanto successo negli ultimi giorni vista la difficoltà di molti a ricostruire ciò che era accaduto. Almeno da parte mia non c'è la volontà di nascondere la polvere sotto al tappeto e mi sembra che questo articolo ne sia una prova abbastanza trasparente.Non risponderò punto punto laddove non c'è nulla da precisare per non proseguire un dibattito inutile a fronte di posizioni molto ben delineate e precise. Posizioni che, mio malgrado, decido di rispettare e accettare. Come ho scritto non ho intenzione di “convincere” nessuno, sono contento però che in questo articolo ci sia stata la possibilità di raccogliere un po' tutte le versioni, anche quelle di chi finora era stato per un po' lontano dalle discussioni.Una sola precisazione: durante le mie telefonate qua e la nel tentativo (in parte vano) di ricucire gli strappi di questi giorni ho sempre tenuto un comportamento decoroso ed educato. E' stato scritto che durante questi colloqui sono stati usati anche “bestemmioni”. Prendo ampie distanze da questa affermazione in quanto per come è riportata sembra essermi riferita. Se fosse possibile gradirei una rettifica.Per tutto il resto sono molto rammaricato per la decisione di tanti amici (anche miei accidenti) volta a lasciare accordo. Sotto certi aspetti posso capirla e la rispetto. A quanti di questi inoltre si siano prodigati chi più chi meno nel dare una mano, contribuire, mandare avanti la baracca, da parte mia e dalla gerenza di accordo tengo a fare un ringraziamento per le belle ed importanti cose fatte nel corso degli anni e per i sinceri momenti di umanità ed amicizia profusi in queste pagine. Rinuncio definitivamente a cercare una ragione definitiva che a questo punto non serve più a nessuno. Voglio sperare che, o prima o poi, ci torni la voglia di incontrarci qui, dove ci siamo conosciuti come ai vecchi tempi, quando nessuno di noi era ancora autore, amministratore o qualcosa di più di un semplice utente del sito.Adesso però penso sia davvero giunto il momento di passare definitivamente oltre. Sposo al 100% chi scrive che alla fine c'è anche tanta gente che qui vuole parlare principalmente di chitarra e non di altro. Di parole ne sono già state scritte a sufficienza e hanno portato alla formazione di posizioni che appaiono chiare ed irrevocabili, parlarne ancora ripeto mi sembra inutile e poco produttivo. Per questo motivo rispondo con questo unico commento alle varie cose contenute in questo articolo e vorrei davvero fosse l'ultima volta per me e per tutti. C'è davvero altro da dire? Non so voi ma io sento davvero il bisogno di tornare alla normalità superando torti e problemi. O qui o altrove non lo so, spetta poi a ciascuno di noi deciderlo.Posto questo commento e tolgo l'articolo dalla copertina, mi sembra che la visibilità alla questione sia stata sufficiente. Confido davvero nell'impegno comune a voltare pagina.Grazie-
Rispondi
Re:E' ora di tirare le somme.
di Paul McCartney utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 17:2
>>>Se fosse possibile gradirei una rettifica. Non era riferito di certo a te...di bestemmioni, da te, non ne ho mai sentiti. Anzi.Te lo dovevo.Ciao. Lauro. AlecB.
Rispondi
Unsubscribe
di straitouttahell utente non più registrato
commento del 07/04/2008 ore 22:3
Io sono l'utente numero 5529,ho scritto a qualcuno (non diciamo chi, non e' rilevante) per sapere come potessi fare per cancellare l'utente numero 5529 dal database di accordo, non ho ricevuto nessuna risposta.Siccome non so a chi rivolgermi e siccome questo bel thread non ha contribuito minimamente a smuovermi dalle mie intenzioni, scrivo qua nella speranza che qualcuno mi risponda.Non mi riconosco in questa community, non sento il desiderio di continuare a farne parte, non mi sembra giusto continuare a fare *numero*, ritengo sia un mio diritto cancellarmi. Qualcuno e' in grado di aiutarmi?Grazie.
Rispondi
Re:Unsubscribe
di lucafriso [user #1405]
commento del 07/04/2008 ore 22:5
ti chiedo davvero scusa. Avevi scritto a me. Provvedo immediatamente a rispondere alla tua mail.Scusa ancora.-
Rispondi
*QUESTO* e' un post polemico
di straitouttahell utente non più registrato
commento del 08/04/2008 ore 23:3
Caro moderatore anonimo,grazie per avere moderato come polemico un post in cui chiedevo informazioni in maniera educata, spiegando sinteticamente ma con precisione i miei motivi. Meno male che ho gia' ottenuto una risposta via email, altrimenti il tuo intervento, che dimostra da parte tua ampia comprensione del ruolo di moderatore (si', nel caso te lo stessi chiedendo sto facendo del sarcasmo), mi avrebbe penalizzato nell'avere una risposta privandomi di visibilita'.Tra l'altro, se ieri sera scrivere 2 righe via mail con un amico accordiano aveva aperto una breccia nella mia decisione, da stasera grazie al tuo intervento sono un muro di calcestruzzo. Voglio andarmene, e voglio che la mia dipartita totalizzi un -1 nel computo degli iscritti alla community. Ritengo sia un mio diritto e spero sia reso possibile quanto prima.Stampalo questo post, e attaccatelo sul bordo del monitor.*QUESTA* e' polemica.
Rispondi
Re:*QUESTO* e' un post polemico
di Mickyvai utente non più registrato
commento del 09/04/2008 ore 01:1
Condividendo IN PIENO le parole di straitouttahell chiedo anch'io formalmente di essere rimosso completamente dal sito. Grazie mille.Mickyvai. Spero prossimo EX utente numero 4797.
Rispondi
L'antidoto
di rv.hien [user #7771]
commento del 08/04/2008 ore 00:0
L'improvvisa scomparsa di Glen mi aveva colpito al punto da diradare e poi sospendere le mie visite al sito, perchè lui aveva avuto la capacità di sdrammatizzare e rendere più coesa una comunità formata da tante persone fra cui uno come me che non è definibile chitarrista (pur suonando per puro diletto) ma un amante della musica, del blues della chitarra e di tanti chitarristi. La musica dell'anima e l'anima per la musica. La sua voglia di vita e di musica era percepibile. Aveva in se l'antidoto contro il rischio di prendersi troppo sul serio, di diventare un po maniacali, integralisti e magari sboroni. E poi aveva le idee ed il cuore di spingerle. Spento questo motore la macchina gemendo corre ancora per inerzia senza spinta finchè qualcun altro passa avanti prende questo volante balordo che va di qua e di la, schaccia la frizione, gira la chiave e riavvia il motore. La macchina riparte, fari accesi nella notte su strade nuove. Io spero che Accordo sia così, che altre voci, sappiano riempire vuoti e le mie notti. Io qui ci torno e appena avrò qualcosa da dire lo farò condividendolo con gli altri, sia che si parli di chitarre sia che si parli di vita. Tante parole tante volte non hanno tanto senso. Con rispetto per tutti, teniamoci stretta una comunità "diversa" di persone spesso sagge, interessanti ed amanti della musica che è la coniugazione di cultura e sentimento.
Rispondi
Re:L'antidoto
di Luigi.P [user #11398]
commento del 08/04/2008 ore 08:5
Accordo purtroppo è finito con la morte di Glen
Rispondi
Re:L'antidoto
di blue_jeans_blues [user #4080]
commento del 08/04/2008 ore 09:2
o forse no!
Rispondi
Re:L'antidoto
di blue_jeans_blues [user #4080]
commento del 08/04/2008 ore 09:3
Con estremo rammarico dopo due anni di esilio voluto ho deciso di tornare. Ma pensa te i casi della vita: chi viene e chi và!
Rispondi
Re:L'antidoto
di lorenzof [user #17952]
commento del 06/01/2010 ore 06:1
infatti no :-)
Rispondi
Altro da leggere
Collabora con Accordo per i test di basso
Collabora con Accordo per i test delle chitarre acustiche
Uno youtuber nel team di Accordo
SHG 2017: salta la fila senza costi aggiunti
Sito Gibson offline? Ecco come accedere lo stesso
Recording, mixing, mastering: ACCORDO.IT lancia RECNMIX
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964